Sogni di diventare bagnino e trascorrere la tua giornata lavorativa nel tuo ambiente naturale, tra acqua, spiaggia e persone?

Secondo un'indagine di CNA Turismo e Commercio, nel 2019 erano quasi 15mila i bagnini in Italia: 12.390 (84% del totale) uomini, mentre le donne erano 2.360, vale a dire il 16% (con una crescita del 2% sull'anno 2018).

Che tu sia uomo o donna, le prospettive per il futuro come bagnino sono più che favorevoli. Oggi, questa professione non è più solo stagionale, e un passaggio a una posizione per tutto l'anno è possibile se si desidera intraprendere una carriera come bagnino.  Ma quale formazione è disponibile per diventare un bagnino e quali sono le opportunità?

I/Le migliori insegnanti di Nuoto disponibili
Alessandro
5
5 (10 Commenti)
Alessandro
32€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Tiziano
5
5 (5 Commenti)
Tiziano
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Calogero
5
5 (8 Commenti)
Calogero
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Mirko
5
5 (6 Commenti)
Mirko
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Rossella
5
5 (5 Commenti)
Rossella
40€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Luca
5
5 (4 Commenti)
Luca
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (4 Commenti)
Simone
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ilaria
5
5 (9 Commenti)
Ilaria
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alessandro
5
5 (10 Commenti)
Alessandro
32€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Tiziano
5
5 (5 Commenti)
Tiziano
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Calogero
5
5 (8 Commenti)
Calogero
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Mirko
5
5 (6 Commenti)
Mirko
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Rossella
5
5 (5 Commenti)
Rossella
40€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Luca
5
5 (4 Commenti)
Luca
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (4 Commenti)
Simone
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ilaria
5
5 (9 Commenti)
Ilaria
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Quale livello di istruzione è richiesto per diventare un bagnino?

Una buona notizia è che la professione del bagnino è assolutamente trasversale e aperta a tutti!

Non servono infatti lauree specifiche, ma è necessario seguire un corso di formazione che può essere organizzato da uno di questi tre enti:

  • Società Nazionale di Salvamento
  • Federazione Italiana Salvamento Acquatico
  • Federazione Italiana Nuoto

Alla fine del corso, attraverso il superamento dell'esame, si entrerà in possesso di un brevetto che permetterà l'abilitazione alla professione.

Ma quali sono i requisiti per accedervi? Possiamo dire che, al momento dell'iscrizione al corso dovrete:

– essere socio della Società o Federazione;
– essere in possesso di capacità natatorie (anche se non è necessario aver fatto nuoto agonistico);
– essere in possesso di idonee condizioni psicofisiche certificate da un medico;
– avere un’età compresa tra 16 e 55 anni;
– essere cittadino italiano, dell’Unione Europea, o essere in possesso di permesso di soggiorno se cittadino extracomunitario.

Siete pronti ad affrontare il corso di formazione per bagnini? Iniziate a tenervi in forma!

Attenzione, però: non tutti i brevetti ti permetteranno di lavorare in tutti i contesti. Esistono infatti tre diversi tipi di brevetto da bagnino:

– Brevetto P: che permette di sorvegliare una piscina;
– Brevetto IP: valido per le Acque Interne (laghi) e piscina;
– Brevetto MIP: valido per il mare, le Acque Interne e la piscina.

Ovviamente quest'ultimo è quello più completo e che ti permetterà di avere maggiori sbocchi a livello occupazionale.

Tutto dipende dai tuoi obiettivi professionali... se non hai ancora le idee chiare forse ti conviene optare per il brevetto più completo, in modo che sia spendibile davvero ovunque!

Scopri quanto guadagna un bagnino di salvataggio.

Corso di formazione per diventare bagnini: come si svolge?

Hai scelto il tipo di brevetto di tuo interesse?

Ovviamente, dal tipo di brevetto dipende anche la durata del corso di formazione: Il corso per Bagnino di Salvataggio “P” (piscina) non prevede le lezioni che riguardano il mare e ha quindi una più breve durata.

Nel caso in cui fossi interessato al brevetto MIP, quello con l'estensione per mare e acque interne, dovrai prevedere un corso di non meno di due mesi con:

  • almeno 12 lezioni di teoria dedicati a mare e spiagge, nozioni elementari di meteorologia, l’annegamento, tecniche di sorveglianza, tecniche di recupero a nuoto, l’uso delle attrezzature di salvataggio, nodi marinareschi fondamentali, aspetti legali del mestiere di bagnino di salvataggio e ovviamente anche le piscine;
  • almeno 9 lezioni relative al primo soccorso e al BLS (Basic Life Support), in parte gestite dal Medico di Sezione e con l’uso di un manichino apposito;
  • almeno 20 lezioni in acqua;
  • almeno 6 lezioni di voga su pattino di salvataggio.

Esame per diventare bagnino: come funziona?

Anche l'esame varierà a seconda del tipo di brevetto che vorrai conseguire.

Dovrai mettere in conto prove pratiche relative al salvataggio a nuoto, prove di voga, prove pratiche di nodi e primo soccorso e, ovviamente, un esame teorico finalizzato a verificare le conoscenze generali del candidato sulle principali nozioni del salvataggio.

  • La Commissione Esaminatrice per gli esami di “Bagnino di Salvataggio” è composta da:
  •  un Ufficiale del Corpo delle Capitanerie di Porto, di grado non inferiore a Tenente di Vascello, con funzioni di Presidente;
  • un Istruttore nelle Arti Marinaresche per il Salvataggio (I.A.MA.S.) rappresentante della Società Nazionale di Salvamento presso la quale il corso si è svolto;
  • un Medico in possesso dei requisiti previsti dalla succitata Circolare n.° 059/int. del 31/03/2010 o Medico di Sezione;
  • un Sottoufficiale del Corpo delle Capitanerie di Porto, di grado non inferiore a Capo di 3^ classe, con funzioni di Segretario.
Il manichino diventerà il tuo migliore amico in acqua, durante le lezioni pratiche!

La Commissione Esaminatrice per gli esami di “Bagnino di Salvataggio per Piscina” è composta da:

  • il Presidente Nazionale, o un delegato della Presidenza SNS, con funzioni di Presidente;
  • un Istruttore nelle Arti Marinaresche per il Salvataggio – I.A.MA.S.;
  • un Medico;
  • un Segretario.

A seconda della società che ti rilascerà il brevetto, cambierà la durata temporale della sua validità.

Questo vuol dire che dopo 2-3 anni dovrai rifare l'esame da capo?

No, potrai semplicemente rinnovare il brevetto ma è caldamente consigliato seguire un corso di aggiornamento per verificare di conoscere le - magari nuove - regole e manovre di soccorso.

Info utile se sei ancora studente: il brevetto è valido ai fini dell’attribuzione del credito formativo agli esami di Stato della Scuola Secondaria di 2° grado!

Scopri 5 buoni motivi per diventare bagnino di salvataggio.

Professione bagnino: tutte le tue mansioni

Il lavoro di un primo soccorritore rimane un lavoro con un alto grado di responsabilità. Oltre alla supervisione, ti sarà richiesto di fare prevenzione, insegnamento e, per le posizioni più alte, gestione del team.

Le mansioni di un bagnino si possono riassumere così:

  • Sorveglianza dei bagnanti e delle loro attività acquatiche, stando attento che nessuno metta in pericolo se stesso o qualcun altro;
  • Intervento per prevenire gli incidenti in acqua;
  • Soccorso chi si trova in pericolo o in difficoltà con manovre e interventi di primo soccorso e di rianimazione;
  • Manutenzione dell’equipaggiamento di salvataggio e dell’attrezzatura;
  • Comunicazione con la Capitaneria di porto, in caso di situazioni di pericolo! (questo ovviamente se si è al mare, non in piscina!)

Insomma, quella del bagnino non è la professione per te se hai timore di dover far rispettare le regole a chi proprio non ne ha voglia o se sei una persona che va nel panico di fronte a situazioni di emergenza: quando si parla di salvare una vita, serve sangue freddo e la capacità di essere razionali.

Scopri dove lavorare come bagnino di salvataggio.

Scoprirai fin dalle prime lezioni, ad esempio, che si deve effettuare il salvataggio se e solo se si è in sicurezza: per capirci, inutile uscire in mare aperto durante una tempesta per salvare chi è in pericolo poi trovarsi in due a chiedere aiuto al  bagnino rimasto a riva!

Ecco perché è importante avere una buona preparazione non solo fisica, ma anche sul piano mentale. Ti troverai a prendere decisioni in tempi rapidi e sotto stress... meglio che tu sappia farci i conti fin da subito per evitare di trovarti in difficoltà nel momento in cui dovrai essere lucido e reattivo.

La posizione di bagnino è ricca di responsabilità (anche penali), ma non solo: ci sono molti vantaggi nell'essere un bagnino, come orari di lavoro regolari, un posto fisso, bonus per certe posizioni... e un ambiente di lavoro che molte persone sognano.

Se avevi dei dubbi su un futuro certo e duraturo come bagnino, ora forse non li hai più! La professione di bagnino è sempre più in... voga (è il caso di dirlo) e ci sono molte opportunità nel campo.

Inoltre, i corsi di formazione sono accessibili a tutti e per tutti i livelli di studio e questo è un vero trampolino per entrare nella vita lavorativa o per riqualificarsi.

Sei pronto a lanciarti (in acqua)?

In bocca al lupo e... occhi aperti!

Scopri tutto quello che c'è da sapere per diventare bagnino di salvataggio!

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.