Ti sei iscritto all’università come studente fuori sede per studiare quello che hai sempre voluto e hai trovato una casa che fa al caso tuo per distanza dalla facoltà e budget. La buona notizia è che il più è fatto! Ora puoi organizzare le tue giornate da studente fuorisede in piena autonomia e gestire il tuo tempo tra le lezioni, lo studio le serate con i coinquilini e se vuoi, anche un lavoro part-time.

Tutto qui? Hai mai pensato che nel tuo tempo libero dovrai anche occuparti delle pulizie, della spesa e della lavatrice, e magari lavorare come insegnante di sostegno in inglese o con altri impieghi part-time?

Il passaggio da vivere a casa con i tuoi e avere poche o nessuna responsabilità domestica al dover pulire, lavare i piatti, fare il bucato e altre faccende domestiche può essere difficile.

Quando si studia lontani da casa è normale dover badare a se stessi, assumendosi tante responsabilità per la prima volta. Rimandare troppo a lungo queste attività, può rendere la vita universitaria ancora più stressante quindi in questo articolo troverai una guida pratica per imparare a cavartela da solo con le faccende di casa.

I/Le migliori insegnanti disponibili
Barbara
5
5 (2 Commenti)
Barbara
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Maurizio
5
5 (2 Commenti)
Maurizio
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giorgia
5
5 (24 Commenti)
Giorgia
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Serena
4,9
4,9 (14 Commenti)
Serena
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Rina clece
5
5 (3 Commenti)
Rina clece
16€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Cristiana
5
5 (25 Commenti)
Cristiana
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lara
4,9
4,9 (14 Commenti)
Lara
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (5 Commenti)
Paolo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Laura
5
5 (6 Commenti)
Laura
18€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Bruno
5
5 (16 Commenti)
Bruno
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Nath
5
5 (159 Commenti)
Nath
45€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Arianna
5
5 (5 Commenti)
Arianna
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giuseppe
5
5 (23 Commenti)
Giuseppe
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonino
5
5 (20 Commenti)
Antonino
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (13 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marta
5
5 (60 Commenti)
Marta
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Andrea
5
5 (6 Commenti)
Andrea
28€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Barbara
5
5 (2 Commenti)
Barbara
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Maurizio
5
5 (2 Commenti)
Maurizio
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giorgia
5
5 (24 Commenti)
Giorgia
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Serena
4,9
4,9 (14 Commenti)
Serena
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Rina clece
5
5 (3 Commenti)
Rina clece
16€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Cristiana
5
5 (25 Commenti)
Cristiana
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lara
4,9
4,9 (14 Commenti)
Lara
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (5 Commenti)
Paolo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Laura
5
5 (6 Commenti)
Laura
18€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Bruno
5
5 (16 Commenti)
Bruno
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Nath
5
5 (159 Commenti)
Nath
45€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Arianna
5
5 (5 Commenti)
Arianna
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giuseppe
5
5 (23 Commenti)
Giuseppe
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonino
5
5 (20 Commenti)
Antonino
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (13 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marta
5
5 (60 Commenti)
Marta
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Andrea
5
5 (6 Commenti)
Andrea
28€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Studente fuori sede: fare le pulizie in modo veloce e efficace

Prendersi cura della casa è anche prendersi cura di se stessi come studenti universitari fuorisede.
Mantieni la casa pulita per te e per i tuoi coinquilini!

Riuscire a trovare la casa dei tuoi sogni è una gioia, ma occuparsene non tanto. A nessuno piace fare le pulizie e queste a volte possono richiedere molto tempo che devi sottrarre allo studio e al riposo, quindi come puoi farle più velocemente?

Per cominciare, assicurati che niente venga trascurato, assegnando dei lavori a ogni coinquilino.

Se condividi la stanza con un amico o il bagno con un'altra stanza, parlate di come suddividervi le pulizie. Puoi organizzare dei turni ogni settimana o mese e dividere la responsabilità della pulizia degli spazi comuni con tutti i coinquilini. Ricordati di essere sempre flessibile e di ammettere la possibilità di saltare qualche turno se uno dei partecipanti è troppo preso da un esame complicato o dalla ricerca di un lavoro.

C'è un ordine giusto per fare le faccende domestiche?

Che tu svolga le faccende domestiche regolarmente o solo quando la casa è una zona disastrata, ecco alcuni suggerimenti su come svolgere le faccende domestiche nell'ordine giusto per rendere il lavoro più facile.

Riordina prima di pulire: se una stanza è piena di libri e appunti o pile di vestiti, spolverare o pulire i pavimenti diventa molto più difficile. Inizia da un angolo e lavora metodicamente per la stanza raccogliendo e sistemando tutto ciò che è fuori posto.

Usa un cesto della biancheria per raccogliere i vestiti che devono essere lavati e piega quelli che puoi ancora indossare. Sistema anche il materiale universitario e vedrai che sarà più facile studiare senza essere circondato dal caos.

Ora che hai iniziato a riordinare, scegli una stanza da pulire e fallo fino a che non è finita. Se passi da una stanza all'altra, potresti perdere tempo e non vedere chiaramente il risultato dai tuoi sforzi.

Non importa quale stanza pulisci per prima: puoi iniziare dal bagno e dalla cucina oppure dalla tua stanza, l’importante è fare in modo che almeno uno spazio sia in ottime condizioni.

Da che parte si inizia a pulire?

Inizia dall'alto. Se inizi a spolverare la libreria e l’armadio, la polvere cade verso il basso, sulla scrivania o sul tavolo fino a che non arriva a terra, dove puoi spazzare e lavare con un detergente. Quando spolveri, ricordati di togliere le lenzuola e le coperte dal letto e, quando hai finito, sostituiscile con altre pulite.

Se ti stai chiedendo ogni quanto tempo dovresti cambiare le lenzuola, sappi che sarebbe il caso di farlo una volta a settimana.

Fare il bucato non è mai stato così semplice

Dividi i capi a seconda del colore e scegli un programma medio, ecco il segreto per lavare i vestiti da studente fuorisede.
La lavatrice, questa sconosciuta!

Che fare se hai un esame ma la tua maglietta portafortuna giace nella pila del bucato da lavare? Allora devi assolutamente leggere la nostra guida per fare il bucato.

Prima di caricare la lavatrice, devi separare gli articoli per colore e consistenza, scegliere il ciclo di lavaggio giusto e sapere quanto detersivo aggiungere. Tutto ciò richiede solo un po' di pratica, ma ci riuscirai in men che non si dica.

Separa i vestiti chiari da quelli scuri: l'errore peggiore che puoi fare quando lavi i vestiti è mescolare quelli colorati dai chiari perché soprattutto quelli nuovi perdono parte del colore durante il lavaggio e il tessuto chiaro raccoglierà quel colore. Quindi non lavare la tua nuova maglietta rossa in acqua calda con gli indumenti bianchi se non vuoi che diventi tutto rosa!

Per ottenere dei vestiti puliti, scegli l'impostazione giusta:

  • Usa l'acqua calda per gli indumenti di colore chiaro o indumenti particolarmente sporchi
  • Usa l'acqua fredda per i vestiti scuri, che possono facilmente perdere colore e per gli indumenti in cotone che tendono a restringersi

Per risparmiare, bisogna avviare il lavaggio solo se il cestello è pieno e scegliere il programma eco che consente di risparmiare fino al 30 o 40% dell’energia elettrica.

È meglio fare il bucato la sera o nel fine settimana? Il costo della lavatrice e quello degli altri elettrodomestici varia a seconda della fascia oraria. In Italia ce ne sono 3:

  • Fascia 1: tra lunedì e venerdì dalle 8 alle 18, che è la più cara
  • Fascia 2: tra lunedì e venerdì dalle 19 alle 8, in cui si risparmia rispetto alla fascia precedente
  • Fascia 3: comprende i fine settimana e i giorni festivi e è la fascia più conveniente

Come risparmiare facendo la spesa

Non comprare tutto quello che ti viene in mente al supermercato, ma cerca di prendere le offerte pensando a un pasto completo e sano.
Fare bene la spesa ti aiuta a mangiare sano e risparmiare!

Le esigenze di chi vive lontano da casa per studiare in un’altra città sono due:

  • cucinare piatti semplici e veloci per ricaricarsi dopo una giornata di studio e lavoro
  • fare la spesa con un occhio al risparmio

Il tuo status di studente fuorisede potrebbe portarti una borsa di studio più alta della media, ma non abbastanza da coprire tutte le spese.

Se ti chiedi dove è meglio fare la spesa, se andare al mercato, se preferire un discount o dei prodotti senza marchio oppure fare scorta dei prodotti in offerta, sappi che esistono dei supermercati che convengono più di altri.

Chiedi ai tuoi coinquilini o a qualche studente autoctono quali sono i supermercati più convenienti in città. Potresti trovare delle sorprese rispetto alla tua città di provenienza!

In molti punti vendita inoltre puoi trovare in offerta dei prodotti vicini alla scadenza che puoi usare per preparare delle ricette dell’ultimo minuto. Ci sono anche delle app che aiutano a risparmiare, una di queste è Too Good Too Go, dove i negozianti mettono in vendita cibo a poco prezzo quindi non solo risparmierai ma prenderai parte alla battaglia contro lo spreco alimentare!

Fare una lista e attenerti a quello che hai scritto, evitare i prodotti confezionati e non comprare più del necessario, sono davvero questi i consigli perfetti per risparmiare sulla spesa? Sì e sono semplici da mettere in pratica.

Scrivi la lista della spesa prima di uscire di casa e, quando arrivi al negozio, attieniti alla lista e non avrai sorprese al momento di pagare in cassa. Anzi, fai un conto di quanto spenderai man mano che metti i prodotti nel carrello. Puoi anche organizzarti con i coinquilini per fare la spesa tutti insieme e comprare delle quantità maggiori di carne, verdure e frutta, ottenendo un risparmio sullo scontrino.

Un sacchetto di lattuga preconfezionato con i condimenti pronti è ottimo per i pranzi veloci ma costa il doppio di quanto costerebbe un cespo di lattuga con un semplice condimento fatto in casa, così come la tagliata di pollo confezionata costa molto più dei petti di pollo da tagliare.

Scegli la frutta e la verdura non confezionate ogni volta che puoi perché sono più economici e di solito anche più sani. Dovrai dedicare un po' di tempo a tagliare tutto e a cucinare ma sono dei soldi in più nel tuo portafoglio!

Non comprare qualcosa solo perché è in offerta perché, se non faceva parte della tua lista della spesa pianificata, allora hai comunque speso più soldi di quanto avevi pianificato quindi potrebbe non essere un affare.

Quando porti la spesa a casa, ricordati di riporre tutto in modo ordinato e soprattutto metti davanti i cibi in scadenza, in modo da poterli consumare prima che vadano a male.

Se vuoi andare a cena o a pranzo fuori più spesso, perché non ti trovi un lavoro da studente universitario? Ad esempio dare ripetizioni o diventare personal trainer si concilia alla perfezione con il tuo status di studente fuorisede e ti aiuta a mettere da parte qualche soldo!

Ricette per studenti fuori sede

Online trovi milioni di ricette adatte alla tua vita da studente universitario.
Non si vive solo di pasta col tonno!

Dopo aver fatto la spesa e aver messo tutto in ordine, ora si tratta di preparare piatti sazianti e nutrienti per affrontare lunghe ore di studio e di lezione, che non ti facciano rimpiangere troppo la cucina di casa. È fondamentale imparare a destreggiarti anche davanti ai fornelli, così da non nutrirti soltanto dei panini!

Se, per esempio, hai comprato dei petti di pollo, puoi trasformarli in una ricetta esotica e profumatissima aggiungendo solo una cipolla, del latte di cocco e del curry. Lessando infine del riso basmati, avrai creato un piatto da leccarti in baffi in pochissimi passaggi.

La mossa migliore per velocizzare la preparazione e mangiare dei piatti equilibrati è quella di cucinare dei piatti unici, che contengano carboidrati, proteine e verdure. Come fare se sei in grado solo di realizzare un’ottima pasta al tonno? Semplicemente aggiungendo a quegli stessi ingredienti delle zucchine o dei peperoni frullati. Consuma solo frutta e verdura di stagione, che è più conveniente e saporita.

Ecco alcune ricette che puoi copiare:

  • Pasta condita con crema di ricotta e spinaci
  • Frittata di verdure con pane tostato
  • Sformati di verdure, affettati e formaggi
  • Pasta con zucca e ceci
  • Cous cous di verdure e pollo

Prendendoti cura della casa e dell'alimentazione, non solo avrai una vita da studente fuori sede più sana, ma farai felici i tuoi coinquilini!

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

Prima lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue