Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Intorno a che prezzo si aggirano i corsi di fotografia?

Di Chiara, pubblicato il 30/08/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Lezioni di fotografia: quali sono le tariffe?

La fotografia è la letteratura dell’occhio – Rémy Donnadieu

La fotografia è una bellissima disciplina, che fa scaturire spesso esplosioni di creatività e di forza di proposizione.

Tuttavia, come tutte le attività, ha un costo. Tra la macchina fotografica, gli accessori, gli stage o i corsi di formazione, la somma può velocemente diventare importante.

Un sondaggio Ipsos fatto per l’API rivela che il 48% di chi pratica regolarmente questa disciplina è interessato da una formazione di fotografia. Una cifra che dimostra che praticare la fotografia, anche da debuttanti, suscita interesse e, quindi, può comportare un costo.

Se uniamo tutti questi elementi, a quale prezzo può ammontare la pratica della fotografia?

Imparare fotografia significa sapere che utilizzo si intende fare di questa disciplina

Qual è il prezzo da pagare per diventare fotografo? Quanto sei disposto a investire per una formazione in fotografia?

Eh sì, è proprio la prima domanda che bisogna porsi. Poiché la fotografia è una disciplina completa, ma anche complessa, tanti sono gli aspetti da tenere in conto, dall’acquisto della prima macchina fotografica, a Photoshop, passando per il materiale meno oneroso ma con un rapporto qualità/prezzo più interessante.

Bisogna dunque sapere quale aspetto di questa disciplina ci interessa, in che modo intendiamo utilizzare la macchina fotografica, e a che prezzo.

Difatti, certe macchine fotografiche sono meglio rifinite che altre e dispongono di particolari funzionalità che non per forza vi saranno utili. Questo tipo di strumenti sono spesso più cari: siate dunque vigili e chiedetevi quale utilizzo desiderate privilegiare, e trovate un compromesso, per iniziare!

Inoltre, quando si tratta di scegliere una macchina fotografica, quando si comincia, la qualità non è per forza sinonimo di focale fissa, velocità di otturazione, mirino orientabile o schermo lcd. L’interesse di una prima macchina fotografica è soprattutto quello di adottare i riflessi del fotografo, che saranno più tecnici successivamente.

Inizialmente si può dunque semplicemente orientarsi su una macchina di buona qualità, certo, ma non necessariamente a un prezzo elevato o con delle funzionalità care soprattutto a un fotografo di moda o un reporter di guerra. Una macchina fotografica compatta, automatica, o una reflex basica, basterà per imparare o scegliere un buon prodotto, senza spendere molti soldi fin dall’inizio.

Poiché la fotografia non è solo una questione di mezzi! L’occhio è il migliore alleato del fotografo, quando si tratta di scattare delle belle foto. È tuttavia importante chiedersi quale macchina scegliere, soprattutto in base al prezzo di quest’ultima.

La macchina fotografica, la base di ogni pratica

Progredire seguendo le proprie inclinazioni, con la macchina fotografica sempre disponibile! L’acquisto di una macchina fotografica è la base per debuttare in questa disciplina.

Effettivamente, scegliere una macchina fotografica è un vero e proprio dilemma, che ogni fotografo, debuttante o meno, deve porsi. Per la semplice e buona ragione che una macchina fotografica, una reflex o una semplice digitale, ha un costo, spesso elevato!

E, invece, quanto costa una lezione di fotografia?

Anche se sempre più negozi propongono i pagamenti a rate, rimane molto importante conoscere il prezzo di mercato prima di lanciarsi nell’acquisto della prima macchina fotografica, che sia digitale o meno.

“Che tipo di macchina fotografica vorrei?” è dunque la prima domanda da porsi. Questo criterio, oltre a definire l’utilizzo che farete della fotografica, definisce il vostro budget. Ci sono quindi diversi tipi di macchine fotografiche:

  • La reflex,
  • L’ibrida,
  • L’analogica,
  • Il rullino,
  • La digitale,
  • L’istantanea.

Una macchina fotografica basica può costare 150€. Tuttavia, che si tratti di una Nikon o di una Canon, la qualità sarà certamente minore rispetto a una buona reflex o un’ibrida a 600€. Quali sono i prezzi delle marche delle macchine fotografiche più conosciute?

In media, si può mettere in conto 500€ per una macchina di buona qualità, e trovare un rapporto qualità/prezzo competitivo. Quasi tutte le marche propongono una tariffa simile per una macchina fotografica digitale. Potrebbe forse interessarvi una macchina istantanea a 80€!

Sono le funzionalità, prima di tutto, che definiscono il prezzo di una custodia. Una macchina con diverse qualità sarà più cara che un contenitore basico. Basterà solo adottare una certa sensibilità per prendere delle belle foto a un prezzo corretto.

Non tentiamo a tutti i costi di trovare la migliore macchina fotografica, con schermo tattile, mirino ottico e teleobiettivo; l’idea è di sviluppare, prima di tutto, una pratica debuttante. Si possono trovare delle buone macchine ibride Canon e Nikon a 400€, vendute senza obiettivo. È un costo, certo, ma la fotografia senza macchina fotografica semplicemente non esiste.

E perché non optare per una macchina fotografica d’occasione? Quando si comincia, senza che il seguito sia ancora certo, si possono trovare dei dispositivi di buona qualità a prezzi davvero interessanti. Perché attrezzarsi a scattare belle foto può essere un’attività accessibile a tutti!

La maggior parte di chi decide di vendere la propria macchina fotografica lo fa non tanto perché è di bassa qualità, ma perché scegliere di cambiare il corpo macchina. Si può dunque trovare facilmente una macchina fotografica bridge fujifilm x a 250€ o una Canon 5d mark a 900€, ad esempio. Che la fortuna sia con voi!

Il budget per il materiale fotografico si definisce dunque principalmente con la macchina fotografica in sé, che è la base per la pratica fotografica. Si può dunque scegliere di investire tutto il denaro in questo acquisto, ma bisogna sapere che gli accessori non sono da sottovalutare e corrispondono a una buona somma di denaro.

Gli accessori per praticare la fortografia

Non trascurare l'utilità degli accessori fotografici! Anche se la macchina fotografica è alla base della pratica, gli accessori si rivelano necessari!

Il materiale fotografico è dunque essenziale se si decide di dedicarsi alla pratica della fotografia. A seconda dell’utilizzo che si farà della macchina fotografica, non tutti gli accessori sono per forza utili, ma alcuni sono davvero basici e permetteranno di facilitare l’apprendimento.

Zaino, carta sd, obiettivo macro, stabilizzatore, forse non conoscerete tutti questi accessori, ma per alcuni almeno uno di questi è fondamentale perché la fotografia sia e resti un’arte in sé e per sé, oltre che un’attività piacevole.

Una volta fissati gli obiettivi, bisogna certamente pensare al budget, perché tutto ciò ha certamente un prezzo. Ad esempio, per fare delle foto ritratto in studio, l’ideale è disporre di un treppiedi, un accessorio indispensabile per alcune pratiche; bisogna sicuramente privilegiare la qualità, ma a che prezzo?

Esistono treppiedi di tutti i budget, secondo le abitudini fotografiche. Forse non è necessario optare per il più caro, ma i più economici hanno spesso la tendenza a durare per un certo periodo di tempo, o ad adattarsi a una pratica occasionale.

Vediamo dunque che per lo stesso accessorio, il prezzo può variare completamente, a seconda delle marche, le funzionalità, o i modelli. Il rapporto qualità/prezzo è sicuramente da privilegiare, e per questo informarsi leggendo i commenti su internet può essere una buona soluzione.

Tuttavia, a titolo d’esempio, possiamo stabilire una media per alcuni accessori, che danno una percezione di ciò che potrebbe comportare il vostro budget, secondo la necessità di immortalizzare dei momenti in maniera più o meno professionale:

  • Per un obiettivo macro, contare circa 500€ in media,
  • Per una scheda di memoria, contare circa 20€, e seconda della capacità,
  • Per un stabilizzatore, contare circa 300€,
  • Per una borsa, contate circa 50€,
  • Per un’illuminazione fotografica, contate circa 40€,
  • Per una batteria ricaricabile, contare circa 15€.

In qualsiasi caso, anche se il budget ha alcuni limiti, la priorità resta è quella di non dimenticare il piacere di scattare foto scegliendo i soggetti che più ci interessano. E se optassimo per farci aiutare da un insegnante?

Prendere dei corsi di fotografia con un insegnante

Il sostegno di un esperto può farti avanzare più velocemente! Optare per un professore per delle lezioni di fotografia può essere una buona scelta!

I corsi di fotografia possono rientrare nel budget dell’apprendista fotografo. Stage di fotografia, corsi privati al proprio domicilio, corsi collettivi, corsi online, le possibilità non mancano, a tutti i prezzi!

Per fare un esempio, con Superprof un corso di fotografia costa in media 20€ all’ora. Un tariffa accessibile, dal momento in cui si desidera iniziarsi al mondo della fotografia. Certi professionisti non esitano a gonfiare i prezzi, fino a richiedere 200€ a lezione, bisogna dunque restare vigili e comparare al meglio le diverse possibilità.

In ogni caso, per imparare alcuni rudimenti sull’inquadratura, la luminosità, l’obiettivo a grand’angolo o la profondità di campo, farsi seguire da un professore è la migliore soluzione, per progredire rapidamente.

La fotografia è una pratica che, volenti o nolenti, comporta un investimento di denaro. Che si tratti una macchina fotografica, accessori, lezioni private, bisogna conoscere le proprie aspirazioni e aspettative, per poter diventare il nuovo Raymond Depardon! Anche senza disporre di una grande quantità di denaro, tutto è possibile quando c’è la passione!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar