La lingua araba è la più facile al mondo. E’ inutile creare un metodo per facilitare e chiarire qualcosa che lo è già” George Sarton

Nel mondo intero, sono più di 420 milioni le persone che parlano l’Arabo. Pur tuttavia, questa è una lingua molto poco insegnata in Italia. Pure in mezzo ad innumerevoli polemiche, l’apprendimento della lingua araba può invece insegnarci moltissimo.

Ecco come imparare la lingua araba a scuola

I migliori insegnanti di Arabo disponibili
Samaan
5
5 (55 Commenti)
Samaan
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ahmed
5
5 (94 Commenti)
Ahmed
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Jeannette
5
5 (10 Commenti)
Jeannette
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Yousri
5
5 (12 Commenti)
Yousri
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Chiara
5
5 (9 Commenti)
Chiara
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ahmed
5
5 (7 Commenti)
Ahmed
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Sarah
5
5 (10 Commenti)
Sarah
12€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Gaia
5
5 (25 Commenti)
Gaia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Samaan
5
5 (55 Commenti)
Samaan
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ahmed
5
5 (94 Commenti)
Ahmed
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Jeannette
5
5 (10 Commenti)
Jeannette
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Yousri
5
5 (12 Commenti)
Yousri
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Chiara
5
5 (9 Commenti)
Chiara
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ahmed
5
5 (7 Commenti)
Ahmed
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Sarah
5
5 (10 Commenti)
Sarah
12€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Gaia
5
5 (25 Commenti)
Gaia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

L’arabo: una lingua messa da parte?

Pourquoi apprendre l'arabe à l'école ?
L'apprendimento della lingua araba è spesso al centro di polemiche.

L’apprendimento della lingua araba è soggetto a molte polemiche in Italia. Mentre alcuni temono una via aperta alla promozione della religione musulmana e rivendicano una scuola laica, altri vi vedono un incredibile ponte culturale ed il mezzo per ricalibrare le deviazioni dell’apprendimento della lingua

In ogni caso, i corsi di arabo fanno molto discutere in tutta Italia. Eppure, la lingua araba non è certo diffusa all’interno delle scuole. Non è molto corrente vedere l’arabo come lingua straniera proposta agli alunni.

L’apprendimento della lingua araba è spesso al centro di grandi polemiche anche se non si può certo affermare che l’insegnamento dell’arabo sia molto diffuso…

Ma dei numeri così bassi di alunni che seguono dei corsi d’arabo, è dovuto ad una mancanza di interesse da parte degli alunni oppure ad un numero piuttosto ridotto di possibilità e dell’offerta di corsi di lingue derivanti dal Ministero dell’Educazione?

E’ molto raro poter scegliere l’arabo come terza lingua alle superiori  ed ancor meno alle scuole medie: l'inglese ha senz’altro un posto prioritario nell’insegnamento delle lingue straniere. Una volta alle superiori, in alcuni Istituti o licei, gli alunni possono scegliere una seconda (o una terza) lingua. Questa scelta spesso verte verso il tedesco o lo spagnolo. Quindi è raro veder apparire altre lingue, quali l’arabo, o ancora il russo o il cinese.

Spesso gli allievi non sanno nemmeno che è possibile scegliere un’altra lingua, oltre a quelle più classiche.

Imparare l’Arabo alle elementari.

Imparare l’arabo alle elementari è forse la cosa più rara che possa esistere. Rimane anche uno dei maggiori soggetti di polemica di questi ultimi anni, poiché alcuni genitori temono di poter vedere l’insegnamento dell’arabo diventare obbligatorio alle elementari…

Certo, ne siamo ben lontani! L’arabo non è e non sarà mai obbligatorio né alle elementari, né in qualsiasi altro istituto scolastico

Ma è possibile iniziare i corsi di arabo già dalle elementari?

Peut-on apprendre l'arabe en CE1 ?
E' assolutamente possibile imparare l'Arabo alle elementari

Qualche percorso è già stato aperto per includere l’apprendimento dell’arabo fin dalla più giovane età, proprio alle elementari, per coloro che lo desiderano.

“As-salām ‘alaykum”: in una scuola elementare della provincia di Treviso, tra qualche mese si saluteranno anche in arabo i bambini che la frequentano. Da ottobre oltre all’inglese i bambini iscritti alle classi terze, quarte e quinte potranno imparare anche la lingua dei compagni marocchini o egiziani. Una vera e propria novità nel panorama scolastico italiano che segna un decisivo passo verso l’innovazione culturale e dell’apprendimento delle lingue. Un modo per conoscere meglio la cultura di Fatima e Yasser che ormai nelle scuole italiane non sono più una rarità

Insegnare la lingua araba a scuola non è solo una questione di integrazione reale ma anche un segno della profezia del dirigente e degli insegnanti della scuola primaria. In Italia fino agli anni ottanta l’inglese non era obbligatorio alla scuola primaria: abbiamo così generazioni che ancora oggi non sanno la lingua più conosciuta al mondo. Nei prossimi anni con la globalizzazione dei mercati e non solo, nuove lingue saranno necessarie per essere competitivi: l’arabo e il cinese saranno tra queste. (Fonte: Il Fatto Quotidiano)

Senza dubbio il confronto con altre culture è irrinunciabile e comunque la si pensi va affrontato in diversi contesti, come quello lavorativo e più in generale quello sociale. C’è una realtà dove è particolarmente importante avviare un dialogo su questi temi e possibilmente dei processi inclusivi concretamente efficaci, parliamo ovviamente della scuola. Le classi dei nostri istituti scolastici sono sempre più multietniche, questo aspetto se mal gestito può diventare un problema, al contrario se ci si muove a dovere può diventare una grande risorsa per i nostri ragazzi. Quello che va però compreso è che per i nostri bambini imparare a rapportarsi con altre lingue e culture sarà sempre più importante per essere nel prossimo futuro competitivi in un mercato del lavoro sempre più internazionale. L’Italia è uno dei paesi con le minori competenze linguistiche, iniziare fin da piccoli a studiare altre lingue può aprire un’infinità di porte ed opportunità

C’è da scommettere che questi insegnamenti avranno sempre più successo, ben lontani da ogni polemica politica

Corsi d’arabo alle superiori

E’ alle superiori che l’apprendimento delle lingue straniere si fa in maniera più intensiva, anche se non sono purtroppo molto frequenti gli Istituti che propongono la lingua araba…

E per superiori, intendiamo unicamente quelle di secondo grado: alle scuole medie, in Italia non esiste infatti questa possibilità, pur avendo sempre più alunni di diverse provenienze e molti di loro, proprio dai paesi di lingua araba

Qu'apprend-on en cours d'arabe ?
La lingua araba potrebbe senz'altro essere insegnata anche alle scuole medie

Sarebbe una fascia di età nella quale i ragazzi sono estremamente ricettivi, e soprattutto iniziano a formarsi le prime “compagnie” quasi tutte, fortunatamente con ragazzi di diverse provenienze e culture….

Il metodo potrebbe partire anche da semplici dialoghi, da un’interazione, ovviamente guidata dall’insegnante di Arabo, che renda i ragazzi italiani curiosi di conoscere una nuova pronuncia, una nuova scrittura, anche magari con lavori di gruppo.

Quali sono le possibilità di imparare l’arabo al Liceo ?

Gli unici istituti superiori che danno questa possibilità sono, lo ripetiamo, i Licei Linguistici.

Sempre nuove proposte formative approdano ai vari Licei Linguistici, alcuni sempre più plurilinguisti, mirate a coinvolgere maggiormente gli studenti, arricchire il loro bagaglio culturale, renderli consapevoli e tenerli al passo con le nuove richieste competitive del mondo del lavoro.

Pourquoi choisir l'option arabe au lycée ?
Potreste forse anche beneficiare di un viaggio scolastico nell'ambito di un corso di Arabo?

Oltre alle precedenti iniziative quali l’insegnamento del cinese come lingua curricolare e del russo come lingua opzionale ora gli allievi potranno studiare anche la lingua araba.

I corsi, tenuti da insegnanti madrelingua hanno spesso cadenza settimanale.

Come spiegano i docenti la lingua araba è uno dei tre idiomi insieme all’ebraico e al sanscrito che è definita Lingua Sacra e, a differenza delle lingue neo-latine o anglosassoni ha anche una valenza figurativa e simbolica che permette di riconoscere immediatamente un termine dalla grafica con cui una parola è scritta.

Il problema fondamentale dell’arabo è la diglossia tra la lingua scritta e quella parlata e perciò ci si chiede: “quale lingua insegnare ?” Se si sceglie il classico, si limita la conoscenza del dialetto, ma se si sceglie il dialetto, quale preferire? A metà strada tra l’arabo parlato con le varianti dialettali e la (fusha) si colloca l’arabo letterario moderno o arabo standard (MSA), impiegato comunemente dai mezzi di comunicazione in tutto il mondo arabo. Essa è una lingua in continua evoluzione grazie all'introduzione di nuova terminologia relativa all'informatica, alle telecomunicazioni e alle innovazioni tecnologiche.

Il piano di lavoro proposto dai docenti è mirato all'apprendimento delle regole basilari della lingua mentre una parte del tempo verrà dedicata alla conversazione.

E’ significativo sottolineare l’interesse e la partecipazione degli alunni del liceo linguistico ai corsi extracurricolari. Questo sta a indicare che gli studenti sono ben consapevoli che il mondo del lavoro richiede persone sempre più preparate dove la conoscenza delle lingue straniere è determinante e può fare la differenza.

Inoltre, l’opzione è anche quella di scoprire tutta la cultura attorno alle lingue arabe. E chissà che il vostro insegnanti non vi organizzi anche un viaggio culturale?

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Paola

Traduttrice, insegnante, chissà un giorno....scrittrice. Ma con un'infinita passione per le lingue straniere