Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le lezioni private: un rimedio contro la mediocrità della scuola classica?

Di Igor, pubblicato il 15/03/2019 Blog > Lezioni private > Prendere Lezioni Private > Cerca Prof Privato come Palliativo al Prof in Classe!

Oggi, gli Italiani sono dei grandi consumatori di lezioni private: siamo lontani dai livelli di fiducia che, negli anni di De Amicis, gli studenti e i genitori avevano nel sistema educativo nazionale!

L’insuccesso scolastico resta il timore peggiore dei genitori, in un sistema che lascia il posto più importante al diploma. Inoltre, la scuola non è in grado di preparare sufficientemente alle università più prestigiose e, per ottenere l’eccellenza, i corsi privati sono diventati una necessità.

Gli annunci ripetizioni restano una pista plausibile tra altre, per aiutare gli studenti di tutte le età a migliorare e ad acquisire delle conoscenze fondamentali.

Tuttavia, per far crescere il livello del sistema educativo classico, non serve un’ennesima riforma, ma piuttosto una ventata di idee nuove.

Ben inteso, altri fondi sarebbero sicuramente ben accetti, ma la questione rimane come impiegarli correttamente.

Superprof risponde alle tue domande sulle lezioni private …

Troppa priorità all’apprendimento fine a se stesso? Prova con lezioniprivate

Uno studente delle scuole medie segue circa una trentina di ore di lezione ogni settimana (il numero preciso può variare in funzione del numero di attività “secondarie”, come seconda o terza lingua, strumento musicale, informatica, …). Tra le ore “ufficiali” molto poche sono destinate alla musica o al disegno. Sarebbe, comunque, inutile sovraccaricare di ulteriori ore di lezione frontale i ragazzi.

Ma come possono, i ragazzi, sviluppare una passione, una vocazione, un talento con solo una o due ore a settimana? I bambini che desiderino volgersi a degli studi musicali o artistici hanno bisogno di seguire prima insegnamenti fondamentali, come l’Italiano, la storia o la matematica, ma non possono progredire nelle loro passioni con un monte ore settimanale così limitato.

Si tratta di un ingresso tecnologico importante della tecnologia nelle aule, che arricchisce gli strumenti a disposizione degli studenti e degli insegnanti. Le lavagne multimediali stanno prendendo il posto di quelle con i gessetti!

Per questo motivo, le lezioni private sembrano essere indispensabili affinché i bambini possano sviluppare delle vere capacità artistiche o musicali. Ma, poi, conviene o non conviene parlare delle lezioni private che si seguono agli insegnanti di scuola?

D’altro canto, il boom del mercato delle lezioni private non fa che da eco a questa domanda crescente!

Alle scuole medie, è possibile in alcuni casi seguire delle lezioni supplementari di musica o danza. Ma, se si esclude il caso del liceo coreutico o del liceo artistico, solo nei corsi post diploma (come al DAMS di Bologna, ma non solo), esiste la possibilità di seguire delle lezioni intensive di ballo, recitazione, …

Tuttavia, dato che questi licei non sono sempre presenti su tutto il territorio nazionale, i casi sono due: o si rinuncia o si affrontano dei sacrifici, come l’allontanamento dal luogo di studi rispetto al domicilio.

Il prezzo delle lezioni private, fortunatamente, sono sempre più abbordabili, grazie anche e soprattutto al gioco dell’offerta e della domanda. I genitori ne saranno contenti.

Le lezioni private si rivelano, a questo punto, come una soluzione ottima: il ragazzo potrà seguire, al pomeriggio, i corsi che vorrà, senza doversi allontanare da casa ad un’età, quella preadolescenziale, sicuramente troppo precoce per una vita “fuori casa”.

Hai mai messo un annuncio come questo: cercasi ripetizioni Roma? Potresti integrare il lavoro fatto in classe!

Dei corsi non adatti alla realtà del mondo del lavoro? Metti un annuncio ripetizioni!

Gli studenti dell’università si lanciano in studi piuttosto lunghi: minimo 3 anni, cui se ne possono aggiungere altri due, per chi voglia completare il ciclo. Non tutti coloro che iniziano portano, poi, a compimento il percorso e molti abbandonano già dal primo anno o addirittura dai primissimi mesi di corso. Le ragioni possono essere le più diverse: cambio di percorso, corsi troppo astratti, mancanza di incoraggiamento o di fiducia in se stessi, mancanza di personalizzazione del percorso, lavori da studenti troppo “totalizzanti”, …

Se si eccettuano alcuni master di taglio più pratico, i corsi sono spesso molto accademici, con aule piene all’inverosimile e un gran numero di esercitazioni e prove di metà corso.

Spesso, gli studenti hanno l’impressione di imparare cose che non avranno alcuna utilità nella loro vita professionale. L’università, insomma, a dire di molti, non è collegata alle esigenze del mondo del lavoro. Prepara a livello teorico, ma, poi, al momento di scontrarsi con la realtà professionale, molti neolaureati si sentono spaesati e impreparati.

Altra domanda: come sfruttare al meglio l’intervallo tra due lezioni private?

I siti ripetizioni come soluzioni potenziali per l’insegnamento!

Oggi, il sistema di insegnamento alle scuole medie e alle scuole superiori, resta di tipo tradizionale. I professori correggono con la penna rossa; i controlli vengono sanzionati o premiati con voti e spesso non prendere un 10 diventa vincolante per il proseguo dell’anno.

Chi lo ha detto che a scuola si debba solo studiare sui libri? Anche la manualità vuole la sua parte! L’intervento di un’animatrice per realizzare dei lavori manuali!

Se poi qualcuno non supera l’anno, i compagni di classe passano oltre e il bocciato è costretto a ripetere l’anno, con lo stesso programma e l’impressione sarà quella di perdere tempo. Certo, alcune volte, ripetere un anno può essere benefico e dare lo slancio per ripartire con il piede giusto. Altre volte, però, il rischio è quello di far perdere la motivazione e la fiducia dello studente in se stesso.

E le lezioni private sono un pegno da pagare?

Porre fine al sistema dei voti e delle bocciature potrebbe essere benefico. I genitori e gli insegnanti si pongono allora la questione su come valutare i ragazzi, senza il peso del voto. Gli studenti potrebbero porsi degli obiettivi, realizzare delle presentazioni, …

Il voto, anzi, il giudizio verrebbe dato non sul singolo lavoro, interrogazione, compito o altro, ma piuttosto sulla progressione in corso d’anno, sull’implicazione nelle attività scolastiche e sull’acquisizione delle conoscenze e delle nozioni.

Ricordando, ovviamente, che la scuola non deve servire solo ad acquisire nuove nozioni, per quanto fondamentali.

Tuttavia, per molti insegnanti, il voto su quanto si è imparato resta fondamentale, la base della giornata scolastica. Sembra, per loro, che imparare a memoria sia la sola strada per “crescere” e imparare. In realtà, la scuola dovrebbe puntare sull’apportare nozioni sul metodo di studio, da vedere come la chiave della riuscita scolastica.

È importante, quindi, non fare di tutti i professori un fascio!

Alcuni cercano di rendere le lezioni interattive e partecipative, con interventi di professionisti, di spettacoli, di viaggi, di progetti di classe e con l’apertura al multimediale.

Nonostante questo, o proprio per questo, sembra che le lezioni private possano rappresentare un investimento sul lungo periodo.

Cerca lezioni a domicilio: il bisogno di un aiuto individualizzato

Le lezioni private sono disponibili in tutte le materie. Ma prendere lezioni a domicilio è strettamente necessario, se si vuole riuscire a completare l’anno correttamente?

Senza mettere pressione sui bambini, come viene fatto in Giappone, i genitori desiderano vedere un miglioramento dei risultati scolastici dei propri figli.

L’insegnante aiuta ad acquisire le conoscenze e a ripassare il programma.

A questo ruolo, spesso, se ne aggiunge un altro, altrettanto complesso e altrettanto, se non più, importante: quello di psicologo, di motivatore: l’insegnante cercherà di aumentare la fiducia che il ragazzo ha in se stesso, in modo che questi sia più motivato e meno timoroso di fronte agli impegni scolastici e ai professori di scuola.

La relazione che si viene a creare tra prof privato e ragazzo è tale da incutere fiducia in quest’ultimo Un insegnante privato per il sostegno scolastico!

Oggi, la classe è un gruppo sociale, che può trasformarsi in una gabbia per il singolo, in un’occasione di bullismo da parte dei compagni di classe e in un insegnamento punitivo, basato sulla sanzione, con voti, note e bocciature.

La lezione privata, dal canto suo, consente di ricreare una bolla di fiducia tra studente e professore, in modo da rendere più umano il momento dell’apprendimento e di evitare delle situazioni da robot che deve imparare per forza tutto a memoria.

I vantaggi delle lezioni private sono numerosi.

La lezione privata diventa un modo per aiutare lo studente e non una punizione per i ragazzi indisciplinati. Lo scopo comune deve essere il successo scolastico dello studente. D’altro canto, è provato che seguire costantemente lezioni private può portare ad un incremento notevole della medie dei voti.

E tu, lo diresti ai tuoi insegnanti, che stai andando a lezioni private?

Trova prof con pedagogia Montessori

A differenza del sistema tradizionale delle scuole pubbliche o private, le scuole Montessori hanno un metodo educativo aperto. Questo tipo di scuola fiorisce soprattutto all’estero e molto meno in Italia, patria della pedagoga, nota in tutto il mondo per le sue opere e il suo approccio. Gli insegnanti montessoriani sono allo stesso tempo educatori e osservatori. Lo studente sarà lasciato sperimentare, sbagliare e gli sarà accordato un tempo per l’autocorrezione. Ogni studente impara a propri ritmo, in totale autonomia.

Le classi montessoriane mettono a disposizione dei bambini e dei ragazzi un materiale concreto e sensoriale, con il quale si potrà imparare divertendosi. Alle scuole elementari, si impara il calcolo con cubi o bastoncini di legno dai diversi colori. L’addizione, la sottrazione, la divisione e la moltiplicazione sono nozioni che vengono assimilate in maniera concreta.

Anche a casa propria è possibile adottare un approccio simile, grazie a libri particolari e grazie ad insegnanti particolari, che devono essere stati formati a questa pedagogia.

Per i bambini della scuola elementare, la dimensione sarà ludica e materiale, con strumenti fisicamente esistenti. Sarà più facile imparare le tabelline della moltiplicazione, dopo averle veramente capite!

Delle lezioni individuali con questo metodo permettono un apprendimento su misura, a prescindere dalle lacune e dalle difficoltà dello studente. Il metodo Montessori è noto per riuscire a dare molta più fiducia ai bambini e ai ragazzi, rispetto alla scuola tradizionale.

Cerca aiuto per tesi di laurea: la riforma della formazione dei professori

I professori sono abituati a molteplici cambiamenti, in ragione delle numerose riforme che i ministri dell’educazione periodicamente propongono.

Il metodo Montessori ribalta i concetti tradizionali della lezioni frontale per mettere il bambino e le sue esigenze al centro della questione. Un apprendimento più concreto e sensoriale!

Tuttavia, sarebbe interessante concentrarsi anche o soprattutto sulla formazione degli insegnanti, per massimizzare le buone pratiche e generalizzarle.

Sempre più formatori si orientano verso un nuovo approccio educativo, che metta in valore i punti forti del singolo bambino o ragazzo. Imparano a stabilire una relazione tripartita, in partenariato con lo studente e i suoi genitori, per poter raggiungere degli obiettivi ben precisi.

A seconda delle difficoltà dello studente, il professore deve poter coordinare l’intervento di specialisti, come l’ortofonista, lo psicomotricista, l’ortottista, gli insegnati specializzati della scuola e molti altri, per realizzare un percorso che vada da un anno all’altro.

Ecco le nostre risposte a tutte le tue domande sulle lezioni private!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar