Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le tecniche per accompagnare il tutor di tuo figlio

Scritto da Francesca, pubblicato il 11/10/2017 Blog > Lezioni private > Ripetizioni > Come Posso Aiutare l’Insegnante Privato di Mio Figlio?

“Non si nasce intelligenti, lo si diventa”.

Questa massima di Albert Jacquard (1925-2013), noto saggista e ricercatore francese, non potrebbe valorizzare meglio i vantaggi delle ripetizioni.

Se i risultati scolastici di tuo figlio stentano ad arrivare, non è a causa della mancanza di intelligenza, ma perché probabilmente necessita di un’altra modalità di istruzione, ossia le lezioni private e l’accompagnamento scolastico.

All’inizio dell’anno scolastico, hai deciso di far prendere ripetizioni a casa a tuo figlio.

I risultati dell’anno precedente sono stati piuttosto febbrili e temevi per l’anno che stava per iniziare.

Tutto è andato bene finché tuo figlio non ha iniziato a mostrare segnali di scoraggiamento e demotivazione.

Forse sei già al secondo o terzo tutor a domicilio, ma non demordere.

Quest’anno scolastico sarà sotto l’egida del successo scolastico di tuo figlio, costi quel che costi.

Hai proprio ragione. Perché se tuo figlio ha difficoltà a scuola, devi offrirgli un supporto. Il percorso per ripristinare in lui la fiducia e la sete di apprendimento passa anche attraverso le tue mani.

Ecco i nostri suggerimenti per aiutare nel migliore dei modi l’insegnante privato di tuo figlio

Barbara

I nostri insegnanti sono talmente contenti

”Con Superprof, ho potuto trovare degli allievi seri, motivati e con molta voglia di imparare. Consiglio assolutamente Superprof!”

Supportare tuo figlio nell’apprendimento

In qualità di genitore, hai indubbiamente un ruolo nel processo di apprendimento di tuo figlio.

E per ottimizzare la sua esperienza con le ripetizioni.

Non ci pensi?

Pensi che pagare delle lezioni a domicilio per tuo figlio sia sufficiente a farlo migliorare?

L’insegnante privato non è che un tutor, un consulente educativo. È vero, ha un ruolo fondamentale nell’educazione di tuo figlio.

Padroneggia la sua materia, i programmi ufficiali, conosce gli esercizi didattici da effettuare e guida tuo figlio nell’eliminazione delle sue lacune.

Ma ahimè, non basta, “non si può far bere un asino se non ha sete”.

Prendiamo le piante come esempio: non basta installare un tutore per avere bei pomodori rotondi di un rosso brillante nel mese di agosto! Bisogna annaffiarle regolarmente!

Per far progredire tuo figlio, è la stessa cosa:

bisognerà bombardare la sua testa di messaggi utili in modo che possa riscoprire la voglia di imparare.

Puoi aiutare tua figlia anche supportandola durante il periodo in cui prende ripetizioni! Supporta tua figlia nel prendere ripetizioni, facilitando il lavoro dell’insegnante!

Come far progredire tuo figlio?

Inizia sostenendo tuo figlio quotidianamente:

  • mostrati disponibile allo scambio, crea dialogo
  • cerca materiali ludici di supporto relativi alla materia che sta studiando
  • fagli domande per valutare le sue motivazioni
  • non smettere di incoraggiarlo: “va molto bene”, “bravo”, “impari in fretta! “
  • sostienilo mentre svolge i suoi esercizi
  • chiedigli regolarmente di ripetere o spiegare ciò che ha imparato dalla lezione precedente
  • sii paziente
  • sottolinea gli aspetti positivi e non soffermarti su quelli negativi.

Questo impegno volto a motivare nuovamente tuo figlio a monte del corso può contribuire alla buona riuscita delle sue lezioni e aiutare così l’insegnante che hai “reclutato”.

Personalmente, avendo vissuto questa situazione in cui lo studente sta sperimentando problemi a scuola – ha dei limiti, si rifiuta di lavorare semplicemente perché pensa di non avere alcuna capacità e di non esserne in grado – si è scoraggiato, trovo che il sostegno dei genitori sia quasi più importante delle lezioni private.

Sono state la tua presenza, la tua perseveranza e la tua pazienza a permettere a tuo figlio di compiere i primi sforzi significativi.

La soddisfazione di avere migliori voti ha fatto il resto.

Puoi anche valutare tu stesso la qualità delle ripetizioni.

La preparazione mentale e fisica per le ripetizioni

Per favorire questa operazione, è importante che tuo figlio si senta fiducioso, pronto e disposto a ricevere il suo insegnante privato.

Che si tratti di ripasso, corsi di recupero, lezioni di matematica, lingue straniere o di scienze, è importante aiutarlo con una preparazione psicofisica per ogni sessione.

Per facilitare l'apprendimento, la preparazione psicofisica è importante! Sapevi che gli esercizi fisici possono aiutarlo a imparare meglio?

In qualche modo, stai svolgendo un lavoro di coaching scolastico per tuo figlio per fargli venire voglia di migliorare:

  • dormire bene: per integrare le nozioni nuove o perfezione quelle che si stanno imparando, il cervello deve essere riposato.
  • Nutrirsi in maniera equilibrata e idratarsi bene: gli studi hanno dimostrato che basta una mancanza di acqua dell’1% o del 2% perché le capacità di concentrazione dell’individuo diminuiscano. Un altro studio ha dimostrato che gli individui disidratati mancano di concentrazione.
  • Avere una buona respirazione: una cattiva ossigenazione riduce la capacità di concentrazione. Sottoponilo ad alcuni esercizi fisici di respirazione e, perché no, a esercizi sportivi (saluto al sole, piegamenti, stretching semplice). Inoltre, l’attività fisica aiuta a consolidare la fiducia in se stessi.
  • Adottare una buona postura: per avere una buona respirazione, il corpo deve trovarsi in posizione eretta, seduto correttamente e con entrambi i piedi paralleli, poggiati a terra.
  • Assicurarsi che lo studente sia pronto quando arriva l’insegnante: preparare portapenne, penne, fogli, libri e quaderni per iniziare la lezione privata in buone condizioni.

Queste piccole attenzioni possono sembrare ovvie, a tal punto che talvolta vengono ignorate.

Tuttavia, prestare attenzione a questi dettagli aiuta a ripristinare la fiducia in se stessi e, senza rendersene conto, tuo figlio potrà contare su tutte le condizioni necessarie per mantenere la concentrazione e la comprensione durante la sessione privata.

Completare l’insegnamento dei tutor

Durante le due ore di ripetizioni a casa, lascia tuo figlio in buone mani, quelle del suo insegnante privato.

Ma ti consiglio di fare il punto con lui a fine giornata.

Un aiuto compiti quotidiano

Fagli ricontrollare la lezione o il libro di testo prima di andare a dormire: se il corpo è inattivo, di notte il cervello continua a lavorare.

Cerca la soluzione più utile per colmare le lacune in matematica di tuo figlio! In compagnia di tuo figlio, aumenta il numero di esercizi per colmare le lacune in matematica!

Leggere prima di addormentarsi è una ginnastica mentale, un eccellente mezzo di approfondimento che non implica troppi sforzi. Il mattino dopo ti renderai conto che per lui sarà più semplice ricordare le idee ripassate di sera.

Se hai fatto richiesta di lezioni di lingua (francese, inglese, spagnolo, tedesco, ecc.), è importante ripetere tra una lezione e l’altra: incoraggialo a parlare, leggere e scrivere nella relativa lingua.

Avere conversazioni semplici e giocose con lui contribuirà a stimolare la sua espressione orale e scritta.

Sottoponilo a dettati, a esercizi di trascrizione di dialoghi semplici.

Inoltre, cercare di illustrare con semplici esempi le nozioni o i concetti che gli sembrano ancora difficili da imparare:

Di norma, tocca all’insegnante semplificare qualcosa di complesso, ma non può sempre seguire il suo allievo.

Per le sue lezioni di matematica, forniscigli alcuni semplici esercizi: anche se non sei un matematico, puoi sempre sottoporlo a qualche operazione di calcolo, di algebra semplice o di geometria di base.

Probabilmente avrai sentito parlare delle lezioni di tutoraggio online per imparare in maniera gratuita…

Anziché lasciarlo navigare su internet su siti di intrattenimento come YouTube, Facebook che fanno perdere molto tempo, oppure guardare passivamente la televisione, metti tuo figlio di fronte ai siti di tutoraggio online gratuito.

Esistono tantissimi materiali didattici e interattivi gratuiti che permettono al bambino di completare in maniera formidabile le lezioni dispensate dal suo insegnante privato.

Acquisire supporti didattici adatti a tuo figlio

Il nostro ultimo consiglio è quello di trovare i supporti giusti. Un idraulico non può fare una buona installazione sanitaria se non dispone degli strumenti adatti per lavorare.

Con i supporti adeguati, il lavoro del docente diventa decisamente più semplice! Avere dei supporti adeguati è importante per facilitare il lavoro del docente!

Per quanto riguarda il supporto scolastico privato, è la stessa cosa: prendi in prestito o acquista libri scolastici adeguati al suo livello. Schede di ripasso, riassunti delle lezioni, metodi di apprendimento semplici e accessibili…

Interessarsi alle questioni sociali (leggendo la stampa o ascoltando le trasmissioni radiofoniche) può stimolare l’apprendimento e accelerare il suo miglioramento se le carenze riguardano le scienze umanistiche e sociali (storia, geografia, economia e scienze sociali, lingue e culture straniere).

E qui concludiamo con i nostri consigli per far prendere lezioni a domicilio a tuo figlio nelle migliori condizioni.

Se te ne vengono in mente altri ai quali non abbiamo pensato, non esitare a inviarceli lasciandoci un commento!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar