Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le risorse del web che possono aiutare tuo figlio delle elementari gratuitamente o quasi

Scritto da Catia, pubblicato il 13/11/2017 Blog > Lezioni private > Ripetizioni > I Siti per l’Aiuto Compiti Gratuito per la Scuola Primaria

Per alcuni genitori è difficile aiutare i propri figli con i compiti, nonostante la buona volontà. Inoltre, le lezioni private e le lezioni a domicilio, ad esempio le ripetizioni milano, possono essere molto costose.

Non c’è niente di peggio che vedere il proprio figlio in preda alle difficoltà fin dia primi anni di scuola senza poter far niente per aiutarli.

Tranquillo: oltre al servizio di aiuto compiti a pagamento ci sono delle forme di supporto allo studio online totalmente gratuite.

Ringraziamo internet e le sue incredibili risorse.

  • A quale sito bisogna rivolgersi per permettere al tuo bambino o alla tua bambina di colmare le lacune?
  • Come fare per aiutarlo efficacemente?

Cerchiamo di capirlo insieme.

Lista dei siti che offrono supporto allo studio gratuitamente o quasi

Facendo qualche ricerca su internet vedrai che si trovano dei siti orientati verso le ripetizioni online!

E' possibile l'aiuto compiti online grazie alle risorse gratuite della rete? Ci sono molte risorse online per supportare i bambini con i compiti!

Anche se non possono sostituire dei veri corsi a domicilio, ci sono degli attori che si occupano di supporto scolastico online e che possono aiutare tuo figlio ad acquisire delle nozioni fondamentali.

Youmath

Impossibile non citare la piattaforma youmath che ha la missione di rendere la matematica e la fisica accessibili a tutti, a cominciare dalla scuola primaria.

Nell’apposita sezione dedicata al programma di matematica per la scuola primaria puoi trovare tutti gli argomenti che affrontano i bambini in base alla classe che frequentano.

Per quelli di prima si comincia dalle nozioni basilari:

  • ritmo
  • destra e sinistra
  • gli insiemi
  • addizioni e sottrazioni

Online si trovano schede, esercizi, giochi di matematica tutto gratuitamente.

FME Education

Se quello che ti serve per tuo figlio è un servizio di aiuto compiti completo, puoi rivolgerti a FME Education, una piattaforma di learning management system fondata sulle lezioni online.

La piattaforma è chiusa al pubblico generale, solo chi è iscritto può accedervi e usare tutte le risorse inserite.

La società è infatti una casa editrice che crea dei contenuti che poi gli utenti comprano e usano in autonomia.

I contenuti possono essere di diversa natura: video, audio, schede, esercizi.

Il servizio è a pagamento, ma il costo di un corso di grammatica italiana e ripetizioni online per le elementari dovrebbe essere molto accessibile.

Ciao Maestra

Il sito cioamaestra.com si rivolge a studenti, insegnanti e genitori. Tratta di tutte le materie della scuola primaria:

  • italiano
  • matematica
  • storia
  • geografia
  • scienze
  • inglese

Ci sono sia schede didattiche con spiegazioni ed esercizi, sia ebook gratuiti. Il materiale è davvero ampio ed è soprattutto pensato per i bambini della primaria, per cui dà molto spazio all’aspetto ludico e creativo.

Quanto ci piaceva fare le cornicette alle elementari!

Baby-flash

Nato dall’idea di una mamma desiderosa di aiutare il proprio figlio diversamente abile con i compiti, Baby-Flash è un vulcano di risorse e suggerimenti che permettono di aiutare tutti i bambini.

Ci sono tutte le materie scolastiche della scuola primaria che vengono affrontate con esercizi interattivi.

Internet ha un enorme riserva di schede didattiche per la primaria, ma non devi lasciare tuo figlio da solo davanti al computer. I bambini possono scoprire le risorse didattiche della rete sotto la guida dei genitori!

I bambini possono imparare con facilità i concetti base di tutte le materie giocando sulle questioni che creano più difficoltà.

Per esempio, se il tuo bambino fa fatica a capire la differenza tra hai e ai potresti farlo giocare sul sito di Baby-flash e fargli colmare questa lacuna in modo divertente.

Il vantaggio del sito è che è davvero facile da usare, basta avere Adobe Flash Player!

Inoltre, non offre tutto lo scibile sulle materie scolastiche, ripetendo quello che si fa in classe.

Al contrario, affronta delle tematiche che possono generare confusione nella maggior parte dei bambini offrendo un approfondimento rispetto ai temi trattati in classe.

E poi è tutto colorato!

Sostegno Bes

Per i bambini con bisogni educativi speciali c’è un sito innovativo che fa della didattica online uno strumento potente per aiutare i bambini divertendosi.

Ci sono giochi ed esercizi per bambini e della primaria e ripetizioni per i ragazzi delle medie.

Si possono portare anche in classe e approfondire le materie scolastiche includendo la logica e l’inglese.

La didattica assistita con le nuove tecnologie può essere usata sia a casa, in compagnia dei propri genitori, sia a scuola, a complemento delle normali lezioni in classe.

Per esempio, chi ha difficoltà a leggere e a scrivere può esercitarsi con i crucipuzzle e migliorare l’ortografia!

Risorse didattiche

Nonostante la grafica un po’ obsoleta, il sito risorsedidattiche.net risponde chiaramente all’esigenza di trovare materiale per aiutare i bambini con i compiti, colmare le lacune, imparare divertendosi.

Puoi trovare:

  • attività
  • schede didattiche
  • giochi
  • canzoni
  • lavori manuali

L’ideatrice del sito è una maestra della primaria che ha le idee molto chiare su come gestire una classe di 25 studenti.

L’esperienza maturata in classe l’ha portata a condividere un mondo di risorse su quello che effettivamente fanno i bambini quando sono a scuola. Per gli insegnanti della scuola primaria ci sono molte idee su come preparare la lezione in classe!

Per chi invece vuole supportare i propri figli con lo studio, ci sono dei giochi didattici da costruire insieme:

  • abaco fai da te
  • giochi con la linea e i numeri
  • giochi e canzoni in inglese

Il sito è particolarmente indicato per studiare matematica, musica e inglese.

I corsi online gratuiti: una buona o una cattiva idea per gli alunni della primaria?

Nella scuola primaria non è sempre necessario fare appello a degli esperti nelle ripetizioni a domicilio per aiutare i propri figli.

In genere, basta trasmettere un buon metodo di studio e adottare un approccio ludico per infondere coraggio e la giusta motivazione per mettersi a studiare.

I bambini sono più motivati a imparare se viene insegnato loro un buon metodo di studio. Con il buon metodo di studio è più facile imparare!

I corsi online gratuiti sono interessanti sotto diversi punti di vista.

Innanzitutto, permettono di rispondere alle esigenze dei genitori che non hanno i mezzi per ricorrere a un insegnante a domicilio.

Inoltre, con questo tipo di siti i bambini vengono introdotti a un uso educativo dell’informatica. E’ l’occasione giusta per insegnare loro a usare un computer e prestare attenzione a quello che possono trovare online. Un bambino è molto curioso e lavorare con lui su internet è un ottimo strumento pedagogico.

Alcune risorse sono chiaramente indicate per chi ha delle insufficienze scolastiche. In questo caso bisogna capire se il problema è dovuto a mancanza di studio o se riguarda un altro aspetto della vita di un allievo (l’ambiente familiare, quello scolastico, un problema di attenzione, disturbi di apprendimento ecc.).

Anche se alcuni esercizi aiutano i bambini a diventare autonomi, ti consigliamo comunque di rimanere nelle vicinanze.

Se non hai del tempo da consacrare a tuo figlio le ripetizioni online perderanno un po’ di efficacia.

Qualche consiglio per favorire un apprendimento efficace

Per poter aiutare tuo figlio al meglio, la prima cosa da fare è parlare con i suoi insegnanti. Sono loro che possono fare di più per aiutare i bambini che hanno qualche difficoltà scolastica.

Sapranno indicarti gli argomenti e gli aspetti precisi su cui lavorare.

A questo proposito, lo sapevi che un essere umano è in grado di concentrarsi per massimo 1 ora? Per i bambini si parla di 15 minuti in prima e seconda elementare e 20 minuti al massimo nelle altre classi. Sono minuti preziosi che si sfruttano al massimo se si ha la possibilità di studiare senza distrazioni.

Segui i consigli di Superprof per sostenere i tuoi bambini con lo studio. Cosa fare per aiutare i tuoi bambini con i compiti?

Dopo il ritorno da scuola lascia a tuo figlio 45 minuti prima di cominciare i compiti, evitando di arrivare troppo a ridosso della cena. Questo gli permetterà di riposarsi e fare merenda, per esempio.

Organizza un programma insieme a lui o a lei in modo che possa studiare regolarmente in modo efficiente.

Lo studio quotidiano è molto importante e, a piccole dosi, puoi anche abbinarci l’uso di internet per aiutarlo con i compiti.

Come sai, la sicurezza informatica è una questione da non sottovalutare, quindi mai lasciare i bambini da soli su internet. In aggiunta alla tua sorveglianza, potresti pensare di attivare un sistema di parental control.

Parla con tuo figlio e vedete insieme dove sono le difficoltà. Provate a cercare insieme degli esercizi che gli permettano di risolvere i suoi problemi.

Puoi anche usare i forum per aiutarlo a chiedere informazioni e scrivere dei messaggi online, possibilmente senza usare il linguaggio degli sms.

E’ un buon modo per imparare a usare gli strumenti informatici.

Ecco alcuni forum che ti possono essere utili:

  • http://www.maestrasabry.it/forum/viewforum.php?f=13:Maestra Sabry è un forum dedicato agli insegnanti della scuola primaria. Quale miglior interlocutore per chiarire gli argomenti che si fanno in classe?
  • Youmath tratta di tutti gli argomenti di matematica della scuola primaria. Grazie al forum puoi anche confrontarti con altri genitori.

Per chiarezza, il sostegno scolastico online dovrebbe essere solo complementare a un corso vero e proprio e non può sostituire quello che s’impara in classe. Per avere più d’assistenza allo studio a casa, durante le ore pomeridiane, perché non affidarsi a un valido insegnante vicino a casa propria, cercando, ad esempio, ripetizioni roma.

Ora hai un’idea più chiara sulle risorse gratuite per il supporto allo studio. Non dimenticare: questi siti sono di aiuto se si vogliono superare alcuni punti deboli della propria preparazione. In alcun caso i bambini vanno lasciati da soli davanti al computer, neanche quando si tratta di materiale didattico o lezioni online.

Con queste accortezze offrirai al tuo piccolo apprendista i mezzi per affrontare il percorso di apprendimento scolastico in maniera interattiva.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar