Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Quali materie si studiano negli indirizzi letterari?

Scritto da Catia, pubblicato il 25/07/2017 Blog > Lingue straniere > Francese > Quale Liceo Scegliere per il Percorso Umanistico?

Oltre la metà degli studenti italiani sceglie di iscriversi ai licei dopo gli esami di terza media. Nel 2016 il 54.6% dei ragazzi ha scelto il liceo, contro il 30.3% degli istituti professionali e tecnici.

Tra i primi, il liceo scientifico è ormai da qualche anno in testa alla classifica con il 25.1% delle preferenze.

Chi invece è interessato a studiare le materie umanistiche si divide in questo modo:

  • liceo linguistico, 9.2%
  • liceo delle scienze umane, 7.9%
  • liceo classico, 6.6%
  • liceo artistico, 4.2%
  • licei a indirizzo musicale e coreutico 0.8%

Questi dati ci dicono che negli ultimi 20 anni l’ambito letterario non si riduce solo al tanto temuto liceo classico ma che, al contrario, ci sono altre opzioni da prendere in considerazione per chi è appassionato di lettere.

Tuttavia, anche se si studiano materie letterarie questo non vuol dire che nei programmi di studio non ci siano materie scientifiche.

Tutto sta nel vedere la differenza tra i vari licei e le materie di insegnamento.

Cosa aspettarsi dal liceo linguistico

Cominciamo il nostro percorso con il più gettonato tra i licei umanistici: il  linguistico.

Il liceo linguistico ti da delle conoscenze trasversali. Sempre più ragazzi scelgono il liceo linguistico per le sue materie letterarie!

Quasi 1 ragazzo su 10 che finisce gli esami di terza media sceglie di dedicare i successivi 5 anni della propria vita ad approfondire le lingue straniere, inclusa la letteratura americana, per esempio.

Perché scegliere il liceo linguistico?

Nelle scuole medie le lingue studiate sono due e molti ragazzi desiderano continuare ad avere questa ricchezza linguistica nella propria vita.

Le lingue poi, sono una competenza trasversale. Servono in tutti gli ambiti di lavoro, dal settore turistico alla medicina, alla musica. Uno studente potrebbe anche decidere di fare lingue al liceo e poi seguire un percorso di studi scientifico all’università.

Le principali materie che si affronteranno al liceo linguistico sono le lingue straniere.

Ce ne sono 3, e di solito le combinazioni possibili sono:

  • inglese francese, spagnolo
  • inglese, francese, tedesco
  • inglese, francese, cinese/russo

Quindi inglese e francese sono rispettivamente la lingua 1 e 2. La terza lingua dipende dai licei e viene introdotta a partire dal terzo anno.

Scopri subito come metterti alla pari scegliendo il tuo corso di francese!

Digitando, ad esempio, corsi francese milano, troverai facilmente ciò che cerchi!

Prima di scegliere un liceo linguistico informati su quali sono le lingue insegnate.

Alla L1 e L2 vengono dedicate 4 ore a settimana, mentre le ore della L3 sono tre.

Ovviamente ci sono altre materie che vengono insegnate al liceo linguistico e queste sono quelle del primo biennio in una scuola tipo:

  • lingua e letteratura italiana, 4 ore
  • matematica, 3 ore (poi 2 al triennio)
  • lingua e letteratura latina, 2 ore (solo al biennio)
  • scienze naturali (biologia, chimica), 2 ore
  • storia e geografia, 3 ore (dal triennio storia, 2 ore)
  • educazione fisica, 2 ore
  • religione o materia alternativa, 1 ora

Al terzo anno vengono introdotte filosofia (2 ore), scienze (2 ore) e storia dell’arte (2 ore).

Quindi, nelle 30 ore settimanali del triennio (27 al biennio), ne dedicherai 11 a studiare le tre lingue straniere, 7 sono di italiano e matematica, mentre le altre sono ripartite tra le diverse materie scientifiche e umanistiche.

Cosa aspetti? Inizia subito il tuo corso di francese o di altre lingue.

Le principali materie del liceo delle scienze umane

Se vuoi avere un approccio multidisciplinare che ti mostri il grande ventaglio delle scienze umane esistenti non puoi che scegliere l’omonimo liceo dopo le scuole medie.

Il liceo delle scienze umane ti insegna diverse materie che studiano il comportamento degli esseri umani. Vuoi sapere qualcosa in più sul comportamento dell’essere umano come singolo e in gruppo?

Il liceo delle scienze umane è infatti il contenitore in cui sono state inserite le diverse sperimentazioni ai licei tradizionali e il vecchio liceo psico-pedagogico o magistrale.

Ci sono due indirizzi fondamentali:

  • indirizzo tradizionale
  • indirizzo economico-sociale

In particolare, questo secondo indirizzo sembra essere interessante per chi in futuro vuole studiare sociologia, economia, marketing o comunicazione.

L’indirizzo tradizionale invece, è tanto adatto per i futuri insegnanti della scuola pubblica, quanto per gli psicologi.

Rispetto al liceo linguistico si notano alcune differenze:

  • nella sperimentazione economico-sociale non c’è il latino;
  • c’è una sola lingua straniera (tranne nell’indirizzo economico e sociale che ne ha due);

La suddivisione tipo delle ore per il liceo delle scienze umane indirizzo tradizionale prevede:

  • lingua e letteratura italiana, 4 ore
  • latino, 3 ore (poi 2 al triennio)
  • lingua straniera, 3 ore
  • matematica, 3 ore
  • storia e geografia 2 ore (solo al biennio, poi storia al triennio)
  • scienze naturali, 2 ore
  • scienze motorie, 2 ore
  • religione, 1 ora

In più, rispetto al liceo linguistico ci sono le materie di indirizzo:

  • scienze umane, 4 0re
  • diritto ed economia politica, 2 ore (solo al biennio)

Al solo triennio si aggiungono:

  • filosofia, 3 ore
  • fisica, 2 ore
  • storia dell’arte, 2 ore

L’indirizzo economico-sociale da maggiore risalto alle lingue straniere perché ce ne sono 2 con rispettivamente 4 e 3 ore di lezione a settimana.

Scienze umane ha 3 ore. Lo stesso vale per diritto ed economia politica che però viene mantenuto fino al quarto anno.

Ma in che cosa consiste la disciplina principale, scienze umane appunto?

In sostanza, sono studi di natura psico-pedagogica. Si analizzano le maggiori teorie che spiegano come si costruisce l’identità personale, come si creano le relazioni umane e sociali e come funziona l’apprendimento.

Per esempio, puoi imparare a mettere in relazione aspetti cognitivi e aspetti emotivo-personali. Oppure, potresti fare un viaggio nel tempo per scoprire quali erano i modelli educativi dell’età antica e come sono cambiati nel corso della storia.

Negli ultimi anni affronterai altre discipline sociali come l’antropologia, la sociologia la pedagogia. Per esempio ti calerai nella realtà delle politiche di welfare e nelle esperienze pedagogiche del ‘900: da Maria Montessori a Piaget.

L’intramontabile liceo classico

Una volta era considerato il percorso umanistico per eccellenza. Quello riservato in qualche modo alla futura classe dirigente, dai medici agli avvocati.

Sì, perché le materie fondamentali del liceo classico sono quelle che ti instillano un ragionamento di tipo logico-matematico: latino, greco e filosofia.

Il liceo classico è quello che maggiormente ti prepara alla laurea in lettere. Greco e filosofia sono le materie distintive al classico!

E poi c’è ampio spazio per la lingua e la letteratura italiana e la storia dell’arte.

Eppure, sempre meno studenti scelgono il liceo classico. Nel 2017 sono stati appena il 6.9%. Nonostante le diverse sperimentazioni che hanno cercato di dare spazio alle scienze e alle lingue, al classico vengono sempre preferiti il liceo scientifico e il linguistico.

Eppure, per chi sogna di diventare insegnante di italiano, latino e greco, il classico è la scelta più adatta, quella che meglio di ogni altro liceo umanistico ti prepara alla laurea in lettere.

Vediamo come sono distribuite le materie in un classico tipo:

  • lingua e letteratura italiana, 5 ore (4 ore al triennio)
  • lingua e letteratura latina, 5 ore (4 ore al triennio)
  • lingua e letteratura greca, 4 ore (3 ore al triennio)
  • lingua e letteratura straniera, 3 ore
  • storia e geografia, 2/3 ore (3 ore al triennio)
  • matematica, 2 ore
  • educazione fisica, 2 ore
  • religione, 1 ora

Al triennio si aggiungono:

  • filosofia, 3 ore
  • fisica, 2/3 ore
  • storia dell’arte, 1/2 ore

A differenza degli altri licei che prevedono 27 ore al biennio e 30 al triennio, il liceo classico mantiene le 27 ore al ginnasio e prevede 31 ore negli anni conclusivi.

Al ginnasio si da ampio spazio alla grammatica e alla sintassi di italiano, latino e greco, mentre al liceo si introduce anche la letteratura. Non è un caso che molti studenti di liceo classico diano lezioni private sin dal liceo.

I licei a indirizzo artistico, musicale e coreutico

Chi vuole fare dell’arte la sua ragion di vivere ha la possibilità di frequentare il liceo artistico. Non sono pochi gli studenti a sceglierlo, 4.2% nel 2017, se paragonati agli altri licei.

Arte e musica fanno parte delle scienze umane e possono essere studiate nei rispettivi licei. I licei artistico e musicale uniscono teoria e pratica!

Come gli altri licei, anche l’artistico è diviso in un biennio di preparazione dove si gettano le basi per maturare la creatività degli studenti, e un triennio di specializzazione.

Con la nuova riforma il terzo triennio è diviso nei primi due anni di scuola dell’obbligo e il 5° anno, propedeutico all’università, dove si sostengono gli esami di stato.

Le materie del biennio comune includono:

  • lingua e letteratura italiana, 4 ore
  • lingua e cultura straniera, 3 ore
  • storia dell’arte, 3 ore
  • storia e geografia, 3 ore (storia e filosofia al triennio, con 2 ore ciascuna)
  • matematica e informatica, 3 ore
  • scienze naturali, 2 ore (fisica al triennio, 2 ore)
  • scienze motorie sportive, 2 ore
  • religione o materia alternativa, 1 ora

A parte il numero di ore dedicato alla storia dell’arte (3 ore), non è molto diverso da un liceo linguistico.

A queste materie base però vanno aggiunte quelle che caratterizzano l’indirizzo artistico:

  • discipline grafiche e pittoriche, 4 ore
  • discipline geometriche, 3 ore
  • discipline plastiche e scultoree, 3 ore
  • laboratorio artistico 3 ore

Questo fa del liceo artistico una specie di lavoro a tempo pieno con 34 ore settimanali al biennio e 35 al triennio. E’ vero che le materie di indirizzo sono più pratiche, ma rimane comunque una base di studio teorico molto forte.

Al triennio si può approfondire una delle materie caratterizzanti con laboratori e studi teorici di 6 ore ciascuno:

  1. Indirizzo arti figurative, incentrato su pittura e scultura;
  2. Indirizzo grafico  con laboratori e discipline di grafiche;
  3. Indirizzo multimediale, pensato per l’uso di grafica video e audio e la comunicazione visiva.

Il liceo musicale e coreutico (legato alla danza) è strutturato come il liceo artistico per le materie di base (italiano, matematica, inglese…) per un totale di 20 ore anche se con qualche modifica (storia dell’arte, 2 ore invece di 3 ore).

Le materie caratterizzanti del liceo musicale occupano altre 12 ore a settimana e sono:

  • esecuzione e interpretazione, 3 ore
  • teoria, analisi e composizione, 3 ore
  • storia della musica, 2 ore
  • laboratorio di musica d’insieme, 2 ore
  • tecnologie musicali, 2 ore

Studiare al liceo musicale significa anche conoscere le moderne tecnologie applicate alla musica. La tecnologia ha assunto un ruolo sempre più importante nella musica!

Per l’indirizzo coreutico ci sono materie come tecniche della danza, storia della danza, laboratorio coreutico con danza moderna, per esempio.

Il liceo musicale quindi prevede 32 ore di lezione e oltre alle materie teoriche sulla musica prevede un laboratorio pratico e un’attenzione alle nuove tecnologie.

Qualunque sia il liceo che scegli pensa a quello che potrebbe darti per il futuro:

  • competenze trasversali come il linguistico,
  • un approccio multidisciplinare come le scienze umane,
  • una solida preparazione per l’università, come il liceo classico,
  • una preparazione specifica per lavorare in ambito artistico e musicale come i rispettivi licei.

Una volta capito quale indirizzo fa per te, fai il giro dei licei di quartiere, ognuno ha un’offerta formativa leggermente diversa. Vedi anche che ambiente c’è, la facilità di raggiungerli con i mezzi, l’atmosfera che si respira.

Non sottovalutare tutti questi aspetti perché è il posto in cui passerai buona parte della tua giornata negli anni più belli e delicati della tua vita.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar