La storia è una scienza e, come la maggior parte dei campi scientifici, è divisa in molte altre sottocategorie, ognuna delle quali studia specificamente un periodo della storia umana o un aspetto specifico del mondo.

Se stai studiando per una laurea in Storia o se sei già uno studente universitario che mira a una laurea, molto probabilmente studierai molti, anche se non tutti, gli aspetti della storia.

Con l'arrivo della civilizzazione, in ogni luogo in cui l'uomo si è insediato, sono emerse molte culture diverse in tutto il mondo. Ognuna di queste culture possiede la propria storia, che oggi conosciamo perché spesso è stata scritta da storici locali ma anche trasmessa da una generazione all'altra attraverso la tradizione orale.

Non solo la storia è divisa cronologicamente e geograficamente, ma alcuni campi della storia studiano anche argomenti specifici della cultura umana, come:

  • Storia politica, che studia la storia del governo, dei leader politici, delle elezioni, delle politiche e dell'interazione tra le diverse parti del governo
  • Storia diplomatica, che studia le relazioni tra paesi, ambasciatori e idee di diplomazia
  • Storia sociale, che studia gli usi e i costumi di un popolo, delle famiglie e dei bambini, dell'educazione, così come della demografia, e delle istituzioni sociali come le chiese.
  • Storia culturale, che studia le lingue e i loro usi, le arti compresa la letteratura, lo sport e altri tipi di intrattenimento e il modo in cui contribuiscono alla costruzione delle identità culturali
  • Storia economica, che studia come funziona un intero sistema di produzione e consumo (o di una sua parte), le imprese, l'industria, le banche e le classi sociali
  • Storia intellettuale, che studia l'ideologia e l'epistemologia e lavora per analizzare come le idee influenzino la vita umana e come il mondo materiale influenzi a sua volta le idee umane.

C'è molto di più ancora. C'è anche un campo della storia chiamato storiografia, che è la storia della storia. Invece di sottoporre ad analisi storica gli eventi reali - come ad esempio la nascita dell'Impero Romano -, l'oggetto della storiografia è la storia della storia dell'evento: come è stata scritta, il pregiudizio spesso conflittuale perseguito da coloro che ne hanno scritto nel tempo, e il modo in cui tali circostanze hanno modellato la nostra comprensione dell'evento in questione e della natura della storia stessa.

Le questioni di storiografia includono quanto segue:

  • chi scrive la storia, qual era il loro programma e per quale obiettivo?
  • quanto può aspirare ad essere affidabile uno storico, interpretando gli eventi passati dal punto di vista del presente dello storico?
  • che dire delle fonti che uno storico sceglie di includere nel proprio lavoro o di escludere intenzionalmente?

Adesso esamineremo i principali gruppi di storia: antica, postclassica e moderna, nonché la storia dell'arte.

Storia antica

La Storia dell'umanità è iniziata quando è emersa la prima civiltà, gli storici hanno definito tutto ciò che è avvenuto prima come Preistoria.

Comunemente, si accetta che la storia antica inizi intorno al 3000 a.C. con l'apparizione del primo sistema di scrittura in Mesopotamia. Si estende fino al VI secolo d.C., quando l'Impero Romano d'Occidente crollò in seguito a una serie di invasioni e alla morte dell'ultimo imperatore romano, Romolo Augusto.

L'archeologia è stata al centro di ogni ricerca riguardante la Storia Antica. Ha svolto un ruolo enorme nella nostra conoscenza delle prime civiltà, dagli scavi dell'esercito di terracotta del Primo Imperatore Qin nell'antica Cina, all'esplorazione delle piramidi Maya in Sud America.

Anche se, la maggior parte della nostra attuale conoscenza degli eventi dei tempi antichi, si basa sugli scritti degli storici dell'antichità (Erodoto,  Tucidide,  Arriano,  Plutarco,  Polibio,  Sima Qian,  Sallustio, Livio, Giuseppe Flavio, Svetonio e  Tacito) i documenti sono stati spesso prodotti decenni se non secoli dopo che si sono verificati gli eventi da loro descritti e sono sempre da prendere con cautela.

Visitando l'Egitto scopri molto della storia
L'Egitto, in quanto luogo di nascita di una delle prime civiltà del pianeta, è ricco di siti storici che hanno affascinato gli storici per centinaia di anni.
I/Le migliori insegnanti di Storia disponibili
Lorenzo
5
5 (25 Commenti)
Lorenzo
32€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Stefano
5
5 (13 Commenti)
Stefano
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Francesco
5
5 (15 Commenti)
Francesco
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alfredo
5
5 (11 Commenti)
Alfredo
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Jacopo e.
4,9
4,9 (14 Commenti)
Jacopo e.
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alfredo
5
5 (14 Commenti)
Alfredo
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (6 Commenti)
Simone
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Cinzia
4,9
4,9 (6 Commenti)
Cinzia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (25 Commenti)
Lorenzo
32€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Stefano
5
5 (13 Commenti)
Stefano
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Francesco
5
5 (15 Commenti)
Francesco
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alfredo
5
5 (11 Commenti)
Alfredo
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Jacopo e.
4,9
4,9 (14 Commenti)
Jacopo e.
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alfredo
5
5 (14 Commenti)
Alfredo
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (6 Commenti)
Simone
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Cinzia
4,9
4,9 (6 Commenti)
Cinzia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Storia medievale

Mentre la storia antica si ferma nel 500 d.C., la storia moderna inizia solo intorno al 1500, a seconda della regione geografica che stai studiando. Quindi cosa è successo durante quei 1000 anni circa?

Quei dieci secoli di storia sono ciò che gli storici chiamano Medioevo. Nell'Europa occidentale e centrale questa era è iniziata quando l'Impero Romano è crollato, ma non è esattamente così per tutte le parti del mondo.

Per la Scandinavia, comprese le attuali Danimarca, Finlandia e Norvegia, il Medioevo è spesso associato all'Età dei Vichinghi, a partire dal 793 con la prima invasione vichinga mai registrata in Inghilterra e durò fino alla non riuscita invasione, tentata dal re norvegese Harald III (Harald Hardråde), che fu sconfitto dal re sassone Aroldo II d'Inghilterra nel 1066 nella battaglia di Stamford Bridge in Irlanda. Lo stesso anno, Guglielmo il Conquistatore, duca di Normandia e discendente dei vichinghi stesso, sconfisse Harold Godwinson e divenne re d'Inghilterra.

In Oriente, è comunemente accettato che il periodo medievale del Giappone inizi con il periodo Nara (quando l'imperatrice Genmei stabilì la capitale di Heijō-kyō) nel 709 e terminò con l'ultima battaglia di Sekighahara nel 1600 quando Tokugawa e i suoi alleati sconfissero il regime di Toyotomi e unificato il paese.

Allo stesso tempo, nel continente i diversi periodi storici della Cina non hanno seguito lo stesso schema e l'era imperiale della Cina è iniziata nel 221 con la dinastia Qin e si è conclusa solo con l'imperatore Qing nel 1911.

In Medio Oriente e Nord Africa, così come nella penisola iberica, il Medioevo fu segnato dall'ascesa dell'Islam e dalla creazione di potenti imperi.

Poiché studiare e seguire corsi di storia richiede molte capacità di pensiero critico e capacità di ricerca, molti ex studenti universitari che si sono laureati in un istituto accademico con un livello di laurea in Storia, iniziano giurisprudenza dopo aver completato le loro lezioni universitarie e diventano avvocati.

Anche la storia vichinga è interessante
I Vichinghi hanno lasciato le loro tracce nella storia

Storia moderna

Il Medioevo ha occupato un grande periodo storico in Europa e non è svanito in modo immediato, il Rinascimento invece si è fatto strada con un vero e proprio cambiamento sociale, religioso ed economico. Sebbene il movimento rinascimentale sia iniziato in Italia intorno al XIII secolo, con la riscoperta del filosofo antico e il contatto con le conoscenze scientifiche del Medio Oriente, la Storia Medievale si è conclusa poco prima del 1500, a seguito di alcuni importanti eventi:

  • L'invenzione della stampa da parte di Gutenberg nel 1439
  • La scoperta delle Americhe di Cristoforo Colombo nel 1492
  • La globalizzazione del mondo e l'accelerazione dello scambio di idee, beni e denaro tra Europa, Medio Oriente e Asia.

Gli accademici comunemente dividono la storia moderna in due periodi, la prima storia moderna e la tarda storia moderna. Per gli studenti che hanno superato con successo la fase di ammissione al corso di laurea, la storia moderna sarà probabilmente studiata per più di un semestre insieme ad altre discipline umanistiche, alcune facoltative e altre obbligatorie.

La prima storia moderna comprende:

  • Il Rinascimento, segnato da una nuova scuola di pensiero, l'Umanesimo, e la riscoperta della filosofia greca classica
  • La Riforma (la scissione nel cristianesimo occidentale lanciata da Martin Lutero e sostenuta da Huldrych Zwingli, Giovanni Calvino e altri riformatori protestanti nell'Europa del XVI secolo)
  • La Controriforma, fu la rinascita cattolica lanciata in risposta alla Riforma protestante, iniziata con il Concilio di Trento (1545-1563) e terminata alla fine della Guerra dei Trent'anni (1648). È stata avviata per proteggere il potere, l'influenza e la ricchezza della Chiesa cattolica.
  • L'età delle scoperte geografiche, che va dal XV secolo fino alla fine del XVIII secolo, è stata caratterizzata da un'ampia esplorazione oltremare che ha portato a un profondo cambiamento nella diplomazia europea e ed è stata l'inizio della globalizzazione.
  • L'ascesa del capitalismo, basato sulla proprietà privata dei mezzi di produzione e sul loro funzionamento a scopo di lucro.
  • L'età d'oro della pirateria, che va dal 1650 alla fine del 1720 e comprende tre diversi sconvolgimenti della pirateria:
    • Il periodo bucaniere (1650-1680) caratterizzato da marinai francesi e inglesi con sede a Tortuga e Giamaica che prendevano di mira navi e colonie spagnole in tutti i Caraibi
    • Il 1690, caratterizzato da viaggi marittimi a lunga distanza dalle Americhe per derubare i possedimenti musulmani e della Compagnia delle Indie Orientali nell'Oceano Indiano e nel Mar Rosso
    • La successione post-spagnola, dal 1716 al 1726, quando marinai e corsari inglesi e americani si dedicavano alla pirateria dopo la fine della guerra di successione spagnola, dirigendosi verso i Caraibi, le coste orientali del Nord America, la costa dell'Africa occidentale e l'Oceano Indiano.

La storia è una materia così vasta e interessante che la maggior parte delle università e delle istituzioni scolastiche offrono la possibilità di conseguire una laurea in Storia o di studiare storia in una laurea interdisciplinare, ad esempio. Potresti anche guardare oltre la tua laurea e continuare a ottenere un dottorato in Storia.

Ecco gli eventi che hanno caratterizzato la fine del XVIII secolo:

  • La Rivoluzione americana, che pose fine al dominio della Corona britannica sulle sue colonie americane.
  • La Rivoluzione francese, che si concluse con l'abolizione della monarchia e avviò un sistema di governo democratico.
  • La colonizzazione dell'Australia, guidata dalla necessità di affrontare la sovrappopolazione nel sistema carcerario britannico e dal fatto che la Corona britannica aveva perso le tredici colonie d'America durante la rivoluzione americana.
  • Le rivoluzioni del 1848, che furono una serie di sconvolgimenti politici in tutta Europa nel 1848 (Francia, Italia, Danimarca, Germania, Svezia, Belgio, Svizzera e Irlanda furono tutte colpite). Continua ad essere l'ondata rivoluzionaria più diffusa nella storia europea.
  • La rivoluzione russa, non fu una ma due rivoluzioni in Russia nel 1917 che abbatterono l'assolutismo zarista e portarono all'ascesa dell'Unione Sovietica. L'impero russo cadde con l'abdicazione dell'imperatore Nicola II.
  • La Prima Guerra Mondiale e la Seconda Guerra Mondiale, dal 1914 al 1918 e dal 1939 al 1945, coinvolsero tutte le principali potenze dell'epoca e quasi tutti i paesi del pianeta. Questi due conflitti hanno provocato la morte di decine di milioni di soldati e civili e hanno cambiato per sempre l'ordine mondiale.

Se studi le civiltà e le società, il tempo trascorso in classe si focalizzerà principalmente sulla ricerca storica e sul pensiero analitico e critico, tutte le capacità di ricerca sono il requisito per una carriera nel giornalismo o in sociologia.

Anche studiando le opere d'arte si scopre molto sulla storia
Laocoonte e i suoi figli furono una delle prime opere d'arte ad essere descritte da uno storico

Storia dell'arte

Una delle sottocategorie della Storia è Storia dell'Arte. Mentre l'obiettivo principale degli storici è stato principalmente quello di studiare e analizzare eventi storici, religiosi, sociali e politici attraverso periodi diversi, la storia dell'arte si è concentrata su qualcosa di diverso.

Gli storici dell'arte hanno studiato l'espressione visiva, uditiva e orale dell'umanità. Gli studiosi che scrutano la storia dell'arte hanno cercato di interpretare l'arte visiva, la musica e gli scritti di fantasia attraverso un'indagine approfondita utilizzando approcci e metodologie differenti.

Uno dei primi storici dell'arte che conosciamo è uno dei più famosi storici dell'antichità, vale a dire Plinio il Vecchio. Durante il suo tempo era considerato uno dei più famosi autori romani, naturalisti e filosofi naturali e fu anche comandante navale e dell'esercito del primo impero romano.

Se stai studiando arti liberali, è molto probabile che i tuoi corsi e il tuo curriculum includano un po' di storia dell'arte prima del completamento dei tuoi corsi di laurea.

Ci sono molti altri campi della storia che si possono dedicare alla propria vita a studiare, dalla civiltà occidentale alla storia latinoamericana, alla storia africana, all'antropologia, alla storia americana o persino alla storia afroamericana. I diversi gradi di storia che puoi studiare sono molti se non infiniti.

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Alice

Colleziono quaderni e penne da scrivere, amo i fogli bianchi ma ancora di più amo riempirli con le mie parole. Copywriter di professione, da sempre innamorata della lettura e della scrittura.