È dall'audacia dei loro errori di grammatica che si riconoscono i grandi scrittori. Heny de Montherlant (1895-1972)

Che vogliate fare carriera nel vostro ambito professionale, risalendo la scala gerarchica, oppure entrare in un'impresa di respiro internazionale, dovrete certamente passare dall'attestazione di un livello elevato in lingua inglese.

Per farlo, dovrete affrontare il TOEIC, un esame che apre numerose porte.

Si tratta infatti del test più utilizzato per la valutazione delle competenze in comprensione scritta e orale in inglese.

Se siete intenzionati ad affrontare l'esame, scoprite cosa dovrete perfezionare in termini di grammatica inglese per ottenere un risultato eccellente.

TOEIC esame: che cos'è?

Per entrare in un'impresa, il TOEIC è spesso un requisito.

Presentarsi a un colloquio segnalando che si ha questa certificazione può dare un segnale forte al recruiter e far pendere la bilancia a vostro favore.

Diminutivo di Test of English for International Communication, il TOEIC è un certificato creato nel 1979.

Nato negli USA grazie all'organismo Educational Testing Service, ha come obiettivo quello di valutare il livello di inglese di una persona non angolofona, in un contesto professionale, cioè al di fuori del sistema scolastico.

L'inglese, una delle lingue più utilizzate in azienda! Siete pronti a far decollare la vostra carriera internazionale?

Tuttavia, anche alcune università del Quebec (Canada) richiedono il superamento del TOEIC con un punteggio elevato (+ di 750), per essere ammessi all'anno successivo.

I test non sono tanto mirati a valutare il vocabolario tecnico utilizzato in un'impresa specifica, quanto le conoscenze globali che permettono di avere uno scambio professionale.

La necessità di imparare l'inglese è sempre più grande per effetto della globalizzazione che intensifica gli scambi!

Grammatica inglese, vocabolario, verbi irregolari, esercizi, espressioni idiomatiche, fonetica, false friends...l'apprendimento della lingua è tutto un programma!

A proposito, sapete come usare i tempi verbali inglesi nel modo corretto?

Che lavoriate con un insegnante privato o come autodidatti grazie alle numerose risorse online, tenete presente che un ripasso (soprattutto in grammatica) sarà necessario per assicurarvi un ottimo risultato il giorno dell'esame.

Ogni anno nel mondo più di 7 milioni di studenti affrontano il TOEIC, quindi non siete soli!

Tutti i test hanno una validità di due anni.Perché?Il livello di inglese dei non anglofoni può cambiare di molto - in positivo o in negativo - nell'arco di due anni. Si tratta quindi di rendere questo test affidabile per le imprese.

In effetti, se non si pratica la lingua con una certa regolarità, si rischia di dimenticarne regole grammaticali e vocaboli.

Succede anche agli italiani che vivono all'estero di dimenticare la loro lingua madre, figuratevi un po' cosa può accadere con una seconda lingua straniera!

Simulazione TOEIC: listening and reading... cos'altro?

Cosa aspettarsi dall'esame TOEIC? Dipende a quale vi iscriverete! Ne esistono di tre tipi:

  • Il TOEIC Listening and reading,
  • Il TOEIC Speaking & Writing,
  • Il TOEIC Bridge.

Il TOEIC Listening and reading

Il test prevede 200 domande a risposta multipla così suddivise:

  • Comprensione orale: 100 domande, durata 45 minuti,
  • Comprensione scritta: 100 domande, durata 1 h 15.

Per il listening sono previste quattro sezioni con registrazioni di locutori madrelingua, mentre per valutare la parte di reading le sezioni sono tre con frasi e testi da completare.

La votazione finale è compresa tra i 10 ai 990 punti, ma vedremo tra poco quale si può considerare un ottimo risultato in termini di punteggio!

Il TOEIC Speaking and Writing

I test TOEIC Speaking & Writing valutano l'espressione orale e scritta in due parti:

  • Espressione orale: 20 minuti (per valutare la pronuncia, l'intonazione, il vocabolario e la grammatica),
  • Espressione scritta: 1 ora (per valutare la ricchezza e la precisione del vocabolario e della grammatica).

Ogni sezione speaking o writing è valutata su una scala che va da 0 a 200 punti.

Avete deciso di imbarcarvi nell'impresa? Ecco come funziona l'esame!

 

Il TOEIC Bridge

Lanciato nel 2001 dall'ETS, questo test è ottimale per valutare i progressi nellʼapprendimento per livelli da elementare a intermedio.

Si tratta di un questionario a risposta multipla di 1 ora, per un totale di 100 domande (di comprensione scritta e orale).

La parte di comprensione orale è simile al TOEIC Listening and reading, mentre quella scritta ha una durata di 35 minuti e prevede 50 quesiti: 30 frasi da completare e 20 domande di comprensione scritta.

Quali sono gli argomenti?

Potrete imbattervi in dialoghi e testi molto vari: vita quotidiana, divertimento, viaggi, attività professionali, media...

Il risultato finale è compreso tra i 20 e i 180 punti (da 1 a 90 per ognuna delle due sezioni del test).

Scoprite 5 tips per imparare efficacemente la grammatica inglese!

Qual è un buon punteggio per il TOEIC?

Il TOEIC valuta, come abbiamo visto, diverse capacità:

  • comprensione scritta,
  • comprensione orale,
  • espressione scritta,
  • espressione orale.

Poiché, all'interno del test, non vi sono esercizi specifici sulle regole di grammatica inglese, su coniugazione ecc. si tratta di avere il livello necessario per poter comprendere i testi, le registrazioni contenute nei CD proposti e le domande poste dopo l'ascolto.

Se però volete lavorare sulle regole, scoprite tutto quello che c'è da sapere per impararle al meglio!

In questo senso, una preprazione TOEIC online sarà molto utile e vi permetterà di mettervi alla prova simulando quello che vivrete davvero il giorno dell'esame.

Siete pronti? Avete due ore a partire da adesso per dimostrare quanto siete preparati!

Il punteggio finale può arrivare fino a 990 punti, spesso un punteggio minimo di 785 è richiesto dalle imprese e dalle scuole di ingegneria.

Questo risultato corrisponde al livello B2, cioè al livello che viene raggiunto solitamente alla fine del ciclo di insegnamento secondario.

Tuttavia, sappiate che non c'è una vera soglia di sbarramento per il superamento dell'esame TOEIC, è giusto una valutazione del proprio livello di lingua.

Il TOEIC valuta le competenze secondo 6 differenti livelli.

Sul sito dell'esame, raccomanda  di pubblicare nel proprio CV il risultato TOEIC a partire da un punteggio di 900. Un risultato TOEIC di 900 o superiore viene infatti considerato dagli ideatori del test TOEIC indice del massimo livello di competenza linguistica in inglese in ambito lavorativo!

Un risultato di 900 punti o più alto è considerato un ottimo risultato praticamente in tutti i casi e per qualsiasi tipo di lavoro.

In ogni caso, sono le singole imprese che possono decidere quale risultato fissare come requisito per guadagnare una posizione in azienda... il punteggio richiesto potrebbe anche essere molto inferiore a questo.

TOEIC consigli: quale preparazione seguire?

Prendere lezione di inglese in una scuola, farsi seguire da un insegnante privato, utilizzare app direttamente dl proprio smartphone e lavorare come autodidatti: sono numerose le opportunità che si aprono davanti a voi per lavorare con successo sulle vostre conoscenze.

Ma quali sono i punti fondamentali per preparare un esame come il TOEIC in maniera successful?

Prima di tutto è importante fissare ore di lavoro regolare, per essere sicuri di dare continuità all'apprendimento e continuare ad avere la motivazione forte che vi serve per fare progressi con efficacia.

Numerosi manuali permettono di allenarsi al meglio in vista dell'esame!

Lavorando da autodidatti, bisogna infatti essere in grado di imporsi in maniera autonoma un certo ritmo di lavoro per assimilare la grammatica inglese. No alla pigrizia e all'indulgenza: quando scatta l'ora X, ci si mette al lavoro!

Un insegnante privato saprà guidarvi per un apprendimento efficace, lo stesso faranno manuali e testi pensati proprio per la preparazione dell'esame.

Sappiate che riempirsi la testa non serve a niente.

Bisogna poter imparare un po' ogni giorno.

Al contrario, far esercizi in maniera intensiva può essere una soluzione se si ha poco tempo a disposizione.

A proposito, scoprite tutte le soluzioni per imparare la grammatica inglese!

Poche cose ci permettono di non fare errori... quanto fare errori!

Da lì infatti traiamo i più grandi insegnamenti.

Fare esercizi per imparare le regole grammaticali, correggerli e scoprire su cosa vale la pena rilavorare è un'ottima palestra... la più efficace!

Completateli a mano: sembra infatti che la memoria trattenga maggiormente le informazioni quando è coinvolta direttamente anche la manualità.

Coniugazioni, pronomi, concordanza di tempo, numeri, frasi interrogative, forma passiva e periodi ipotetici...

Padroneggiare la grammatica inglese è certamente uno dei requisiti per affrontare con serenità l'esame.

Se acquistate un testo, non considerate solo quelli strettamente dedicati al TOEIC ! Leggete romanzi, guardate film e serie tv in lingua originale, soprattutto: divertitevi!

Imparare una lingua non dev'essere una tortura e anche risorse pedagogiche meno "tradizionali" possono essere davvero molto efficaci.

Quando vi sottoporrete alla simulazione del test, correggetelo e annotatevi:

  • il vostro punteggio finale su 990,
  • Il punteggio per sezione (listening su 495, reading su 495),
  • Il punteggio per ogni sottosezione: vi permetterà di capire se ci sono aree in cui siete più deboli e vi darà quindi modo di lavorare in maniera mirata.

Saprete così immediatamente quanti punti vi mancano per raggiungere la fatidica soglia dei 785... oppure di quanto l'avete superata!

E allora, siete pronti a mettervi sotto con lo studio dell'inglese e presentarvi tra i migliori candidati al vostro prossimo colloquio?

Sapete come scegliere il vostro libro di grammatica inglese per fare progressi?

Let's go guys!

Bisogno di un insegnante di Inglese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.