Inglese online, manuali di grammatica, stage intensivi, app e lezioni private... ecco alcuni dei metodi per imparare la lingua di Shakespeare, arricchire il proprio vocabolario e perfezionarsi in questa lingua  utile in campo professionale e non solo.

L'apprendimento di una lingua richiede una pratica regolare per padroneggiare e consolidare tutti gli aspetti della grammatica, espressioni idiomatiche, punteggiatura, verbi irregolare e concordanza di tempo.

Già, i tempi e la grammatica sono una tappa imprescindibile per fare progressi!

Permettono di esprimersi con frasi coerenti e corrette sotto ogni punto di vista e di avvicinarsi all'espressione orale e scritta dei madrelingua.

Esame TOEIC, TOEFL, BULATS oppure un soggiorno linguistico all'orizzonte: tutte le ragioni sono buone per lavorare sul proprio inglese e sull'utilizzo delle coniugazioni!

Ecco alcune informazioni che potranno aiutarvi nell'impresa!

Scoprite anche tutte le soluzioni per imparare la grammatica inglese.

Perché lavorare sui tempi verbali in inglese?

Imparare l'inglese è diventato un vero e proprio must!

Si contano oggi quasi 450 milioni di persone di madrelingua inglese.

Dopo il mandarino, si tratta della lingua più parlata al mondo e più utilizzata a livello business.

Ma da dove cominciare per impararla? Con dei corsi di inglese milano, ed esempio.

Sapersi presentare e elaborare una frase semplice è una delle prime cose che vi verranno insegnate al corso di inglese ma arriverete molto presto a studiare i verbi e le loro coniugazioni, quasi sempre servendovi di un buon libro di grammatica inglese.

Sapete come scegliere il libro di grammatica inglese più adatto a voi?

In effetti, sarebbe difficile avere una conversazione in inglese senza conoscere i tempi verbali e senza sapere quando utilizzarli.

Con un po' di impegno, arriverete a parlare inglese meglio delle guardie della Regina!

E certamente, per preparare gli esami o un soggiorno linguistico in un paese anglofono, le coniugazioni diventano presto essenziali.

Utilizzarli nel modo giusto vi permetterà di:

  • saper costruire frasi correttamente,
  • capire il modo di pensare degli anglofoni,
  • saperlo replicare senza difficoltà.

Per quanto l'italiano sia bello e musicale, fate lo sforzo di imparare i verbi, i tempi e l'accento inglese!

Tempi verbali inglese: esercizi e suggerimenti

Come imparare la grammatica inglese? E i verbi?

Imparare a utilizzare i tempi verbali inglese e memorizzare le regole connesse può richiedere più di qualche lezione.

Allora, come lavorare sulla coniugazione inglese per fare progressi e imparare la lingua più velocemente?

Innanzitutto, pensate a fare delle schede di ripasso su misura per voi.

Le schede vi permetteranno di verificare se avete capito bene il funzionamento dei tempi che studiare ma anche di spiegarlo con le vostre parole e il vostro metodo.

Sarà più facile, in seguito, rivedere quello che avete imparato!

Le schede potranno essere portate con voi per ripassare prima di un esame, magari mentre siete sull'autobus.

A proposito, scoprite i consigli per preparare l'esame e perfezionare l'inglese per il mondo del lavoro!

Per mettere in pratica le vostre conoscenze e abituarvi a usare i tempi verbali corretti nelle conversazioni, poi, dovete fare esercizi esercizi esercizi!

Non solo sui tradizionali manuali di grammatica, ma anche su app e altri dispositivi interattivi: scegliete il vostro metodo preferito... basta che basti a farvi rimanere motivati!

Motivati e regolari: se sarete studenti modello, otterrete certamente grandi risultati!

Online o sui manuali di inglese, una parte considerevole delle lezioni è dedicata agli esercizi pratici.

Ma questi ultimi non potranno mai sostituire una vera comunicazione con degli anglofoni.

Grazie alle nuove tecnologie è ormai possibile comunicare facilmente con una persona di un altro paese attraverso Skype, Facebook o altri social network.

Serate linguistiche, poi, sono spesso organizzate nelle grandi città. Permettono agli stranieri di imparare l'italiano e agli italiani di imparare una lingua straniera... un buon modo per imparare l'inglese gratuitamente e divertendosi!Potrete applicare tutte le regole di grammatica (coniugazione, verbi irregolari, pronomi personali...) visti durante le lezioni come se foste in full immersion in un paese anglofono.

Quando usare i tempi verbali in inglese del presente

Come in qualsiasi altra lingua, l'insegnante di inglese inizierà con l'insegnarvi i tempi del presente... usiamo il plurale perché sono due!

Il present simple

Il tempo più facile da utilizzare, come suggerisce il suo nome.

Si tratta del tempo di base in inglese e, proprio per questo, è bene padroneggiarlo al meglio per poi comprendere come funzionano gli altri tempi.

Per formarlo si deve tenere la base del verbo (verbo all'infinito) e aggiungere una «S» alla terza persona singolare. Da notare che verbi come to go e to do prendono «es» alla terza persona singolare.

Cerchi corsi inglese roma?

BE + ing o present continuous

Questo tempo verbale è utilizzato per parlare di un'azione che si svolge nel momento in cui si sta parlando.

Per costruirlo bisogna usare la base verbale + ing alla quale si fa precedere il verbo to be.

Per esempio, per dire «Sto guardando la TV» diremo «I am watching TV».

Abiti in campagna e non ci sono insegnanti di inglese vicino a te? Trova un corso inglese online!

Quando si usano i tempi verbali in inglese del passato

Il past simple

Il tempo equivalente al present simple... ma al passato! Esprime un'azione conclusa, che non ha nessun collegamento con il presente.

Piccola nota a margine: per imparare a coniugare i verbi al passato e fare progressi con la grammatica inglese, è importante imparare i verbi irregolari.

E, per farlo, non ci sono molti segreti: bisogna impararli a memoria!

Siamo sicuri che alla fine vi innamorerete anche dei verbi irregolari della grammatica inglese!

Una tappa che può essere piuttosto noiosa ma che, una volta memorizzati i verbi irregolari, vi permetterà di far progressi velocemente. Anche perché sono verbi che vengono utilizzati molto spesso!

Il past continuous

Come per il present continuous, questo verbo si costruisce unendo il verbo essere alla base del verbo + ing. Solo che il verbo essere è coniugato al passato! Non diremo quindi «I am» ma «I was».

Questo tempo è utilizzato per un'azione che dura nel passato o per diverse azioni che si svolgono nello stesso momento.

Il present perfect

Il present perfect, che equivale al nostro passato prossimo, esprime azioni che sono cominciate nel passato e che  proseguono o hanno conseguenze nel presente.

Per costruirlo bisogna utilizzare il verbo avere to have.

Si coniuga al presente e si aggiunge il participio passato del verbo. Per i verbi regolari basta aggiungere «ED» alla fine.

Auxiliaire have + base verbale + ED

Es: I have lived in Paris since 2015. Vivo a Parigi dal 2015.

Anche in questo caso sarà utilissimo avere imparato i verbi irregolari a memoria per non rischiare di aggiungere -ed a caso!

Tempi verbali inglese: parliamo al futuro!

Una volta che avrete imparato a utilizzare in maniera corretta il tempo presente e il passato, potrete pensare... al futuro!

Il simple futur

Per esprimere il futuro vi servirà un nuovo ausiliare, «will».

Bisognerà utilizzarlo con la forma base del verbo. La base non cambia a seconda della persona.

Il futur continuous

Anche il futur continuous, come il presente e nel passato continuo, utilizza la base verbale + ing, sempre con l'ausiliare «will».

Es: I will be here this afternoon. Ci sarò questo pomeriggio.

In generale, esercitatevi! Gli esercizi di grammatica inglese sono un ottimo strumento per imparare le regole della grammatica!

Come riconoscere i tempi verbali in inglese e quando usarli

La concordanza dei tempi in inglese non è sempre così facile da capire.

Spesso è di fronte a questa difficoltà che si rischia di perdere la motivazione.

Come scegliere i tempi da utilizzare e quando utilizzarli?

Una domanda a cui non è sempre facile rispondere, perché a volte l'utilizzo dipende da piccolissime sfumature.

Una volta che saprete usare i tempi verbali la risposta a questa domanda sarà... of course!

Tempi come il simple past o il futuro non vengono utilizzati similmente all'italiano.

Bisogna quindi fare uno sforzo in più per dimenticarsi un attimo delle regole della nostra grammatica per riuscire a scegliere il tempo giusto da utilizzare.

I tempi inglesi non si basano solo sulla temporalità dell'azione ma anche sul loro stato, cioè sul fatto che siano in corso, siano terminate, abbiano un impatto sul presente...

Nel caso del futuro ci si dovrà chiedere se l'azione avverrà in un futuro imminente oppure lontano.

Per capire quando utilizzare i verbi bisogna porsi le domande giuste e essere in grado di valutare la situazione.

Questo richiederà un po' di tempo ai principianti ma poi, a forza di lavorarci su e utilizzare i verbi regolarmente, vi renderete conto che non avrete dubbi e non dovrete più porvi la domanda.

Per questo è importante fare pratica con regolarità e ascoltare film, serie tv e musica in lingua originale per abituare l'orecchio.

Una volta che avrete padronanza sui tempi di base, potrete lavorare su imperativo, condizionale, congiuntivo...

Non abbiate fretta e tenete sempre a mente che anche la grammatica può essere divertente se affrontata con il metodo e l'approccio giusto.

Per acquisire tutte le competenze necessarie a utilizzare in maniera corretta i tempi verbali serve... tempo!

No panic, allora e buon lavoro a tutti gli studenti!

Scoprite 5 tips per imparare efficacemente le regole della grammatica inglese.

Bisogno di un insegnante di Inglese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.