Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come superare al meglio le prove nella lingua di Cervantes?

Di Catia, pubblicato il 16/10/2017 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > Prepararsi per la Prova di Spagnolo alla Maturità

Lo spagnolo è la lingua ufficiale di 21 paesi. Se l’hai studiato come L1, prima lingua straniera, o L2, seconda lingua straniera, potresti trovarlo come materia della seconda prova di indirizzo.

Ecco qualche consiglio per arrivare preparato al giorno X.

Come si svolge la prova di spagnolo agli esami di stato?

La prova di spagnolo cambia a seconda dell'indirizzo che hai scelto alle superiori, ciò che non cambia è la preparazione che bisogna cominciare fin da subito. Per prendere un buon punteggio alla prova di spagnolo devi prepararti per tutto l’anno!

La seconda prova di spagnolo alla maturità cambia a seconda del tuo indirizzo di studi. Ci sono però alcune considerazioni di carattere generale che valgono per tutti i maturandi:

  • la prova dura 6 ore
  • si possono usare dizionari, anche se il bilingue è ammesso solo negli istituti tecnici
  • bisogna essere preparati nelle proprie materie di indirizzo

Vediamo come cambia la prova di spagnolo a seconda del tipo di istituto superiore che frequenti.

La prova di spagnolo al liceo linguistico

In questa prova vengono testate la tua capacità di comprensione ed espressione scritta attraverso:

  • 10 domande di comprensione del testo
  • una traccia da svolgere in lingua spagnola con 250-300 parole

I maturandi possono scegliere tra:

La prova di spagnolo all’istituto tecnico

Negli istituti tecnici e professionali i candidati sono chiamati a svolgere una traccia di spagnolo nelle materie di indirizzo dal turismo al management aziendale.

Ci sono 6 ore per svolgere la prova anche con l’aiuto di un dizionario bilingue.

I maturandi degli anni scorso hanno dovuto scrivere:

  • una lettera commerciale
  • la presentazione di un itinerario turistico
  • un progetto per la promozione di un evento

La prova di spagnolo negli istituti tecnici riguarda gli ambiti di indirizzo come il turismo, la ristorazione, la gestione aziendale, ecc. Sapresti parlare di cucina in spagnolo?

La quarta prova di spagnolo nei licei ad indirizzo internazionale

In alcuni licei ad indirizzo internazionale spagnolo i maturandi possono ottenere un titolo equiparato al bachillerato spagnolo grazie ad una prova specifica.

La quarta prova di spagnolo dura 4 ore ed è composta da:

  • una prova di letteratura spagnola
  • una prova di storia spagnola

I membri della commissione di norma sono interni, anche se ci possono essere dei rappresentanti dell’ambasciata di Spagna come uditori.

Come ci si prepara per le domande orali di spagnolo?

Anche se non sei iscritto ai licei linguistico e internazionale, ci sono delle buone probabilità che agli orali ti venga fatta qualche domanda in spagnolo se in commissione è presente il docente di lingua.

Per prepararti al meglio è bene sviluppare le tue competenze linguistiche per tutto l’anno scolastico.

La comprensione orale

Ovviamente, non puoi ridurti a una settimana prima degli esami per prepararti al colloquio orale. Allenati ad ascoltare quotidianamente dei documenti audio in spagnolo.

Per sentirti perfettamente  a tuo agio durante la prova orale dovresti fare degli esercizi di comprensione e familiarizzare con i suoni della lingua per tutto l’anno.

Ti bastano 10 minuti al giorno per ascoltare la radio, un canale d’informazione spagnolo o anche l’ultima hit latina.

Comportati come se dovessi superare un esame di comprensione orale:

  • prendi appunti
  • affina la comprensione riascoltando lo stesso brano più volte
  • cerca di rispondere alle domande chi, come, dove, quando e perché
  • focalizzati su quello che capisci e non su quello che non capisci

L’espressione orale

Per affinare l’espressione orale c’è un segreto di Pulcinella: devi parlare in spagnolo!

Parlare davanti allo specchio ti permette di vedere la postura che adotti, correggere la pronuncia e mitigare la mimica facciale. Devi parlare in modo chiaro ed essere conciso. I commissari potrebbero non gradire un allievo che parla a voce bassa. E anche per il maturando può essere stressante essere interrotto in continuazione.

Il modo migliore per prepararsi alle domande orali in spagnolo è conversare il più possibile. Skype non ti serve solo per chiamare la mamma, ma anche per imparare lo spagnolo a distanza!

Per prepararti al meglio all’orale, allenati con i tuoi compagni di classe: fate a turno il ruolo del candidato e del commissario. In questo modo puoi ripassare, imparare a strutturare il pensiero e gestire lo stress.

Cerca di essere il più naturale possibile all’orale, non puoi uscirtene con frasi fatte imparate a memoria! Ricordati anche che il dono della sintesi è molto apprezzato!

Prepararsi alla prova di spagnolo con l’aiuto di un insegnante

Un insegnante privato di spagnolo ti può accompagnare nell’apprendimento dello spagnolo e farti arrivare all’esame nel miglior modo possibile.

Perché prendere un insegnante privato?

  • Per sentirsi più tranquilli: seguire un corso intensivo con un insegnante esperto di spagnolo prima della prova d’esame e fare esercizi mirati ti aiuta ad arrivare più tranquillo al giorno della prova.
  • Per essere più motivati: l’insegnante è lì per spronarti a ripassare per l’esame di spagnolo;
  • Migliorare il metodo di studio: a volte non si riesce ad apprendere in modo efficace. L’insegnante ti corregge e ti indica la strada giusta per superare bene la prova.

Che cosa fa l’insegnante a domicilio?

L’insegnante di spagnolo si adatta all’allievo e alle sue difficoltà. Come si fa a ripassare il programma in modo efficiente? Segui il percorso che il tuo insegnante a domicilio ha tracciato per te! Un peso in meno, se sei uno di quelli che non sa da che parte cominciare.

Qualche difficoltà all’orale? Non tutti si sentono a proprio agio a rispondere in spagnolo durante l’esame. Il tuo insegnante sa che tipo di domande fanno i commissari, e può dirti cosa c’è che non va nelle tue risposte. Ti darà dei consigli per migliorare.

Delle difficoltà con lo scritto? Un insegnante privato ti aiuterà a ripassare il programma ministeriale, rivedere la grammatica e ti farà fare delle simulazioni d’esame.

Cerca di conoscere il tuo insegnante a domicilio prima di cominciare le lezioni e vedere che metodologia intende usare per prepararti agli esami di spagnolo. Prima di scegliere il tuo insegnante è importante incontrarlo in una situazione informale!

Hai bisogno di un insegnante privato per tutto l’anno?

Sta a te deciderlo! Con un insegnante per tutto l’anno avrai maggiori possibilità di prendere un punteggio più alto all’esame. Ti sentirai più a tuo agio, riuscirai a gestire meglio lo stress e avrai un livello di spagnolo più alto dei tuoi compagni.

Se l’idea ti piace, sulla piattaforma di Superprof puoi trovare insegnanti di spagnolo in tutta Italia e a tariffe diverse.

La prova di spagnolo: 10 tappe per avere un buon punteggio

Non è un mistero, la prova di spagnolo va preparata fin dall’inizio dell’ultimo anno scolastico, e sarebbe meglio cominciare anche negli anni precedenti. Non s’imparano le lingue straniere in poche settimane. Interessarsi allo spagnolo fin dall’inizio è il modo migliore per dare una buona prova d’esame.

Pronto per un piccolo incantesimo?

  • Il corso spagnolo seguirai: in generale uno studente ricorda il 20% di quello che ascolta, il 70% di quello che dice e il 90% di quello che fa. Non seguire le lezioni passivamente. Fai delle domande, prendi appunti, rispondi alle domande dell’insegnante. Concentrati e farai molta meno fatica a casa;
  • Delle schede di revisione tu farai: rileggere gli appunti la sera stessa aiuta a memorizzare meglio. Per fare una scheda di ripasso comincia col sottolineare gli elementi essenziali dell’argomento trattato. Poi trascrivi le nozioni chiave, fa degli schemi per sintetizzare e rileggi spesso le schede;
  • In un posto tranquillo ripasserai: metti da parte le distrazioni quando ripassi. Niente cellulare o musica, o almeno lascia solo un sottofondo strumentale, niente fratellini e sorelline che giocano vicino a te. Prendi tutto quello che ti serve: quaderni, libri, matite, bottiglia d’acqua, snack…

Rivedi il programma di spagnolo insieme ai tuoi amici, ti sarà di aiuto soprattutto all'orale. A volte lavorare in gruppo è più divertente, soprattutto se devi preparare spagnolo per la maturità!

  • Un gruppo di studio avrai: se per lo scritto è meglio ripassare da solo, per l’espressione orale è meglio fare un lavoro di squadra. Fare delle simulazioni ti prepara al meglio alla prova di spagnolo. E insieme è più bello! Fai solo attenzione a scegliere chi studia sul serio…
  • Delle pause ti prenderai: per imparare in modo efficace hai bisogno di fare delle pause. Non puoi rimanere concentrato per sempre. Prova a fissare 1 ora o 1 ora e 45 minuti di ripasso intensivo e 10-15 minuti di pausa. Rispetta il programma!
  • Lo stress dimenticherai: prendi un bel respiro se sei in una fase di stress. Inspira e poi espira profondamente. E’ il miglior modo per rilassarsi.
  • La calligrafia curerai: scrivi in modo leggibile in blu o in nero, lascia il giusto spazio tra una parola e l’altra. Non fare correzioni, usa piuttosto un foglio di brutta per una mappa concettuale. Se proprio devi correggere la bella, traccia una linea pulita sulla parola o le frasi da eliminare e riscrivile ordinatamente. Presentare uno scritto curato ti fa sempre guadagnare dei punti in più, anche durante i compiti in classe.
  • Il corpo coccolerai: durante il ripasso generale è importante mantenere alta la qualità della vita. Devi prenderti cura del tuo corpo, andare a dormire presto, bere molta acqua, mangiare bene, soprattutto cibi ricchi di antiossidanti. Lo sport fa molto bene per scaricare lo stress, liberare la mente e aumentare la concentrazione.

In sintesi:

  • Conoscere bene il programma scolastico e gli appunti presi è fondamentale per presentarsi all’esame e ancor prima, per fare il ripasso generale.
  • La preparazione degli esami di maturità comincia fin dall’inizio dell’anno, soprattutto per la parte orale in lingua spagnola che può creare qualche difficoltà. Ascolta la radio, guarda il telegiornale in spagnolo, studia persino le nuove canzoni in lingua, insomma fa rientrare lo spagnolo nella tua vita quotidiana, anche solo per 10 minuti al giorno.
  • Un insegnante privato può aiutarti a rivedere il programma ma ti aiuta anche a trovare un buon metodo di studio, la giusta motivazione e a gestire lo stress.
  • Seguendo questi consigli la prova di spagnolo sarà uno scherzo per te!
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar