Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Quanto tempo serve per imparare arabo?

Di Igor, pubblicato il 21/02/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > Quante Lezioni Arabo Seguire per Conoscere la Lingua?

Apprendere una lingua straniera è sempre piuttosto dispendioso. E l’arabo non fa eccezione alla regola. Anzi.

L’investimento è economico, innanzitutto, ma anche personale e materiale: tempo, energia, materiale didattico.

La cosa buona, con l’insegnamento privato, è la presenza di un insegnante privato che assicura risultati più celeri e certi, rispetto ad altri tipi di insegnamento: scuola pubblica, lezioni da solo davanti ad uno schermo e così via…

Pagando, ovviamente, si può pretendere un risultato di un certo tipo. E la cosa funziona davvero così, per quanto triste possa apparire.

Ognuno di noi, tuttavia, fin dall’inizio si chiede: quante lezioni dovrò prendere e quanto tempo mi servirà per scoprire l’alfabeto, la grammatica araba e tutti il resto? Quanto mi costerà riuscire a parlare Arabo?

Come fare per ottenere e raggiungere, mantenendolo, davvero un buon livello di lingua araba?

I fattori chiave, come in ogni apprendimento linguistico, sono:

  • Motivazione e disponibilità di tempo;
  • Budget impiegato;
  • Disposizioni cognitive di ognuno.

Ecco qui i nostri consigli per sapere quante lezioni occorreranno per ottenere un buon livello linguistico.

Quali ragioni per iscriversi ad un corso di arabo?

Potremmo erroneamente pensare che per imparare l’arabo basti trovare un insegnante qualunque. Tuttavia, non è esattamente così.

Imparare la lingua di Ismaele comporta, oggi giorno, dei benefici sempre maggiori. Dei riconoscimenti professionali, ad esempio, oltre che sociali.

I Paesi in cui puoi farti capire parlando Arabo sono moltissimi e diffusi sia in Africa, sia in Asia. Con la conoscenza dell’Arabo, la tua mobilità geografica non avrà limiti!

Ed ecco perché lo studio dell’Arabo va curato con attenzione.

  • Parlare l’arabo letterario consente di tenere delle conversazioni con i popoli dei paesi arabofoni, senza passare attraverso l’Inglese;
  • Parlare arabo, ottava lingua del mondo, parlata in oltre venti paesi, apre degli sbocchi professionali (diplomatici, commerciali, turistici, tecnologici, umanitari);
  • Saper parlare la lingua araba consente anche di diventare insegnante privato (con Superprof, esempio), insegnante della scuola pubblica, giornalista e reporter internazionale per conto di grossi media esteri, ad esempio Al Jazeera;
  • Conoscere l’arabo egiziano – che è l’Arabo letterario più insegnato in assoluto – consente di capire la cultura araba in generale, o comunque può aiutare molto.
  • Prendere lezioni di arabo letterario o di dialetti arabi, stimola le tue capacità cognitive e ritarda la comparsa di patologie neurodegenerative.
  • Lo studio dell’arabo è già previsto in alcune scuole italiane, oppure come opzione culturale nelle ore extra-curricolari. In ogni caso, esso richiede molto impegno.

Impegnarsi in questa lingua fin dall’infanzia è la cosa migliore, come in ogni apprendimento linguistico.

  • L’arabo è veicolo di grosse eredità culturali, artistiche e religiose, oltre che storiche, relative al Medio Oriente. Saper parlare Arabo aiuta a capire la Storia e ad acquisire una certa cultura generale non da poco.
  • Snodo fondamentale delle civilizzazioni europea, asiatica ed africana, l’arabo è una lingua strategica.
  • Parlare correttamente l’arabo consente di diventare mediatori per la questione migratoria e di lavorare nel settore dell’accoglienza, dell’integrazione sociale e culturale…
  • L’arabo è alla base di grandi movimenti filosofici scientifici e letterari che hanno fatto la storia dell’Europa e continuano a farla.
  • Se, in più, la tua famiglia ha origini musulmane, conoscere l’arabo e la cultura islamica può avere effetti particolarmente benefici, nel farti approfondire la conoscenza della storia famigliare.

Insomma, le ragioni per imparare l’arabo sono davvero numerose.

Come fare, allora per imparare l’arabo in Italia?

Quanto costerà una lezione di Arabo?

Vivi a Milano, a Roma, a Palermo?

Frequenta un corso di arabo e cerca di farti amici dei nativi arabofoni! Così avrai dalla tua la teoria, la grammatica e la pratica!

Oltre 270 milioni di persone parlano la lingua araba.

Quante lezioni potrebbero servirti?

La frequenza delle lezioni di arabo dipende da uno studente all’altro

È difficile stimare con esattezza, in anticipo, il numero di lezioni che potrebbero servirti per riuscire a parlare correttamente l’arabo.

Per alcuni, uno o due anni di corso potrebbero bastare, mentre altri potrebbero avere bisogno di tre o quattro anni di lezioni continue. Nell’ambito dell’apprendimento linguistico, infatti, ognuno è diverso dagli altri. E molto varia anche in base alla lingua straniera considerata.

L’età del discente influenza le capacità. L’età a cui si comincia a studiare l’arabo, in particolare, conta molto, come in ogni apprendimento linguistico. Il risultato delle lezioni di arabo varia in base alla regolarità dello studio, delle lezioni, del ripasso, al fatto che ci si rechi o meno in un Pese magrebino e si frequentino nativi arabofoni.

Al contrario, qualcuno di svogliato e senza una vera motivazione, faticherà molto e stenterà ad imparare la lingua. Se lo studente è motivato, imparerà più in fretta e avrà bisogno di un minor numero di lezioni!

Corso arabo: la durata è funzione delle capacità cognitive dello studente

Certi alunni imparano più rapidamente rispetto ad altri. E la capacità di apprendimento li differenzia fin dall’epoca delle scuole primarie.

Non abbiamo tutti le stesse predisposizioni cognitive. Alcuni di noi hanno bisogno, quindi, di più lezioni di altri. Questo, pur volendo raggiungere lo stesso livello, alla fine.

Se stai pensando di iniziarti alla lingua araba, magari per proseguire a studiarla da solo, sappi che, comunque, ti sarà indispensabile un numero minimo di lezioni di arabo con un insegnante, per il primo periodo. Il tempo di scoprire i rudimenti della fonetica, della lettura, della calligrafia, qualche parola di base…

Anche i dialetti arabi sono piuttosto complessi. Il professo di assimilazione può essere davvero lungo. Occorre imparare l’alfabeto arabo, la pronuncia, la lettura, la scrittura. E in arabo tutto ciò appare più difficile, all’inizio, di quanto non figuri nel caso dell’apprendimento di altre lingue straniere, per noi italiani.

Il discente dovrà imparare la grammatica araba. L’assimilazione dei termini arabi, in seguito, permetterà al comprensione della lettura in arabo.

Per l’alunno che desideri seguire un programma o un corso intensivo di arabo, è naturale che gli sforzi andranno moltiplicati, dato che di solito queste lezioni di arabo sono finalizzate al superamento di un concorso.

Corso arabo: la durata è funzione delle motivazione dello studente

Così come le lezioni di pianoforte e chitarra, le lezioni di Arabo richiedono un investimento personale notevole.

Esistono tecniche e consigli per riuscire a lavorare con la lingua araba. Occorre allenarsi e ripassare bene tra una lezione di arabo e la seguente.

Mai far passare un giorno senza dedicare almeno cinque minuti al ripasso di qualche nozione.

Non ha senso correre a ripassare tutto il giorno della lezione, avendo fatto trascorrere un’intera settimana senza toccare gli appunti!

Del resto, se l’apprendimento della lingua deve essere innanzitutto un piacere, non v’è motivo per ridursi a studiare all’ultimo momento. Un po’ al giorno andrà benissimo e non peserà di certo.

Se non si ha il tempo di studiare tra una lezione e l’altra, vuol dire che l’impiego del tempo è mal organizzato o, comunque, risulta inefficiente rispetto all’obiettivo di imparare l’arabo Sarà meglio smettere di prendere lezioni, a quel punto.

Motivazione è la parola chiave. Poi occorre anche avere la fortuna di trovare un buon insegnante.

La durata dei corsi di arabo dipende dalla qualità dell’insegnante

Il numero di lezioni di arabo necessarie per acquisire un buon livello linguistico dipenderà dalla tua propensione e dal tuo sforzo nello studio.

E la cosa varierà anche in base all’insegnante privato che troverai.

Se il professore è madrelingua e con un ottimo approccio pedagogico, imparare l’Arabo sarà quasi un gioco da ragazzi. Un buon insegnante di Arabo accelererà il tuo processo di apprendimento!

Se l’insegnante è un madrelingua, egli potrà insegnarti l’arabo letterario, come viene praticato nel suo paese di origine.

La cosa può rivelarsi utile e farti risparmiare del tempo prezioso. Sarà più efficace che il fatto di seguire lezioni di arabo con un neolaureato italiano che nemmeno parla correntemente l’arabo, ma lo conosce solo a grandi linee.

Ugualmente, anche la pedagogia ed il metodo usati dal tuo insegnante di Arabo modificheranno il tuo risultato ed il ritmo di apprendimento. La tariffa per un’ora di lezione dipenderà anche dall’esperienza dell’insegnante.

Un buon insegnante è un insegnante che sa rispondere alle aspettative del discente, una persona che ama trasmettere il proprio sapere con serenità ed entusiasmo.

Visto e considerato che la lezione privata è un momento privilegiato in cui il precettore si occupa di un alunno, e non di un intero gruppo, è importante che l’insegnante sappia ascoltare i bisogni dell’alunno che ha di fronte.

Chiedi al tuo insegnante di conversare in arabo, durante la lezione. Questo potrebbe imprimere un vero sprint al tuo andamento generale in arabo.

Naturalmente, occorre anche che l’insegnante abbia un buon livello di arabo, possegga una buona pedagogia ed abbia già maturato esperienza nell’insegnamento.

Insomma, il livello di lezioni necessarie, dipenderà anche dal livello dell’insegnante.

La durata del corso arabo dipenderà anche dalle tue ambizioni

È anche in funzione dei tuoi obiettivi personali che fisserai un planning per le lezioni private.

Più sei desideroso di apprendere e meno ti peseranno le lezioni. E maggiore sarà il numero di giorni in cui riuscirai a studiare con efficacia. Quante lezioni a settimana? Dipende dalle tue ambizioni!

In definitiva, il numero di ore di lezione privata da richiedere varierà in base a cosa tu ti proponi:

  • Devi prepararti ad un concorso?
  • Ad un colloquio di lavoro?
  • Vuoi accedere ad un’università araba?

Scegli il miglior professore, un native speaking, un laureato in lingue orientali.

  • Se intendi diventare bilingue, occorrerà prendere molte ore di lezione, e magari partecipare a stage di arabo intensivo nel fine settimana;
  • Se hai un livello intermedio, forse anche un’ora a settimana ti basterà per tenerti attivo dal punto di vista linguistico;
  • Se vuoi apprendere l’arabo letterario solo per piacere a cultura generale, allora un pacchetto da trenta ore, con cadenza bisettimanale potrebbe fare al caso tuo.

Naturalmente, la cosa migliore per perfezionare facilmente il tuo livello di Arabo sarà poi quella di recarti all’estero, in un paese arabofono.

Recati al Cairo in Egitto, oppure a Rabat, in Marocco, per scoprire l’Arabo letterario.

La scuola Sprachcaffe propone un’équipe pedagogica di qualità per farti imparare l’Arabo in quanto straniero. Divertendoti e senza troppo peso…

Un soggiorno nel Maghreb non ti farà male: Marocco, Tunisia…

Ti immergerai culturalmente in modo totale ed apprenderai altrimenti che in Italia, restando seduto al tavolino!

Sappi che puoi anche imparare l’Arabo on line, se al momento vuoi risparmiare qualcosa. Magari potresti connetterti con un abitante dei paesi sopracitati

Prendi un foglio e schematizza i tuoi obiettivi, stimando quante ore di lezione potrebbero servirti. Contatta un insegnante e fai il punto della situazione insieme a lui. Al lavoro!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar