Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lavorare con un insegnante di italiano: perché?

Di Igor, pubblicato il 28/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Perché Potrebbe Interessarti Andare a Lezione di Italiano?

Prendere lezioni di italiano privatamente è uno dei migliori modi per migliorare il proprio livello linguistico ed ottenere risultati apprezzabili agli esami.

Un insegnante privato lavora come un vero e proprio precettore, col suo pupillo. Gli dedica un sostegno personalizzato, una cura adeguata e mirata, basata sulle difficoltà da superare e gli obiettivi da raggiungere.

Durante un duro percorso di preparazione, l’insegnante di italiano privato assicurerà anche il sostegno morale, la motivazione e la spinta a proseguire, nonostante la stanchezza.

Oggi giorno le ripetizioni di italiano possono aver luogo in mille modi: merito dell’era digitale.

Almeno due ore a settimana sono necessarie, per poter lavorare con costanza e regolarità.

Il corso di italiano nell’epoca 2.0, poi, non ha limiti di orari, geografia, appartenenza regionale !

Tutto è possibile: ecco perché sono in molti a decidere di imparare l’italiano tramite ripetizioni a pagamento (fisiche o virtuali)!

A lezione di italiano per acquisire un metodo di lavoro

Il fallimento di alcuni studenti proprio in italiano, a volte, può derivare da un semplice problema di metodo di lavoro. Un alunno che si agita facilmente e non sa come approcciare un testo scritto può prendere brutti volti, pur essendo potenzialmente bravo.

La memoria è alla base dell’apprendimento. Se non riesci a tenere a mente i concetti , difficilmente potrai progredire. Inizia a lavorare sulla memoria, prima che sul programma!

Un buon insegnante privato di italiano eluciderà subito il problema. Insieme all’alunno, individuato il suo tipo di memoria prevalente, potrà lavorare su schede delle lezioni presentate con modi visivi o strategia cognitive. Potrà anche assegnargli esercizi dotati di soluzione. Potrà procedere alla valutazione continua dell’alunno ed indurlo all’autovalutazione.

I corsi di italiano per rispondere ad una domanda precisa

Il buon insegnante di italiano sarà come un allenatore.

La riuscita all’esame o a un’interrogazione dipendono anche da lui. Dal lavoro di lunga gittata che egli saprà organizzare insieme all’allievo cui vuole far imparare l’italiano.

Gli errori di scrittura saranno solo un lontano ricordo d’infanzia.

Anche se fin dalle prime ripetizioni di italiano gli voti dovessero impennarsi verso l’alto, converrà continuare con il lavoro di squadra, per tutto l’anno. Allievo e professore continueranno la loro relazione pedagogica con costanza e regolarità. Senza cadere in facili entusiasmi.

Il vocabolario italiano dovrà migliorare al massimo. E poi, poco prima di un esame finale, l’intensità delle lezioni potrà crescere.

Variare l’offerta pedagogica durante le lezioni di italiano

Il successo scolastico di un giovane allievo può dipendere anche dal modo in cui il suo insegnante di italiano è solito trasmettere i contenuti in classe.

Alla scuola pubblica, spesso, un insegnante di italiano non riesce a far breccia nel cuore di tutti, ricorrendo ad un solo metodo.

Un professore apparirà ideale ad un alunno e sarà inviso ad altri. E questi ultimi potrebbero, perciò, imparare l’italiano meno bene del primo.

Lo stesso discorso si applica anche alle lezioni private a piccoli gruppi e sia alle lezioni individuali. Se l’insegnante non è in grado di mantenere alto il livello di attenzione, il rischio è quello di annoiare la classe!

Un insegnante privato di italiano approccerà il discente con uno sguardo inedito e questi farà probabilmente lo stesso. Nessuna influenza sarà esercitata sull’alunno e sul suo apprendimento, da pressioni sociali, problemi relazionali coi compagni, timidezza e pregiudizi. Scoprire un nuovo insegnante di italiano, dei nuovi metodi, un nuovo temperamento, delle nuove iniziative didattiche potrà rinverdire la passione del giovane discente par la materia italiano.

Migliora la tua grammatica, con le lezioni di Italiano a pagamento!

Un corso di italiano per ovviare all’assenza di un professore a scuola

Con l’attuale situazione della scuola italiana, col problema degli insegnanti precari e con quello delle assegnazioni provvisorie, purtroppo, oggi giorno le assenze degli insegnanti sono davvero numerosissime. Specialmente al centro e sud Italia.

E quando gli insegnanti di materie fondamentali spariscono, per malattia, gravidanza, ragioni famigliari… Chi ci va di mezzo è sempre lo studente.

Se tuo figlio si trova in una situazione di queste, ed ha già cambiato tre insegnanti in tre mesi… Corri al riparo: ingaggia un insegnante privato che tenga un intero corso di italiano per tuo figlio a casa sua.

Le supplenze, infatti, mettono i ragazzi in situazioni di continuo azzeramento, da più punti di vista! Emotivo, relazionale, contenutistico…

Certo, però, che la personalità del professore influirà moltissimo sulla facilità di apprendimento del ragazzo. Forse non è necessario trovare un insegnante così particolare per migliorare in italiano!

La scelta di assumere un insegnante privato per imparare l’italiano, in tal caso, sarà l’unico rimedio per fornire a tuo figlio un insegnamento regolare, continuo dall’inizio alla fine dell’anno.

Ma le lezioni devono essere di livello: come trovarle?

Corso italiano per ridare fiducia ad uno studente in difficoltà

Le lezioni italiano possono motivare uno studente brillante

Le ripetizioni di italiano non vanno considerate come una punizione per gli alunni più scarsi.

Al contrario, sono sempre più numerose le famiglie che, proprio perché consapevoli del valore dei propri pargoli, dell’importanza dell’istruzione e della scarsità di mezzi della scuola pubblica, decidono di affiancare, al corso di italiano previsto in classe, le ripetizioni di un mentore privato che riprenda il programma, ampliandolo e approfondendolo.

L’insegnante privato, in simili casi, allena il ragazzo a svolgere temi più complessi, rispetto a quelli affrontati in aula. La guida ai testi di lettura nel tempo libero è ugualmente effettuata da un bravo insegnante privato di lettere.

Ma quanto costerà un’ora di lezione di Italiano?

Preparare un esame con un corso di italiano

Molti studenti temono il momento dell’esame di maturità.

I genitori, spesso, hanno ricordi atroci del periodo in cui si prepararono in italiano, per lo scritto, per l’orale e intendono fornire un valido supporto al loro ragazzo.

Non si tratta, in questi casi, di mandare un ragazzo a ripetizioni per fargli imparare l’italiano.

Si tratta di facilitarlo nella gestione dello studio. Prendere in mano due, tre volte un intero programma di lettere, per conoscerlo benissimo è cosa interessante, ma va organizzata e suddivisa bene nel periodo disponibile che separa dalla fatidica data.

E questa situazione, a dire il vero, non riguarda solo gli studenti delle superiori. Anche l’esame di terza media è preso sul serio da molte famiglie. Specialmente se il ragazzino è brillante e se si ravvisa qualche défaillance a livello dell’insegnante/supplente di scuola.

Interviene l’insegnante privato a rassicurare tutti: discente e genitori, specialmente tramite una programmazione dettagliata del lavoro da fare o da “rinfrescare”.

Per un tredicenne, in effetti, riprendere in mano tutti gli autori studiati durante l’anno può apparire tedioso. Ma se l’insegnante saprà far ciò con strategie ludiche avvincenti, di certo le cose si svolgeranno meno precipitosamente, non all’ultimo minuto e, soprattutto, nessuno stress supplementare sarà generato nel ragazzino.

Scegliere un buon insegnante è alla base di una crescita continua dello studente e della sua relazione con il prof. Anche i maghetti hanno bisogno di un valido maestro per progredire!

All’approssimarsi della data d’esame, se il giovane avrà avuto la chance di lavorare gradualmente e in maniera costante con l’insegnante privato, si potrà addirittura allentare la frequenza degli incontri e la durate le ore di studio.

La preparazione di fondo, infatti, va fatta durante le ripetizioni settimanali nel corso dei mesi precedenti. Essa non dovrà mai consistere in una corsa contro il tempo, in forma di corso intensivo delle ultime settimane, con genitori o insegnante privato!

Le grandi battaglie, si preparano per tempo. Non si improvvisano.

E poi, la testa dei nostri ragazzi non è una scatoletta per il cibo, in cui schiacciare frettolosamente una miriade di alimenti, senza grazia, né logica.

Teniamo presente, che i fenomeni di burn out, oggi, possono osservarsi anche in bambini della scuola elementare, impauriti dalle famigerate “verifiche”.

Evitiamo tutto questo, fornendo ai nostri pargoli la possibilità di studiare serenamente, poco per volta, giorno per giorno, accompagnati da noi genitori attenti o da un insegnante della lingua di cui era tanto orgoglioso Umberto Eco, se preferiamo.

Ma pensiamo per tempo al benessere – non solo al “successo”- dei nostri piccoli.

Scopri come prendere ripetizioni di italiano, trovando il tuo insegnante su Internet!

Il cloud potrà fare di te o di tuo figlio un vero studente 2.0.

Scopri come, consultando i profili degli insegnanti di Superprof: metodi tradizionali, metodi innovativi, didattica ludica e iper-digitalizzata, esercizi corretti via webcam. Ve n’è davvero per ogni genere e gusto!

Imparare l’italiano, o semplicemente rinfrescarlo, non è mai stato così vario, facile e gradevole.

Se sei un genitore, poi, potrai decidere di affiancare l’insegnante privato d’italiano, aiutando tuo figlio nel reperimento di materiale digitale o nello svolgimento di esercizi assegnati durante le ripetizioni a domicilio.

In tre – tu, tuo figlio e l’insegnante privato – perverrete di certo a superare ogni impasse: emotiva, organizzativa, scolastica, contenutistica…

E la soddisfazione non potrà che essere immensa, perché il lavoro sodo è sempre premiato, alla fine.

Ogni lezione privata di italiano che farai prendere a tuo figlio sarà ottimizzata dal ricorso ad esercizi supplementari da svolgere solo, con te, con un altro membro della famiglia.

La riuscita scolastica, l’arricchimento culturale, non sono mai l’opera di un solo attore. Sono il risultato di un incrocio di fattori ed elementi a livello famigliare, societario e, naturalmente scolastico.

Un corso di italiano fatto bene, avrà ottime ripercussioni anche sul rendimento di tuo figlio in altri campi: storia dell’arte, storia, musica…

È importante, fin dalla scuola media, imparare ad esprimersi nel migliore dei modi in italiano.

Non si tratta solo di imparare l’italiano per scrivere dei temi in classe. Si tratta di abituarsi a concepire periodi e frasi corretti ed eleganti, per esporre bene qualsiasi concetto: dalla chimica, alla fisica, alle funzioni matematiche!!

Una lingua madre parlata correttamente, di fatto, rappresenta già metà del voto in praticamente ogni disciplina!

Ci sono almeno 10 “perché” per andare a lezione di Italiano!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar