Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Consigli per evitare gli errori di ortografia agli esami

Blog > Lingue straniere > Francese > Come Seguire Corsi di Francese per Prepararsi a un Esame?

Una perfetta padronanza della lingua francese è essenziale per proseguire con successo gli studi universitari: qualunque sia il tuo livello, dovrai passare attraverso la scrittura per essere in grado di esporre le tue conoscenze.

Tuttavia, oggi molti studenti hanno difficoltà a scrivere bene in francese, soprattutto a causa della popolarità del “linguaggio degli sms”.

Per imparare il francese in Francia o all’estero, i metodi sono diversi e svariati:

  • Studiare in una scuola di lingue
  • Partecipare a un soggiorno linguistico
  • Partecipare a un corso formazione continua in una scuola francese
  • Svolgere un tirocinio
  • Seguire corsi estivi e corsi serali presso un’università o un istituto di istruzione superiore.

Le lezioni private di francese rappresentano anche una buona alternativa all’apprendimento tradizionale.

Attraverso il suo metodo di insegnamento, l’insegnante privato proporrà esercizi di francese, orali o scritti, adattati all’allievo, in ogni area di studio della lingua: pronuncia, fonetica, linguistica, cultura francese in generale e corsi di lingua.

La buona scrittura è fondamentale in un test

Qualunque siano i tuoi studi (lettere, lingue, scienze e anche matematica!), dovrai affrontare test scritti che dimostreranno il tuo livello linguistico.

Al di là delle conoscenze richieste dalla prova, il correttore si focalizzerà sulla qualità della scrittura del tuo esame scritto.

Ricordati sempre che, nei casi in cui il correttore dovesse essere indeciso tra due voti, una scrittura impeccabile in francese giocherà a tuo favore! 

Per evitare di farti sorprendere dagli esami, cerca di prepararti con un test online! Per non perderti a un esame, preparati con un test online!

Oltre a essere un elemento importante nella vita quotidiana, la padronanza del francese è infatti un indicatore della cultura che dimostrerà la tua capacità di comunicare.

Le abilità scritte del candidato saranno fondamentali: allo stesso tempo una dimostrazione di professionalità e coinvolgimento, un compito impeccabile sarà sempre apprezzato.

Purtroppo, succede che oggi anche molti francesi abbiano difficoltà a padroneggiare la propria lingua madre. Oggi, il 73% dei francesi pensa che la propria lingua sia troppo difficile! Puoi anche testare il tuo livello di francese online con un test di conoscenza.

Ecco le regole di questa lingua che rappresentano il maggior problema:

  • Differenziare il futuro e il condizionale
  • Ottimizzare il participio passato con i verbi (pronominali o meno)
  • Il plurale dei numeri
  • Il plurale dei nomi composti.

Durante la preparazione delle prove, pensa a ripassare bene per acquisire le regole primarie della lingua francese. Un compito linguisticamente perfetto sarà un segnale di forte motivazione!

Allora, chi sono i responsabili di questi errori comuni?

In gran parte, sono le nuove tecnologie che portano a una perdita della padronanza del francese…Gli utenti di Internet utilizzano regolarmente i correttori ortografici per correggere i loro errori. Tuttavia, questi strumenti numerici correggono, in media, solo il 20-30% degli errori.

Per migliorare, è pertanto fondamentale imparare il francese per proprio conto perché durante il test lo studente potrà contare soltanto sulla propria testa!

E le lezioni di francese per gli studenti dislessici?

L’importanza del francese al brevetto

Se frequenti un liceo francese, sappi che la valutazione scritta della lingua costituisce uno dei voti principali del Brevet.

Nel programma:

  • Comprensione del testo, riscrittura e dettatura per 1h30
  • Scrittura per 1h30 con due materie a scelta (materia d’immaginazione o materia di riflessione).

Oltre al test di lingua francese, la fluidità della lingua sarà giudicata in tutte le materie del Brevet.

Per preparare il giovane studente a migliorare nella lingua di Moliere, è necessario iniziare presto! Questo è il modo in cui i le lezioni di francese possono aiutare i più giovani!

Non bisogna sottovalutare l'importanza dei primi anni di scuola nell'apprendimento di una materia come il francese! L’apprendimento della lingua inizia fin dalla più tenera età!

Letture varie, esercizi di scrittura o attività ludiche…Quanto prima lo studente inizia a imparare, più facile sarà per lui scrivere bene nel primo esame della sua vita.

Laila Methani, professoressa di francese, offre il seguente consiglio ai giovani studenti universitari:

“La varietà del vocabolario, i verbi usati, la corretta costruzione delle tue frasi sono tutte risorse utili a guadagnare punti a tuo favore. Un plus? Un po’ di originalità sarà apprezzata, perché la tua copia si distinguerà dal lotto e non dimenticare: un correttore che proverà piacere a leggerti è un correttore generoso! “

L’avrai capito: non si tratta qui di essere troppo accademici, bensì di sviluppare una scrittura unica e originale. Dal canto loro, i giovani studenti tendono a correre troppo nella stesura del testo.

Per rispondere bene, bisogna prima comprendere tutte le parole della materia!

Termini quali “analyser”, “distinguer” o “justifier”  devono essere perfettamente compresi in anticipo per non andare fuori tema!

Infine, è fondamentale che l’alunno abbia una conoscenza del vocabolario più ampia possibile. Sarebbe stupido fraintendere il significato di una frase a causa di una parola sconosciuta! Praticare quotidianamente, esprimersi attraverso conversazioni, sottoporsi a un test online di francese… imparando con un approccio giocoso, l’alunno potrà facilmente arricchire il suo vocabolario.

Avere una buona cultura letteraria è fondamentale per ottenere un'ottima padronanza della lingua! La cultura letteraria francese è importante per consolidare la padronanza linguistica!

Prima della prova, non esitare a prendere lezioni di francese per ripassare le basi!

Esami e concorsi: quanto conta il livello della lingua francese?

I concorsi hanno un funzionamento molto diverso rispetto agli esami scolastici tradizionali: per essere ammessi, l’obiettivo non è quello di avere un voto “passabile”, bensì di essere tra i migliori!

La soluzione per superarli? Perfezionarti in tutte le tue competenze!

Di fronte a questa concorrenza spietata, il tasso di riuscita è molto inferiore rispetto a quello degli altri esami.

Non esiste il diritto all’errore: ogni errore di francese verrà esaminato e potrà costarti il posto. Per presentare un compito quasi perfetto, è necessario:

  • Evitare di scrivere in maniera scolastica. È ora di sviluppare una scrittura personale e strutturata, pur rimanendo naturali.
  • Mantenere l’attenzione dei correttori mettendo in evidenza le proprie idee.
  • Pensare bene alle frasi e non fare riempitivi.
  • Imparare a sintetizzare per esprimerti al meglio allo scritto.
  • Leggere i documenti in maniera rapida ed efficace.
  • Avere un piano/sviluppo logico con una vera conclusione.

Tieni presente che la tua scrittura rispecchia la tua motivazione. Quindi è meglio cercare un 19/20 piuttosto che un semplice 10/20.

Non seguire troppo i sentieri già battuti, cerca di sviluppare un tuo stile personale! Cerca di sviluppare un tuo stile personale!

Naturalmente, è anche necessario sapere come parlare francese durante i famosi test orali: la perfezione della scrittura passa anche attraverso l’apprendimento della lingua durante le conversazioni quotidiane.

Alcuni concorsi, come quelli per lavorare nel servizio pubblico, prestano una maggiore attenzione alla qualità della scrittura dei candidati.

Perché?

Perché sarai portato, nel tuo futuro professionale, a scrivere molte mail e lettere. Se il tuo francese è pessimo, può risultare dannoso per la reputazione dell’azienda. Inoltre, non dimenticare che sei in concorrenza con gli altri candidati.

Se il correttore esita tra il tuo lavoro e quello di un altro, le tue capacità editoriali verranno prese in considerazione!

La tua scrittura presenta qualche errore qua e là? Il revisore preferisce un altro testo scritto meglio? 

Il tuo lavoro è strutturato, senza il minimo errore di ortografia o grammatica? In questo modo puoi massimizzare le tue possibilità di essere scelto.

Come vengono penalizzati gli errori nel corso di una prova scritta?

Per la maggior parte dei compiti scolastici (a parte alcuni test, come il dettato), in genere l’ortografia e gli errori di francese non vengono gravemente penalizzati.

La ragione? L’accento viene posto sulla “sostanza” della risposta, piuttosto che sulla sua forma. Tuttavia, più l’allievo progredirà a lezione, più intransigenti saranno gli insegnanti sulle regole fondamentali della lingua di Molière.

Valerie Chester, professoressa di lettere, spiega le sanzioni che vengono generalmente applicate durante l’esame di maturità:

“L’ordine è rigoroso: devi penalizzare il compito, ma non più di 2 o 3 punti. In generale, conteggiamo il numero di errori di ortografia e di sintassi su una pagina completamente scritta e cominciamo a sanzionare a partire da 10 errori. “

I piccoli errori dimenticati nel corso della rilettura, che sono spesso pochi, probabilmente non abbasseranno il tuo punteggio. Tuttavia, se il tuo livello di francese è molto generale, gli errori di ortografia possono risultare molto costosi!

Perché non prendere lezioni di francese per migliorare in ortografia?

La qualità dello scritto è fondamentale! È per questo che è molto importante saper scrivere correttamente, senza errori e in modo adeguato ad ogni necessità. Gli insegnanti danno grande importanza alla qualità dello scritto!

Ad esempio, se ottieni una votazione di 11/20 in francese, ma il tuo compito è pieno di errori grammaticali o di ortografia, finirai inevitabilmente al di sotto della media!

Per le materie restanti, tutto dipenderà dall’insegnante francese perché non sono state date istruzioni ufficiali.

Spetta alla buona volontà del correttore fissare una soglia massima di accettazione degli errori: sappi comunque che gli errori ripetuti tendono a infastidire rapidamente i docenti. Per avere tutte le probabilità dalla tua parte, cerca di presentarti con un compito chiaro e strutturato che dimostrerà la tua capacità di esporre il tuo ragionamento.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

1
Lascia un commento su questo articolo

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Emanuela Rachele Recent comment authors
Les plus récents Les plus anciens Les plus populaires
Emanuela Rachele
Invité
Emanuela Rachele

Buongiorno, mi trovo in difficoltà e per questo chiedo cortesemente il vostro aiuto. Nella scuola nella quale insegno, così come in tutt,e sono state adottate le griglie di valutazione. La correzione però di un test di grammatica francese non è facilmente adattabile . Quanto viene valutato un errore del verbo, quanto un articolo, un aggettivo, l’accento e via discorrendo? Grazie a chi mi risponderà