Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezione cinese: tutto quello che c’è da sapere sull’astrologia

Di Francesca, pubblicato il 09/10/2018 Blog > Lingue straniere > Cinese > Corso di Cinese con l’Oroscopo

“Le diecimila cose derivano dal destino, non la metà delle quali è dell’uomo.”

Questo proverbio cinese riassume bene le credenze legate all’astrologia cinese: l’uomo non controlla il proprio destino, che è determinato dalla nascita dall’allineamento dei pianeti, dal mese, dal giorno e dall’ora della propria nascita.

Secondo la tradizione cinese, offendiamo Tai Sui the, il dio del tempo della mitologia cinese, con ogni ritorno del nostro segno di nascita. Per evitare che ciò accada, il modo migliore per proteggersi è quello di indossare qualcosa di rosso tutto l’anno offerto da una terza persona: un nastro, biancheria intima, una cintura, un cappello, un braccialetto…

L’astrologia cinese è ricca e complessa. Per le tue lezioni di cinese, Superprof ti ha preparato un piccolo promemoria!

Le leggende dell’oroscopo cinese

La rappresentazione cinese del Gallo! Il Gallo aveva le corna prima di offrirle al Drago!

Esistono diversi aneddoti sulla scelta degli animali e l’ordine specifico. Molto spesso, la selezione viene fatta attraverso una gara sotto l’egida dell’Imperatore di Giada, capo degli dei, o di Buddha:

  • in una versione, il Bue, generoso, avrebbe accettato di portare il Topo sulle sue corna. La corsa si concluse con la traversata di un fiume, con il Topo che avrebbe preceduto il Manzo saltando sulla riva, diventando il primo segno cinese astrologico.
  • Il Gatto non è presente nello zodiaco cinese perché il Ratto si è “dimenticato” di svegliarlo, per fare la gara, o in un’altra versione, per andare alla festa organizzata dall’Imperatore di Giada per 13 animali.

Un’altra leggenda riguarda il Maiale, che avrebbe convinto l’Imperatore di Giada a essere l’arbitro per valutare il valore di altri animali:

  • posò il Ratto e il Bue davanti alla Tigre e al Drago, facendoli arrabbiare molto;
  • la Scimmia, per placare la Tigre, gli disegnò il personaggio “re” sulla fronte;
  • il Gallo, per placare il Drago, gli offrì le corna come corona per proclamarlo “re degli animali acquatici”;
  • il Coniglio sfidò il Drago nella corsa. Vinse quando le corna del Drago rimasero incastrate tra i rami di un albero. Venne incolpato Gallo che, sconvolto, chiese la restituzione delle sue corna. Ma il Drago gli disse che li avrebbe restituiti quando il Sole sarebbe sorto a Occidente. È da questo giorno che il Gallo prega ogni mattina il Sole di sorgere in Occidente;
  • è un po’ grazie al Cane che il Coniglio ha vinto perché gli aveva consigliato di tagliare la coda. Ma quando venne a congratularsi con lui, sperando in qualche riconoscimento, il Coniglio lo denigrò e il Cane lo morse. Fu quindi posto in ultima posizione come punizione,
  • il Maiale era in cima alla lista prima di consegnare la sua posizione all’Imperatore di Giada. Quest’ultimo, dopo aver sentito degli incidenti, lo mise nell’ultima posizione.

Pertanto, i segni cinesi sono disposti in questo ordine:

  • il Topo, 鼠 shǔ,
  • il Bue, 牛 niú,
  • la Tigre, 虎 ,
  • il Coniglio, 兔 ,
  • il Drago, 龍 lóng,
  • il Serpente, 蛇 sheh,
  • il Cavallo, 馬 ,
  • la Capra, 羊 yáng,
  • la Scimmia, 猴 hóu,
  • il Gallo, 鷄 ,
  • il Cane, 狗 gǒu,
  • il Maiale, 猪 zhū.

Allineamento dei pianeti e ciclo sessagesimale

I cinque pianeti principali, al tempo degli antichi astronomi cinesi, sono associati ai cinque elementi:

  • Giove è il Legno,
  • Marte è il Fuoco,
  • Saturno è la Terra,
  • Venere è il Metallo,
  • Mercurio è l’Acqua.

La posizione dei pianeti nel cielo, così come quella del Sole (Yang) e della Luna (Yin) e il passaggio delle comete al momento della nascita, influenzerebbero il nostro destino.

Giove è particolarmente importante, poiché questo pianeta è stato usato fino alla dinastia Han per contare gli anni.

Ecco i sacri totem orientali! I Totem d’Oriente che sono considerati sacri!

L’astrologia cinese si fonda anche su colori simbolici relativi ai cinque animali fantastici (totem) della teoria dei cinque elementi:

  • il Bianco è il colore del Metallo. È collegato a Venere e alla Tigre Bianca dell’Occidente;
  • il Blu e il Nero sono attribuiti all’Acqua. Sono legati a Mercurio e alla Tartaruga Nera Orientale;
  • il Verde corrisponde al legno. È legato a Giove e al Drago Verde Orientale;
  • il Rosso attribuito al Fuoco è legato a Marte e all’Uccello Vermiglio;
  • il Giallo, in connessione con la Terra, è in consonanza con Saturno e il Serpente. Rappresenta l’equilibrio. Il giallo è anche il colore dell’Imperatore.

Per quanto riguarda il ciclo sessagesimale (60 anni), possiamo combinare il ciclo degli animali (12 anni) con il ciclo binario dello Yin e dello Yang. Ogni animale è sempre associato a un anno dello stesso tipo. Ad esempio, il Drago è ancora Yang mentre la Capra è sempre Yin. Nel nostro calendario, gli anni pari sono Yang e gli anni dispari sono Yin.

In combinazione con il ciclo dei cinque elementi (metallo (金 jin), legno (木, MU), acqua (水, shuǐ), il fuoco (火, huǒ) e terra (土, tǔ)), dà vita a un ciclo di sessanta diversi anni. Sarà possibile essere il Topo di Metallo, la Tigre di Fuoco, il Coniglio d’Acqua o la Capra di Legno.

A volte, al di fuori della Cina, è possibile trovare il colore associato al luogo dell’elemento sul calendario cinese. Il Topo Bianco, la Tigre Rossa, il Coniglio Blu o la Capra Verde.

Una volta, quando ci si sposava, si prestato molta attenzione alla compatibilità dei segni cinesi. Ad esempio, due Cani non potevano stare insieme, mentre un Cane e un Maiale potevano formare una buona unione. In particolare un Cane d’Acqua con un Maiale di Legno. L’Acqua apporta benefici al Legno, lo fa crescere, mentre il Fuoco, per esempio, lo distrugge.

L’astrologia cinese confrontata con l’astrologia occidentale

Il famosissimo orologio astronomico di Praga! L’orologio astronomico, che si trova a Praga, mostra i segni zodiacali occidentali!

Esistono molte somiglianze tra le due astrologie, contrariamente a ciò che si potrebbe pensare a prima vista. Entrambe si basano su tre principi fondanti:

  • il momento della nascita dell’individuo condiziona il suo destino con un’influenza cosmica;
  • il destino di un individuo è condizionato dalla sua personalità, che si forma al momento della nascita;
  • il corso del destino di un individuo è legato alla presenza o meno delle stelle in questo o quel settore della sua vita.

Entrambe le astrologie prevedono la presenza di dodici segni zodiacali. Se nell’astrologia occidentale il segno è determinato dal mese di nascita, o piuttosto dall’arrivo della luna nuova (Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario, Pesci), nell’astrologia cinese è determinato invece dall’anno di nascita. In apparenza, la modalità di attribuzione dei segni è totalmente diversa.

Ma in realtà i mesi di nascita dell’astrologia occidentale vengono “tagliati” nell’anno tropicale, cioè nello spazio di tempo invariabile che il Sole impiega per compiere il giro completo dell’eclittica. I segni occidentali sono affluenti al Sole proprio come i segni cinesi.

In entrambe le astrologie, i pianeti interverrebbero al momento della nascita ma anche per tutta la vita dell’individuo, criteri da prendere in considerazione durante il calcolo del segno cinese.

Tuttavia, esistono davvero differenze significative tra l’astrologia occidentale e l’astrologia cinese.

I mesi nell’astrologia occidentale non hanno alcun ruolo in quanto tale. È la luna nuova che determina il passaggio da un segno all’altro. Nell’astrologia cinese, al contrario, i mesi sono importanti. Danno vita ai segni lunari.

Se l’astrologia cinese era fondamentalmente basata su un’origine astronomica, si è evoluta verso un’indagine filosofica, a differenza dell’astrologia occidentale.

Gli elementi giocano un ruolo primordiale nell’astrologia cinese mentre non hanno alcuna particolare influenza nell’astrologia occidentale.

L’astrologia occidentale si basa molto più sull’astronomia rispetto alla sorella cinese. Se l’astrologo occidentale osserva e ragiona, l’astrologo cinese deve invece dedurre e sentire.

2018: anno del Cane di Terra

Il nuovo anno cinese è iniziato il 16 febbraio 2018 e terminerà il 4 febbraio 2019. Quest’anno è legato alla necessità di indipendenza, alla rivendicazione di territori e diritti, ma anche all’esplorazione di nuovi orizzonti.

L’anno del Cane di Terra sarebbe vantaggioso per i nati sotto l’elemento Metallo. Come penultimo segno dello zodiaco cinese, segna la fine di un periodo.

Il Cane di Terra contraddistingue un anno irregolare, fatto di grandi progetti ma anche di grandi delusioni. È soprattutto un anno di ritiro, di riflessione e di preparazione, piuttosto che di entusiasmo. Pieno di dubbi e incertezze, l’anno è anche ricco di fraternità e di calore umano.

L’elemento Terra segna un ritorno ai valori umanisti e una solidarietà tra gli esseri.

E tu, cosa avevi pianificato per l’anno in corso?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar