Un ballerino danza perché il suo sangue danza nelle sue vene - Anna Pavlova

 

La danza è un mondo appassionante, ma forse la coreografia sa esserlo ancora di più. Hai mai pensato di diventare coreografo o coreografa? Si tratta di una figura che potrebbe assimilarsi a quella del regista della danza: è lui (o lei) ad ideare e a dirigere lo spettacolo, che si terrà sul palco di fronte a centinaia o migliaia di spettatori.

Si tratta di un professionista, le cui competenze artistiche sono numerose, ma con una accentuata base di danza, ovviamente: ogni buon coreografo è prima di tutto un buon ballerino!

Per diventare coreografo non è necessario nessun diploma specifico. Detto questo, altri tre punti devono essere sottolineati:

  • sono necessarie delle solide basi in quanto ballerino o ballerina (di danza classica, moderna, …);
  • una conoscenza ed una frequentazione dell’ambiente della danza e della coreografia aiutano tantissimo;
  • una formazione scolastica o accademica di certo aiuta ad avere delle nozioni specifiche e generiche, una sorta di cultura generale che farà del coreografo un professionista più completo.

Insomma, se vuoi diventare coreografo di ballo, la cosa migliore è iniziare prima possibile lo studio della danza: considera che alcuni stili di danza potrebbero essere meno inflazionati, il che per te si traduce, da un lato, in una minore concorrenza una volta che sarai coreografo, dall’altro, in una maggiore necessità di formarti da autodidatta (meno coreografi, meno potenziali insegnanti).

Se non ci sono corsi specifici di coreografia, ci sono tuttavia delle strade che puoi intraprendere per interpretare al meglio il tuo percorso formativo, prima, e la tua carriera, poi.

 

I/Le migliori insegnanti di Danza disponibili
Greta
5
5 (7 Commenti)
Greta
18€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Martina
5
5 (11 Commenti)
Martina
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Federica
5
5 (17 Commenti)
Federica
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giorgia
5
5 (24 Commenti)
Giorgia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Carmen
5
5 (16 Commenti)
Carmen
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (9 Commenti)
Lidia
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Claudia
5
5 (17 Commenti)
Claudia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Michela
5
5 (7 Commenti)
Michela
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Greta
5
5 (7 Commenti)
Greta
18€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Martina
5
5 (11 Commenti)
Martina
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Federica
5
5 (17 Commenti)
Federica
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giorgia
5
5 (24 Commenti)
Giorgia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Carmen
5
5 (16 Commenti)
Carmen
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (9 Commenti)
Lidia
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Claudia
5
5 (17 Commenti)
Claudia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Michela
5
5 (7 Commenti)
Michela
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Diventare coreografo, studiando danza prima del diploma di maturità

La danza è una disciplina che viene insegnata in tenerissima età a bambine e bambini, dato che si ritiene, giustamente, che posizioni, passi, predisposizione e amore per la danza, si apprendano al meglio se si inizia prima.

 

La danza alla scuola dell’infanzia e alla primaria

Ecco, allora, che potrai iscrivere tuo figlio o tua figlia a dei corsi di avvicinamento alla danza a partire dai tre anni. A seconda delle scuole di danza della tua città, è probabile che tu riesca facilmente a trovare dei corsi di questo tipo aperti anche a chi stia frequentando ancora la scuola dell’infanzia.

Ecco, allora, che i piccoli faranno conoscenza delle loro prime basilari coreografie dopo pochi mesi di corso, quando inizieranno a preparare il saggio o lo spettacolo di fine anno.

Gradualmente, con il passare degli anni di corso e con l’avanzare dell’età e delle capacità di bambine e bambini, gli spettacoli aumenteranno di interesse e così le coreografie diventeranno più strutturate, più complesse, ma anche più divertenti, da ballare e da guardare.

 

La danza alla scuola secondaria: medie e superiori

A partire dai 10 anni di età e fino alla maggiore età, ballerine e ballerini iniziano a sviluppare un gusto più preciso per la danza. Questo significa che, se la maggior parte degli insegnanti di danza consiglia vivamente di studiare sin da subito la classica (dove si trovano le basi dei movimenti, che poi possono essere esportati e adattati anche alla moderna), dalla scuola media in poi (a volte anche prima) i ragazzini hanno già accumulato esperienza, competenze, conoscenze e tecniche tali da poter volgersi autonomamente verso uno stile o l’altro.

Ci sarà, a questo punto, chi deciderà di permanere nell’ambito della classica e chi, invece, preferirà esplorare altre dimensioni, più moderne, più sperimentali. Anche questo significa arricchire il proprio bagaglio culturale, che verrà portato sempre con sé da ogni coreografo professionista.

 

Una formazione trasversale: il liceo coreutico

Abbiamo detto che non esiste una formazione per la preparazione di coreografi professionisti; ma chi desideri intraprendere questa carriera – lo abbiamo già detto – dovrebbe cercare di ampliare il più possibile la propria cultura artistica e musicale: ogni elemento aggiuntivo che acquisirà sarà un tassello aggiuntivo alla formazione professionale che si sta costruendo in modo autonomo, da autodidatta potremmo quasi dire.

Il liceo coreutico rappresenta, in questo senso, un’ottima soluzione. Qui studierai:

  • storia e cultura delle arti coreutiche,
  • tecnica e pratica della danza classica e contemporanea
  • e le classiche materie che trovi in tutti gli altri licei tradizionali del nostro Paese.

In Italia, vi sono una cinquantina di licei coreutici, uno in ognuno dei principali centri. Non sarà difficile, quindi, individuare la città dove andare a studiare (magari non è nemmeno troppo lontana da casa tua).

I/Le migliori insegnanti di Danza disponibili
Greta
5
5 (7 Commenti)
Greta
18€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Martina
5
5 (11 Commenti)
Martina
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Federica
5
5 (17 Commenti)
Federica
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giorgia
5
5 (24 Commenti)
Giorgia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Carmen
5
5 (16 Commenti)
Carmen
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (9 Commenti)
Lidia
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Claudia
5
5 (17 Commenti)
Claudia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Michela
5
5 (7 Commenti)
Michela
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Greta
5
5 (7 Commenti)
Greta
18€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Martina
5
5 (11 Commenti)
Martina
10€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Federica
5
5 (17 Commenti)
Federica
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giorgia
5
5 (24 Commenti)
Giorgia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Carmen
5
5 (16 Commenti)
Carmen
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (9 Commenti)
Lidia
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Claudia
5
5 (17 Commenti)
Claudia
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Michela
5
5 (7 Commenti)
Michela
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

La formazione accademica: studiare al DAMS per diventare coreografo

Dopo anni di danza al pomeriggio, dopo cinque anni di liceo coreutico, ora non ti resta che iscriverti al DAMS, Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo.

Per anni, si sosteneva che chi si iscriveva ad una facoltà universitaria della città di Bologna, lo facesse esclusivamente per la qualità e la quantità del divertimento legato alla vita universitaria; si diceva anche che, tra tutti gli studenti di Bologna, quelli del DAMS fossero proprio i più … svogliati!

Niente di meno vero: l’Ateneo bolognese esercita, come tante altre città italiane, un’attrazione molto forte nei confronti dei giovani desiderosi di divertirsi, ma allo stesso tempo è in grado di formare al meglio i ragazzi, preparandoli ad affrontare gli anni post accademici, in tante e diverse discipline. Il DAMS e le discipline delle arti e dello spettacolo prevedono, a loro volta, una serie di corsi impegnativi e, per superare gli esami è necessario studiare a fondo. Inoltre, il DAMS garantisce una formazione specifica, fornendo ai diplomati tutti gli skill necessari e realmente spendibili nel mondo del lavoro. Insomma, chi esce dal DAMS è già un professionista!

Ecco, allora, che per diventare coreografo potrai seguire i corsi, selezionando l’indirizzo che più ti convince e più si avvicina al tuo obiettivo finale.

Oggi, il DAMS è a Bologna, ma non solo; dei corsi con una o più specializzazioni sono stati aperti in tutta Italia. Più nel dettaglio, puoi trovare il DAMS a:

  • Bologna
  • Cagliari
  • Firenze
  • Lecce
  • Messina
  • Milano
  • Padova
  • Palermo
  • Pisa
  • Roma
  • Salerno
  • Teramo
  • Torino
  • Udine

Nello specifico, i corsi sono i seguenti:

AteneoPercorso
BolognaDiscipline delle Arti, della Moda, della Musica e dello Spettacolo
CagliariBeni culturali e spettacolo
FirenzeDAMS + Progettazione e gestione di eventi e imprese dell'arte e dello spettacolo
LecceDAMS
MessinaTurismo culturale e DAMS
Milano CattolicaScienze e tecnologie delle arti e dello spettacolo
Milano Libera Università di lingue e comunicazioneArti, spettacolo, eventi culturali
PadovaDAMS
PalermoDAMS
PisaDAMS
Roma La SapienzaScienze e discipline delle arti e dello spettacolo
SalernoDiscipline delle arti visive, della musica e dello spettacolo
TeramoDAMS
TorinoDAMS
Udine DAMS
Link Campus UniversityMedia and performing arts
E-CampusDesign e discipline della moda

 

Scuole e accademie private per diventare coreografi

Ci sono altre soluzioni per formarsi alla professione di coreografo, come le scuole private di danza della tua città dove possono essere organizzati dei corsi specifici, dedicati ai ballerini avanzati, con anni di esperienza e di spettacoli alle spalle. Ma possono esservi anche istituzioni di una certa rilevanza che propongono agli studenti una formazione da coreografi. È il caso, ad esempio, dell’Accademia Nazionale di danza.

Nella sede di Largo Arrigo VII, a Roma, è attivata la Scuola di coreografia, che organizza corsi di primo e di secondo livello, Master di primo e di secondo livello per la formazione e il perfezionamento di performer e coreografi. L’obiettivo è quello di preparare nuove figure professionali, che siano in grado di interagire in azioni performative con l’improvvisazione a tema, anche con l’apporto delle nuove tecnologie. È particolarmente interessante ragionare sulle collaborazioni intense tra l’Accademia, da una parte, e il Conservatorio di Santa Cecilia, la Fondazione Maxxi, il polo Museale della Basilicata, l’UNIBAS e la Scuola di Archeologia, dall’altra.

L’Accademia propone in questo i seguenti percorsi formativi:

  • Corso di diploma di I livello in discipline coreutiche - Tecnico compositivo
  • Corso di diploma di II livello in discipline coreutiche – Composizione della danza
  • Master di I livello in discipline coreutiche – Cantiere infinito. Tecniche dell’improvvisazione coreutico musicale
  • Master di I livello in discipline coreutiche – Danza e Inclusione sociale
  • Master di II livello in discipline coreutiche – Archeologia del gesto. Sui sentieri della Magna Grecia.

Il corso in Composizione della danza, per non fare che un esempio, prevede le seguenti discipline:

  • Tecnica della danza classica
  • Relazioni musica-danza
  • Tecnica della danza contemporanea
  • Composizione della danza
  • Metodologia della composizione della danza
  • Coreografia: progetto individuale
  • Danza e nuove tecnologie
  • Laboratorio di analisi strutturale
  • Antropologia ed estetica della danza contemporanea
  • Illuminotecnica
  • Regia e drammaturgia nella danza
  • Tecniche di improvvisazione
  • ….

Diventare coreografo: le letture da autodidatta

Come tante altre professioni dinamiche e poco standardizzate, anche quella del coreografo richiede un continuo aggiornamento: tu che vuoi diventare coreografo o coreografa, sappi che dovrai aggiornare le tue competenze ogni giorno della tua vita, ascoltando nuovi brani, assistendo a spettacoli, scoprendo nuovi stili, nuovi passi, nuove risorse.

Un buon inizio può essere quello di fare delle buone letture sull’argomento. Ecco i nostri consigli:

  • L’arte della coreografia, di Doris Humphrey. Una panoramica completa, chiara e lucida sull’arte della coreografia, presenta anche degli esempi pratici; adatto ad un pubblico di professionisti, ma anche di aspiranti tali;
  • Manuale di coreografia. Testo guida per la preparazione all’esame tecnico di Danze coreografiche
  • Coreografia e narrazione. Corpo, danza e società dalla pantomima a Giselle
  • Le grandi prese del passo a due.

 

Buona lettura e buona carriera da coreografə!

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (2 voto(i))
Loading...

Charlotte

Lettrice plurilingue, appassionata di entomologia e robotica.