“Copiare su uno è plagio. Copiare su due è una ricerca. " Wilson Mizner

Ogni ricerca si basa su fonti già esistenti. In effetti, per costruire un'argomentazione solida e sostenere una tesi, gli studenti devono fare affidamento su un lavoro già pubblicato e riconosciuto.

Compiti per casa, dissertazioni e tesi integrano i pensieri dei ricercatori unendoli alle idee dello studente. Tuttavia, non si tratta di fare semplice "copia e incolla". Riformulare, riscrivere, citare le fonti è parte integrante di un buon compito a casa.

Sfortunatamente, il plagio è molto comune nel sistema scolastico. Tra demotivazione, soluzione facile e voglia di risparmiare tempo, il 75% degli studenti ammette di copiare, incollare e appropriarsi dei concetti altrui senza menzionare l'autore. Per quanto riguarda gli insegnanti, molti durante la loro carriera hanno certamente dovuto smascherare compiti "ispirati".

E con Internet c'è una generalizzazione di questo fenomeno. Tuttavia, è imperativo che ogni scritto, ogni video, ogni ricerca presentata distingua chiaramente tra il proprio lavoro da quello preso in prestito da altri autori.

L'integrità e l'onestà intellettuale sono alla base del lavoro di uno studente. È essenziale che gli studenti ricevano supporto educativo che includa soluzioni per utilizzare le idee degli scrittori e di personaggi autorevoli, ma anche che si rendano conto che la riproduzione è un reato grave con conseguenze.

In questo articolo spieghiamo come evitare il plagio durante la carriera scolastica.

I migliori insegnanti di Aiuto compiti disponibili
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
16€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
16€
/h
1a lezione offerta>

Cos'è il plagio?

Dalla scuola primaria a quella superiore, lo studente si troverà a dover produrre compiti scritti per cui dovrà condurre una varietà di ricerche rispettando l'integrità intellettuale e scientifica delle fonti.

Vietato copiare: se il correttore rileva somiglianze o imitazioni con scritti non citati, lo studente può essere severamente penalizzato.

La pratica del plagio può distruggere la vostra reputazione personale, accademica e professionale.

In diritto, al plagio si fa riferimento con il concetto di contraffazione. Qualsiasi utilizzo di un'opera senza l'autorizzazione del suo autore o dei suoi aventi causa può essere punito dalla legge al fine di proteggere la proprietà intellettuale dell'autore.

L'organo che tutela il diritto d'autore è la SIAE.

Plagiare è quindi usare idee che appartengono a qualcun altro senza citarne la fonte e quindi appropriarsi delle sue parole.

Molti studenti credono che il prestito non sia un crimine, ma l'etica impone di menzionare la paternità delle idee che usiamo per costruire una riflessione al fine di rispettare il copyright.

Per evitare di essere accusati di plagio, gli studenti dovrebbero citare correttamente le loro fonti quando si tratta di:

  • Citazioni,
  • Idee,
  • Passaggi di un testo originale,
  • Immagini,
  • Illustrazioni,
  • Contenuto delle pagine web.

Siete sicuri di averlo sempre fatto nei vostri compiti?

Scoprite i software indispensabili per fare i compiti.

I casi di plagio più frequenti

Esistono numerosi plagi possibili. Copiare parola per parola, prendere le idee di altri e parafrasare equivale a violare il diritto d'autore.

I compiti a casa dovrebbero essere un lavoro personale e un saggio uscito dalla vostra penna non dovrebbe avere forti somiglianze con quello di qualcun altro.

Esistono molti tipi di plagio: il copincolla e l'acquisto di testi sono i più frequenti tra gli studenti.

Ecco alcune domande che bisognerebbe porsi quando si procede alla stesura di un testo.

"Questi termini sono miei? In caso contrario, ho menzionato l'autore?"

D'altra parte, se i testi sono i propri, è bene chiedersi: "l'idea originale è mia?"

Insomma, non c'è plagio se le parole sono le proprie e se si è citata la fonte.

Come promemoria, ecco un elenco dei tipi di plagio che possono essere rilevati e che sono considerati frode:

  • Usare parola per parola il lavoro di qualcun altro presentandolo come il proprio (plagio diretto),
  • Fare copia e incolla (ctrl + C ctrl + V) e far passare per proprio il contenuto originale,
  • Intrecciare indistintamente le parole di un autore con le proprie (plagio mosaico),
  • Parafrasare  informazioni raccolte da diverse fonti e non citarle,
  • Riutilizzare contenuti già presentati (autoplagio),
  • Acquistare testi da terzi.

Ora conoscete tutti i casi in cui potreste ricevere accuse di plagio e frode.

Scoprite quali sono i metodi per fare i compiti con Internet.

I migliori insegnanti di Aiuto compiti disponibili
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
16€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (37 Commenti)
Daniele
15€
/h
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marianna
5
5 (5 Commenti)
Marianna
19€
/h
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
16€
/h
1a lezione offerta>

Identificare i riferimenti bibliografici durante la ricerca

Tutti gli studenti, una volta consapevoli di cosa sia il plagio, dovrebbero fare molta attenzione a non incorrervi.

Indicare le fonti è alla base di qualsiasi lavoro di ricerca. Per fare ciò, consigliamo agli studenti di essere diligenti e di identificare le fonti che consultano man mano che procedono.

Che si tratti di libri, riviste, siti web, periodici o articoli scientifici, tutti ciò che viene preso in prestiti deve essere menzionato in una bibliografia o in una nota a piè di pagina.

Non appena scrivete un'idea, scrivete anche l'opera di riferimento accanto ad essa. Questo vi aiuterà a non perdervi e portare a termine il lavoro con scrupolo.

Create una libreria di riferimento facilmente ricercabile. Gli strumenti desktop gratuiti, o la suite per ufficio, vi aiuteranno a tenere traccia di tutte le fonti utilizzate, dall'URL al libro scientifico.

Questo trucco antiplagio sarà utile durante la carriera scolastica ma anche quella professionale.

Conoscete i migliori siti per aiuto compiti?

Creditare l'autore originale

È importante che gli studenti prendano l'abitudine di fare i compiti annotando i lavori originali. Gli  insegnanti attribuiscono molta importanza alla qualità delle fonti.

Il lavoro di ricerca e di valorizzazione delle fonti fa parte integrante di un lavoro ben riuscito!

Prendiamo l'esempio di insegnanti-ricercatori e accademici: con documento sottoposto a strumenti di rilevamento antiplagio, sarà molto importante aver citato correttamente le fonti e fare riferimenti alla bibliografia.

Per farlo:

Le opere devono essere registrate nella sezione bibliografica, includendo il nome dell'autore, il titolo del libro e il suo anno di pubblicazione.

Ogni frase presa in prestito da un autore dev'essere racchiusa tra virgolette e fare riferimento a una nota a piè di pagina.

Se è più di un paragrafo o una parafrasi, l'autore deve essere citato nel testo e l'opera inclusa in bibliografia.

Se avete bisogno di aiuto, potete utilizzare software per creare database bibliografici. Il Ministero dell'Istruzione raccomanda di attenersi agli standard APA per rispettare pienamente il diritto d'autore.

Curare i riferimenti

Ecco un elenco di suggerimenti per includere nel vostro lavoro i pensieri e gli scritti di qualcun altro:

  • Annotate i riferimenti di un documento non appena lo trovate, utilizzando un software di gestione dei riferimenti
  • Riformulate le parole di un autore menzionando esplicitamente che si tratta di un prestito,
  • Promuovete il vostro lavoro di ricerca trovando e citando riferimenti pertinenti,
  • Usate le nota a piè di pagina e la bibliografia,
  • Utilizzate in maniera massiccia segni punteggiatura come virgolette, corsivo, parentesi graffe, lo strumento migliore per dimostrare che non si tratta di plagio.

Verificare la presenza di plagio

La prevenzione del plagio è molto importante anche nell'ambito dell'istruzione.

Soprattutto nelle Università si ricorre all'utilizzo di software antiplagio... motivo in più per non lasciarsi tentare!

Partite dall'idea che il vostro lavoro passerà sistematicamente attraverso uno strumento di rilevamento e verifica del plagio.

Per fare un check in autonomia, troverete software gratuito su Internet che rileveranno se il vostro compito contiene contenuti duplicati. Se avete dimenticato di citare la fonte, potete correggere l'errore e citare l'origine delle idee nella bibliografia oppure mettere le virgolette al posto giusto.

Un gran numero di università stanno ora utilizzando risorse digitali e sono dotate di software antiplagio. Il rilevamento del plagio è quindi preso molto sul serio!

Prima di presentare il vostro compito, ricordatevi di controllare sempre i punti sopra menzionati e di passare il testo attraverso il software di rilevamento.

Se siete in difficoltà, troverete facilmente software gratuiti su Internet. Tutto quello che dovete fare è creare un account... sarebbe un peccato perdere un semestre e rovinarvi la reputazione solo per risparmiare tempo!

Scoprite i consigli per fare i compiti al meglio grazie a Internet.

Bisogno di un insegnante di Aiuto compiti?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.