Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Piccola guida per l’apprendimento dell’arabo classico

Di Alice, pubblicato il 11/02/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > Come Pronunciare e Scrivere l’Arabo Classico? Prendendo delle Lezioni di Arabo!

Avete sempre avuto voglia di imparare la lingua araba classica ma non avete abbastanza tempo a disposizione? Ora, è deciso, seguirete delle lezioni di arabo!

Informandovi per scegliere la formula più adatta alle vostre ambizioni – formazione linguistica presso una scuola di lingue, all’Università, corso arabo principianti intensivo o lezioni private a domicilio, corso arabo online – rischiate di perdervi…

Arabo classico, arabo standard moderno, arabo letterario, arabo dialettale, arabo coranico… niente panico di fronte a queste distinzioni! Le vedremo più avanti in questo articolo. Intanto, possiamo dire che l’arabo classico è la lingua di Allah, quella della civilizzazione arabo-musulmana.

Se seguirete corsi di arabo, imparerete innanzitutto l’alfabeto arabo, poi a leggere e conoscere la pronuncia e la scrittura della lingua.

Superprof vi dà qualche dritta sui diversi metodi a disposizione per imparare l’arabo classico!

Cos’è l’arabo classico?

Innanzitutto, cominciamo con il dire che l’arabo è una lingua tetto: in linguistica, questa definizione significa che serve come lingua standard comune per tutti i dialetti.

I paesi che hanno dialetti differenti e molto lontani geograficamente per capirsi utilizzano dunque la lingua tetto per comunicare.

L'arabo è una lingua tetto: in linguistica questo significa che serve come lingua standard comune per tutti i dialetti.  Come il tetto delle moschee, l’arabo è una lingua tetto: il linguaggio sacro dell’Islam!

L’arabo non fa eccezione a questo concetto linguistico: questo idioma è talmente antico che le mutazione nei paesi sono avvenuti in maniera massiccia, ma non in maniera omogenea. Ci ritroviamo dunque oggi di fronte a un’opposizione tra arabo letterario e arabo dialettale (un tema da approfondire nelle vostre prossime lezioni arabo!)

Dunque, affinché un egiziano possa parlare tranquillamente e senza fraintendimenti con un siriano e comunicare con un marocchino, si utilizzerà l’arabo standard moderno.

Sarà l’unico a essere compreso da tutti, in tutti i paesi arabofoni. In opposizione all’arabo letterario troviamo invece l’arabo dialettale, quello di tutti i dialetti arabofoni del mondo arabo.

L’arabo classico è infatti un arabo letterario antico, che si ritrova in tutte le tracce scritte della storia: libro sacro (Corano), manuali, letteratura…

Molto semplicemente, si tratta della radice della lingua araba, com’era prima della sua modernizzazione con la creazione dell’arabo standard moderno, nel XIX secolo.

Per alcuni, l’arabo classico sarebbe il vero, autentico linguaggio delle popolazioni arabe e la distinzione tra arabo classico/arabo moderno non ha alcun senso di esistere. Si tratta di un dibattito di cui non abbiamo certamente la soluzione.

Secondo uno studio condotto da Ralph Stehly, professore di Storia delle religioni all’università di Strasburgo, soltanto il 20-25% dei musulmani sul pianeta sono arabi.

Non bisogna dunque confondere arabo e Islam, perché gli arabofoni possono anche essere cristiani o ebrei. Arabo e musulmani non sono concetti inscindibili, vi sono anche musulmani indonesiani, indiani, cinesi, turchi, bosniaci, kosovari, albanesi che non parlano arabo.

La pronuncia e la scrittura che imparerai nei tuoi corsi arabo non riguardano dunque che una piccola percentuale di musulmani nel mondo.

Altra distinzione: si parlerà di arabo classico pre-coranico, arabo classico coranico e arabo classico post-coranico. Da un punto di vista storico, notiamo che la più antica testimonianza di arabo classico pre-coranico risale al 382.

L’arabo classico coranico riguarda il registro dell’arabo antico, così come era parlato nel corso del VII secolo.

Infine, l’arabo classico post-coranico è quello che è stato utilizzato nel Medioevo durante il califfato Omayyade e Abbaside.

Tuttavia, la radice resta la stessa ed è solo il vocabolario a essere stato interessato dalla modernizzazione della lingua.

Per imparare la lingua, durante il vostro corso di arabo dovrete imparare la fonetica e la scrittura.

Lezione di arabo: come migliorare la propria pronuncia?

Avete superato brillantemente l’apprendimento delle 28 lettere dell’alfabeto arabo? Bravi!

Solamente, ecco, sappiate che ogni lettera araba comporta tre forme diverse a seconda della posizione nelle parole (iniziale, centrale in fine di frase); bisogna quindi allenarsi perché sono 112 i grafemi da memorizzare.

Il primo metodo, uno dei più affidabili, è quello di consacrare diverse ore del corso arabo al perfezionamento della vostra espressione orale.

Le specificità del sistema fonetico della lingua araba

La fonologia della lingua araba può sembrare complicata. Imparare una lingua richiede sempre una certa quantità di energie, ma questa in particolar modo.

In arabo, esistono diversi tipi di consonanti per le quali si tratta di effettuare una ginnastica boccale e  vocale per arrivare alla corretta pronuncia. Non solo per il Festival di Sanremo: anche per parlare arabo bisogna esercitarsi con la voce!

In effetti, esistono diversi tipi di consonanti per le quali si tratta di effettuare una ginnastica boccale e  vocale per arrivare alla corretta pronuncia:

  • sette consonanti occlusive
  • quattro consonanti enfatiche
  • undici consonanti fricative
  • due consonanti nasali
  • due consonanti dette liquide
  • due semivocali.

Le consonanti, lo scoprirete durante il vostro corso di arabo, sono particolarmente difficili da pronunciare perché, simultaneamente al fonema, bisogna ritrarre o meno la base della lingua per produrre la sonorità voluta e non snaturare il senso delle parole arabe.

Il sistema vocalico è, invece, molto più semplice.

Lavorare sulla pronuncia durante le lezioni di arabo con il vostro professore

Quando si segue un corso arabo per principianti, si ha la sensazione di trovarsi davanti a una barriera insormontabile.

Ma non è vero! A furia di allenarsi, ripetere per imparare a memoria la grafia di ogni lettera araba, lo sforzo di memorizzazione porta i suoi frutti ed è proprio quello il momento in cui si iniziano ad apprezzare i benefici delle lezioni di arabo: perché è a questo punto che si può leggere l’arabo e iniziare finalmente a parlare.

Durante la lezione di arabo, ripetete ad alta voce ogni sillaba con il vostro professore. In questo modo assimilerete vocali e consonanti.

Durante la lezione di arabo, il vostro professore può fornirvi diversi supporti e adattare il suo metodo al vostro ritmo di apprendimento. Che stiate seguendo lezioni private o un corso arabo in una scuola di lingue, il vostro insegnante vi darà sicuramente dei documenti scritti da leggere…

Una buon tecnica consiste nel far ripetere all’alunno ogni tipo di grafia per ciascuna lettera.

Prima l’insegnante – nativo di un paese arabo o bilingue italiano e arabo – pronuncia il fonema in maniera che il suo allievo possa riprodurre il suono ascoltato e memorizzarlo.

Il soggiorno linguistico in un paese arabo

Un altro metodo fantastico per migliorare la propria pronuncia in arabo resta, accanto ai corsi arabo tradizionali, il soggiorno linguistico in un paese arabo.

Partite alla scoperta delle biblioteche arabe, delle moschee, dei luoghi di culto marocchini e egiziani al fine di saperne di più sull’arabo letterario post-coranico che era in uso durante il Medioevo.

Nessun metodo per imparare l'arabo è migliore che recarsi sul posto e imparare la lingua direttamente dai nativi. Prepara la valigia, andiamo in Tunisia per imparare l’arabo con un soggiorno linguistico!

Seguite corsi di arabo intensivo per immergervi linguisticamente e culturalmente in una scuola di lingue in Egitto, in Tunisia o Marocco.

Masticate qualche parola? Allora è arrivato il momento di cominciare a scriverla…

Scoprite anche la storia della lingua araba!

Come imparare a scrivere l’arabo classico?

Quando inizierete il vostro corso di arabo, vi renderete conto che, oltre all’apprendimento dell’alfabeto arabo, delle vocali e delle consonanti, bisogna quasi avere un talento da disegnatori!

Stiamo esagerando, ma la cultura araba vi insegnerà anche la calligrafia.

Una volta appresa la pronuncia delle parole, si potrà cominciare a lavorare sulla scrittura. Ci vorrà molto allenamento per imparare a scrivere l’arabo tradizionale!

Scrivere l’arabo impone un cambiamento anche nel senso di lettura, se confrontato con il nostro alfabeto latino moderno: si scrive da destra verso sinistra.

Per imparare a scrivere le lettere e le parole arabe, esistono numerosi supporti:

  • il corso di arabo a domicilio,
  • le lezioni di arabo in una scuola di lingua,
  • i corsi di arabo online,
  • i tutorial e video di Youtube,
  • i siti per imparare arabo livello principianti,
  • le app smartphone,
  • motivazione e determinazione.

Il vostro insegnante privato di arabo sarà accanto a voi per correggere le lettere scritte male. Così, non prenderete cattive abitudini. Le lettere arabe non avranno più segreti per voi.

L’insegnante potrebbe ad esempio sottoporre agli allievi dei dialoghi semplici con dei “buchi” da riempire; questo esercizio sollecita la comprensione delle parole arabe e allo stesso tempo il cervello lavora sulla precisione che richiede la scrittura dei grafemi arabi.

Grazie a Internet e all’era del web 2.0, sono nati numerosi supporti digitali per perfezionare il proprio livello di arabo letterario. Imparare la tastiera araba, le cifre arabe, la grammatica, la scrittura araba e anche la pronuncia non sono più cose riservate agli allievi di un corso di arabo in senso stretto.

Ormai è possibile prendere lezioni di arabo online, a volte anche gratuitamente.

I siti web sono spesso concepiti in maniera ludica e progressiva per far lavorare gli studenti secondo i propri ritmi e sempre divertendosi, cosa che è alla base di ogni apprendimento che voglia davvero essere efficace.

Ecco perché imparare arabo è davvero per tutti ormai!

Iniziate a esercitarvi e a imparare le cifre e i numeri in arabo.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar