Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni e lezioni private a Napoli

4 950 insegnanti straordinari vicini a casa tua

Che cosa desideri apprendere?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
a Napoli

Visualizza più insegnanti

5.0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5.0 stelle e più di 632 commenti positivi.

15 €/ora

Le migliori tariffe: 96% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 15€

3 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 3h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi
di Napoli esprimono un giudizio sui loro insegnanti

320143
5.0
Antonio Insegnante a Napoli
320124
4.9
Francesco Insegnante a Napoli
299596
5.0
Daniele Insegnante a Napoli
296781
5.0
Andrea Insegnante a Napoli
293781
5.0
Daniele Insegnante a Napoli
293619
5.0
Daniele Insegnante a Napoli

Scopri tutte le nostre lezioni nelle vicinanze di Napoli

Essere seguiti dai migliori insegnanti di Napoli

Napoli, una città ricca di storia e di cultura

Con i suoi 989.111 abitanti nel solo comune di Napoli e 3.101.002 nell’area metropolitana composta da 92 comuni, la città partenopea è la terza zona più popolosa della penisola italiana.

Nominata nel 2018 «capitale italiana della cultura» dal giornale francese Nouvel Observateur, la città di Napoli possiede in effetti tutte le carte in regole per sedurre le migliaia di turisti stranieri che ogni giorno percorrono in lungo e in largo le sue bellissime vie. La metropoli napoletana, al contempo capoluogo culturale, storico e gastronomico, rende fieri i suoi abitanti e sa accogliere tutti quelli che la vogliono scoprire.

Il centro storico di Napoli è una meta irrinunciabile di tutte le visite nella città partenopea. Il centro racchiude 27 secoli di storia, ed è il più vasto d’Europa. Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1995, è possibile trovarci più di 200 chiese e tanti altri siti di interesse storico.

I turisti amano ad esempio esplorare i pittoreschi Quartieri Spagnoli. Sorti intorno al XVI secolo come luogo di residenza dei soldati spagnoli che avevano per compito di reprimere eventuali rivolte dei cittadini napoletani, i quartieri attirarono da subito e per secoli a venire criminalità e prostituzione. Ma ultimamente la zona ha conosciuto una buona riabilitazione, e si sta trasformando poco a poco in un quartiere studentesco e in una delle aree più visitate dai turisti.

Ammirare la cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta nel centro di Napoli o assistere a un concerto di musica classica nel celebre Teatro di San Carlo fa parte delle attività amate da ogni napoletano. La città della pizza prova attraverso ogni suo ristorante, libreria e bar a che punto sia viva, studentesca e ricca di cultura, di giorno come di notte.

In collaborazione con il ministero della pubblica istruzione, la città ha creato una vera e propria politica educativa per favoreggiare il successo scolastico dei suoi studenti. L’uguaglianza e l’accesso a tutti i tipi di percorsi formativi, indipendentemente dall’estrazione sociale è una priorità della città, che li mette in pratica attraverso una politica d’integrazione che permette a ogni bambino diversamente abile o a mobilità ridotta di andare a scuola.

Con più di 964 scuole, Napoli favorisce l’accompagnamento educativo attraverso lo sviluppo delle classi digitali. L’utilizzo delle nuove tecnologie è promosso nell’ambiente scolastico ma anche alla mediateca, attraverso manuali digitali e altre risorse educative online.

La città che ha dato i natali a Toni Servillo, Renato Carosone, o al celebre poeta Giovan Battista Marino, a cui è anche dedicata una strada, si iscrive in una tradizione educativa piena di modernità e risolutamente contemporanea.

Perché scegliere le ripetizioni a Napoli?

Questa fama culturale spiega almeno in parte perché si trovano numerosi professori privati che vogliono dare ripetizioni su Superprof a Napoli. Si pensa spesso a torto che i corsi privati siano davvero utili solo per gli alunni in difficoltà.

In realtà, dalla scuola elementare fino all’università, un professore privato può permettere anche di consolidare le nozioni imparate da coloro che non sono per forza in grave difficoltà a scuola. Quando si impara a scrivere e a contare, i corsi di italiano e i corsi di matematica possono aiutare a rinforzare il livello di conoscenza richiesto dai programmi ministeriali. Ogni argomento del programma è ripreso dal professore che darà dei corsi a domicilio al fine di aiutare lo studente a progredire.

Fin dall’inizio dell’insegnamento secondario con le scuole medie, l’approccio pedagogico cambia molto da quello che gli studenti hanno conosciuto durante i primi anni di scuola. La quantità di studio, il numero di insegnanti e le numerose ore di lezione possono perturbare gli allievi. Grazie alle ripetizioni a domicilio, un professore privato può facilitare l’apprendimento del suo alunno in questa fase di transizione, in particolare durante i primi mesi dell’anno scolastico. Il superamento dell’esame di terza media e, più tardi, di quello di maturità, necessita a volte un professore che venga a insegnare una materia specifica per migliorare le competenze dello studente. E perché non tentare addirittura di ottenere la lode?

Anche in una città dinamica e viva come Napoli, uno studente può perdere la motivazione per ripassare in vista di una prova che gli risulta difficile. Il magnifico panorama del piazzale di San Martino o dell’Eremo dei Camaldoli non avrà purtroppo alcun impatto sul superamento di un esame.

Un professore privato può invece davvero accompagnare lo studente e aiutarlo a migliorare le sue competenze. L’orientamento scolastico è una delle grandi preoccupazioni del Comune di Napoli.

Il Salone dello Studente, che permette ai liceali di orientarsi verso la formazione universitaria o la professione che più interessa loro è organizzato ogni anno alla Mostra d’Oltremare.

Con numerosi incontri e attività, questa manifestazione vuole aiutare i giovani nel loro futuro inserimento sul mercato del lavoro. Tuttavia, questa iniziativa lodevole e altre come le giornate porte aperte all’università rischiano a volte di non essere abbastanza.

I benefici di un consigliere pedagogico

L’insegnante a domicilio può anche rivelarsi un vero e proprio consigliere pedagogico, soprattutto considerando che conosce la personalità e il profilo dello studente e può orientarlo di conseguenza. Aiuterà anche lo studente a preparare la sua candidatura per i concorsi di ammissione all’università o ad adattarsi meglio ai metodi e alle esigenze dei corsi di laurea.

Può aiutare a selezionare un’università, a scegliere tra i numerosi indirizzi proposti, ecc…

Anche gli adulti, nel quadro di un riorientamento professionale, possono rivolgersi a un professore a domicilio per dei corsi serali o per dei corsi estivi. Questo può facilitare la loro inserzione in un settore che recluta. Esistono per esempio i corsi di contabilità e di risorse umane, o anche di preparazione a un concorso amministrativo.

Una vasta offerta di corsi privati a domicilio a Napoli

In una città come Napoli ma anche come Torre del Greco o Castellammare di Stabia, le ripetizioni comprendono offerte molto ricche e variate.

Professori di matematica o di italiano per tutti i livelli offrono ovviamente un vero perfezionamento globale ai napoletani e agli abitanti dei comuni limitrofi. Ma non si tratta delle sole materie disponibili sulla piattaforma, anzi.

I corsi di lingua sono molto presenti, con una vasta offerta di corsi di inglese, corsi di spagnolo o di corsi di francese. Quando si vuole lavorare nelle relazioni internazionali o nelle aziende multinazionali, essere bilingue è una condizione sine qua non. La città di Napoli organizza per altro un gran numero di congressi, colloqui e seminari che attirano studiosi di tutte le nazionalità. L’ufficio di turismo e la ricchezza della sua programmazione di visite guidate attesta anche una certa diversità.

Anche i corsi di cinese, i corsi di arabo o i corsi di russo sono molto sviluppati su Superprof.

Napoli è anche una metropoli musicale e artistica. Il conservatorio di Musica San Pietro a Majella è uno dei più celebri d’Italia, in cui hanno studiato personaggi del calibro di Vincenzo Bellini, Ruggero Leoncavallo e Riccardo Muti. E a Napoli i musei sono moltissimi: il Museo Archeologico, Palazzo Reale, il Museo di Capodimonte, il Museo di San Martino, ecc…

E dal momento che l’arte è onnipresente nella città partenopea, lo è ovviamente anche su Superprof. Corsi di disegno, di fotografia, corsi di canto o corsi di chitarra — tutti sono disponibili a Napoli e dintorni. Ci si può anche dedicare alla scultura, alla storia dell’arte o alla pittura: niente è impossibile con Superprof!

Al liceo, quando si scoprono nuove materie come i corsi di fisica o di filosofia, ci si può sentire perduti per quel che riguarda la metodologia da adottare per studiare.

La pedagogia di un professore privato aiuterà lo studente a integrarsi meglio, e questo che gli studenti vengano da un liceo classico, scientifico o da un istituto tecnico.

Un professore privato che vi guiderà sulla strada del successo

Voler dare corsi privati con Superprof implica una reale coscienza dei problemi e delle difficoltà di una buon percorso scolastico.

Aiutare un allievo a formarsi e a studiare nel quadro di un vero recupero didattico è una scelta che non è fatta con leggerezza dai professori di Superprof. Tra gli annunci di corsi privati, si possono trovare studenti universitari, giornalisti, insegnanti in pensione o insegnanti-ricercatori.

Ma che siano professori d’inglese o di fisica, hanno tutti un punto comune: la stessa passione per la trasmissione del sapere. Il metodo pedagogico è accademico, ma spesso anche ludico e comunque sempre personalizzato.

Attraverso i corsi di storia, un professore potrà permettere allo studente di acquisire conoscenze che non avrebbe per forza assimilato con i classici programmi ministeriali. Potrebbe per esempio approfondire alcuni aspetti della storia romana, farlo familiarizzare con dei quadri, approfondire il soggetto di un’opera d’arte in rapporto con l’epoca studiata… Può inoltre indicargli un monumento da andare a vedere, un museo da visitare o l’esposizione temporanea di un collezionista da non perdere!

Se il professore di storia e l’allievo studiano insieme l’Unità d’Italia, ad esempio, potranno guardare un documentario o un film che renda omaggio e questo evento importante della storia italiana e avere in seguito un dibattito a riguardo. È una vera e propria relazione umana quella che deve instaurarsi tra l’insegnante e lo studente.

L’ora di lezione è sempre scelta in base alle disponibilità dell’insegnante e dello studente: durante le vacanze, nei giorni lavorativi, la sera, ecc…

I mezzi comuni permettono al professore privo di macchina di venire a casa vostra facilmente. Trasmettere le proprie conoscenze facendo prova di creatività e insegnando all’allievo la giusta metodologia per studiare e ragionare è l’obiettivo di ogni insegnante di Superprof.

Basta trovare quello che saprà adattarsi meglio al vostro profilo, e la prima ora di corso gratuito rappresenta un’ottima soluzione per cambiare professore se non c’è una buona intesa.