Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come cambia il mondo delle ripetizioni da un Paese all’altro?

Blog > Lezioni private > Ripetizioni > Una Panoramica delle Ripetizioni nel Mondo

Il mercato del sostegno scolastico in Italia è più che florido. In parte dichiarati al fisco, l’aiuto compiti e le ripetizioni pesano per 800 milioni di euro, sebbene il 90% delle attività di sostegno sia effettuato in nero.

Secondo alcune ricerche, solo gli studenti delle scuole superiori che seguono almeno un corso di ripetizione sono il 50 per cento del totale, dato che fa del nostro Paese uno dei più grandi consumatori di sostegno scolastico in Europa.

Con i dati a disposizione sulle ore medie di lezioni private per studente, vediamo bene che lo spettro dell’abbandono scolastico è una delle paure più grandi dei genitori, soprattutto se si considera la tariffa oraria media applicata abbastanza elevata (intorno ai 25 €).

Seguire corsi di sostegno scolastico è utilissimo, tra le altre cose, per ripassare con un professore a domicilio il programma e colmare le proprie lacune per mirare all’eccellenza, ottenere il massimo e scongiurare il pericolo di dover ripetere l’anno.

La tendenza è la stessa in tutti i Paesi del mondo? Certamente no.

Superprof cerca di presentarvi qui un’analisi comparata delle differenze di concezione del sostegno scolastico nel mondo, secondo la cultura delle diverse zone.

Il sostegno scolastico varia da una cultura all’altra e la domanda di insegnanti privati è differente tra un Paese e l’altro. In Francia, ad esempio, il 36% dei liceali hanno già beneficiato di corsi di sostegno a partire dalla scuola primaria fino all’ultimo anno di scuola superiore.

Questa cifra è superiore in alcuni Paesi europei mentre in altri – nei Paesi anglosassoni ad esempio – il dato può contrarsi.

Come si spiega il fatto che il ricorso al sostegno scolastico in Europa non sia omogeneo?

Questo dipende certamente dal tessuto economico e sociale di ogni zona ma anche dall’importanza che gli si dà, diversa da una cultura all’altra.

Le ripetizioni nei Paesi anglosassoni

Nei Paesi di cultura anglosassone e scandinava, dare corsi di sostegno a domicilio è un fenomeno quasi marginale. Dei corsi di aiuto compiti ai ragazzi si fa carico il sistema di istruzione del Paese stesso.

Nei Paesi anglossasoni e dell'Europa del Nord i corsi di sostegno scolastico sono impartiti direttamente in classe, per questo sono poche le famiglie che vi fanno ricorso fuori dalle normali ore di lezione. In Europa settentrionale i ragazzi ricevono direttamente in classe il sostegno scolastico!

Così, ci sarebbe una correlazione tra la qualità del sistema scolastico e il volume dei corsi di sostegno scolastico; più il sistema è deludente, più si ricorrerà a corsi a domicilio.

Benché in molti Paesi l’ottenimento di una posizione lavorativa ben remunerata passi da un voto di diploma alto, i Paesi di cultura anglosassone non rispondono a questo principio.

Nel Regno Unito (e in Australia, Nuova Zelanda, Canada e Stati Uniti), si assume più badando all’esperienza e alla motivazione che al «background» scolastico.

L’uscita prematura dal sistema scolastico, d’altronde frequente nelle classi meno agiate, è vissuta come meno drammatica in questi Paesi perché la paura della disoccupazione è meno forte che in Grecia, Italia, Francia o Spagna.

Questo spiega perché trovare un annuncio di sostegno scolastico in queste zone sia talvolta difficile: anche senza diploma, nei Paesi anglosassoni, ce la si può comunque cavare.

D’altro canto, dare corsi di recupero a coloro che hanno difficoltà scolastiche è un’attività che ha tutte le ragioni di esistere anche negli Stati Uniti, in Canada, Australia e nel Regno Unito o in Nuova Zelanda: le università sono talmente onerose e concorrenziali che i corsi a domicilio e gli stage intensivi possono contare su una domanda potenzialmente forte.

In Scandinavia, Paese vincente delle inchieste PISA, gli allievi beneficiano di un sostegno scolastico personalizzato a scuola.

In Finlandia, Svezia, Danimarca e Norvegia le bocciature e l’accompagnamento scolastico sono inesistenti e i professori esercitano in sinergia in classe.

Questo permette di offrire agli studenti un accompagnamento scolastico senza che i genitori degli alunni in difficoltà abbiano bisogno di ricorrere a corsi serali a domicilio.

L’accompagnamento personalizzato nei Paesi latini e dell’Europa meridionale

Nel sud del Vecchio Continente la realtà è tutta diversa: il tasso di disoccupazione (secondo l’OECD) nei Paesi latini e in Grecia sono elevati (tra il 10% e il 25% della popolazione attiva) e molti dei giovani – anche diplomati – restano senza impiego fino ai 30 anni.

In questa congiuntura in cui è difficile trovare un impiego stabile e non precario, i corsi di riqualificazione scolastica con un professore a domicilio che è anche consigliere pedagogico, divengono un punto di forza maggiore.

Ma, diciamolo, in Europa non tutti possono permettersi di pagare un insegnante privato!

Mentre nei Paesi anglosassoni il successo scolastico non è indispensabile per fare carriera, nei Paesi del sud Europa è uno strumento importante per scongiurare la disoccupazione. Nei Paesi latini, i corsi a domicilio di sostegno scolastico sono un baluardo contro la precarietà!

A livello statistico, il sostegno scolastico riguarda:

  • 83 % dei liceali di Malta
  • 69 % dei liceali greci
  • 36 % dei liceali francesi
  • 21 % dei liceali tedeschi

Si tratta anche di Paesi più popolati di quelli del Nord Europa: la Francia conta 67 milioni di abitanti, l’Italia 60 milioni mentre gli abitanti della Finlandia sono 5,5 milioni, 5 milioni in Norvegia e 9,6 milioni in Svezia.

La nostra ipotesi è che la concorrenza sia più forte nel mercato del lavoro.

Questo rende necessario i corsi di recupero e spinge i professori a mettersi a disposizione per le lezioni a domicilio nelle materie generali (sostegno in matematica, lingue straniere, economia, fisica e chimica).

Nei Paesi occidentali, gli enti di formazione e i siti di ripetizioni online sono moltissimi: tutte le forme sono valide per ottenere un coaching scolastico.

C’è dunque, in Europa, una frammentazione del sostegno scolastico interessante!

Le ripetizioni nei Paesi dell’Africa

Il continente africano comprende ancora oggi alcuni dei Paesi più arretrati economicamente e, relativamente al sostegno scolastico, presenta una situazione molto particolare.

Le infrastutture pubbliche qui sono meno sviluppate, gli Stati sono troppo indebitati presso le istituzioni di credito (FMI, la Banca Mondiale) o mancano di fondi da parte di altri Stati potenti e costretti ad adottare a volte politiche economiche liberiste.

I conflitti armati, l’instabilità politica, l’indebitamento, le catastrofi naturali… La scuola dell’Africa ne risente ancora, perché gli stabilimenti sono spesso privati e le famiglie non hanno i mezzi per iscrivervi i loro figli.

A dispetto di questo situazione, dare corsi a domicilio in Africa è frequente perché questo permette di risollevare il tasso di alfabetizzazione dei giovani scolari.

Molto spesso sono le ONG et le associazioni che assicurano il sostegno scolastico per colmare le lacune del sistema educativo.

Il sostegno scolastico in Africa può davvero fare la differenza perché permette di rialzare il tasso di alfabetizzazione, andando a intervenire positivamente già sulle giovani generazioni e fornendo loro gli strumenti per effettuare il cambiamento. Gli aiuti umanitari nel continente africano contribuiscono alla lotta contro l’analfabetismo dei bambini!

Imparare a leggere, scrivere e contare è un mezzo di emancipazione e di socializzazione per tutti gli individui.

I corsi individuali contribuiscono anche ad aiutare le classi medie a elevarsi nella gerarchia sociale.

Numerosi tipi di aiuto sono messi in campo per i bambini africani:

  • donazioni private
  • trasferimenti monetari dall’Europa
  • Aiuto Pubblico allo Sviluppo (insufficienti, gli Stati sviluppati versano meno dell’1% del loro reddito nazionale lordo)
  • le missioni umanitarie delle ONG e numerose piccole associazioni private

Tutti questi attori contribuiscono a rinforzare la rete del sistema scolastico africano e a dare una risposta pratica alle sue debolezze.

Le ripetizioni nei Paesi dell’Asia

Il sostegno scolastico è intensivo nel continente asiatico.

Perchè?

Perché, in Asia, l’eccellenza e l’onore sono degli imperativi, delle aspirazioni culturali.

In Asia avere successo, anche a livello scolastico, è imperativo. Per questo sono moltissimi i ragazzi che ricorrono a lezioni private individuali con un solo grande obiettivo: l'eccellenza. Il Sol Levante è elitista: bisogna essere i migliori, per questo si fa ricorso ai corsi di sostegno scolastico!

L’Asia del Sud-est e Nord-est raggruppa nuovi Paesi industrializzati o emergenti in cui l’accesso alle grandi scuole prestigiose è condizionato da un livello di eccellenza durante il percorso di studi.

In Giappone, seconda potenza mondiale, due terzi dei liceali hanno già ricevuto lezioni a domicilio durante la scuola primaria.

Il sostegno scolastico permette di progredire limitando l’impatto della frustrazione di non aver potuto elevarsi al di sopra della condizione sociale dei propri genitori, anche con un diploma di scuola superiore. In sociologia, questo è il paradosso di Anderson.

Tra l’altro, in Giappone gli allievi non si riposano la domenica, non hanno vacanze scolastiche e hanno spesso a domicilio un professore che impartisce loro lezioni per approfondire le nozioni ricevute in classe.

Anche in Corea del Sud, a Hong Kong, in Cina, Malesia, Thailandia e Singapore, le attese dei genitori verso i propri figli sono enormi. Numerosi sono gli studenti che fanno lezione la sera, anche fino alle 22.

Nei Paesi meno avanzati dell’Asia – Filippine, Indonesia, Vietnam, Laos e Cambogia – il sostegno scolastico è importante, ma per ragioni molto differenti.

Le inuguaglianze economiche e le differenze sociali sono tali che avere i mezzi per pagare un insegnante privato è un indice di ascesa sociale.

Non avete quindi che l’imbarazzo della scelta per partire e scegliere la meta in cui proporvi come insegnanti a domicilio per tenere corsi di lezioni private… potreste pensare anche a ripetizioni sul continente americano o all’America Latina!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar