Il computer è un po’ come una lampada di Aladino attualizzata. Guillame Musso

Nonostante il numero di utilizzatori di apparecchi informatici e della rete Internet sia ogni giorno più grande e sempre meno legata alla fascia d’età, resta il fatto che la cosiddetta frattura digitale è una piaga: non tutti raggiungono lo stesso livello di conoscenze nell’uso del PC, dei tablet e degli smartphone.

Se anche tu senti il bisogno o il desiderio di progredire in informatica, perché non segui dei corsi specifici? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere il tuo professore.

Leggi la nostra guida alle dieci migliori università di informatica.

Identifica le tue aspettative in informatica

Imparare l’informatica tramite dei corsi privati può essere un’ottima soluzione per alcune persone. Le lezioni private permettono di approfittare di un apprendimento personalizzato, adattando gli orari al proprio impiego del tempo. Insomma, puoi imparare ad usare il computer rispettando i tuoi ritmi.

Prima di iniziare a cercare il professore ideale, è importante che tu ti ponga le domande giuste. Devi, prima di tutto, riflettere sulle aspettative che hai nei confronti dell’informatica: ogni persona ha i propri obiettivi ed è, quindi, fondamentali trovare il percorso giusto per ognuno.

Alcuni desiderano imparare le basi del funzionamento di un computer (accendere il computer, navigare su Intenet, utilizzare il PC per lo svolgimento delle mansioni di un ufficio, …), mentre altri puntano a delle conoscenze molto approfondite (reti informatici, programmazione, algoritmi, linguaggio HTML, …). Inizia, allora, con il chiederti perché desideri imparare l’informatica e quali sono, più nel dettaglio, le informazioni che vuoi conoscere. Questo ti consentirà di essere più preciso, nel momento di presentare le tue richieste al professore di informatica. Quest’ultimo, se dotato della formazione giusta, sarà in grado di preparare un programma su misura.

Grazie ad un corso di informatica specifico, potrai imparare anche questo.
Ti piacerebbe saper scrivere il codice sorgente?

Ma, puntualizzando le tue aspettative, eviterai anche di scegliere un insegnante che non corrisponda alle tue esigenze, ad esempio, un ingegnere informatico, per imparare a scrivere un testo con Word.

Scegli, dunque, il tuo professore, secondo il tuo livello e il tuo obiettivo. Per essere certo della tua scelta, poniti queste domande:

  • Cosa voglio imparare?
  • Quanto tempo hai a disposizione?

Ti servono le basi dell'informatica? Ecco da dove partire!

Scegli il tipo di corso

Proprio come le lezioni private di matematica, di italiano o come il sostegno scolastico, le lezioni private di informatica possono essere tenute in modi differenti. Sta a te scegliere quello che preferisci.

Corsi a domicilio

I corsi a domicilio sono piuttosto frequenti nel settore dei corsi privati. Il professore si sposta fino a casa tua per impartirti le lezioni. Nel budget, dunque devi conteggiare anche il costo dello spostamento dell’insegnante verso casa tua. Il vantaggio di questa soluzione è di non dover spostare tutto il materiale da una casa all’altra. Se, poi, l’insegnante viene a casa tua, risparmierai del tempo, evitando il traffico e i trasporti pubblici.

In alternativa, puoi ricorrere ai corsi online: il professore ti insegna, allora, l’informatica, attraverso Internet e schermo condiviso.

Perché non segui corsi di informatica per principianti?

Le lezioni a casa del professore

Un’alternativa altrettanto valida è quella che tu vada a casa del tuo insegnante. Potrebbe essere interessante, se le vostre abitazioni non sono troppo lontane l’una dall’altra. Questo, poi, ti consentirà di utilizzare il materiale (computer, stampante, mouse, tastiera, …) dell’insegnante.

Un altro vantaggio del seguire le lezioni a casa del professore è quello di ottenere una tariffa agevolata, dato che l’insegnante non spende, né perde tempo per spostarsi verso il tuo domicilio.

Corsi intensivi

Alcuni professori privati propongono delle lezioni ravvicinate le une alle altre, in modo da poter insegnare nozioni in modo più approfondito, dato che ci sarà tutto il tempo di scendere nei dettagli.

Attenzione, però, perché dovrai avere il tempo di assimilare tutte le nozioni nuove, se vorrai riuscire ad applicare una volta il corso intensivo terminato. Insomma, non sovraccaricare il tuo cervello!

Corsi settimanali

La soluzione più utilizzata e preferita, tanto dal lato degli insegnati, quanto da quello degli studenti, è quella dei corsi di informatica impartiti con frequenza regolare e settimanale.

In questo modo, avrai il tempo di digerire le nozioni e le competenze viste a lezione e di poter eseguire degli esercizi, per mettere in pratica la teoria.

Tutto quello che vuoi sapere sull'apprendimento dell'informatica, lo trovi qui!

Scegli un budget per le tue lezioni private

Il budget è senza dubbio un criterio importante nella scelta del tuo professore di informatica. È importante che tu possa definire con precisione quanti soldi potrai e vorrai riservare alla tua formazione in informatica. Solo così potrai sapere veramente quali sono le opzioni che avrai a disposizione.

Ricorda, comunque, che nella determinazione delle tariffe entrano in gioco diversi parametri.

Le tariffe dei professori prendono in conto alcuni criteri, come lo spostamento del professore verso il domicilio dello studente e il titolo di studio dell’insegnante. Inoltre, se il professore ha parecchi anni di esperienza, questo influirà direttamente nella determinazione della tariffa oraria.

Molti professori riescono ad avere un pubblico vasto e geograficamente lontano, proprio grazie alle lezioni online.
Potresti seguire dei corsi di informatica online!

Infine, i corsi per diventare esperti informatici, come conoscenza dei programmi, competenze nella manutenzione di hardware e software, sviluppo di programmi, linguaggio di programmazione (Java, Python, C+, …) sono ovviamente più costosi di quelli dedicati ai principianti assoluti nell’uso del pc. Semplice: avrai bisogno di molto più tempo (e competenze) per diventare un genio dell’informatica, anziché imparare semplicemente dei trucchetti per l’uso del computer.

Perché tu possa farti un’idea dei prezzi, sappi che, in media, un’ora di informatica sul sito di Superprof costa attorno ai 30 Euro. Scrittore di codice, tecnico superiore, ingegnere, sviluppatore, studente di informatica, webdesigner, tecnico di manutenzione, … ad ogni profilo di insegnante, corrisponde una tariffa.

Per imparare l'informatica su Internet, segui i nostri consigli.

Trovare un professore privato di informatica

Una volta che hai deciso precisamente quello che vuoi e quello che ti serve, come puoi effettuare le tue ricerche e trovare la perla rara che ti insegnerà tutto quello che c’è da sapere in informatica?

Puoi iniziare le tue ricerche sia tra le associazioni e gli organismi, sia tra le scuole di informatica. Basterà una veloce ricerca su Internet per trovare immediatamente quello che esiste vicino a casa tua. Non tutti gli insegnanti di informatica, però, si legano ad organismi, associazioni, scuole: molti, infatti, lavorano in modo indipendente, in modo da poter gestire al meglio l’impiego del tempo loro e degli studenti.

Puoi cercare anche tra gli annunci esposti nelle bacheche dei negozi sotto casa tua o pubblicati su giornali e riviste. Puoi cercare, ovviamente, anche sul web. Piattaforme come Superprof permettono di mettere in relazione professore privato e studente, al fine di facilitare la ricerca: in questo caso, puoi cercare tra gli insegnanti più vicini a casa tua, scegliendo in base alle esperienze e alle competenze.

Qualche volta può essere utilie tornare ai vecchi metodi.
Cerca il tuo professore di informatica sugli annunci cartacei!

Anche il passaparola è un eccellente modo per trovare il professore privato dei tuoi sogni. Parlane attorno a te e, forse, i tuoi parenti o i tuoi conoscenti sapranno farti il nome di qualcuno di veramente valido.

Trovare un insegnante con un buon profilo professionale

A volte, trovare il professore può essere complesso, motivo per cui trovare il professore giusto lo è ancora di più!  Potrebbe accadere che tu riesca ad individuare una figura apparentemente adatta alle tue necessità, ma che, poi, non vi sia feeling tra voi due.

Non cedere al panico, sei sempre in tempo per fare un passo indietro e cambiare professore. Esistono tutti i profili di cui hai bisogno, devi solamente stare attento ad alcuni dettagli.

L’esperienza del professore

Molte persone si lanciano e impartiscono lezioni private di informatica. Ma non tutti gli insegnanti hanno lo stesso livello, né la stessa esperienza. Alcuni professori lavorano nel settore dell’informatica da anni e sono, ad esempio, ingegneri informatici o comunque esperti. Altri sono giovani appassionati, ma manca loro l’esperienza professionale. In un caso e nell’altro, quello che a te interessa sono le competenze del professore.

Il fatto di aver già maturato almeno qualche anno da professore gioca a vantaggio del tuo candidato insegnante. Non tutti i professori, infatti, sono in grado di presentare in modo pedagogico e chiaro le diverse nozioni, in modo che tutti gli studenti capiscano in fretta. È importante, dunque, accertarsi della chiarezza espositiva del tuo futuro professore di informatica.

L’età del professore

L’età del professore è relativamente collegata all’esperienza di quest’ultimo. Tuttavia, quando si tratta di informatica, non sempre la maggiore età significa maggiore esperienza. In effetti, le nuove generazioni sono nate con il computer e sanno, in molte occasioni, come sbrogliarsela, anche senza aver studiato il capitolo specifico. Questione di intuito, potremmo dire. Non temere, allora, di assumere un professore troppo giovane, perché questi sarà sicuramente a conoscenza di tanti piccoli segreti.

Studio, ripasso, esercitazioni necessitano di tempo da dedicarvi.
E' importante trovare il tempo per studiare, se vuoi progredire!

Le domande che devi porti prima di iniziare

Sei sufficientemente motivato?

La condizione sine qua non, affinché un progetto informatico, così come un semplice corso di iniziazione all’informatica di base, arrivino a buon fine è quella di essere motivati! La motivazione ha un ruolo molto importante, dato che, senza di essa, abbandoneresti molto in fretta; nell’informatica, così come in tutte le altre discipline (matematica, storia, chitarra, …).

Hai abbastanza tempo per dedicarti al corso?

Seguire delle lezioni private richiede di avere tempo a sufficienza per seguire, studiare, fare pratica,  …

Scegli un momento della settimana in cui sei libero da altri impegni e responsabilità, così da poterti dedicare interamente al corso di informatica.

Perché scegli un professore privato?

Preferire le lezioni private a quelle collettive è un modo per personalizzare il programma e trovare dei profili di insegnanti che propongano ogni tipo di corso (formazione generale, iniziazione, strumenti informatici, linguaggio di programmazione, sicurezza informatica, materiale informatico, ….).

Bisogno di un insegnante di Informatica?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura