Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Qual è la formazione giusta per dare corsi di cinese?

Di Catia, pubblicato il 15/10/2018 Blog > Lingue straniere > Cinese > Come Diventare Insegnante Cinese?

Il cinese è una lingua complessa che attrae sempre più persone in tutto il mondo.

In termini assoluti è la lingua più parlata al mondo con 1.4 miliardi di locutori madrelingua, ma anche come lingua straniera sta guadagnando sempre più terreno.

Il cinese è il simbolo di una cultura affascinante per molti studenti e professionisti italiani che hanno scommesso sul futuro della Cina.

Imparare il mandarino è considerato un vantaggio fondamentale dalle nuove generazioni.

  • Ma quale percorso seguire per diventare insegnante di cinese?
  • Dove imparare la lingua e quando cominciare?

Ecco alcuni elementi per rispondere a queste domande prima di dare lezioni di cinese.

È necessaria la laurea per diventare insegnante privato di cinese?

Mentre è fondamentale il percorso di Formazione Iniziale e Tirocinio, FIT, per insegnare cinese nella scuola pubblica e un concorso per l’università, per lavorare come insegnante privato non è richiesto alcun titolo di laurea.

C’è speranza, quindi, anche per chi non ha studiato!

In realtà, non è proprio così. Anche se nessuno ti chiede una copia del diploma di laurea, è comunque necessario provare ai tuoi studenti di avere un livello linguistico adeguato.

I titoli giusti ti permettono di farti una bella clientela per i tuoi corsi di cinese!

Durante le lezioni dovrai affrontare tutti gli aspetti della lingua come la fonetica, il lessico, la scrittura e, soprattutto, dovrai saperli trasmettere.

Come insegnante privato dovrai anche conoscere i programmi scolastici e universitari di cinese, per aiutare meglio i tuoi studenti.

La maggior parte degli studenti di cinese si aspettano che tu sappia guidarli e insegnare loro alcune competenze fondamentali:

  • pronunciare il tono delle sillabe correttamente
  • saper contare
  • espandere il lessico
  • scrivere i caratteri cinesi
  • usare il pinyin

Con un corso di cinese impari a parlare e scrivere con gli ideogrammi. La scrittura cinese è espressione di una cultura millenaria!

Puoi insegnare cinese privatamente oppure tramite un’associazione culturale.

Vuoi trovare un supporto per un corso di cinese online?

In ogni città italiana dove c’è una comunità cinese ci sono anche associazioni che offrono corsi di lingua cinese in gruppo o individuali, insieme a corsi di italiano per cinesi.

Ogni associazione ha una propria metodologia e sceglie i propri collaboratori in base ai titoli che ritiene più adatti per l’insegnamento.

Scegliendo di lavorare per conto tuo, puoi mettere degli annunci su piattaforme come Superprof. Ti viene richiesto di completare il tuo profilo, ma non è richiesto alcun diploma di laurea.

Vuoi trovare un corso di lingua cinese?

Molti studenti scelgono di diventare insegnanti privati per arrotondare o pagarsi gli studi.

Alcuni organismi, però, selezionano solo personale laureato.

Quando si può cominciare a seguire corsi di cinese a scuola?

Le passioni e le inclinazioni personali si manifestano sin da bambini. C’è un modo per imparare il cinese da bambini a scuola?

In realtà, fino qualche anno fa, il primo contatto con il cinese nel sistema scolastico italiano avveniva soltanto all’università. Con l’aumento della presenza cinese nel Bel Paese e con le previsioni sul futuro economico della Cina, alcuni licei linguistici hanno inserito il cinese nel proprio percorso di studi.

Di fatto, il cinese è la quinta lingua straniera più studiata nella scuola italiana dopo inglese, francese, spagnolo e tedesco.

Secondo l’agenzia stampa Agi, nel 2015 si contavano 15o classi di cinese nei licei italiani, ma ci sono degli istituti che hanno aperto lo studio della lingua di Confucio anche agli alunni di elementari e medie.

Per esempio, al Convitto Nazionale di Roma, uno dei pionieri nello studio della lingua cinese in Italia, almeno 800 studenti l’anno prendono corsi di cinese nella primaria e alle medie.

Puoi imparare il cinese al liceo linguistico o internazionale. I licei linguistici e internazionali offrono corsi di cinese!

Anche le scuole che non inseriscono il cinese tra le materie curriculari promuovono corsi di cinese come attività pomeridiane facoltative.

Quindi, oggi, puoi incominciare a studiare cinese in alcune scuole primarie e secondarie di I grado. Se non hai la fortuna di avere un programma di cinese scolastico, puoi seguire dei corsi pomeridiani.

In ogni caso, puoi aspettare di iscriverti al liceo e scegliere un linguistico o un internazionale che prevedono il cinese.

Se nessuna scuola della tua zona offre corsi di cinese mandarino, puoi sempre rivolgerti a degli istituti privati o a scuole di lingua. Queste ultime offrono corsi settimanali divisi per livello. Potrai frequentare di pomeriggio e nel weekend, compatibilmente con i tuoi impegni di studio e lavoro.

Potresti anche contattare un insegnante privato di cinese ed essere seguito in prima persona nel tuo percorso verso l’insegnamento di questa lingua.

Meglio studiare lingua cinese o mediazione linguistica?

Il livello di cinese che acquisisci nella scuola secondaria non è sufficiente per insegnare questa lingua.

E poi, non tutti hanno la possibilità di imparare il cinese al liceo, visto che non tutti gli istituti hanno attivato questa opzione. L’università, allora rimane ancora il modo migliore per permettere a tutti di studiare cinese.

Tuttavia, serve molto studio autonomo per raggiungere il livello più alto del quadro di riferimento europeo per lingue, ossia il C2. All’università nessuno ti dice cosa fare e quando farlo e, a volte, non hai neanche l’obbligo di frequentare i corsi.

Allora, è tutta una questione di motivazione.

Prendendo una laurea in mediazione linguistica o lingue applicate ti prepari a una carriera presso società internazionali nell’ambito del commercio, della cooperazione internazionale, della traduzione ecc.

L’insegnamento del cinese verte sul vocabolario tecnico usato nel mondo professionale per cui scegli di lavorare.

Invece, la laurea in lingue e letterature straniere è più orientata verso insegnamento e ricerca. E’ la strada privilegiata, per chi vuole diventare un insegnante di cinese.

Qual è il programma di studio?

La laurea in lingue mette l’accento sulla storia, la linguistica e la letteratura di una lingua straniera per capire la forma mentis dei locutori madrelingua. Ci sono esami per favorire la comprensione scritta e l’espressione orale.

Nel corso di cinese universitario affronti testi della letteratura cinese. L’insegnamento del cinese passa per la scoperta dei grandi scrittori!

Conoscere la produzione letteraria è fondamentale per un futuro insegnante di lingua.

Puoi cominciare a dare lezioni private di cinese già quando sei all’università. Questa esperienza professionale ti permetterà di mettere in pratica delle tecniche d’insegnamento. Per insegnare, infatti, non basta solo sapere la lingua, bisogna anche avere una buona metodologia.

Dedicare alcune ore a settimana all’insegnamento del cinese per aiutare studenti che vogliono rimettersi a pari a prendere lezioni di mandarino, è un buon esercizio oltre che una fonte di guadagno per te.

Alternarsi come studente di cinese in facoltà e come insegnante privato a domicilio ti permette di mettere in pratica le conoscenze apprese.

Puoi organizzare dei corsi di conversazione e mettere i tuoi annunci un po’ dappertutto. Insegnare cinese è un ottimo lavoro universitario!

Partire in Cina per poter insegnare cinese al ritorno

Perché non partire e studiare il cinese direttamente in Cina?

Un’esperienza di questo topo non solo è da mettere sul CV, ma è anche un modo per scoprire la vasta cultura cinese e parlare con dei locutori madrelingua.

Partire è il modo migliore per imparare una lingua e ampliare il vocabolario, visto che sei obbligato a usare la lingua del posto. Il tuo cervello immagazzina con più facilità i vocaboli che servono, se non altro, per una questione di sopravvivenza.

Quale tipo di soggiorno scegliere?

Ci sono diverse opzioni: potresti fare un tirocinio o partire per un corso di cinese in loco, fare un viaggio di studio nell’ambito dell’università o trascorrere qualche mese in Cina in cerca di lavoro.

Sempre più ragazzi decidono di trascorrere uno o più semestri all’estero. Alcuni lo fanno con l’aiuto di borse di studio come l’Erasmus o nell’ambito di accordi di partenariato Italia-Cina.

Cerca un insegnante cinese direttamente in Cina! Partire per l’estero è il modo migliore per imparare la lingua!

Se non è possibile partire durante gli studi o se non hai i mezzi per pagarti il soggiorno c’è sempre la l’opzione au pair. In sostanza, in cambio di vitto e alloggio, puoi occuparti dei bambini della famiglia che ti ospita. E’ un ottimo modo per partire all’estero anche senza tante risorse.

Alcuni partono per insegnare l’italiano come lingua straniera e farsi un’esperienza all’estero mentre imparano la lingua del posto.

Sta a te scegliere la formula migliore in base alla tua situazione personale.

Sappi comunque che, per insegnare una lingua, è sempre consigliato passare un po’ di tempo nel paese in cui è parlata per potersi immergere nella cultura e trasmettere molto più facilmente la lingua ai propri allievi.

La lingua plasma il pensiero. Comprendere la cultura cinese è quindi un modo per capire meglio anche la lingua di Confucio. Iscriversi a corsi di King-Fu, calligrafia, scoprire la medicina cinese ma anche immergersi nei diversi volti della Cina urbana e rurale sono esperienze che fanno parte dell’apprendimento dell’aspirante insegnante di cinese.

Non aspettare oltre!

Scopri anche qual è il prezzo di un corso di cinese in Italia!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar