Eccellente
commenti

La nostra selezione di insegnanti privati e private di fisica a Napoli

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Il voto medio dato ai nostri e alle nostre insegnanti di fisica a Napoli è di 5,0 con più di 142 commenti.

15 €/ora

Le migliori tariffe: il 98% dei nostri e delle nostre insegnanti offre la prima ora di lezione. In media, le ripetizioni di fisica a Napoli costano 15€.

3 h

Veloci come saette, i nostri e le nostre insegnanti e tutor ti rispondono in 3h.

Imparare Fisica a Napoli non è mai
stato così facile.

2. Organizza le tue lezioni private di fisica a Napoli

Parla con l'insegnante di fisica per condividere le tue necessità e disponibilità. Programma le lezioni di fisica e pagale in tutta sicurezza attraverso la chat Superprof. Trovare lezioni di fisica a Napoli non è mai stato così facile.

3. Vivi nuove esperienze

Il "Pass Alunno" ti consente l'accesso illimitato a tutti gli (e tutte le) insegnanti, tutor, docenti, alle masterclass di Fisica a Napoli, o in altre città, oppure online, per 1 mese. Un mese intero per scoprire nuove passioni.

I/le nostri/e allievi/e di Napoli
esprimono un giudizio sui/sulle loro insegnanti di fisica

Le domande più frequenti:

🧑‍🏫Quanti e quante docenti sono disponibili a impartire lezioni private di fisica a Napoli?

Puoi scegliere tra i e le 597 insegnanti di fisica disponibili a Napoli e dintorni.

 

Dai un'occhiata ai e alle professori e professoresse di fisica a Napoli ed entra in contatto con quello e quella che più si adatta a quello che cerchi.

Prima di scegliere puoi leggere il percorso dell'insegnante sul suo annuncio, la sua metodologia e le sue esperienze, i pareri degli studenti e delle studentesse e i dettagli riguardo la tariffa delle singole lezioni o gli eventuali pacchetti di ore.

 

Vedrai che trovare un o un'insegnante di fisica sarà facilissimo!

✍🏻 Quante stelle hanno attribuito gli alunni (e le alunne) ai e alle tutor di fisica di Napoli?

I nostri e le nostre prof di fisica di Napoli hanno ricevuto un totale di 142 valutazioni e il voto sulla media globale è di 5,0 su 5. Non male, no?

 

Dietro Superprof c'è un'equipe disponible dal lunedì al venerdì per aiutarti. Puoi contattarci per telefono o via mail.

 

Hai qualche dubbio ulteriore? Visita la sezione delle FAQ, oppure contatta il nostro servizio clienti, disponibile 5 giorni su 5, troverai delle persone disponibili e pronte a rispondere alle tue domande.

 

Puoi contattarci via telefono o per mail.

💻 È possibile imparare la fisica via webcam con un o una insegnante di Superprof?

Assolutamente sì! La maggior parte dei e delle nostre insegnanti, oltre a dispensare lezioni presenziali, propongono corsi a distanza.

 

Le lezioni in remoto sono più convenienti rispetto a quelle faccia a faccia perché non ci sono supplementi di trasporto e sono più flessibili con l'orario perché si risparmia il tempo del tragitto.

 

I corsi di fisica online sono un'ottima opportunità per imparare e alzare la propria media. Ti basterà avere un computer, una connessione a internet e il tuo quaderno di fisica a portata!

💸 Quanto costa in media una lezione privata di fisica a Napoli?

A Napoli, la tariffa media di una ripetizione di fisica è di 15€ /ora. I costi variano a seconda di ogni insegnante, poiché è l'insegnante stesso a stabilire la propria tariffa.

I fattori che gli e le insegnanti prendono in considerazione per fissare il prezzo delle lezioni sono la propria esperienza e formazione, il luogo dove avverano le lezioni: (a casa dell'allievo o dell’allieva, a casa del o della prof, oppure a distanza), il numero delle lezioni e la il ritmo, e  la concorrenza degli insegnanti di fisica in quella zona.

 

La maggior parte dei nostri e delle nostre prof di fisica offre gratuitamente la prima lezione.

 

Confronta le tariffe dei e delle prof vicino a casa tua con una semplice ricerca su Superprof.

🔭 Perché contattare un o una prof di fisica a Napoli può essere una buona idea?

La fisica è una materia molto importante e spesso critica nel percorso scolastico di molti allievi e molte allieve delle medie (si fa all'interno della materia "scienze"), della scuola secondaria di secondo grado e talvolta anche per gli studenti universitari.

 

Molti giovani ammettono di avere grandi difficoltà con la fisica. Questo deriva almeno in parte a precedenti lacune accumulate nelle materie scientifiche, la matematica prima fra tutte. Di conseguenza, è spesso importante programmare lezioni supplementari di fisica a domicilio oppure via webcam non appena si manifestano le prime difficoltà, per permettere di colmare le lacune in tempo senza accumulare troppo ritardo.

 

Contrariamente a quello che pensano in tanti, i corsi privati di fisica non si rivolgono solo agli allievi e alle allieve con difficoltà con il programma, ma anche a chi desidera preparare un esame importante o semplicemente approfondire il programma.

 

Che cosa aspetti a entrare in contatto con i nostri e le nostre prof di fisica a Napoli?

Vuoi imparare Fisica a Napoli?

Potrai scegliere tra moltissimi insegnanti di Fisica di talento!

Visualizza più insegnanti Inizia subito

I nostri consigli per trovare lezioni di fisica liceo scientifico

La fisica nella città di Napoli: dalla divulgazione alla ricerca

Tu e tuo fratello gemello abitate a Napoli, da sempre. Siete perfettamente identici, anche ora che avete 30 anni, 40 anni, 50 anni.

Ma se tu avessi continuato ad abitare nella tua casa di Posillipo o al Vomero, mentre lui si fosse sin da subito trasferito sulla cima del Vesuvio, e vi ritrovaste ora, dopo 30 - 40 anni… beh, in questo caso, lui sarebbe più vecchio di te!

Ti sembra incredibile, vero? Ma è proprio così. C’è da dire che con differenze di altitudini così limitate (poco meno di 1.300 metri tra la cima del vulcano e la tua casa sul lungomare di Napoli), la differenza di età si noterebbe appena.

Ma la realtà, teorizzata e studiata dalla fisica moderna, è che più ci allontaniamo dal livello del mare e più il tempo passa velocemente. Di conseguenza, il corpo invecchia prima!

L’importanza della divulgazione scientifica

Queste e molte altre spiegazioni dei fenomeni fisici cui assistiamo tutti i giorni, il più delle volte senza rendercene proprio conto, sono l’oggetto del lavoro degli scienziati moderni.

La cosa più importante è che, oggi, sempre più scienziati si prendono la briga e di certo il gusto di spiegare le scoperte anche a noi comuni mortali.

Insomma, l’opera dei cosiddetti divulgatori scientifici è altrettanto importante di quella degli scienziati stessi. Pensa cosa sarebbe oggi la fisica per i non fisici, se non vi fossero stati i libri di un personaggio fantastico (ma reale!) come Stephen Hawking. E pensa anche a tutto quello che si è potuto leggere sulla diffusione dei virus, come conseguenza degli interventi antropici e dei disastri ecologici, grazie a testi come Spillover, di David Quammen, ma anche Contro un nemico invisibile e Miasmi e umori di Mario Cipolla.

La passione per la fisica: dai bambini agli adulti

Questi testi non sono da ricercare all’interno di introvabili e costosissime riviste scientifiche, ma basta entrare in una qualsiasi libreria e richiederli al libraio. In questo modo, chiunque può leggere, informarsi e appassionarsi.

Sì, appassionarsi, perché è proprio la passione alla base dell’interessamento e dell’approfondimento di un tema, che porterà un giorno i bambini e i ragazzi di oggi ad iscriversi ad una facoltà scientifica: scienze naturali, chimica, fisica, ingegneria. Perché, se è vero che una formazione scientifica è in grado, oggi più che mai, di dare una spinta fondamentale per l’ingresso nel mondo del lavoro (soprattutto rispetto ad una formazione umanistica), è altrettanto vero che è bene iniziare il prima possibile ad avvicinarsi a questi temi.

Il bambino che già a 4 -5 anni inizia ad interrogarsi sulle stelle che ogni sera vede in cielo, sul perché una pallina rotoli verso il basso della strada, sul perché un oggetto pesante cada verso il basso e non resti a galleggiare nell’aria, come un palloncino, sul perché l’acqua occupi tutto lo spazio a disposizione, … questo bambino avrà più stimoli e più possibilità di un altro di appassionarsi alla materia scientifica. Crescendo, darà per scontati, assodati e appresi concetti base della fisica, mentre i suoi compagnetti, distratti magari per mesi e anni dai videogiochi o dalla televisione, non si sono interrogati sul perché dei fenomeni che si verificano tutto attorno a loro.

Ed è proprio dando per scontata la base della fisica, che potranno approfondire ulteriormente gli argomenti e sviluppare una predisposizione, facendo dell’osservazione dei fenomeni fisici il loro modus vivendi ed arrivare così più preparati al primo giorno di lezione di fronte all’insegnante di fisica del liceo e, poi, davanti al professore dell’università.

Lo ribadiamo ulteriormente: è grazie a divulgatori del calibro di Isaac Asimov (che non è stato solo uno scrittore di romanzi di fantascienza), Stephen Hawking e Carlo Rovelli e grazie a personaggi carismatici come Galileo Galilei, Isaac Newton, Albert Einstein, Oscar D’Agostino, Emilio Segré, Edoardo Amaldi, Franco Rasetti Ettore Majorana ed Enrico Fermi (questi ultimi noti anche come i ragazzi di via Panisperna) che la scienza ha fatto passi da gigante e li ha fatti anche verso la società civile!

Dove studiare fisica a Napoli: i licei

A Napoli, non mancano di certo i licei scientifici, in cui approcciarsi per la prima volta con uno studio complesso della fisica. 

Se ne trovano nei comuni della cintura esterna della città metropolitana di Napoli, come a Giugliano in Campania (il Renato Cartesio, il De Carlo, …) e ad Afragola (il Filippo Brunelleschi). Ma ve ne sono tantissimi altri tra cui scegliere, anche in città, ovviamente:

  • nel Rione Sant’Alfonso, il Liceo Scientifico Statale Renato Caccioppoli
  • ai Ponticelli, il Liceo Scientifico Calamandrei
  • a San Giorgio a Cremano, il Liceo Scientifico Carlo Urbani
  • a San Carlo all’Arena, il Liceo Scientifico Vincenzo Cuoco
  • al Vomero, il Liceo Scientifico Leon Battista Alberti
  • al Soccavo, il Liceo Scientifico Galilei
  • alla Loggetta, il Liceo Scientifico Arturo Labriola.

Insomma, non c’è che dire: la scelta non manca, in qualsiasi quartiere di Napoli tu abiti.

Studiare fisica a Napoli: l’Università

Alla Federico II di Napoli, non poteva mancare il Dipartimento di Fisica, presso il quale è possibile seguire i corsi di laurea in Fisica, per conseguire dapprima il diploma triennale e, successivamente, la laurea magistrale, il dottorato e ulteriori specializzazioni.

Attenzione, anche se l’accesso è libero (no numero chiuso), dovrai seguire un test di orientamento obbligatorio, durante il quale dovrai dimostrare di possedere le conoscenze di base della fisica teorica; in particolare:

  • matematica
    • aritmetica
    • algebra
    • trigonometria
    • geometria
    • logaritmi
  • fisica
    • meccanica
    • termologia
    • fenomeni ondulatori
    • elettromagnetismo
    •  

Una volta dentro, studierai Analisi matematica, Geometria, Meccanica e Termodinamica, Informatica, Elettromagnetismo, Metodi matematici della fisica, Meccanica analitica, Onde e ottica, Meccanica quantistica, Fisica moderna, Fisica della materia, Elementi di Fisica nucleare e subnucleare e ogni anno parteciperai ai Laboratori di Fisica. Oltre a questi corsi obbligatori, poi, l’Università Federico II ti offre la possibilità di seguire dei corsi complementari, per dare un indirizzo più specifico al tuo percorso di studi, in modo che segua più da vicino le tue passioni:

  • Intelligenza computazionale
  • Elementi di astrofisica
  • Elementi di biofisica
  • Elementi di geofisica
  • Elementi di relatività e cosmologia
  • Sistemi dinamici
  • Analisi statistica dei dati sperimentali
  • Preparazione di esperienze didattiche
  • Storia della fisica.

Dopo la laurea magistrale: la ricerca fisica a Napoli

Se dopo il conseguimento della laurea magistrale, sentissi ancora forte il richiamo dello studio, della ricerca e dell’approfondimento, sappi che la Federico II indice ogni anno dei corsi di dottorato.

Puoi scegliere tra due indirizzi differenti, il primo è Fisica, mentre il secondo è Tecnologie Quantistiche.

Presso l’università partenopea, poi, sono attivi tanti progetti di ricerca, di importanza fondamentale per l’avanzamento della fisica nel nostro Paese. Molti ricercatori e studenti, italiani e stranieri, chiedono ogni anno di entrare a far parte di questi laboratori, in cui vengono approfonditi diversi argomenti: sismologia, ottica, statistica scientifica, …

Perché non tu?

Che cosa vuoi imparare?