"I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile", Albert Einstein

Secondo Rete Informatica Lavoro il settore IT è in costante sviluppo e non conosce crisi in Italia. A fronte di una disoccupazione, ferma da anni a poco meno del 10%, i laureati in informatica non hanno alcuna difficoltà a trovare lavoro. Al contrario, sembra che siano le aziende ad avere bisogno di più personale specializzato.

Anche se i laureati hanno un tasso di occupazione più alto, nell'ambito dell'informatica ci sono molte possibilità anche per chi non ha un titolo formale in questo campo o viene da percorsi professionali diversi.

In realtà l'informatica è diventata talmente alla portata di tutti, che anche i bambini possono imparare le basi del coding tramite il gioco come strumento per lo sviluppo del pensiero computazionale.

Tutti questi aspiranti programmatori o sviluppatori hanno bisogno di un insegnante specializzato. Forse anche tu insegni programmazione e ti stai domandando come riuscire a trovare degli studenti. Ecco perché abbiamo deciso di darti qualche consiglio per aiutarti a trovare i primi studenti in qualità di insegnante privato di informatica.

Usa Superprof per trovare degli apprendisti programmatori

Con l'insegnante giusto è facile diventare bravi con la programmazione.
Non basta digitare codici a caso per programmare, serve un insegnante preparato!

Per aumentare le possibilità di trovare degli studenti bisogna essere su tutti i fronti, o quasi! Il principio della strategia multi-canale dovrebbe funzionare, se curi la tua presenza e reputazione, a cominciare da quella online.

La piattaforma di Superprof ti permette di creare un profilo gratuitamente. Sarai tu a decidere la tariffa da applicare e noi non prenderemo alcuna commissione sul totale delle ore fatturate. E' lo studente che paga un abbonamento di 29 € al mese (annullabile in ogni momento), per potersi mettere in contatto con te. Lo scambio di denaro avviene in seguito, tra le parti interessate.

Come creare il tuo profilo di insegnante programmatore su Superprof

Il primo passo consiste nel creare un account con un indirizzo email, un account Gmail o Facebook.

  • Scegli la materia che desideri insegnare: programmazione web, programmazione orientata agli oggetti, programmazione robotica, programmazione di videogiochi.
  • Se lo desideri, aggiungi un massimo di 5 competenze in materia: linguaggio Python, CSS, PHP, linguaggi informatici, XML, programma Scratch, Javascript, programmazione Java, linguaggio C e altro.
  • Infine, scegli se dare lezioni individuali o collettive, o entrambe.

Come scrivere il tuo annuncio per insegnare linguaggi informatici su Superprof

Per scrivere il tuo annuncio devi partire dalla scelta del titolo. Deve contenere al massimo 12 parole e il suo obiettivo è quello di attirare l'attenzione per invogliare gli studenti a fare clic sul tuo annuncio.

Cerca di essere conciso e indica esattamente cosa fai e a chi ti rivolgi. Per esempio, potresti scrivere: "Linguaggio di programmazione Python: impara a sviluppare le tue pagine web".

Se sei specializzato nell'insegnamento del coding per la scuola potresti scrivere: "Impara il coding con giochi e storie interattive usando Scratch".

Con un annuncio premium su Superprof sarai tra i primi risultati di ricerca per chi vuole imparare il coding.
Puoi attivare e disattivare gli annunci in ogni momento dal pannello di controllo!

Poi, dovrai parlare del tuo percorso:

  • Qual è il tuo diploma, se ne possiedi uno?
  • Da quanto tempo ti occupi di programmazione (anche se sei autodidatta)?
  • Da quanto tempo insegni? Hai un titolo per l'insegnamento?
  • Quanti studenti hai avuto (se ha già qualche esperienza)?

Lo scopo è rassicurare lo studente sulle tue competenze in materia di coding insegnamento. Presta attenzione all'ortografia e mantieni un tono amichevole che fa venire voglia di leggere. Servono almeno 40 parole. Evita le espressioni che indicano la durata come "da due anni" e usa invece le date. In questo modo, non dovrai aggiornare regolarmente il tuo annuncio. Facciamo un esempio:

"Mi sono laureato in Scienze Informatiche all'Università di Torino nel 2012. Poi ho lavorato per Google per 5 anni e ho iniziato a insegnare presso l'ente di formazione Informatica per Tutti nel 2018. Ho seguito una decina di allievi a livello individuale per aiutarli a realizzare i loro progetti personali o a superare gli esami".

Il passaggio successivo è descrivere la tua metodologia di insegnamento con un minimo di 40 parole.  Puoi anche descrivere una lezione tipo così lo studente sa cosa aspettarsi. Approfittane anche per indicare a chi si rivolgono le tue lezioni: livello principiante, intermedio e avanzato, bambini, adolescenti, adulti, lavoratori dipendenti, professionisti, imprenditori.

Entra nel dettaglio degli obiettivi che puoi aiutare a raggiungere: imparare a programmare, conoscere i maggiori linguaggi di programmazione (programmazione C, programmare un robot, programmare con Python, linguaggio Java, programmare delle app), insegnare il coding a scuola, usare le basi di dati MySQL, creare un sito web in HTML e CSS.

Poi c'è una sezione dedicata al tuo CV dove puoi dare informazioni sui tuoi titoli di studio o sulla tua esperienza professionale inserendo maggiori dettagli.

Per esempio, se hai lavorato in una scuola primaria, e sei specializzato nell'apprendimento tramite Scratch, puoi parlare della tua esperienza con l'uso di questo programma a blocchi.

Le informazioni che inserisci spiegano perché uno studente dovrebbe scegliere proprio te.

Infine, dovrai indicare il tuo indirizzo di posta elettronica che non sarà pubblicato nell'annuncio ma verrà inviato solo agli studenti che vogliono seguire le tue lezioni. Scegli se spostarti per tenere le lezioni a casa dello studente, se sarà invece lo studente a venire a casa tua, oppure se offri corsi online via webcam (o tutte le opzioni, se desideri).

Come fissare la tariffa per le tue lezioni su Superprof

Ti verrà chiesto di indicare la tua tariffa oraria. Puoi dare un'occhiata al prezzo medio di un corso di programmazione nella tua città. Per esempio, a Bologna e dintorni è di 20 euro l'ora.

Ti consiglio comunque di scorrere gli annunci degli insegnati presenti online. Trova degli insegnanti con un'esperienza simile alla tua e applica una tariffa in linea. Puoi decidere se aggiungere i costi di trasporto se ti sposti a casa dello studente, proporre un prezzo diverso per i corsi online e una tariffa decrescente per pacchetti con più ore di lezione.

La prima lezione viene offerta in automatico fino a che non ottieni almeno una recensione positiva. Più che una vera lezione si tratta di un incontro che ti permette di fare conoscenza con lo studente e stabilire i primi contatti per preparare un corso su misura.

La personalizzazione è sempre la chiave per riuscire a supportare i tuoi studenti nell'apprendimento. Un conto è preparare dei giochi interattivi tramite una app per promuovere il pensiero computazionale, ossia la capacità di risolvere problemi complessi con una strategia, un contro è preparare un corso per chi vuole imparare a programmare robot.

Come emergere rispetto agli altri insegnanti di programmazione su Superprof

  • Aggiungi un video di presentazione su YouTube
  • Scegli con cura la tua foto di profilo: niente loghi, ma un'immagine chiara e professionale in cui sorridi e sei il punto focale.
  • Passa agli annunci premium per essere tra i primi risultati di ricerca.
  • Rispondi rapidamente alle sollecitazioni.
  • Chiedi della raccomandazioni alle persone che ti sono vicine, poi ai tuoi studenti, appena ne avrai.

Proponi corsi di programmazione ai tuoi conoscenti

Per raggiungere il numero maggiore possibile di studenti puoi dare lezioni online.
Se dai lezioni per videoconferenza aumenti il tuo raggio di azione!

Tieni delle lezioni per chi vuole imparare i segreti del coding, degli algoritmi e dei maggiori linguaggi di programmazione? Dillo alle persone a te vicine! Tutti devono esserne al corrente, come quando cerchi lavoro.

Innanzitutto, può capitare che qualche parente, amico, o vicino di casa voglia imparare le basi del coding o migliorare le proprie competenze informatiche riuscendo a scrivere delle linee di codice sorgente. Come puoi saperlo se non ne parli? O meglio, come possono queste persone sapere se offri lezioni private di informatica se non glielo comunichi?

Inoltre, se i tuoi conoscenti non hanno bisogno di un corso completo, potrebbero conoscere qualcuno in cerca di lezioni di programmazione. Potrebbero parlarne ai loro conoscenti e permetterti di trovare i tuoi primi studenti.

Parla dei tuoi corsi di programmazione sui social network

Il passaparola digitale ti dice niente? Di sicuro, ognuno di noi ha più amici su Facebook che nella vita reale. Non è importante se abitano lontano.

Se offri un tutorial sulla programmazione per videoconferenza, i tuoi allievi possono trovarsi ovunque, anche a Tuvalu, nel bel mezzo del Pacifico. Chiunque può seguire i tuoi corsi di coding e dare inizio alla programmazione seguendo i tuoi consigli. Basta solo adattarsi al fuso orario!

Ancora una volta, se nessuno dei tuoi amici su Facebook ha bisogno di un corso, puoi sempre rivolgerti ai loro conoscenti. Basta che qualcuno metta un like e commenti una tua pubblicazione che questa verrà condivisa con i loro amici, estendendo il campo dei tuoi possibili studenti.

Serve del tempo al passaparola, ma  di sicuro ti farà avere i primi studenti per i tuoi corsi di programmazione.
La ricerca di studenti richiederà un po' di tempo, ma il passaparola funziona sempre!

Metti degli annunci nei negozi della tua città

Il buon vecchio annuncio cartaceo ha ancora un suo perché. Fai il giro dei negozi vicino casa e lascia un annuncio in bacheca. Un'idea potrebbe essere: "Vuoi diventare uno sviluppatore web e scrivere il tuo primo programma? Offro corsi di programmazione Java ecc."

Indica la tua esperienza nella programmazione e nell'insegnamento, così come la tua tariffa e il pubblico a cui ti rivolgi: corsi di coding per bambini, ripetizioni di informatica, corso per cambiare sbocchi professionali...

Puoi anche lasciare il tuo biglietto da visita o dei volantini sui parabrezza delle macchine del tuo quartiere, oppure lasciare il tuo annuncio nella cassetta delle lettere dei tuoi vicini. Il vantaggio del porta a porta è che non ti devi allontanare da casa!

Avvicinati alle scuole per dare lezioni private per sviluppatori web

Dove si trovano studenti che in futuro saranno programmatori o sviluppatori? Nelle scuole, ovviamente, dai piccoli della scuola primaria ai grandi delle superiori.

Potresti andare in segreteria e chiedere se puoi lasciare un annuncio per lezioni di informatica a studenti in difficoltà con la logica della programmazione, la realizzazione del primo progetto informatico o il superamento di un dato esame.

Gli istituti a indirizzo informatico sono l'ideale per trovare studenti che già sono immersi nel mondo del coding. Potresti rendere le tue lezioni più ludiche inserendo giochi, usando app interattive per lavorare di blocco in blocco, inserendo delle sfide che coinvolgeranno sia i piccoli sia i grandi.

Con questi semplici accorgimenti riuscirai a trovare allievi pronti a imparare il linguaggio Java o la programmazione Python!

Bisogno di un insegnante di Informatica?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue