Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come diventare insegnante cinese senza un diploma specifico?

Di Alice, pubblicato il 08/10/2018 Blog > Lingue straniere > Cinese > Si Può Tenere un Corso di Cinese Senza una Certificazione?

Che siate cinesi d’origine, studenti di mandarino o perfetti bilingue, avete probabilmente tutti un punto in comune:

  • la vostra passione per l’Impero di Mezzo,
  • la sua affascinante storia,
  • la sua cultura,
  • la sua – o, pittosto “le sue” – lingue.

Sognate quindi di diventare insegnanti e tenere un corso di cinese ma non avete seguito il percorso di studi necessari?

Per via della globalizzazione, la lingua cinese si sta affermando come la lingua del futuro. Le richieste per lezioni di cinese sono in forte aumento negli ultimi anni e sono sempre di più gli studenti che già durante la scuola dell’obbligo decidono di studiare questa lingua.

Dunque, se avete davvero voglia di condividere le vostre conoscenze e la vostra passione per la Cina attraverso l’insegnamento della lingua, non rinunciatevi! Davanti a voi si aprono diverse possibilità, che si tratti di insegnamento a domicilio o di corsi di cinese all’interno del sistema educativo di istruzione nazionale

Superprof ve ne rivela alcune…

A partire da che età si possono tenere corsi di cinese a domicilio?

Già dai 14 anni è tecnicamente possibile dare lezioni di cinese a domicilio, chiaramente a patto che l’attività sia in regola e abbia tutte le caratteristiche richieste dalla legge.

In pratica, i giovani studenti che si lanciano a fare corsi di cinese propongono generalmente aiuto compiti per studenti poco più giovani di loro.

Per quanto riguarda le lezioni di cinese in particolare, prima di buttarsi è necessario avere buone basi ma anche una maturità tale da poter diventare un punto di riferimento pedagogico. Dovrete anche padroneggiare la vostra materia in tutto e per tutto per offrire un insegnamento personalizzato ed efficace.

Il cinese è infatti una lingua molto distante dalla nostra. Tra le difficoltà incontrate dai principianti durante il corso di cinese troviamo certamente:

  • L’apprendimento dei caratteri cinesi e del vocabolario,
  • La grafia e la scrittura cinese,
  • La pronuncia e le diverse tonalità perché, in funzione del tono, una stessa frase cambia di significato,
  • La struttura grammaticale specifica.

Dunque, prima di mettersi a dare lezione di cinese, meglio avere alle spalle già qualche anno di studio per acquisire un buon livello e parlare la lingua in maniera fluida.

Se desiderate proporvi per un corso di cinese a domicilio, in qualità di insegnanti privati, dovrete rispettare due regole fondamentali:

  1. testare il vostro livello per sapere con precisione ciò che potete offrire ai vostri allievi (l’HSK, ad esempio)
  2. determinare il tipo di alunni a cui potrete dare un aiuto, in base alle vostre competenze.

Solo dopo queste prime due imprescindibili tappe sarete davvero pronti a dare lezioni di cinese!

Insegnante cinese: quali sono i profili?

Avere un buon insegnante, che sappia trasmettere non solo la lingua, è un ottimo modo per avvicinarsi anche alla cultura e alla vita quotidiana della Cina. Un bravo insegnante potrà farvi viaggiare durante il corso di cinese raccontandovi la vita in Cina!

Quali sono gli insegnanti di cinese che esercitano la loro professione al di fuori degli istituti scolastici?

Non è necessario avere un’abilitazione all’insegnamento per condividere la propria passione per il cinese e trasmettere competenze linguistiche.

Tra i  numerosi insegnanti privati di cinese (date un’occhiata a quelli disponibili su Superprof!) troviamo diversi profili:

I nativi

Sono quasi 300 000 i cinesi che si sono stabiliti in Italia. Insomma, moltissimi potenziali insegnanti!

I nativi (o discendenti dei nativi) insegnano (con cognizione) il cinese. Padroneggiando perfettamente la loro lingua madre (dalla grafia alla pronuncia, la fonetica, la struttura grammaticale…) sono quelli che si trovano nella posizione privilegiata per condividere la loro cultura, tradizioni, storia e dare qualche suggerimento utile per familiarizzare progressivamente anche con gli aspetti più sottili della lingua.

Se desiderate fare progressi nel parlar cinese, il vostro insegnante madrelingua vi aiuterà certamente a lavorare efficacemente sulla vostra pronuncia.

Chi è più titolato di lui?

Gli studenti cinesi

Quella degli studenti cinesi in Italia è una comunità enorme: sono moltissimi coloro che vengono da noi per studiare Ingegneria, Economia o per fare dottorati.

Il loro numero è davvero esploso nel corso degli ultimi anni. Ecco una buona notizia per chi è alla ricerca di un insegnante privato per le sue lezioni di cinese!

Per tutti gli studenti, tenere un corso di cinese è ovviamente un modo per:

  • Arrotondare le proprie entrate,
  • Integrarsi e sviluppare una rete di conoscenze,
  • Aggiungere un’esperienza di valore sul CV,
  • Sviluppare competenze pedagogiche.

Gli studenti di lingua cinese

Cosa c’è di più naturale, quando si studia cinese all’università (magari proprio per insegnarlo in futuro) che scalpitare per entrare nel vivo della materia?

Di voler fare una prima esperienza dispensando corsi di cinese a studenti della scuola media e del liceo?

Con questo tipo di profilo, gli studenti di lingua cinese troveranno con facilità allievi per loro. Infatti i primi anni di apprendimento della lingua necessitano di una buona dose di motivazione e perseveranza. Gli alunni hanno spesso bisogno di essere accompagnati nel loro percorso per poter fare progressi. Contrariamente a quanto avviene con inglese e spagnolo, per i genitori degli alunni il cinese resta spesso un mistero impenetrabile…

Un insegnante di cinese è una risorsa importante anche per la scrittura della lingua. Durante le sue lezioni di cinese sarà utilissimo ai suoi allievi. La scrittura cinese richiede una pratica assidua. L’aiuto di un insegnante privato è spesso il benvenuto!

I bilingue italiani e cinesi

I bilingue sono davvero fortunati!

Appartenenti a famiglie che sono espatriate, semplici appassionati o insegnanti certificati, hanno il vantaggio – per chi invece il cinese lo studia insieme a loro – di capire perfettamente le difficoltà cui vanno incontro i loro alunni nel corso dell’apprendimento.

Secondo le necessità degli studenti, questi insegnanti privati possono essere particolarmente utili. Un migrante potrà capire perfettamente un lavoratore che sta per trasferirsi in Cina, ad esempio, e aiutarlo non solo a perfezionare la lingua, ma anche nel suo spostamento.

L’avrete capito: ogni insegnante, col suo profilo e le sue caratteristiche, ha le proprie qualità; non gli resta che metterle bene in evidenza per trovare gli studenti ai quali potrà offrire il suo aiuto nel modo più efficace.

Una delle prime qualità di un insegnante di cinese è il suo coinvolgimento e la sua voglia di trasmettere. Come dice un proverbio cinese:

«Dimmi e dimenticherò, mostrami e me ne ricorderò, coinvolgimi e capirò.»

Con un professore empatico, i progressi non tarderanno ad arrivare!

Diventare professore di cinese a contratto

Benché teniate lezioni private di cinese, continuate a sognare di interfacciarvi con una classe?

Si tratta in effetti di un approccio pedagogico completamente diverso. Si passa da un insegnamento basato sulla presa in carico individuale all’interazione con un gruppo di studenti che non hanno la stessa motivazione né le stesse capacità.

Siete pronti a gettarvi nella mischia?

Anche se non avete l’abilitazione, è possibile insegnare il cinese nella scuola come professori a contratto.

Ci sono anche molti aspetti interessanti nella cultura e nelle credenze popolari: il gatto portafortuna non può che essere l'amuleto per tutti coloro che sognano di diventare insegnanti di cinese, pur senza avere certificazioni specifiche. Questo gatto portafortuna ve ne porterà per diventare insegnanti di cinese, anche senza diplomi specifici!

Chi è un professore di cinese a contratto?

Nel quadro del sistema di Istruzione nazionale si assumono in effetti numerosi insegnanti non certificati, ogni anno. Questi professori sono indispensabili a coprire le assenze di professori titolari.

Come funziona l’impiego di professori a contratto?

Si accede a questo ruolo rispondendo a un bando con una candidatura e superando un colloquio: se il vostro profilo è ritenuto valido, potete essere chiamati a coprire un posto vacante.

Bisogna avere nervi saldi e motivazione, perché non è facile essere chiamati a insegnare da un giorno all’altro e adattarsi rapidamente al proprio ruolo.

Gli insegnanti a contratto rappresentano in Italia una grandissima percentuale degli insegnanti totali; questo tema ha scatenato più di una polemica negli ultimi anni.

In ogni caso, se avrete questa opportunità, prendetela come un banco di prova ottimo per capire se siete fatti per questo mestiere.

Infatti, calandovi nella realtà, potrete conoscere la vita dei professori e tutto quello che implica nel quotidiano, scoprendone lati positivi e lati negativi.

Anche gli istituti privati fanno ricorso a insegnanti non certificati per collaborazioni a tempo determinato.

Un modo per inserirsi nel sistema!

Quale livello è richiesto per insegnare la lingua cinese?

Se la prima condizione per insegnare il cinese resta un buon livello di pratica, per insegnare nel sistema di Istruzione nazionale è imperativo avere un livello molto alto.

I corsi di cinese a domicilio sono una delle vie percorribili per diventare insegnanti di cinese. Lezioni di cinese a domicilio: una delle possibilità per diventare insegnanti!

In qualità di insegnanti privati, non è richiesto alcun livello specifico, ma i vostri potenziali alunni effettueranno una selezione in base ai loro criteri. Per valorizzare le vostre competenze, allora, è importante poter dimostrare il vostro livello e, di conseguenza, le vostre competenze.

Per questo potrete:

  • Menzionare gli studi compiuti in lingua cinese,
  • Mettere in evidenze eventuali esperienze in Cina (scambi universitari, soggiorni studio..
  • Superare l’esame HSK, il test di livello cinese, equivalente al TOEFL per l’inglese.

Potrete anche presentare i metodi pedagogici che utilizzerete, il tipo di corso che proponete e il profilo degli alunni che, idealmente, volete accompagnare nel loro percorso di studi.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar