Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Che livello è richiesto per dare lezioni di spagnolo?

Scritto da Igor, pubblicato il 21/09/2017 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > Quali Competenze Linguistiche per Preparare un Corso Spagnolo?

L’inglese è naturalmente privilegiato, in Italia, a danni di lingue come il Francese e lo spagnolo.

La lingua parlata da Javier Marìas, in realtà, potrebbe essere proprio una delle lingue del futuro.

Lo spagnolo, per dirla in numeri, è:

  • Una lingua straniera parlata da oltre 400 milioni di locutori.
  • La lingua ufficiale di 21 Paesi.
  • La seconda lingua più usata negli scambi internazionali.
  • La seconda lingua più praticata negli USA con una comunità ispanica che continua a crescere.

Di fronte all’interesse nei confronti di questa lingua, le ricerche di insegnanti privati di spagnolo montano incessanti.

Conosci bene lo spagnolo? Hai acquisito competenze linguistiche certe nel corso deli ultimi anni?

Eccoti i nostri consigli per verificare il tuo livello di lingua prima di lanciarti nell’avventura.

Avere innanzitutto un buon livello di spagnolo

Per diventare insegnante di spagnolo, devi ovviamente avere un buon livello!

Ma che significa avere un buon livello?

  • Essere capace di capire lo spagnolo scritto e orale.
  • Saper parlare spagnolo.
  • Dominare la grammatica spagnola, la coniugazione spagnola,
  • E naturalmente le nozioni importanti. In altre parole, le basi della lingua non devono più avere segreti per voi!

Per diventare insegnante e dare lezioni di spagnolo, il metodo più usato è quello di conseguire una laurea specialistica in lingue.

Superare la fase triennale degli studi e poi specializzarsi in lingue e civiltà ispanofone. Magari, nel tempo degli studi universitari si potrà già dare qualche lezione privata qua e là.

Abilitarsi all’insegnamento delle lingue straniere alla scuola pubblica è la via da seguire per essere insegnanti a tutti gli effetti.

I posti, in Italia, sono ormai pochissimi nell’insegnamento pubblico. E gli insegnanti già abilitati sono già numerosissimi. In molti attendono l’assegnazione provvisoria o definitiva. Lo studio richiesto per tentare la fortuna al concorso è vastissimo, non tutto relativo – anzi non lo è poi molto – alla lingua che desiderate insegnare.

Se quindi dovessi optare per insegnare sì lo spagnolo, ma solo privatamente, la tua scelta sarebbe del tutto condivisibile. Il cammino sarà meno impervio, il traguardo meno frustrante e potresti comunque arricchirti in giusta misura!

Hai davanti due possibilità: iscriverti ad un organismo di sostegno scolastico o diventare autonomo.

Quali sono gli organismi scolastici da contattare per riuscire a dare lezioni di spagnolo?

  • Grandi Scuole
  • Angloamericana
  • Centro Studi Adiuva

Attenzione, devi avere almeno la laurea breve per relazionarti con questi organismi.

Ti sottoporranno, inoltre, un test d’ingresso: competenze scritte ed orali saranno passate al setaccio!

I criteri per la scelta degli insegnanti privati nei centri linguistici sono spesso, e a ragione, rigidi. Devi studiare parecchio per poter lavorare in un organismo di insegnamento linguistico!

Non lanciarti nell’impresa, se il tuo livello di spagnolo non è avanzato!

Se vuoi lavorare come autonomo aprirai una partita Iva. E solo così potrai darti legalmente alla ricerca di allievi per le tue lezioni di spagnolo!

Iscriviti su una piattaforma online come Superprof; aggiorna il tuo profilo; metti in luce la tua esperienza ed il tuo metodo di lavoro.

Molti studenti si lanciano nell’avventura senza essere però esperti di lingua spagnola.

Invece tu, se davvero sei competente, potrai veramente dare lezioni a domicilio o on line.

Essere bilingue in spagnolo

Studiare la lingua di Cervantes per dare lezioni di spagnolo non è sempre necessario.

Alcune persone sono bilingue, non devono mettersi a studiare lo spagnolo da zero, accademicamente.

E che significa essere bilingue?

La parola è spesso usata male. Essere bilingue significa che parli altrettanto bene lo spagnolo e l’italiano.

Sei capace, insomma, di capire, scrivere e parlare correntemente in Italiano come in spagnolo!

Grazie ai viaggi

In molti migliorano il proprio livello linguistico grazie ai viaggi.

  • Opta per un soggiorno linguistico per imparare lo spagnolo in Spagna!
  • Moltiplica i viaggi d’estate nelle destinazioni ispanofone: America Latina o Spagna… Scegli tu!

Barcellona è attualmente una delle mete preferite dei turisti, insieme a Roma, Londra e New York.

Obbligato a confrontarti solo con persone che parlano spagnolo, il tuo livello linguistico migliorerà di giorno in giorno. Un’immersione totale in un paese ispanofono è la migliore soluzione per progredire nella lingua!

Del resto, potrai approfittare della crisi immobiliare degli anni scorsi per reperire un alloggio a basso costo in Spagna.

Potresti anche decidere di acquistare un alloggio d’appoggio nel territorio iberico, dati i prezzi da urlo.

Un’esperienza umana e personale di tal sorta potrà permetterti di progredire dal punto di vista culturale e non solo nell’apprendimento della lingua spagnola.

Se vuoi perfezionarti rapidamente, devi fare una vera e propria full immersion. Frequenta luoghi pubblici, prendi la parola, incontra dei nativi ispanici… Dovrai vivere a fondo una vera e proprie esperienza linguistica.

Imparare lo spagnolo in Spagna è una possibilità preziosa. Valorizzala vivendo appieno i luoghi e le relazioni coi locali.

Essere un bilingue ti consente di alzare le tariffe delle tue lezioni di spagnolo!

Lingua madre

Infine, vi sono persone che non necessitano affatto di un soggiorno all’estero per avere e mantenere un buon livello linguistico; né di prendere ulteriori lezioni di spagnolo per essere bilingue!

Se sei un nativo ispanofono e se lo spagnolo è la tua lingua materna, prima o seconda che sia, diventare insegnante privato ti sarà ancora più facile.

Gli studenti che cercano di imparare una lingua on line sono sempre desiderosi di arricchirsi culturalmente ed anche di ottenere un’ottima pronuncia ed un accento D.O.C.

Il lavoro relativo all’espressione orale sarà molto più attraente con un insegnante ispanofono!

Ma attento a non riposare sugli allori: ottieni una certificazione linguistica per garantire il tuo livello e proponi dei corsi pedagogicamente ed accademicamente impeccabili, oltre che adeguati.

Studiare lingue all’università

La laurea breve in lingue e letterature straniere sarebbe, stando ai sondaggi, una delle più richieste attualmente, al momento del passaggio all’università.

Dopo giurisprudenza ed economia, le lingue sarebbero una scelta ancora molto gettonata.

Molti giovani si laureano in Lingue e intendono specializzarsi in spagnolo.

Converrà, tuttavia, sempre possedere delle doti accertate, oltre che delle competenze pregresse, in lingue, prima di optare per l’iscrizione ad una facoltà di Lingue e Letterature Straniere.

All’università si scelgono generalmente ben due lingue principali!

Il vantaggio di ciò?

Oltre alle lezioni standard (espressione scritta, orale, comprensione scritta, comprensione orale, lezioni di conversazione …) sarai portato a studiare le lingue sotto altri aspetti: economici, storici, culturali insomma…

Iscrivendoti in lingue acquisirai una cultura generale incontestabile, che ti arricchirà sul piano personale!

E gli sbocchi professionali?

Hai mai pensato a quanto valore assumano i titoli di studio nell'insegnamento? E se il titolo fosse stato guadagnato sul campo? Ottenere un diploma di laurea in lingue straniere ti aiuterà a trovare facilmente degli studenti!

In quanto poliglotta certificato dovresti poter aspirare a diversi posti di ogni sorta (traduttore, agente turistico, guida …). Soprattutto, sarai ben armato per poter concorrere presso diversi organismi che si occupano di insegnare le lingue straniere e di assicurare il sostegno ed il recupero scolastici.

Se vuoi essere indipendente, il diploma di laurea in lingue ti assicurerà un certo livello in spagnolo.

L’hai capito, insomma: ottenere il titolo di laurea breve ti converrà per far risaltare le tue competenze in spagnolo. Avere un livello universitario certificato ti permetterà di ben organizzare una lezione di spagnolo, secondo tutti i crismi!

Il livello richiesto all’insegnante dipende dal livello del discente

Avere un ottimo livello di spagnolo per diventare un buon insegnante conviene. È anche necessario?

Se un principiante desidera progredire in spagnolo, come insegnante dovrai di certo avere delle capacità all’altezza di un professionista per l’iniziazione.

Lezioni di spagnolo alle medie e al liceo

Se uno studente si trova alle medie o al liceo e vuole migliorare le sue competenze linguistiche in una lingua straniera, puoi benissimo risultare all’altezza della situazione avendo delle competenze di livello intermedio.

Lo spagnolo, al liceo, a che livelli è insegnato?

Il programma dipende, in linea generale, dal Ministero. Naturalmente, da un caso all’altro, gli insegnanti lo adattano ai casi concreti delle classi.

Cosa viene richiesto, a fine corsa, agli alunni che hanno studiato spagnolo a scuola?

  • Di capire un audio
  • Di capire uno scritto
  • Di pronunciare in modo sufficientemente corretto e di riuscire a prendere parte ad una conversazione

Testi ed argomenti proposti non sono mai difficili.

Se hai un livello intermedio potrai benissimo sostenere un alunno, dato che saprai scrivere e intrattenere conversazioni di base.

In breve, non devi poi essere bilingue per aiutare uno studente delle medie o del liceo!

Cosa conta di più? La tua abilità di pedagogo, la tua capacità di ascolto, la tua abilità di spiegare semplicemente le cose.

Preparazione alla maturità

La preparazione dell’esame di maturità risponde più o meno agli stessi criteri sopra illustrati.

Differenze?

La difficoltà: gli strumenti ed i contenuti dei testi sono leggermente più complessi. Le conversazioni più articolate.

Tuttavia, se sei portato a dover aiutare un alunno nella preparazione dell’esame finale, riferirti agli esami passati potrà aiutarti!

Dato che gli esami si ripetono in forma, anche se non in contenuti, ripescare quelli degli anni precedenti è un'ottima strategia. Studiare sui temi d’esame degli anni precedenti può aiutarti ad affrontare la maturità linguistica!

Prendi spunto dai testi dei temi usciti agli esami di maturità precedenti.

L’orale, come alle medie, resta secondario. Il livello necessariamente buono dovrà essere posseduto all’orale!

Un ottimo livello orale e scritto è indispensabile per le preparazioni successive al livello scuola superiore.

Dopo la maturità, il livello intermedio in spagnolo non ti basterà per insegnare.

Dovrai padroneggiare al meglio diversi aspetti della lingua allo scritto come all’orale.

Parli correntemente lo spagnolo? Se la risposta è no, non lanciarti affatto nell’avventura. Il tuo livello di spagnolo dovrà essere avanzato per insegnare a livelli intermedi.

Preparazione ai concorsi

Per la preparazione ai concorsi la tua preparazione dovrà necessariamente essere quella di un bilingue.

Devi imperativamente poter scrivere senza errori e parlare correntemente di qualsiasi argomento per aiutare dei giovani a superare un’ammissione, ad ottenere un certificato linguistico, ad entrare in un’Università straniera.

Inoltre, dovrai possedere un buon dono di pedagogo!

Se sei ancora dubbioso, domandati semplicemente se riusciresti a passare l’esame per il quale prepari l’alunno!

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar