Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corso informatica: cercare e offrire lavoro su LinkedIn

Di Catia, pubblicato il 16/04/2019 Blog > Arte e Svago > Informatica > Corsi di Informatica: Tutto sul Social Professionale LinkedIn

Ogni carriera si regge su fallimenti e successi

Un social professionale funziona come un normale social network: per sfruttarlo al meglio bisogna tenerlo curato e aggiornato. Rintracciare clienti, trovare potenziali clienti, fare networking, migliorare la comunicazione digitale sono tutte azioni rese possibili da piattaforme come LinkedIn.

Chi ha un profilo LinkedIn dimostra di conoscere le buone pratiche e le novità in materia di lavoro, è pronto a mettere in gioco la propria reputazione digitale e a sfruttare il proprio CV online per trovare lavoro. Non a caso questo social professionale è presente in tutto il mondo ed è disponibile in 20 lingue diverse!

Con una pagina LinkedIn hai la certezza di sviluppare una rete professionale e crearti un biglietto da visita digitale credibile. Per usare questa piattaforma al meglio però, non basta conoscere le basi dell’informatica. Bisogna prestare attenzione ad alcuni dettagli che possono fare la differenza.

Ecco come ottimizzare la tua presenza su LinkedIn!

Ripetizioni informatica: come trovare lavoro su LinkedIn?

Con un profilo dettagliato e le parole chiave è facile trovare lavoro con LinkedIn! Trovare lavoro su LinkedIn è più facile di quello che pensi!

Sono tante le persone che hanno talento, ma solo chi lavora sodo può fare carriera

Se si parla di social professionali usati per trovare e offrire lavoro il primo nome che viene in mente è LinkedIn, il leader del mercato. Secondo alcuni esperti di marketing digitale, ogni settimana vengono scambiati 30.000 messaggi su LinkedIn. Per chi si occupa di risorse umane e di marketing questa piattaforma è una vera miniera d’oro. In questa rete professionale è più facile instaurare rapporti di lavoro. 

Per trovare lavoro su LinkedIn, innanzitutto, bisogna avere un profilo completo. La prima cosa che salta all’occhio è la foto del profilo che costituisce la porta di ingresso della tua identità digitale. Per questo devi selezionarla con cura, in base al posto di lavoro che cerchi. Non deve essere troppo formale, né troppo informale, ma deve rappresentare la meglio le tue competenze.

Le pagine che hanno un profilo completo hanno il 30% delle possibilità in più di essere consultate. Per questo, se vuoi farti notare su questo social professionale non devi sottovalutare il ruolo della foto.

In secondo luogo, devi spiegare nel dettaglio il tuo percorso lavorativo e scolastico.

Su LinkedIn ogni parola è degna di considerazione, per cui tutto quello che accresce la tua professionalità deve essere specificato: esperienza, diplomi, qualifiche professionali, lingue straniere, tirocini. Ogni aspetto della tua formazione e competenza può essere un punto di partenza per una relazione professionale.

Avere un profilo completo significa anche essere in grado di ottimizzarlo. Usa delle parole chiave e degli hashtag nella descrizione delle esperienze e delle competenze. In questo modo, i potenziali clienti o datori di lavoro possono trovarti con una semplice ricerca terminologica.

Non basta avere un buon profilo e sviluppare una rete di contatti, bisogna anche essere attivi sulla propria pagina LinkedIn. Rispondi a delle offerte di lavoro, contatta gli addetti alle risorse umane, tieni un blog professionale e dimostrati interessato a un certo argomento o azienda.

Infine, essere attivo su LinkedIn significa mantenere i rapporti con gli altri con azioni banali ma efficaci:

  • Congratularsi per un nuovo posto di lavoro
  • Scrivere ad altri utenti
  • Partecipare a gruppi di discussione
  • Condividere contenuti pertinenti
  • Chiedere raccomandazioni a ex datori di lavoro, insegnanti, colleghi

Per farsi assumere la miglior tattica possibile è quella di crearsi un network professionale pertinente e facilmente accessibile a chi si occupa di risorse umane. Dopotutto LinkedIn serve proprio a questo!

Imparare informatica di base: come iscriversi a LinkedIn?

Non serve fare un corso avanzato di informatica per iscriversi a LinkedIn. Con pochi click puoi distinguerti sul mercato del lavoro grazie a LinkedIn!

Chi cerca lavoro sui social network deve creare un profilo. Vediamo allora, come iscriversi a LinkedIn, il primo dei social professionali.

Non c’è niente di più facile che aprirsi un account online perché le informazioni richieste sono le più scontate:

  • Nome e cognome
  • Indirizzo email
  • Password sicura
  • Indirizzo e paese
  • Situazione lavorativa (studente, alla ricerca di lavoro, dirigente di società)
  • Nome dell’ultima società/istituto scolastico in cui si lavora/studia

Creare un account LinkedIn permette a un influencer, un addetto alle risorse umane o un candidato di dare visibilità e promuovere la propria attività lavorando su una strategia di marketing digitale. Per cominciare devi completare il tuo CV ed essere il più trasparente possibile rispetto alle tue competenze.

Completare il proprio CV significa anche indicare gli obiettivi lavorativi che si vogliono raggiungere sulla base delle proprie esperienze e competenze. L’obiettivo è lanciare il messaggio giusto alle persone giuste.

Lezioni di informatica: come si usa LinkedIn per assumere personale?

Gli addetti al personali usano LinkedIn per trovare i candidati ideali. Chi lavora nelle risorse umane non può non conoscere le basi di un social professionale come LinkedIn!

LinkedIn non viene usato solo da chi cerca lavoro, come puoi immaginare! Ci sono le imprese che vogliono generare interesse per i propri prodotti e servizi. Ci sono professionisti che vogliono creare un content marketing di successo da estendere ad altri social. Ci sono addetti alle risorse umane che cercano candidati potenziali e professionisti con cui mettersi in contatto.

Chi usa LinkedIn per assumere personale deve avere le idee chiare sul profilo del candidato ideale che risponde alle necessità della squadra di lavoro, alla missione dell’azienda e all’esperienza richiesta.

Dopo aver definito i bisogni della squadra, si creano al massimo tre profili tipo che descrivono al meglio il talento che si cerca. Anche in questo caso, le parole chiave sono uno strumento fondamentale che non solo ti permettono di fare la ricerca giusta su LinkedIn, ma ti aiutano anche a fare una prima scrematura dei candidati sulla base delle competenze e dell’esperienza richiesta.

Gli addetti alle risorse umane dovrebbero conoscere bene gli operatori booleani, dei connettivi logici che accompagnano le parole chiave nella barra delle ricerche. Avrai sentito parlare di linguaggio HTML!

I principali operatori booleani:

  • le quattro virgolette “” per cercare un’espressione esatta
  • NOT per escludere alcuni termini dalla ricerca
  • OR per allargare la ricerca ad altre parole
  • AND per affinare la ricerca associando due elementi

Se opti per un account a pagamento puoi sfruttare le funzionalità riservate a chi si occupa di selezione del personale. In particolare, ci sono due soluzioni premium per le risorse umane su LinkedIn:

  • Recruiter per  avere totale accesso al social: strumenti di ricerca avanzati, profili selezionati, modelli di email, analisi candidature e dati… Il costo di questo servizio è…700€ al mese!
  • Recruiter Lite, un’offerta orientata alla ricerca dei candidati. Puoi usare alcuni filtri nella ricerca e vedere chi consulta la tua pagina aziendale. Questa offerta è più accessibile con 90€ al mese.

Invece di usare il tuo account personale, puoi creare una pagina aziendale dove inserire le offerte di lavoro nella sezione “Lavori”. Chiedi ai dipendenti di seguire la pagina aziendale, aumenta la coerenza e la credibilità della tua azienda e fa’ emergere i tre motivi che spingono le persone a candidarsi per un post lavoro:

  • La qualità dell’ambiente di lavoro
  • Le possibilità di carriera
  • Gli obiettivi da raggiungere

Infine, puoi contattare direttamente i candidati che ti interessano usando dei messaggi InMail personalizzati.

Corso di informatica: consigli su come usare LinkedIn

Cerca e trova lavoro, professionisti e aziende su LinkedIn. Chi cerca e offre lavoro, gli specialisti di content marketing e le aziende trovano la loro dimensione su LinkedIn!

Per usare LinkedIn al meglio non c’è bisogno di un corso avanzato di informatica. Basta usare gli strumenti che questo social mette a disposizione per farti trovare più facilmente.

L’iscrizione è la tappa cruciale perché le informazioni che inserisci saranno importanti per le tue future ricerche. Come sai, la foto del profilo aumenta la visibilità della tua pagina.

Se vuoi cancellarti da LinkedIn perché hai raggiunto i tuoi obiettivi, basta andare sul tuo profilo e seguire queste indicazioni:

  1. Clicca su Me, sulla barra in alto della pagina principale di LinkedIn
  2. Seleziona preferenze e privacy dal menù a scorrimento
  3. Nella sezione Gestisci il tuo Account clicca du Chiudere account LinkedIn
  4. Scegli il motivo per la chiusura e clicca su Successivo
  5. Inserisci la password e clicca su Chiudere l’account

Se vuoi, puoi scaricare una copia dei tuoi dati prima di chiudere l’account ed evitare di perdere i tuoi contatti, i messaggi…

Per dare risalto alla tua pagina e ottimizzare l’uso di LinkedIn Italia devi essere molto attivo e reattivo. Pubblica contenuto di interesse per il tuo settore, lascia commenti agli articoli condivisi da altri, interagisci con altri utenti, insomma, dimostra di essere presente, ma senza esagerare!

Tieni a mente che puoi sempre usare un account Premium. E’ un servizio a pagamento che ti dà un vantaggio rispetto ad altri candidati o aziende. Puoi vedere chi ha visualizzato il tuo profilo, avere informazioni aggiuntive sulle aziende, inviare più messaggi InMail per una spesa mensile che va da 21,99€ per l’account Carriera a 89.95€ per l’account Recruitment. Se non sei sicuro di voler passare alla versione Premium puoi fare una prova gratuita di un mese.

Il consiglio migliore per chi usa LinkedIn è mettere in luce il proprio profilo. Per esempio, puoi personalizzare l’URL del tuo profilo, aggiungere una foto di copertina, usare delle parole chiave, scrivere degli articoli, diffondere i contenuti su altri social network come Twitter.

Una strategia efficace ti aiuta a cercare lavoro, accrescere il tuo network professionale, fare marketing e crescere nel mondo del lavoro.

Con tutti questi consigli sarai perfettamente grado di usare un social professionale per dare forza alla tua identità digitale.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar