Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

A cosa serve seguire un corso di fotografia?

Di Igor, pubblicato il 24/08/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Perché Andare a Lezione di Fotografia?

Da qualche anno gli smartphone hanno dichiarato guerra alle reflex ed anche alle macchine fotografiche compatte.

Integrano, in effetti, apparecchi fotografici sempre più completi e performanti, tanto che ci si chiede spesso a che possa servire, ormai, scattare con una vera macchina fotografica, piuttosto che col proprio telefono ultimo grido.

Ma è vero che questi smartphone hanno rimpiazzato le macchinette digitali? Consentono davvero di ottenere la stessa qualità e la precisione nei risultati? I professionisti rispondono di no. Le macchine fotografiche vere e proprie avrebbero, in tal senso, ancora molti anni di carriera davanti.

“Una foto non si scatta. La si fa” – Ansel Adams

“Ma qual è il vantaggio dell’investire in una macchina fotografica se il mio telefono permette già di ottenere degli scatti che mi soddisfano?”, potresti chiederti.

Diciamo che la risposta sta nell’“andare lontano”. Nel lasciare che un corso fotografia apra altri universi. Seguire corsi fotografia ti permetterà di scoprire tecniche, vocabolario, soddisfarti svolgendo un’attività gradevole, ottenere una certa legittimità, appassionarti senza tregua.

Sei pronto a lanciarti? Scopri perché oggi giorno ha ancora senso imparare a fotografare. Scopri perché seguire le tracce lasciate da maestri fotografia.

Scopri perché prendere lezioni di fotografia.

A lezioni di fotografia per lavorare come un professionista!

La fotografia, come molte altre attività, possiede un vocabolario ben preciso. È difficile improvvisare senza conoscere i termini esatti della fotografia.

Ed eccoti alcune parole da conoscere. Esse costituiscono le basi dell’apprendimento della fotografia.

Il diaframma

Si tratta dell’elemento del tuo apparecchio che determinerà l’apertura del tuo campo e la quantità di luce che sarà trasmessa al sensore.

Ma per saperlo usare correttamente, non c’è niente di meglio che un bel corso di fotografia. Il diaframma permette una regolazione continua tra la sua piena apertura e la chiusura totale!

L’apertura

L’apertura corrisponde al diametro dell’obiettivo regolato con l’aiuto del diaframma. Essa serve a controllare il volume di luce che raggiungerà il sensore, oltre alla profondità di campo della tua foto.

La messa a fuoco

Parliamo qui del definire l’elemento, o gli elementi, del tuo scatto, su cui vuoi ottenere particolare nitidezza. La messa a fuoco ti consentirà, ad esempio, di mettere in evidenza il tuo soggetto principale facendo in medo che sia nitido e che lo sfondo sia più fluido.

Il tempo di posa

Si tratta della durata durante la quale il tuo sensore sarà esposto alla luce. La sua durata varia risaputamente rispetto alla luminosità e al movimento del tuo soggetto. Ad esempio, se fotografi un elemento che si muove rapidamente, dovrai utilizzare un tempo di posa corto, per ottenere nitidezza.

La sensibilità ISO

  • Si tratta della sensibilità del sensore del tuo apparecchio rispetto alla luce. Più essa è elevata, meno luce servirà per realizzare il tuo scatto. Ma stai attento, anche con una sensibilità elevata, in caso di luce bassa, moltiplicherai i rischi di rumore digitale (quello che nelle reflex tradizionali si chiamava granulosità) sulla tua foto.

Il rumore digitale

Designa gli elementi indesiderati che perturbano la nitidezza dei dettagli di una fotografia.

L’esposizione

Si tratta, ora, della luminosità dello scatto che intendi realizzare. L’esposizione desiderata si ottiene combinando la regolazione dell’apertura, il tempo di pausa e la sensibilità.

Essa dipende dalla luminosità della scena. Ma puoi anche decidere di giocare un po’ con l’esposizione in funzione dell’effetto che stai ricercando.

Il resto dell’inquadratura può rimanere sfuocato, non ha importanza. Metti a fuoco il tuo soggetto principale per dargli tutta l’attenzione che merita!

Se desideri spingerti più lontano con le nozioni della fotografia, per dominare le basi di questo linguaggio e capire bene le lezioni di fotografia, molti siti di foto propongono un lessico della foto. Solo per farti un’idea della ricchezza di fonti di informazione, prova a visitare siti come ridble.com, fotografiaindigitale.com, nonsolotecnicafotografica.it, fotografareindigitale.com, giovannilattanzi.it, tecnicafotografica.net, …

Corsi di fotografia per sviluppare la tua immaginazione

Se al giorno d’oggi, ti viene in mente di scattare una foto ad ogni occasione o nel corso di un evento che merita di essere immortalato, cerca di cambiare tendenza!

Se ti mettessi autonomamente a cercare delle cose interessanti da fotografare?

Non è sempre l’occasione che fa l’uomo ladro, puoi anche provocare degli eventi fotografici.

Ad esempio, recati in passeggiata con il solo fine di progredire nella fotografia. Vedrai allora la città, i paesaggi, le scene o le persone in modo differente. Sarai più attento a quanto accade attorno a te e moltiplicherai i potenziali soggetti della foto.

E non dimenticare anche di adottare diversi punti di vista.

Non restare per forza “al tuo posto”, ma cerca di scattare una foto dall’altezza di un bambino, di un gigante, di un cane, di una formica.

Ciò moltiplicherà il tuo campo dei possibili!

Una scena o un paesaggio possono cambiare del tutto, a seconda dell’altezza da cui saranno fotografati.

L’effetto che otterrai sarà sicuramente affascinante. Sfrutta la fonte di luce per creare delle ombre più o meno intense!

Anche se non disponi di una macchina fotografica con te in ogni momento, nulla ti impedirà di pensare da fotografo.

In metropolitana, andando a lavoro, camminando in strada, facendo la spesa, designa un soggetto ed immagina la foto che potresti scattargli.

  • Da quale angolazione?
  • Da che pinto di vista?
  • Con quale regolazione?

Eh già, una foto mentale, ecco qualcosa che può fare davvero progredire!

Il mestiere di fotografo è sempre valido?

Non tralasciare di passeggiare in luoghi in cui abitualmente non ti rechi.

Si tratta del modo migliore per sviluppare la tua immaginazione e le tue idee di fotografia.

Un bosco che non conoscevi ancora, un quartiere nuovo …

Tutti gli ambienti che sconosci saranno terreni ottimi di gioco ed allenamento.

Insomma, non aver paura del ridicolo.

La fotografia ha bisogno spesso che si assumano posizioni insolite: sdraiati per terra, abbarbicati su un muretto…

Sarai sorpreso di veder che la gente non ti noterà nemmeno. Vedrai quante diverse possibilità ti si apriranno, quante cose diverse vedrai…

Iscriviti ad uno stage di fotografia.

Lezioni fotografia per sfruttare la luce senza utilizzare filtri

È vero poi che il filtri che trovi in numerose applicazioni e programm consento di ottenre delle foto stupefacenti.

Impara, ad esempio a giocare con la luce! Per diventare un fotografo professionista, sarà meglio dominare ogni tecnica!

Eccoti delle nozioni di base che riguardano la luce da punto di vista di un fotografo.

Colore della luce

A differenza di quanto si potrebbe immaginare, la luce non è trasparente! Al contrario, essa possiede dei colori. Si parla di temperatura del colore, misurata in “Kelvin”.

Potrai regolare questa temperatura sulla tua macchina fotografica modificando il bilanciamento dei bianchi. Più ti sposti verso i rossi e gli arancioni, più la tua foto sarà calda. Più vai verso i blu ed i verdi, più l’atmosfera della foto sarà fredda.

Luce dolce e luce dura

Questa distinzione è la base della luce in fotografia. La luce dura è caratterizzata dalla presenza di numerose ombre facilmente distinguibili.

L’esempio di fonte di luce dura più facile è quello del sole. La luce dolce, dal canto suo, si ottiene grazie ad una fonte molto ravvicinata rispetto al soggetto della foto. Essa produce allora poche ombre.

La misura della fonte di luce

Sarà regolando la misura della tua fonte che potrai giocare con i contrasti del tuo soggetto. Maggiore sarà la fonte, più il tuo soggetto sarà illuminato in modo uniforme.

Viceversa, più sarà piccola la fonte di luce, meno rischiarato sarà il soggetto e maggiori saranno i contrasti.

Fare il fotografo può comportare anche dei sacrifici, ma le soddisfazioni saranno tantissime. Alzati presto il mattino: i colori dell’alba sono unici!

Potrai anche modificare la dimensione della tua fonte di luce giocando sulla distanza dal soggetto: più la fonte di luce sarà vicina al tuo soggetto, più contrasti riuscirai ad ottenere. Al contrario, più la fonte è lontana, più uniforme sarà la luce.

Saper addomesticare la luce naturale

Se non disponi di materiale da studio fotografico, ti troverai spesso a lavorare con la luce naturale. Devi imparare innanzitutto ad osservare i cambiamenti di posizione e di colori nel corso della giornata, per riuscire ad adattarti ad essi.

Le “Golden Hours”

A differenza della luce del mezzogiorno, ché è dura e crea diverse ombre, le luci dell’inizio e della fine della giornata danno origine a magnifici colori. Ecco perché si parla di “ore d’oro”

Un corso fotografia per esporre le tue opere al grande pubblico

Addio ai tempi in cui solo organizzare una mostra consentiva di farsi conoscere dal pubblico!

Come in molti ambiti, anche per quanto riguarda la foto, Internet ha rivoluzionato il modo di farsi conoscere ed apprezzare dal pubblico.

Anche se la mostra fotografica classica resta un’eccellente vetrina, essa resta un evento caro da organizzare. Meno che meno per un fotografo dilettante…

E allora puoi iniziare creando il tuo proprio blog. Senza per forza contattare dei professionisti dell’informatica, oggi giorno puoi fare grandi cosa da solo.

Crea un blog a tua immagine, tramite cui presentare agli altri il tuo universo. Pubblica le tue foto con descrizioni dettagliate. Pubblica anche le foto di altri che ti ispirano.

I social media sono anche un buon modo per condividere le tue foto.

Tanto più che l’immagine oggi giorno è fondamentale tra i social media.

Se escludiamo Instagram, molti altri social media sono nati attorno alla fotografia: 500px, DeviantArt, Flickr, … solo per citarne alcuni.

Convinto adesso?

Lezioni online o lezioni a domicilio, trova la formula giusta per te e mettiti a studiare fotografia!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar