Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di italiano per rimettersi in pari

Di Igor, pubblicato il 13/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Un Corso di Italiano per Rivedere le Basi

Scrivere “a” oppure “ha”? “È” oppure “e”? “Anno” oppure “hanno”? Chi di noi non si è mai posto queste domande nella vita?

Oggi giorno, probabilmente a causa della digitalizzazione del nostro quotidiano e dell’abuso della scrittura abbreviata e poco accorta incoraggiata dagli sms e da tutti gli altri canali di comunicazione digitale, non sono più soltanto i bambini e gli analfabeti a porsi questi interrogativi.

A forza di usare poco la lingua elegante, aulica, corretta e ricca che è la lingua di Dante, stiamo finendo col diventare dei veri e propri produttori in serie di errori ortografici.

Lo denunciano in coro gli insegnanti di italiano, i docenti della scuola pubblica, come gli insegnanti privati che danno ripetizioni di italiano.

A grande richiesta e con grande stupore, infatti, i corsi di italiano privati a domicilio si sono diffusi moltissimo. E la cosa non riguarda soltanto chi voglia imparare l’italiano da straniero. Moltissimi italiani, oggi giorno, si ritrovano a dover contattare un insegnante privato che dia ripetizioni di italiano a loro a i loro figli.

Strano? Eppure è verissimo. Tutti i nodi, infatti, vengono al pettine.

Se inizi a sette anni ad usare la scrittura abbreviata utile per digitare in fretta degli sms e dei post, non è sorprendente che poi, alle porte dell’esame di terza media o, peggio, dello scritto di italiano alla maturità, tu debba poi obbligatoriamente correre ai ripari presso il domicilio di un insegnante che tiene corsi di italiano privati e dia ripetizioni di italiano partendo dalle basi della grammatica e della sintassi!

È il rovescio della medaglia, dove la medaglia è… la digitalizzazione dell’esistenza e dei nostri atti più semplici: come scrivere nella nostra lingua madre.

I numeri sono allarmanti, molta gente commette errori grammaticali impensabili, fino a venti anni fa! Almeno, inattesi presso una popolazione adulta e semi adulta altamente scolarizzata.

Ed ecco come accade che i corsi di italiano non passino mai di moda!

La consolazione, per quanto possa servire, è che in Europa questo problema si sta davvero diffondendo … Si tratta di una piaga comune del nostro tempo, insomma.

Lingue complesse e ricche come l’italiano, il francese, si vedono svilite dai propri parlatori. Infatti, anche in Paesi circostanti si segnalano gravissimi errori di ortografia e grammatica! Da far rigirare nella tomba i nostri bisnonni, pur molto meno scolarizzati di noi e dei nostri figli!

È possibile misconoscere a tal punto la propria lingua madre?

Gli esperti linguisti, negli altri Paesi europei, citano anche la trasformazione del sistema scolastico.

Eppure la nostra scuola elementare è probabilmente il solo grado di istruzione che ancora funzioni bene, in Italia. E le basi si apprendono da piccoli con un buon insegnante di italiano che ti insegni a scrivere e ad allenarti nell’uso della lingua.

La lingua italiana va introiettata poco per volta, con costanza, gradualmente, amorevolmente.

Le cose funzionano bene, così.

Ma per quanto docile, paziente e perseverante possa essere un insegnante di Italiano, il fatto di iniziare poi, ad usare sempre più spesso la scrittura sms, che dalle medie in poi diverrà sempre più rapida disattenta ed abbreviata, può comunque vanificare tutte le ore pazienti di studio, a scuola o tramite corso di italiano privato.

Di che sequestrare e vietare definitivamente l’uso dei cellulari….

Oppure, occorre consentirne un uso ristretto, battendosi continuamente sull’importanza del rispetto della grammatica.

Questo discorso dovrebbe essere portato avanti dai genitori, dagli insegnanti di italiano della scuola e da chiunque sia coinvolto nel doposcuola a titolo di insegnante di italiano privato.

È pesante, per un ragazzino, essere iscritto da subito ad un corso privato di italiano. Dopo tutto, si tratta pur sempre della sua lingua madre.

Eppure, più imbarazzante di una lezione di Italiano a pagamento per un madre lingua, v’è di certo il fatto di commettere gravi errori di grammatica e confondere verbi con preposizioni, ausiliari con congiunzioni…. !

Un ciclo di ripetizioni di italiano di tutto rispetto punterà su:

  • lo sviluppo di competenze linguistiche generali e di base;
  • l’avanzamento nella redazione scritta di testi.

Scopri anche tu perché prendere lezioni di italiano e seguire corsi di Italiano a domicilio possa essere la tua ancora di salvezza nella vita quotidiana e professionale.

Le lacune degli studenti e i corsi di italiano per madrelingua

Il fatto di studiare meno e praticare meno le basi della lingua italiana fa sì che nel corso degli anni tutti i nodi vengano prima o poi al pettine. Il dettato a scuola è sempre meno praticato!

Stando così le cose, sembrerebbe che, oltre a parlare molto male le lingue straniere, noi italiani stiamo addirittura scivolando verso un uso sempre più scorretto della nostra stessa lingua.

Inaccettabile!

In effetti, una volta giunti alle superiori, molti studenti si rendono conto di commettere errori che da ragazzini non facevano!

Un deterioramento cerebrale? Dei corsi di italiano in classe via via meno attenti allo scritto? Alla sintassi? Un disamore degli insegnanti di italiano nei confronti del proprio mestiere?

È mai possibile che da Dante ai giorni nostri, la lingua italiana si arrivata all’apice del suo splendore per poi iniziare a decadere inesorabilmente?

È possibile che le lezioni di italiano siano divenute così poco consistenti da non consentire il consolidamento definitivo della grammatica e della sintassi adeguate?

È possibile combattere, anche nel nostro piccolo e a livello per così dire “domestico” questo impoverimento culturale gravissimo ed inaccettabile?

Ebbene, alcuni insegnanti di italiano si sono già dedicati ampiamente a rispondere a questi interrogativi. Tutti concordano nel sottolineare l’importanza del dettato; l’importanza dell’uso corretto della lingua da parte degli adulti che circondano i giovani discenti; una correzione tempestiva e severa di ogni piccola inesattezza e gaffe grammaticale e di coniugazione dei tempi!

Dare e prendere lezioni dovrebbe diventare un motto per difendere la nostra lingua madre: duro lavoro, dedizione, esercizio, per valorizzare al meglio il patrimonio linguistico in qualità di allievo di un corso di Italiano o di insegnante, volontario o a pagamento, che da ripetizioni nella bella lingua di Dante e Boccaccio…

Scopri ora come insegnare italiano ad un bambino dislessico…

Grammatica e lezione di italiano: le basi

Rivedere a casa quello che si è fatto a scuola, ma che non si è interiorizzato fino in fondo, consente di migliorare la propria conoscenza e la propria pratica della lingua italiana. Andare a lezione di Italiano permette agli studenti di evitare molti errori!

Per imparare l’italiano, si tratti di farlo tramite corsi d’italiano per stranieri o di migliorare la propria lingua madre, occorrerà sempre partire dalla grammatica.

Se sei di madre-lingua italiana, ti basterà rivedere le nozioni di base della grammatica italiana per migliorare il tuo modo di comunicare. Sarai subito soddisfatto dei tuoi risultati che, se prendi lezioni private con un insegnante di Italiano, questi non mancherà di farti notare giorno per giorno.

Regole base della grammatica?

  • La punteggiatura
  • Gli accordi di genere, numero e caso
  • La costruzione e la sintassi di una frase
  • I diversi aggettivi

Le regole sono numerosissime nella grammatica italiana. Probabilmente, nessuno di noi le conosce tutte! Ma in molti le applichiamo senza saperlo, un po’ per abitudine.

Se frequenterai un corso di italiano, il tuo insegnante di italiano potrà, di volta in volta, sottoporti ad un piccolo test, per verificare che tu abbia davvero acquisito ogni regola fondamentale della grammatica italiana.

Se prendi ripetizioni di italiano con un insegnante al passo coi tempi, app, siti web, lezioni di italiano online… Tutto ti tornerà utile per approfondire il tuo studio e valorizzare il tempo speso con il tuo insegnante di italiano.

E tutte le eccezioni della lingua italiana che tanto terrorizzano gli stranieri che vogliono imparare l’italiano? Esistono esercizi appositi, per lavorare bene su ogni eccezione della lingua italiana, che un buon insegnante di italiano ti sottoporrà. La lingua italiana è ricca e complessa. I piccoli test serviranno per rafforzare le conoscenze gradualmente acquisite!

I dettati saranno un primo esercizio utilissimo, indispensabile per avanzare nella grammatica. Commettendo errori, identificandoli e capendo perché una parola si scriva in un modo piuttosto che in un altro, le competenze linguistiche si accresceranno e consolideranno. Per sancire un vero e proprio avanzamento nella padronanza di una lingua, naturalmente, la lettura sarà la cosa più rilevante. Leggere un bel libro con successo è indispensabile.

Delle sessioni di lettura corredate da schede per verificare la comprensione del testo sono utilissime e corroboreranno il lavoro che effettui sotto la direzione del tuo insegnante di Italiano.

L’apprendimento dovrà sempre rimanere un’esperienza ludica, divertente.

E a forza di leggere libri, alla fine scriverai benissimo ed esprimerai al meglio le tue idee per iscritto!

Ripassare le regole della coniugazione con un insegnante di italiano

È piuttosto un insegnamento di base, se si vuole sapersi esprimere correttamente all’orale così come allo scritto. L’apprendimento delle coniugazioni non deve essere considerato come una punizione!

Molti di noi, sebbene adulti, sbagliano l’uso dei modi e tempi verbali.

È una piaga sociale, per così dire…

Il fenomeno si spiega in vario modo.

C’è chi crede si tratti di necessità di pratica, chi sostiene che si debbano imparare a memoria i verbi.

Il metodo migliore per trasmettere il giusto uso dei tempi e modi verbali è, a nostro avviso, quello di procedere su due binari.

Da un lato studiarli all’antica, come proposto dai libri cartacei che ancora sopravvivono tra le mani dei giovani scolari.

Ogni modo, coi suoi tempi. Iniziando dagli ausiliari, procedendo, magari, per coniugazione.

Dall’altro, si tratta di essere esposti il più possibile all’ascolto di un corretto italiano parlato. Ed il meno possibile ad un italiano da bar.

È importante, ascoltando o leggendo, saper subito identificare il tipo di verbo che si ha davanti: are, ere, ire…

Poi si procederà per similitudini, eccezioni permettendo!

Per i tempi e modi più complessi, più desueti anche, l’intervento vigile e frequente dell’insegnante di italiano sarà indispensabile.

Un insegnante italiano per correggere i più frequenti errori di ortografia

Ma si tratta di una concezione sbagliata, fondata su un erronea idea della scuola e dell’apprendimento. I bambini si fanno spesso una pessima idea dello studio!

Essere o avere? Che ausiliare scegliere?

Possono le inflessioni dialettali delle diverse regioni ostacolare il corretto apprendimento di questo capitolo della grammatica e della sintassi della lingua italiana?

Sono dubbi frequenti, errori comuni…

Ebbene, non stupirti, anche se sei nato nell’era digitale. La prima cosa che il tuo insegnante di italiano ti dirà a tal proposito, si tratti di un professore di scuola media o di un insegnante di italiano privato, sarà quella di acquistare nientepopodimeno che un dizionario di italiano!

Eh già, perché questo grosso libro voluminoso, ai più sconosciuto (dato che si crede oggi di poter semplicemente consultare Google), contiene in realtà informazioni sistematizzate in modo tale da renderlo superiore ad ogni ricerca su Internet, in termini di risultati.

Da associare a questo acquisto … un’altra iniziativa che potrà sorprenderti: la pratica dei dettati!

Non si tratta della fiera del vetusto, no! Internet, d’altra parte, propone miriadi di dettati, proprio per permettere a chiunque di padroneggiare al massimo la lingua italiana (con un insegnante d’Italiano o da autodidatti).

Cruciverba e parole crociate, naturalmente, nelle versioni soft o più hard, potranno essere di grande aiuto!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar