Pagina iniziale
Dare lezioni

Corso Spagnolo Milano

348 insegnanti disponibili

Qual è il tuo livello?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di spagnolo a Milano

Visualizza più insegnanti

5.0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5.0 stelle e più di 53 commenti positivi.

16 €/ora

Le migliori tariffe: 85% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 16€

10 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 10h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi di Milano
esprimono un giudizio sui loro insegnanti di spagnolo

Scopri tutte le nostre lezioni di spagnolo

Lezioni di Spagnolo a Milano

Cosa hanno in comune un idraulico di Siviglia, un professore di flamenco che insegna in zona Navigli, un professore di spagnolo di Sesto San Giovanni, un cuoco di Bogotà, il proprietario di un autonoleggio a Santa Cruz di Tenerife o uno studente cileno che studia lingue straniere all’Università degli studi di Milano? Che sia la loro lingua madre o una seconda lingua, tutti e sei utilizzano una lingua romanza comune: la lingua spagnola.

Anche se Milano è più vicina alla Francia che alla Spagna, l’offerta di professori per un corso di spagnolo è abbondante nel capoluogo lombardo. Istituti linguistici, centri di lingue, associazioni, università e scuole di lingua, corsi a domicilio con i nostri professori privati: non vi ci vorrà molto a trovare la soluzione che fa per voi per imparare lo spagnolo a Milano.

Qualche generalità sulla lingua spagnola

Fino agli anni ’90, si pensava che solo i bambini fossero capaci di imparare una lingua straniera con la stessa naturalezza con cui parlano la lingua madre. Gli adulti erano considerati più lenti, meno adatti a raggiunge livelli avanzati. Quest’asserzione si è rivelata contestabile, poiché gli adulti sanno servirsi delle loro esperienze per assimilare una nuova lingua, come ad esempio di un viaggio in Spagna, in Uruguay, in Messico o a Cuba, o di un soggiorno linguistico in un paese ispanofono.

Una lingua molto influente

La lingua spagnola gode di un’aria di espansione linguistica enorme: il castigliano è infatti la lingua ufficiale di oltre 20 paesi nel mondo. Un fenomeno di inter-comprensione e una dinamica interculturale si esprimono così dall’America Centrale alla Spagna, passando per il Sudamerica. Lo spazio geografico ispanofono è colossale, e va dall’Argentina agli Stati Uniti e al Messico, dal Perù alla penisola iberica (fatta eccezione per il Portogallo).

Di fatto, la lingua di Cervantes è la terza lingua più parlata nel mondo, con oltre 570 milioni di locutori, seconda solo al cinese mandarino e all’inglese. È inoltre la seconda lingua madre più diffusa dopo il cinese. Tuttavia, è una lingua poco studiata dai non-ispanofoni (francofoni, anglofoni, italofoni, germanofoni, ecc…): « solo » 21 milioni di persone nel mondo in effetti scelgono di studiare lo spagnolo come lingua straniera. A titolo comparativo, 40% degli studenti non-anglofoni (600 milioni per 1,5 miliardi di locutori) imparano la lingua inglese come lingua straniera nel mondo mentre soltanto il 3,7% dei non-ispanofoni imparano lo spagnolo.

Lo spagnolo è anche una delle lingue ufficiali di sei organizzazioni internazionali tra le più influenti al mondo: l’Organizzazione delle Nazioni Unite, l’Unione Europea, il Mercosur, L’Unione Africana, l’Organizzazione degli Stati Americani e l’Unione delle Nazioni Sudamericane.

Lingua di comunicazione e dei media, l’idioma di Cervantes è anche molto usato su internet: lo spagnolo è oggi la quarta lingua più utilizzata sul web e la seconda sui social network dopo l’inglese.

Studiare lo spagnolo a Milano: es muy fácil!

Osservando queste statistiche, ci si rende conto di un’urgenza tutta particolare: quella di perfezionarsi nell’espressione orale per aumentare il proprio livello linguistico, o di imparare a parlare spagnolo con un corso di spagnolo per principianti.

Come le altre lingua romanze quali il francese, l’italiano, il portoghese o il rumeno, lo spagnolo ha adottato l’alfabeto latino ed utilizza dei digrammi e dei segni diacritici per completare le lettere. Così, gli accenti scritti sulle parole spagnole sono stati utilizzati per marcare l’accento tonico della vocale o per differenziare gli omonimi. Nella lingua spagnola, tutti i suoni si pronunciano — come in italiano del resto — fatto che rende l’apprendimento della fonetica molto più semplice. E le regole grammaticali spagnole sono rimaste molto simili a quelle della lingua latina: gli aggettivi ad esempio si accordano in genere e numero con il sostantivo a cui si riferiscono. Avrete ormai capito il nostro messaggio: imparare lo spagnolo è facile per un italiano che vive a Milano. Per noi la lingua spagnola è molto più facile da pronunciare rispetto al russo, all’arabo, al tedesco o all’inglese.

Perché? Perché il vocabolario spagnolo è molto simile a quello italiano, fermo restando che ci sono alcune difficoltà (come i falsi amici o i prestiti linguistici di altre lingue). Foneticamente lo spagnolo somiglia all’italiano, seppur con qualche eccezione per qualche sonorità. Imparando le basi dello spagnolo ci si può facilmente far capire a Salamanca, in Catalogna o in Andalusia, ma da lì a parlare davvero come un madrelingua c’è un abisso.

Ed è qui che entriamo in gioco noi: un corso di spagnolo con i nostri insegnanti vi faciliterà l’apprendimento della lingua spagnola.

Perché imparare lo spagnolo a Milano?

Milano, capoluogo lombardo, è una città colma di testimonianze del passato latino. Prendere dei corsi di lingua, o immergersi totalmente, senza necessariamente doversi trasferire in un paese ispanofono è sempre un investimento duraturo in capitale umano, un investimento che non si deteriora: le competenze linguistiche acquisite non possono che consolidarsi, alla sola condizione di praticarle regolarmente.

Milano è una città molto turistica e cosmopolita, costruitasi anche grazie all’immigrazione. La comunità ispanofona è una componente fondamentale del capoluogo lombardo. Parlare spagnolo nella seconda città più popolosa d’Italia permette di comunicare con numerosi visitatori e abitanti e apre le porte a diverse opportunità professionali.

Più ampiamente, prendere dei corsi privati direttamente a casa propria durante le vacanze, o consolidare delle conoscenze frammentarie può nettamente migliorare i risultati scolastici a partire dalle scuole medie. L’insegnamento di una lingua straniera non deve mai essere trascurato, soprattutto quando questa può fornire dei punti extra all’esame di maturità.

All’università si domanda spesso agli studenti di fare uno stage in un’azienda. Avere un livello di spagnolo avanzato — corrispondente ad un B2 o C1 del quadro europeo comune di riferimento per le lingue (QCER) — può aprire le porte per un primo lavoro e facilitare l’inserimento nel mondo professionale.

Per i lavoratori che non hanno tempo durante la giornata, dei corsi intensivi nel weekend o dei corsi serali possono essere un’ottima soluzione per un corso di spagnolo di recupero che permetta di imparare rápidamente, come direbbero gli spagnoli, specialmente per la preparazione degli esami o dei colloqui di lavoro.

Ricordiamo che lo spagnolo è la lingua ufficiale di molti paesi dell’America Latina e che il continente latino-americano è in una fase di forte sviluppo economico. Qualche corso per raggiungere un livello intermedio può essere un buon trampolino per progettarsi in una futura immersione linguistica in Colombia, in Uruguay o in Cile.

Inoltre, numerosi sono i mestieri che si possono esercitare a Milano e dintorni in relazione con la lingua spagnola: relazioni internazionali (scambi italo-spagnoli, italo-argentini, ecc…), traduzione, insegnamento dello spagnolo, guida turistica, ristorazione, giornalismo, ecc…

Infine, da corso Buenos Aires al Duomo, dai Navigli a Porta Garibaldi, ripassando il proprio vocabolario spagnolo a Parco Sempione, o nei Giardini Pubblici Indro Montanelli, si può semplicemente vivere a Milano condividendo la propria passione per la cultura iberica, in particolare per la musica spagnola ed il flamenco.

I nostri corsi privati di spagnolo a Milano

285 è il numero di professori di spagnolo tra cui potrete scegliere sulla piattaforma Superprof a Milano per iniziare il vostro corso di spagnolo.

Il prezzo medio per un’ora di corso di spagnolo in Italia è di 16€, ma le tariffe possono estendersi dai 10 ai 25€.

I profili dei professori che ci accordano la loro fiducia sono molto eterogenei, come testimoniano le tariffe variabili. Ma il prezzo non è l’unico fattore da tenere in conto per scegliere il professore più adatto ai vostri bisogni.

Prima di tutto è bene informarsi sul percorso professionale, i diplomi e l’esperienza dell’insegnante. Su Superprof troverete profili molto vari: studenti di lingua spagnola, studenti che preparano il concorso di abilitazione all’insegnamento, insegnanti di spagnolo di cattedra o di supplenza, nativi di origine spagnola o sudamericana, professori trilingue che propongono corsi di sostengo anche per l’inglese, il francese o altre lingue, ecc…

Un ispanofono può dirsi professore in particolare se ha più di tre anni di esperienza e se ha avuto più di uno studente, ma tutto questo non basta. È importate privilegiare anche:

  • Il luogo dei corsi: Milano centro, Sesto San Giovanni, Legnano, ecc… poiché il prezzo del trasporto può essere a carico dello studente
  • Il contenuto del corso: è un corso di spagnolo conversazione, un corso di spagnolo che combina grammatica, coniugazione, lettura, pronuncia, scrittura e espressione orale?
  • Il livello di insegnamento: corso per principianti, per studenti di livello intermedio, per studenti avanzati, formazione per adulti, ecc…
  • Il corso di prova: è prevista una prima lezione gratuita?
  • Il metodo di pagamento: contanti, assegni, bonifici, carte di credito, ecc…
  • L’affinità: c’è un buon feeling fra lo studente e l’allievo?

La cosa più difficile risiede nel confronto e nella scelta tra i numerosi profili:

Luís (nome volontariamente inventato), Messicano di 25 anni, diplomato a città del Messico, propone dei corsi di spagnolo a Milano. María, 30 anni, originaria di Siviglia e laureata all’università andalusa, è professoressa a Milano da 5 anni. Giulia, 35 anni, è italiana ma ha studiato spagnolo all’università, ha superato l’esame di abilitazione all’insegnamento e ora insegna in un liceo del centro città…

Per fare una scelta bisognerà provare e fidarsi un po’ del proprio istinto! Hasta pronto!