Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I migliori consigli per trovare l’insegnante di lingua d’Oltralpe ideale!

Blog > Lingue straniere > Francese > Come Scegliere il Tuo Prof di Francese?

Non bisogna affatto vergognarsi di voler ricorrere alle lezioni private, quando s’impara una lingua straniera. Prendere lezioni di francese, al contrario, è la prova di una curiosità culturale senza uguali, in un’era in cui tutti investono nell’apprendimento dell’inglese.

Certo, si tratta di una lingua nota, fra l’altro, per la sua grande complessità.

La grammatica francese non è scontata. Il tutto è complicato, poi, da un certo scarto fra ciò che viene scritto ed i suoni che vanno pronunciati per parlare la lingua francese. Lo sai, no, che molte lettere scritte all’interno delle parole non verranno mai pronunciate? (Tranne se sei un fan di Totò, è chiaro!).
Prendiamo la parola « hormis », per esempio: l’« h » e la « s » non si pronunceranno.

È questo è solo un piccolissimo esempio degli innumerevoli “casi difficili” della lingua d’Oltralpe.

E del resto, la ricchezza della lingua è data proprio da queste peculiarità!

Trovare qualche difficoltà nell’ortografia, nella grammatica e nella coniugazione francesi, insomma, è anche giustificato. Specialmente per noi italiani. La nostra pronuncia è molto più latina e non richiede comportamenti nasali.

Di che imparare per tutta la vita, insomma. Studenti, lavoratori, pensionati… ce n’è per tutti, se si vuole.

Dominare la lingua francese significa poter vantare di una marcia in più sul proprio curriculum vitae, a prescindere dal tipo di progetto professionale cui si anela.

Se vuoi seguire un corso di francese con un insegnante privato per scoprire la lingua o perfezionarti, ti suggeriamo un metodo per trovare ciò che fa al caso tuo.

Delineare le proprie aspettative rispetto alla lingua francese

Intanto, devi conoscere i tuoi reali bisogni ed il tuo livello effettivo in francese.

Se sei a zero con il francese, puoi trovare facilmente qualcuno che ti insegni le basi. E il prezzo della lezione potrebbe anche non essere eccessivamente elevato. Scrivere la parola Bonjour è un inizio: ma non su di una porta!

Gli insegnanti di francese hanno profili diversi.

Nel mettere degli annunci specificano spesso il tipo di alunni cui si rivolge la loro proposta.

Devi quindi capire in che situazione ti trovi esattamente.

Se sei ancora nel circuito scolastico la cosa è semplice. Sai bene quale classe frequenti.

Se sei in terza media, in quarto liceo linguistico e vuoi migliorare le tue conoscenze di francese, hai finito la maturità e intendi iscriverti ad un’università straniera…sarà facile per te differenziare gli annunci degli insegnanti mentre li scorri.

Ed anche se sei un lavoratore o in cerca di prima occupazione potresti volerti cimentare nella lingua francese con un insegnante privato. Anche in tal caso dovrai fare il punto sulle tue necessità ed il tuo livello di partenza.

Cosa intendi migliorare? O cominci da zero?

Annota su un foglio le tue intenzioni: progredire in grammatica, ripassare le coniugazioni, migliorare in ortografia …

Non dimenticare di sottoporti ad un test di autovalutazione su Internet.

In effetti, on line trovi moltissimi corsi diversi. Ed ogni sito propone, per iniziare, di valutare il proprio livello base di francese.

Il progetto Voltaire, ad esempio, è un riferimento in materia di miglioramento delle proprie competenze ortografiche in francese. Gli stessi francesi vi ricorrono! Sottoponendosi al test gratuito proposto.

Delineare il profilo del proprio insegnante

Dopo aver determinato il tuo livello e le tue necessità, dovrai scegliere che tipo di insegnante di francese andrà meglio per te. Sappi che esistono profili molti diversi in giro.

Superprof illustra bene le differenza tra insegnanti disponibili. Chi insegna sa che darà lezioni a profili di candidati differenti.

Vi sono molti studenti che si mettono a dare lezioni private per mettere a frutto i propri studi di lingue ed arrivare più felici a fine mese.

Liceali, dottorandi, neolaureati in lingue…si trova di tutto.

Naturalmente, questi tipi di insegnanti baderanno bene a scegliere un livello di allievi commisurato alle rispettive preparazioni.

Come un calzino, anche il modo di impartire la lezione è unico per ogni professore. Scegli il tuo. Ogni professore di francese ha un profilo differente (e anche i calzini non sono mai gli stessi)!

Quindi, se sei uno studente delle medie e decidi di imparare bene il francese perché fa parte delle materie scolastiche o perché intendi poi frequentare il liceo linguistico senza arrivarvi “digiuno”, potrai dare un’occhiata ai profili di studenti universitari che vogliono dare lezioni private.

Coloro che intendono imparare il francese per motivi professionali e cercano lezioni private per adulti potranno decidere di fare appello ad un dottorando.

E vi sono poi, com’è noto, anche molti insegnanti di scuola pubblica che intendono arrotondare gli introiti dando lezioni a studenti delle medie o del liceo.

Può trattarsi di giovani insegnanti alle prime armi oppure di professori ormai rodati da trent’anni nella scuola pubblica, in pensione o meno!

Per trovare il tuo insegnante devi innanzitutto capire quale profilo faccia al caso tuo!

Mentre alcuni cercheranno un metodo poco accademico tipico dei non professionisti e si sentiranno a proprio agio con un coetaneo, altri necessiteranno proprio di un inquadramento pedagogico più consistente.

Un insegnante che andrà benissimo ad un allievo potrà essere inadatto a seguirne un altro. Dipende tutto da te, dalla tua maniera di apprendere.

Non esiste un insegnante ideale. Esistono solo dei profili differenti!

Fissare il proprio budget

Prendere lezioni private di francese ha un certo costo.

Anche se su Internet si trovano molti siti di lezioni di francese gratuite, non è detto che essi siano necessariamente adatti a far progredire chiunque, fornendo un quadro pedagogico opportuno.

E cosi, mentre tu desideri trovare un insegnante di francese, dovrai tener conto di un ulteriore fattore rilevante: il budget.

È vero che il successo non ha prezzo, ma un po’ tutti dobbiamo fare i nostri conti a fine mese.

Sappi, per iniziare, che il costo per un corso di sostegno scolastico si calcola all’ora e dipende da innumerevoli fattori.

Prendere lezioni di francese può essere anche molto caro. Tutto dipende da quello cui aspiri. Fai dei conti precisi per riuscire a stabilire il tuo budget per il francese!

Il livello dello studente, quello dell’insegnante, la situazione geografica, sono questi tutti elementi che entrano in gioco quando l’insegnante calcola il proprio prezzo per le lezioni di francese.

Di fatto, è l’insegnante a fissare il proprio prezzo.

Su Superprof una lezione di francese costa, mediamente, attorno ai 20€ (naturalmente il calcolo considera città molto diverse fra loro).

I prezzi vanno dunque “letti” meglio.

Essi partono dai 10€ all’ora (pensiamo ad un liceale che dia lezioni di francese a studenti delle medie) ai 50€ orari – ed anche di più – se a dare lezioni è un insegnante universitario, ad esempio, con decenni di esperienza.

Insomma, devi ben sapere che budget puoi destinare al tuo studio della lingua francese prima di scegliere il tuo insegnante di francese.

È necessario precisare che questo ammontare andrà poi dichiarato al fisco.

Il lavoro nero è punibile ai sensi di legge, infatti!

Evita le rogne.

Nel fissare un’eventuale ammenda, infatti, il giudice potrebbe infischiarsene della tua bravura nella lingua di Molière!

E del resto, in molti casi, le lezioni private di lingua possono essere fonte di detrazione al momento della dichiarazione dei redditi. Ottima notizia, no?

Le lezioni private, nella gran parte dei casi, si svolgono a domicilio. Sarà a volte l’insegnante, a volte l’allievo a spostarsi. Nello studio del budget, allora, anche il costo dello spostamento andrà considerato, poiché influirà sulla spesa finale, chiunque lo sostenga.

Trovare l’organismo più adatto che fornisce lezioni private

Prima di reperire l’insegnante dei tuoi sogni, dovrai identificare un organismo ideale cui fare riferimento.

E nell’ambito dei compiti a casa, gli organismi sono davvero numerosi sul mercato!

Nella maggioranza dei casi, gli insegnanti reclutati per insegnare hanno almeno la laurea breve e devono superare diversi test di livello.

Dopo aver pagato un’iscrizione di circa 60 euro in media, sarà l’organismo scolastico a scegliere l’insegnante in funzione del tuo profilo.

Coloro che amano scegliere da soli e sentirsi liberi apprezzeranno un po’ meno la cosa. Ma tutto funziona come in certi matrimoni: se la cosa non va, si può sempre divorziare!

Dei bilanci personalizzati vengono regolarmente sottoposti allo studente. E questi organismi sono noti per l’organizzazione seria e meticolosa.

Il costo orario però è relativamente caro, dato che una commissione è prelevata su ogni ora di lezione.

Esistono comunque altri metodi per scovare un insegnante.

Per esempio, avrai la possibilità di accostarti ad una scuola di lingue e preparare il DELF o ad una scuola di francese per stranieri, nella capitale o magari direttamente in Francia.

Troverai con il professore che avrai scelto la metodologia che più ti si confà. E' il modo migliore per imparare. Non vi è un solo modo di seguire le lezioni di francese!

Queste scuole collaborano con insegnanti molto preparati che aiutano bene nello studio.

Apri bene gli occhi anche quando vai a comprare il pane, però: il vecchio metodo degli annunci cartacei attaccati alla bacheca vige ancora!

Superprof ha ovviamente rimodernato un po’ la cosa creando una piattaforma che mette in relazione insegnanti ed alunni.

Se vuoi parlare francese correttamente, puoi iscriverti gratuitamente e scorrere i diversi profili degli insegnanti disponibili vicino casa tua.

Non vi sono costi d’iscrizione. 19 euro vi saranno richiesti solo in caso di effettiva messa in relazione.

Gli insegnanti dai profili più vari, in tal caso, fissano da soli le proprie tariffe (e nessuna commissione viene applicata).

Credere in se stessi

Non dimenticare di seguire il tuo istinto!

Per migliorare il tuo livello di francese, o impararlo da zero, devi innanzitutto divertirti!

Ecco perché la prima cosa da fare è quella di sentirsi a proprio agio insieme all’insegnante privato.

E quindi, se la corrente non passasse correttamente già al primo incontro, ti consigliamo di cambiare strada fin da subito.

È primordiale sentirsi bene affinché l’insegnamento e l’apprendimento si svolgano efficacemente. La cosa vale ancor più in caso di corso intensivo.

Immagina un insegnante che incontri più volte a settimana e con cui non vai affatto d’accordo… la cosa limiterebbe grandemente il margine di possibile avanzamento.

È anche importante che tu comprenda bene ed accetti il suo metodo affinché questo risulti idoneo al tuo ritmo.

Che tu voglia solo perfezionarti allo scritto, scoprire come si parla in francese o dominare la grammatica francese, la lezione privata non dovrà mai essere un supplizio!

Con l’insegnante ideale tutto sarà gioia.

Ecco il vantaggio di una buona lezione privata di francese!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar