Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

È una buona idea dire a scuola che frequenti i siti ripetizioni?

Di Igor, pubblicato il 12/03/2019 Blog > Lezioni private > Prendere Lezioni Private > Trova Prof Privato: Dirlo o Non Dirlo ai Tuoi Insegnanti?

Il fatto che siano oggi disponibili lezioni private online rappresenta un’ottima occasione, per gli alunni che necessito di doposcuola

Oggi giorno, il problema delle difficoltà scolastiche riguarda addirittura un alunno su sei Bisogna davvero ricominciare a lavorare per innalzare di nuovo il livello degli alunni italiani, in ogni modo possibile.

Le lezioni di recupero – cosiddette ripetizioni – vengono scelte da moltissime famiglie, proprio perché si cerca di dare un apporto migliorativo agli effetti del funzionamento della scuola attuale. Si cerca di sopperire, con un investimento riparatorio, a carico dei genitori, alle faglie della scuola e alle lacune e difficoltà personali dei giovani discenti.

Lezioni private di matematica, lezioni a domicilio di Francese e Inglese, ripetizioni di scienze e biologia, corsi privati di Italiano e latino. La questione concerne, praticamente, tutte le discipline.

L’accompagnamento pedagogico, tramite lezioni private e ripetizioni di ogni disciplina alimenta un mercato crescente.

Gli analisti spiegano che a volte la cosa è legata alla paura delle famiglie di vedere, in futuro, i propri figli disoccupati o in difficoltà al momento dell’entrata nella vita attiva. Ecco perché madri e padri inciterebbero i giovani ad avere dei risultati scolastici più che soddisfacenti!

Andiamo ora alla prospettiva dei diretti interessati Tu, studente delle medie e delle superiori, che sei direttamente interessato dalla questione delle lezioni private, dovresti parlare o meno, coi tuoi insegnanti di scuola, delle lezioni a pagamento che prendi al pomeriggio?

Superprof, quest’oggi, si pone diverse domande di questo tipo e cerca di darti qualche spunto di riflessione per elaborare delle risposte personali in merio alla faccenda del sostegno scolastico a domicilio.

Gli studenti preferiscono tacere quando leggono un annuncio ripetizioni

Secondo diverse testimonianze degli alunni, è davvero difficile parlare con gli insegnanti della scuola dei propri insegnanti privati.

La maggior parte, in effetti, dichiara di non voler rivelare agli insenanti titolari di prendere anche lezioni private al pomeriggio, nelle stesse discipline. Per paura di ferirli, offenderli, suscitare sarcasmo o critiche.

Se anche non lo dirai tu stesso, il miglioramento dei tuoi risultati parlerà al posto tuo. Ricorrere ad un prof privato: un segreto difficile da tenere!

Ed effettivamente, diciamo che questo quadro è alquanto veritiero. Tranne nel caso in cui sia lo stesso insegnante della scuola ad aver indirizzato l’alunno e la sua famiglia, verso un supplemento di studio, tramite ripetizioni a domicilio.

Non si tratta, quindi, di una vergogna nei confronti dei compagni. Al contrario. La questione principale è che molti insegnanti della scuola pubblica, salvo dare essi stessi lezioni private per arrotondare – possono prendere male la questione del doposcuola a pagamento.

Esploriamo, insieme, le possibili ragioni di questo genere di reazione avversa rispetto al mercato delle lezioni private a domicilio:

  • All’apice della moralità degli insegnanti, abbiamo l’ipotesi che il fatto di potersi permettere delle lezioni private aggraverebbe le disuguaglianze sociali. Diciamo che si tratta più di una preoccupazione ideologica o da sociologi, che non di una realistica preoccupazione della maggior parte degli insenanti;
  • Le associazioni e le accademie private che gestiscono i corsi di recupero pagano male gli insegnanti (anche qui siamo nella posizione ideologica);
  • I colleghi di scuola che danno lezioni private sono spesso criticati, poiché accrescono in tal modo un reddito già fisso.

Evidentemente, non abbiamo nessuna posizione seria, concernente –paradossalmente – l’eventuale beneficio o maleficio specifico relativo all’alunno che prenda lezioni private.

Guardando noi alle possibili critiche che si potrebbero muovere al mercato delle lezioni private, abbiamo, invece, il fatto che a volte gli insegnanti privati sono selezionati, ad opera dei gestori delle associazioni, in modo affrettato, senza troppo interesse rispetto all’esperienza e alle loro competenze.

Tornando, comunque, al perché della paura di rivelare, a scuola, che si prendono lezioni private, citiamo anche la possibilità di una certa derisione da parte dei compagni.

  • Alcuni rimandano un’immagine di fallimento;
  • Altri fanno in modo che gli insegnanti lo vengano a sapere, e così attivano la serie di paure sopra citate …

Detto questo, resta il fatto che generalmente l’insegnante privato si impegna al massimo per far sì che il suo pupillo capisca davvero tutto.

La cosa fondamentale è capirsi bene da subito, far capire di cosa si ha bisogno. E la stessa cosa può essere spiegata all’insegnante della scuola. Facendo capire il perché ci si rivolga ad un professore aggiuntivo. In tal modo le lezioni private servono davvero a migliorare in una disciplina e la cosa può essere dichiarata così semplicemente.

Andare a lezioni private, ma lavorare anche in classe per non contrariare gli insegnanti di scuola

Una delle cose che disturbano di più gli insegnanti è il fatto che gli allievi non ascoltino bene le spiegazioni in classe.

E possiamo capire la loro frustrazione.

Mettiamoci al loro posto. Parlare al muro non deve essere particolarmente gradevole.

Anche gli insegnanti di scuola pubblica, infatti, sono esseri umani, con aspettative, necessità psicologiche, ore di studio e lavoro alle spalle, per fornire le lezioni.

E reagiscono male, a volte, quando sentono che un allievo disattento in classe si reca poi ad ascoltare, a pagamento un insegnante privato!

Perché mai chiacchierare in aula per poi pagare un insegnante privato e magari tesserne anche le lodi.

Perché non evitare a te e a lui questi orribili 5 minuti, impegnandoti con delle lezioni private? Quando il tuo prof fa questa faccia, non sarà un bel momento per te!

Insomma, una certa coerenza tra il fatto di prendere lezioni private al pomeriggio e un comportamento sensato in classe, eliminerebbe una cattiva reazione da parte del docente titolare. Non sarebbe irritato dal chiacchierare dell’allievo e dal suo recupero al pomeriggio, si tratti di lezioni di filosofia, lezioni private di Inglese, corsi a domicilio di lettere …

Diversi insegnanti amano la propria professione, nonostante tutto. Si impegnano davvero a fondo affinché la propria classe raggiunga con profitto l’esame di maturità.

In realtà, una persona che abbia scelto il mestiere di pedagogo (media, liceo, scuola elementare) ama molto trasmettere il sapere. Ecco perché andrebbe comunque e sempre ascoltata con rispetto.

Questo tipo di persona, se viene a sapere che prendi lezioni private per approfondire meglio la sua disciplina, sarà contenta, insomma. A patto che tu ti mostri rispettoso, attento, incuriosito e diligente anche con lei. Mostra coerenza in questo tuo tentativo di risalire la china.

Soprattutto, non approfittare del tuo splendido insegnante privato, per metterti ad oziare in aula!

Esistono anche le note di condotta…. Insomma, cosa mai ne penserebbero i tuoi genitori se sapessero che, mentre pagano le lezioni private, tu fai il buffone in aula?

Mostrati maturo e interessato, in classe, così gli insegnanti ed i tuoi genitori non avranno critiche, rispetto al fatto che tu vada a lezioni private al pomeriggio.

Lo scopo delle lezioni private di matematica – fra l’altro – è perfezionarsi nella disciplina, acquisire le conoscenze necessarie ed acquisire basi per riuscire a capire le lezioni presentate in aula.

E per raggiungere la vetta, ti basta seguire delle lezioni private una volta a settimana. Ecco la sensazione che ogni studente prova, quanto riesce ad alzare la media!

Le lezioni private saranno sempre un complemento all’apprendimento in aula.

Come studiare al meglio tra una lezione privata e l’altra?

Trova ripetizioni: altri consigli per i tuoi corsi a domicilio

Che tu voglia annunciare o meno ai tuoi insegnanti che stai seguendo lezioni private, noi di Superprof ti proponiamo diversi consigli.

La prima cosa è sapere perché vuoi annunciare al tuo insegnanti che stai ricorrendo o che ricorrerai a lezioni private. Chiediti innanzitutto se sia veramente necessario. Quale informazione aggiuntiva apporterà sapere questo al tuo insegnante? E a te, il fatto che lui lo saprà, cosa ti cambierà?

Seconda cosa: se segui un coaching regolare, al fine di progredire in una materia, rimani umile. Non è perché ci sarà un professionista dell’insegnamento privato che ti aiuterà a migliorare le tue competenze e i tuoi voti in matematica, Italiano, fisica, chimica o altro, che puoi cantare vittoria, biasimare e criticare il tuo prof di scuola!

Sappi che le lezioni private sono una soluzione sul medio lungo periodo!

Per difendere il lavoro di un insegnante di scuola, si può agevolmente sostenere come sia più facile occuparsi di un solo studente alla volta, che portare avanti il programma specifico del Ministero davanti ad una classe di 20 o 25 bambini o ragazzi, ognuno con un ritmo diverso.

Soprattutto, in classe, i ragazzi hanno tendenza a chiacchierare di continuo (o quasi), mentre in un corso privato, “uno contro uno”, …

A scuola, un’ora di stanchezza o una lezione meno interessante della precedente sono già sufficienti a far cadere il livello di attenzione in classe. Che nessuno lo neghi, dato che siamo tutti uguali e tutti ci siamo passati!

Terza cosa: se vuoi veramente parlare al tuo insegnante o ai tuoi insegnanti, fallo prima di prendere da solo la decisione di andare a lezione privata.

In questo modo, si sentirà coinvolto nel tuo progetto educativo di rimessa a livello. Potrà anche consigliari sugli organismi di servizi agli studenti cui rivolgerti o su uno specialista abbastanza competete per aiutarti ad ottenere un buon voto all’esame di maturità (o un voto eccellente all’esame di terza media).

Quarta cosa: anche se prendi lezioni private a domicilio, cerca comunque di restare attento in classe.

Il tuo professore di scuola avrà sempre delle cose da insegnarti o dei trucchi di cui portarti a conoscenza. Inoltre, se l’insegnante ti apprezza, avrà tendenza a darti voti più migliori. Degli studi delgruppo Xerfi, infatti, avrebbero dimostrato come i voti non siano poi tanto oggettivi.

Evita di usare smartpone e tablet mentre il tuo prof spiega la lezione: oltre a farlo arrabbiare, non impari nulla. Niente di peggio per un insegnante che non essere ascoltato!

Un professore può quindi darti i voti in funzione del tuo comportamento in classe, in funzione della tua cooperazione, ma anche in funzione degli sforzi fatti in classe e a casa. Cosa ancora più grave, questi stessi studi indicano che uno studente bello riceverebbe dei voti migliori rispetto ad uno studente meno bello. Idem per le ragazze, rispetto ai ragazzi (questi ultimi penalizzati rispetto alle prime)!

Che questo sia vero o meno, in ogni caso, parlare delle tue lezioni private al prof di scuola, può essere una buona idea solo in alcuni casi.

Se hai problemi di condotta in classe e le tue lezioni private ti consentono invece di migliorare i tuoi voti, allora, evita il soggetto! Ci sono grandi possibilità che il tuo insegnante di scuola ti dia voti meno positivi, per questo.

Al contrario, se in classe hai un comportamento eccellente e se segui lezioni private di sostegno scolastico per migliorarti in alcuni punti, parlarne al tuo professore è un eccellente idea. Soprattutto se apprezzi quest’ultimo!

Così, facendo in questo modo, lo coinvolgerai nella tua riuscita scolastica e egli avrà desiderio di premiare i tuoi sforzi.

Spesso, gli studenti prendono il loro professore per un nemico noioso: si tratta, tuttavia, di una pessima visione delle cose.

Il ruolo di un professore della scuola pubblica o privata è quello di dare i buoni strumenti ai propri studenti, per aiutarli a realizzare il loro progetto professionale futuro; fare in modo, quindi, che le lezioni private portino alla riuscita.

Così, un professore delle scuole medie farà il necessario per permetterti di ottenere la licenza finale. Un professore del liceo ti apporterà tutte le chiavi per superare l’esame di maturità. Un professore dell’università sarà un eccellente coach per aiutarti a proseguire serenamente nella vita attiva, professionale. E tutto questo anche se questi risultati necessiteranno di lezioni a domicilio per lavorare in modo più profondo su alcuni punti del programma.

Dopo tutte le informazioni che ti abbiamo appena dato, ora sta a te pesare i pro e i contro. Decidi tu se sia il caso di parlare al tuo insegnante di scuola delle lezioni private che segui o che vorresti seguire.

Sta a te decidere cosa hai da guadagnare nel dirlo al tuo prof.

Sta a te anche vedere cosa questa informazione potrà cambiare nella tua relazione con il professore e fare in modo che questi non lo veda come una soluzione alle inefficienze del sistema educativo nazionale.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar