Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

L’ABC dei verbi più comuni per imparare spagnolo

Di Francesca, pubblicato il 24/04/2019 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > I Verbi Spagnoli Utilizzati Con Maggior Frequenza Nei Corsi Di Spagnolo

Imparare lo spagnolo è considerato facile per uno studente italiano: sono entrambe lingue romanze migrate dal latino volgare verso lingue autonome.

In quanto lingue sorelle, le radici etimologiche, la grammatica e le coniugazioni dello spagnolo sono quindi molto vicine all’italiano.

Tuttavia, solo una piccola parte di studenti italiani sceglie lo spagnolo come lingua straniera a scuola.

Per guidarti, abbiamo scelto di elencarti i verbi spagnoli più comuni.

Come imparare i verbi spagnoli?

Sebbene la lingua spagnola sia molto simile all’italiano, la pronuncia può risultare difficile a volte.

Inoltre, anche se le parole delle due lingue si assomigliano spesso, non basta cambiare la desinenza per tradurre. Non è tutto così scontato!

Con L'ABC dei verbi, Madrid non sarà un mistero per te! Con i verbi spagnoli di base, puoi visitare Madrid senza problemi!

Prima di tutto: la grammatica

Innanzitutto, dovresti sapere che i verbi spagnoli vengono classificati in tre gruppi:

  • Verbi in -AR: 1 ° gruppo,
  • Verbi in -ER: 2 ° gruppo,
  • Verbi in -IR: 3 ° gruppo.

Questa classificazione renderà possibile determinare la desinenza di ogni verbo.

Tutti gli esercizi utili per imparare le coniugazioni includono verbi da coniugare con diversi tempi e modi:

  • indicativo presente,
  • futuro semplice,
  • passato composto,
  • indicativo imperfetto,
  • congiuntivo presente e imperfetto,
  • piucheperfetto,
  • condizionale,
  • imperativo.

Imparare i verbi di base

Occorre inizieremo con i pilastri della grammatica spagnola: i verbi “Ser”, “Estar”, “Haber” e “Tener”.

Ser ed Estar indicano due diversi usi del verbo essere: nel primo caso “ser” definisce ciò che non cambierà, mentre nel secondo caso lo si usa per descrivere situazioni temporanee.

Il verbo “haber”, che significa “avere”, prende il posto dell’ausiliare nella lingua spagnola. Viene utilizzato per formare il passato e ma anche per indicare la necessità di fare qualcosa: scriveremo quindi “hay que” seguito dal congiuntivo.

Infine, il verbo “tener”, che significa anche “avere”, ma nel senso di possesso, viene utilizzato per esprimere l’età, la sete, la fame, il sonno, il caldo, il freddo e il desiderio di fare qualcosa.

Prendi lezioni di spagnolo online per progredire.

Elenco dei più importanti verbi spagnoli dalla A alla J

 

Impara lo spagnolo in Andalusia, a Siviglia! Imparare lo spagnolo in Spagna? Scegli Siviglia e la magia dell’Andalusia!

Siccome non è possibile fare un inventario di tutti i verbi, ti elencheremo solo i più utilizzati.

I verbi dalla A alla C

Ecco quindici verbi utilizzati di frequente, da imparare a memoria.

I verbi con la A:

  • Abrir: aprire,
  • Actuar: agire,
  • Amanecer: alzarsi (sole),
  • Andar: camminare.

I verbi con la B:

  • Bailar: ballare,
  • Beber: bere,
  • Buscar: cercare.

I verbi con la C:

  • Caer: cadere,
  • Cambiar: cambiare,
  • Caminar: camminare,
  • Cantar: cantare,
  • Cocer: cuocere,
  • Cocinar: cucinare,
  • Coger: prendere,
  • Comer: mangiare,
  • Comprar: comprare,
  • Conducir: guidare,
  • Conocer: conoscere,
  • Construir: costruire,
  • Creer: credere.

I verbi dalla D alla J

I verbi con la D:

  • Dar: dare,
  • Deber: dovere,
  • Decidere: decidere,
  • Decir: dire,
  • Defender: difendere,
  • Dejar: lasciare,
  • Descansar: riposare,
  • Despertarse: svegliarsi,
  • Dirigir: dirigere,
  • Dormir: dormire.

I verbi con la E:

  • Elegir: scegliere,
  • Empezar: iniziare,
  • Entrar: inviare,
  • Encontrarse: incontrarsi,
  • Escuchar: ascoltare,
  • Escribir: scrivere,
  • Esperar: aspettare, sperare,
  • Estar: essere,
  • Estudiar: studiare.

I verbi con la H:

  • Haber: avere,
  • Hablar: parlare,
  • Hacer: fare.

Dalla I ​​alla J:

  • Intentar: provare,
  • Ir: andare,
  • Jugar: giocare.

I verbi spagnoli più frequenti dalla L alla V

Impara a tradurre le parole della vita quotidiana! Come tradurre le parole della vita quotidiana?

I verbi dalla L alla P

  • Leer: leggere,
  • Limpiar: pulire,
  • Llamarse: chiamarsi,
  • Llegar: partire,
  • Llevar: condurre,
  • Llover: piovere,
  • Llorar: piangere.

I verbi che iniziano con M e O:

  • Mirar: guardare,
  • Mover: muoversi,
  • Morir: morire,
  • Necessitar: avere bisogno,
  • Oir: ascoltare,
  • Oler: sentire.

Verbi spagnoli in P:

  • Pagar: pagare,
  • Pedir: chiedere,
  • Pensar: pensare,
  • Presentar: presentare,
  • Poder: potere,
  • Producir: produrre,
  • Proibire: vietare,
  • Poner: indossare.

Verbi da Q a V, continuazione e fine

  • Quedar: restare, ritrovarsi,
  • Querer: volere,
  • Reir: ridere,
  • Reunir: riunire,
  • Saber: sapere,
  • Salir: uscire,
  • Satisfacer: soddisfare,
  • Seguir: seguire,
  • Sentir: sentire,
  • Ser: essere,
  • Tardar: ritardare;
  • Tener: avere,
  • Tocar: suonare,
  • Trabajar: lavorare,
  • Traer: portare,
  • Usar e “utilisar”: usare,
  • Valer: valere,
  • Venir: venire,
  • Ver: vedere,
  • Viajar: viaggiare,
  • Vivir: vivere,
  • Volver: ritornare.

Cerchi un corso di spagnolo?

Differenze nell’uso dei verbi tra l’America Latina e la Spagna

I verbi più comuni variano a seconda del Paese in cui vengono utilizzati. La più grande differenza è tra la Spagna e i Paesi dell’America Latina. Esistono numerose differenze anche tra i vari Paesi sudamericani.

Pronuncia, espressioni, vocabolario, frasi possono assumere un significato diverso a seconda del fatto che ti trovi nella penisola iberica o nel continente americano.

Scopri le differenze tra i due continenti! La differenza tra i due continenti è anche nel paesaggio!

 

La prima differenza da sapere è l’uso del verbo “coger”. Molto usato in Spagna, dove significa “prendere”, mentre in America Latina si riferisce generalmente al sesso. Per sostituirlo useremo quindi il verbo “tomar”.

Questo verbo ha anche un doppio significato in America Latina poiché significa “bere alcolici”.

Un altro verbo può creare confusione: regalar. Mentre in Spagna questo verbo significa “offerta”, in alcuni Paesi dell’America Latina viene anche usato per esprimere l’idea di portare un oggetto di qualcuno o passare qualcosa.

L’espressione ¡Párate! dipende anche dal Paese in cui è pronunciato. Gli spagnoli capiranno che devono fermarsi mentre i latinoamericani si alzeranno.

Ultima sottigliezza riguardo al verbo “regresar”. Se in Spagna significa tornare da qualche parte, in America Latina questo verbo significa restituire una cosa, un oggetto a qualcuno.

Conclusione: i tempi e i verbi di base usati in Spagna non sono gli stessi che si usano in America Latina.

Esercitati per imparare i verbi di base

I miracoli non esistono, per ricordarti tutti i verbi di base, devi esercitarti a parlare in spagnolo.

Parti per un soggiorno linguistico!

Le organizzazioni che offrono la possibilità di effettuare soggiorni linguistici stanno aumentando. In effetti, al giorno d’oggi è diventato quasi indispensabile saper parlare lingue straniere per trovare lavoro.

Scopri lo spagnolo visitando l'America Latina! Perché non visitare l’America Latina per imparare lo spagnolo?

Nel turismo, nel commercio, nella comunicazione, tutti i settori necessitano di persone multilingue. Sebbene l’inglese sia la lingua più richiesta, parlare una seconda lingua è sempre vantaggioso.

Verifica la proposta più adatta al tuo profilo: Spagna, Perù, Bolivia, Uruguay, Repubblica Dominicana, quale Paese sceglieresti?

Partecipa a uno scambio universitario

Per chi sta seguendo un percorso universitario, gli scambi rappresentano un’eccellente opportunità per fare notevoli progressi in spagnolo e per scoprire una cultura straniera.

Ti consigliamo quindi di trovarti un compagno di stanza di nazionalità diversa dalla tua per beneficiare davvero di questa opportunità.

Esistono iniziative per gli studenti universitari che possono usufruire di un sostegno finanziario come nel caso del Progetto Erasmus in Europa.

Trasferisciti in un paese di lingua spagnola

Anche se hai già terminato i tuoi studi, hai ancora diverse possibilità a tua disposizione per andare all’estero per un anno o più tempo.

Espatriare per un certo periodo può risultare molto utile per il tuo CV ma anche per la tua esperienza personale.

Per goderti la tua permanenza all’estero, puoi anche fare volontariato. In cambio di prestazioni lavorative, potrai usufruire di vitto e alloggio gratis.

E per coloro che amano lavorare con i bambini, un’ottima opzione è sempre il sistema del lavoro alla pari. Tuttavia, a seconda dei casi, avrai a tua disposizione più o meno autonomia dal momento che vivrai in ​​una famiglia di cui dovrai rispettare le regole.

Ricordati che se desideri rimanere più a lungo in un determinato Paese, devi rispettare le regole sui visti. Per i soggiorni di tre mesi spesso non è richiesto il visto, una permanenza più lunga può imporre procedure amministrative che non dovrebbero essere ignorate.

Frequenta bar linguistici

Se non vuoi andare all’estero, puoi sempre recarti in uno dei cosiddetti bar linguistici presenti nella tua città.

Diverse volte al mese, o anche più volte alla settimana, persone di ogni provenienza si incontrano per parlare spagnolo, ma anche inglese, italiano, portoghese, cinese, arabo, russo, ecc.

Trova un corrispondente spagnolo

Puoi cercare di instaurare un dialogo con una persona di lingua spagnola anche senza spostarti da casa. Tramite Skype o un social network come Facebook, puoi discutere di tutto con lui, quante volte vuoi, e farvi delle domande sulle rispettive culture.

Questo tipo di interazione a volte può essere più efficace di un corso di spagnolo vero e proprio.

Altri suggerimenti per memorizzare i verbi spagnoli

Se persistono le difficoltà, l’ultima cosa da fare è rinunciare.

Per perseverare nell’apprendimento, puoi farti il tuo test di spagnolo e verificare se i ripassi sono stati efficaci.

Per fare questo, ti suggeriamo prendere un foglio bianco e di scrivere tutti i verbi che ti vengono in mente e di coniugarli in ogni modo (indicativo, congiuntivo, imperativo e condizionale).

In alternativa, puoi testare la tua conoscenza dei verbi del primo e del terzo gruppo su un sito web.

Ma è anche necessario memorizzare i verbi irregolari, vale a dire i verbi con dittongo e i verbi indeboliti.

Questi sono i verbi che terminano in prima persona, seconda persona, terza persona singolare e terza persona plurale.

Il sito Wikizionario mette a disposizione del pubblico una lista molto completa di verbi irregolari in lingua spagnola.

Puoi anche dedicarti all’ascolto della musica cantata in spagnolo: dagli Ska-P ai grandi successi commerciali del pop latinoamericano, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar