"Cogito ergo sum" - Cartesio (1596 - 1650)

La capacità di pensare e argomentare in maniera logica è uno dei tratti distintivi della mente umana ed è anche alla base di filosofia. Sappiamo che philosophia in greco antico significa amore per la sapienza, ma se pensi di studiare filosofia a scuola, all’università o da autodidatta, dovrai approfondire questa definizione.

Durante questa ricerca, vedrai anche che ci sono molti buoni motivi per studiare filosofia e che questa disciplina può essere approcciata in diversi modi, non solo a scuola o all’università.

Se sei pronto a farti delle domande e a cercare delle risposte esistenziali che hanno senso per te e per tutta l’umanità, allora seguici in questa breve guida per studiare filosofia.

I/Le migliori insegnanti di Filosofia disponibili
Lorenzo
5
5 (27 Commenti)
Lorenzo
33€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Stefano
5
5 (17 Commenti)
Stefano
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Francesco
5
5 (15 Commenti)
Francesco
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Jacopo e.
4,9
4,9 (17 Commenti)
Jacopo e.
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Michele
4,9
4,9 (15 Commenti)
Michele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Cinzia
5
5 (16 Commenti)
Cinzia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alfredo
5
5 (18 Commenti)
Alfredo
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marta
5
5 (24 Commenti)
Marta
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (27 Commenti)
Lorenzo
33€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Stefano
5
5 (17 Commenti)
Stefano
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Francesco
5
5 (15 Commenti)
Francesco
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Jacopo e.
4,9
4,9 (17 Commenti)
Jacopo e.
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Michele
4,9
4,9 (15 Commenti)
Michele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Cinzia
5
5 (16 Commenti)
Cinzia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alfredo
5
5 (18 Commenti)
Alfredo
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marta
5
5 (24 Commenti)
Marta
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Cos'è la filosofia?

Per capire cos'è la filosofia e cosa rappresenta per la cultura europea bisogna partire dai filosofi dell'Antica Grecia.
Cosa studia la filosofia e come nasce?

Cosa si intende per filosofia? Se con filosofia ci riferiamo alla capacità di pensare, secondo Aristotele, uno dei padri della filosofia insieme al suo maestro Paltone e al maestro di questi, Seneca, la filosofia si spiega con il dubbio e la meraviglia che l’uomo ha sempre manifestato nel corso della sua esistenza.

Prima l'essere umano si occupa delle cose piccole, intorno a sé, poi di quelle sempre più grandi e distanti, come l’Universo, infine incentra la filosofia nello studio di se stesso, l'essere in quanto essere.

Quando nasce la filosofia?

La filosofia intesa come pensiero e ricerca si perde nella notte dei tempi ed è presente in tutte le culture del mondo. Il sistema di pensiero logico, razionale come base della cultura occidentale, nasce nella Grecia del IV secolo a.c. con la scuola di Mileto. Il fiorente commercio nel Mediterraneo e la scrittura, fanno espandere la filosofia come la ricerca di soluzioni logiche a problemi.

Presto, la filosofia si stacca in qualche modo dal particolare, per assumere il suo carattere peculiare di ricerca dell'universale. In una parola, la filosofia è la libertà.

Cosa distingue la filosofia dalle altre scienze?

Secondo Aristotele, ciò che contraddistingue la filosofia è proprio il fatto di cercare l’universalità del sapere fine a sé stesso e non per applicarlo a una disciplina in particolare, come fanno la matematica e le scienze.

L’oggetto della filosofia è l’essere in quanto essere nella sua universalità, oltre la fisica.

Come si è sviluppata la filosofia?

Sono molti i pensatori che in oltre due millenni hanno dato impulso alla filosofia:

  • Nella Grecia Antica è fondamentale il contributo di Seneca, Platone e Aristotele
  • Con la conquista romana della penisola ellenica, stoici come Cicerone ed epicurei come Fedro, portano avanti l’eredità greca.
  • Con il cristianesimo come religione di stato e fino al medioevo, la filosofia è sempre più teologia con Sant’Agostino e S. Tommaso D’Aquino.
  • Nel Rinascimento i grandi pensatori scientifici iniziano a mettere in dubbio il pensiero aristotelico-tolemaico grazie a Galilei, Newton, Cartesio, tra gli altri.
  • Con l’illuminismo la filosofia del diritto trova i suoi più grandi esponenti da Rousseau a Hobbes a Locke.
  • Nell’800 è la Germania a raccogliere l’eredità della metafisica greca con Kant ed Hegel; ma è anche pronta a incentrarsi sull’uomo con Nietzsche e sull’economia con Marx. Heidegger tenta di liberare la filosofia dalla metafisica, mentre Freud fonda la psicoanalisi.
  • Il novecento continua la ricerca giusnaturalista, con Norberto Bobbio per esempio, e affrontando nuovi temi, come quelli del multiculturalismo e del femminismo con Martha Nussbaum.

Il filosofo oggi continua a porsi domande sul senso della nostra umanità, su questioni di etica, morale abbracciando nuovi settori come la tecnologia e il ruolo dell’intelligenza artificiale.

Perché studiare filosofia?

Un laureato in filosofia ha le competenze per lavorare con aziende che si occupano di intelligenza artificiale.
La tecnologia ha aperto nuovi sbocchi di lavoro per i filosofi.

Per quanto la filosofia sia una materia che spinge alla ricerca teorica, è stata sempre in grado di spingere l’umanità verso il progresso e la riflessione in ambito matematico, scientifico, etico e dei diritti umani. Nonostante questo, sono molte le persone che si chiedono a cosa serve studiare filosofia.

I motivi per studiare filosofia sono tanti e hanno valenza per tutta l’umanità e per la situazione particolare di ognuno.

Perché studiare filosofia: le risposte

La filosofia è la scienza con cui l’uomo cerca di dare una risposta a questioni esistenziali di etica, estetica, logica, morale. Con l’indagine filosofica puoi capire chi siamo, dove sta andando la nostra società, qual è il ruolo delle emozioni nella nostra vita, come prendiamo decisioni, cosa rende un comportamento giusto o sbagliato.

Studiando nozioni e concetti filosofici puoi acquisire delle competenze che per gli altri sono trasversali, mentre per il filosofo sono tecniche:

  • Pensiero critico
  • Competenze decisionali
  • Capacità di risolvere i problemi
  • Capacità di analisi
  • Competenze di argomentazione
  • Precisione linguistica

La filosofia è una laurea che aiuta a trovare i lavori del nuovo millennio e continuare a svolgere i ruoli tradizionali. Il laureato in filosofia può occuparsi di insegnamento e ricerca, giornalismo e scrittura di contenuti online, risorse umane e consulenza aziendale e nella pratica della consulenza filosofica.

La figura del filosofo è apprezzata in ambito tecnologico perché aiuta a risolvere le questioni etiche e linguistiche associate all’intelligenza artificiale e all’uso massiccio della tecnologia di oggi. In ambito privato, il philosophical counselling si sta diffondendo anche in Italia, con i filosofi che aiutano i privati ad affrontare le sfide esistenziali e il senso di smarrimento dovuto alla nuova società.

La filosofia ti aiuta ad andare bene a scuola perché spinge al ragionamento e ti dà la possibilità di riflettere in maniera critica ad ogni età.

Come studiare filosofia

Con lezioni di filosofia private puoi spaziare e raggiungere i tuoi obiettivi.
Si può studiare filosofia ovunque, a qualunque età.

Avvicinarsi alla filosofia non è poi così scontato. Difficilmente nella nostra infanzia leggiamo testi di natura filosofica forse perché erroneamente si pensa che abbiano concetti troppo difficili.

In realtà la filosofia e i bambini hanno qualcosa in comune: la capacità di porsi delle domande anche sulle cose più piccole e di non accontentarsi di una risposta che abbia senso, anche se totalmente inventata.

I bambini ragionano al di fuori degli schemi e cercano sempre modi creativi per risolvere i problemi. Certo, la maieutica a cui arriva il filosofo è decisamente diversa e anche il rigore dei metodi cambiano, ma lo spirito di ricerca all’insegna del dubbio e della meraviglia sono gli stessi.

Eppure, prima delle scuole superiori non si hanno tracce di filosofia nel percorso scolastico dei ragazzi. Ecco perché molti si chiedono come studiare filosofia. Che sia per questioni scolastiche, accademiche o per cultura generale, non è facile studiare filosofia.

Ecco alcuni consigli utili per studiare filosofia al liceo:

  • Concentrati e ascolta attentamente la lezione
  • Cura al massimo gli appunti e aggiungi le tue impressioni
  • Leggi più volte gli appunti e il manuale di filosofia
  • Poni domande all’insegnante
  • Partecipa ai dibatti in classe

Se già sei all’università, ricordati di prenderti tutto il tempo che ti serve per leggere più e più volte un testo filosofico. Contestualizza l’opera nel periodo storico e nell’ambiente culturale e politico in cui si inserisce. Fai dei collegamenti con il pensiero di altri filosofi e cerca di individuare l’essenza del pensiero filosofico che stai leggendo. Sviluppa il tuo pensiero e non tirarti indietro di fronte ai dibattiti.

Un consiglio: anche se non sei preparato al 100%, presentati comunque all’esame. Argomentare il pensiero in pubblico non può che farti bene.

A parte la scuola e l’università ci sono altri modi per studiare filosofia. Se studi da autodidatta, ti consigliamo di formarti delle basi con un MOOC, corso online gratuito e aperto a tutti di solito fornito da un’università. Sul sito federica.eu gestito dall’Università di Napoli trovi corsi di base di filosofia in italiano.

Un altro modo per studiare filosofia è farti seguire da un insegnante privato. Saprà fornirti ciò di cui hai bisogno: ripetizioni, aiuto per gli esami, consulenza filosofica. Lo studio della filosofia è impegnativo ma ti apre la mente e ha un impatto positivo sulla tua vita e sulla società in generale.

Dove studiare filosofia all’università

La classifica delle migliori facoltà di filosofia in Italia prende in considerazione le possibilità di lavoro e i rapporti internazionali degli atenei italiani.
Dove trovare le migliori facoltà di filosofia in Italia?

Quando la passione per la filosofia non ti basta e vuoi mettere questa vocazione al centro della tua carriera, allora devi iscriverti a una delle migliori facoltà di filosofia.

Per aiutarti a decidere dove studiare filosofia, puoi seguire una delle tante classifiche sulle migliori università. Per esempio, in Italia, c’è quella stilata dal Censis che ogni anno valuta le facoltà in base agli sbocchi lavorativi offerti agli studenti e alla qualità dei rapporti internazionali.

Facendo una media tra il punteggio ottenuto alla laurea triennale e alla magistrale, le tre migliori università italiane pubbliche in ambito letterario-umanistico secondo il Censis sono:

  • Università Cà Foscari di Venezia
  • Università di Padova
  • Università di Bologna

Un’altra classifica internazionale, il QE World Ranking, dice invece che le migliori facoltà di filosofia in Italia si trovano presso:

  • Università Sapienza di Roma
  • Università di Milano
  • Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Qualunque classifica tu voglia seguire, ricordati sempre di darle un tocco personale. Valuta le università in base a ciò che conta di più per te: gli sbocchi lavorativi, gli insegnamenti a scelta, la possibilità di studiare all’estero?

Non dimenticare la vita universitaria, la possibilità di lavorare durante gli studi, le borse di studio e l’ambiente culturale che circonda l’ateneo che hai scelto.

Ricordati che la migliore facoltà di filosofia è quella che ti fornisce solide basi per costruirti il tuo pensiero critico e raggiungere i tuoi obiettivi in autonomia.

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (2 voto(i))
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue