Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di Russo per Fare il Turista al di là degli Urali

Di Igor, pubblicato il 29/04/2019 Blog > Lingue straniere > Russo > Imparare Russo per Sapere Quali Siano le Città più Celebri di Russia!

 “Non mi piace la vita a Mosca. Voi non vivete qui come desiderate farlo, ma come vogliono le vecchie donne”

Alexandre Puskin

E vero che le città russe sono un simbolo del modo di vita in Russia: tanto sono affascinanti, tanto sono sconcertanti… C’è molto da scoprire nel Paese degli zar, la cui superficie totale lo colloca al primo posto delle nazioni più estese al mondo. E anche perché la Russia conta 31.657 città, sparse su oltre 17 milioni di km quadrati: pensa che la superficie dell’Italia è di poco superiore a 300.000 km quadri!

Ma prima di spingere più oltre le tue riflessioni, leggi questo articolo, per scoprire tanti dettagli sulle più celebri città russe, alcune delle quali, forse, non hai mai sentito nominare. Chissà che non ti venga il desiderio di partite…!

Corsi di Russo per non perderti nulla di Mosca

Unisce antico e moderno, palazzi imperiali a grattacieli modernissimi. L’ideale per un giro turistico mai noioso. La città di Mosca è sicuramente unica nel suo genere!

Tra modernità e autenticità, la capitale russa affascina.

Ma non è sempre stata la capitale, dato che per qualche decennio è stata rimpiazzata da San Pietroburgo; questo, almeno, fino al 1917, l’anno della Rivoluzione d’Ottobre, occasione nella quale Mosca ha recuperato il suo ruolo centrale nella politica e nell’economia della Russia intera (e anche oltre).

Oggi, la città è una tappa turistica importante, nella quale si possono ammirare delle meraviglie architetturali iscritte al Patrimonio dell’Unesco (come il convento di Novodevicij o la cattedrale di San Basilio).

Estremamente dinamica, molti negozi sono aperti h24, mentre la maggior parte delle boutique chiude tra le 21 e le 22:30. I bar e i ristoranti sono aperti durante tutta la notte. Mosca è nota anche per le crociere notturne sulla Moscova, che permette di ammirare tutto il paesaggio russo.

Andare a Mosca significa anche poter incrociare Vladimir Putin durante una visita al Cremlino…

Aneddoto: sapevi che la metropolitana di Mosca è il più esteso e l più frequentato di Europa, grazie alle sue 222 stazioni, tutte quante particolarmente curate?

Ecco quello che non puoi perderti durante una visita a Mosca:

  • La Piazza Rossa
  • Il Cremlino,
  • Il Mausoleo di Lenin
  • La torre di Ostankino
  • Il museo dei Cosmonauti
  • Il centro affari di
  • Le centre d’affaires de Kievskaya.

A San Pietroburgo, la “Venezia del Nord” dopo un corso di Russo

Occidentale, europeizzata, accessibile : ecco come molti turisti percepiscono la seconda città più grande di Russia, San Pietroburgo.

Alcuni dei suoi numerosi tesori architettonici e storici, come il Palazzo di Peterhof, sono stati ispirati a delle opere esistenti in Francia. Infatti, al momento della fondazione di San Pietroburgo nel 1703, sotto il regno di Pietro il Grande, e della sua instaurazione come capitale della Russia, la relazione franco russa era al top e numerosi pittori e artisti hanno a lungo soggiornato nel Paese degli zar.

Lo sapevi? Il Palazzo di Peterhof, dimora estiva di Pietro il Grande, presenta un’architettura barocca di fronte al mar Baltico, la cui immensità e la cui grandezza ricordano Versailles. E non a caso, dato che Piotr Romanov voleva fare concorrenza al famoso palazzo francese!

La maggior parte dei residenti della città potranno parlare Inglese (contrariamente a quello che accade a Mosca), a volte anche Tedesco o Francese. La città ti offre l’opportunità di tuffarti nella storia e nella cultura del mondo russo ed è una tappa obbligata per tutti gli amanti di fotografia. Se ne hai il tempo, non dimenticare di provare la crociera in giornata fino ad Helsinki: si tratta di un’attività originale!

Ecco cosa devi vedere assolutamente a San Pietroburgo:

  • I canali di San Pietroburgo
  • La chiesa di Sant’Isacco
  • Il museo dell’Ermitage
  • La cattedrale di Kazan
  • Il teatro Marinsky
  • La basilica sul Sangue Versato

Lezioni Russo a Kazan, la bella capitale del Tatarstan russofono

La sua popolazione è mista, così come la sua architettura. Kazan è una città molto particolare e originale!

Co la sua influenza orientale, la città tatara sorprende.

Terza città di Russia, Kazan è la capitale della Repubblica del Tatarstan, che è una delle divisioni della Federazione russa.

È attraversata dal fiume Volga e dispone di un’ampia autonomia, anche politica ed economica, rispetto al resto del Paese.

La città è molto dinamica e ha accolto numerose competizioni sportive di livello internazionale, come il Campionato del mondo di scherma nel 2014, quello di nuoto nel 2015, oltre ai Mondiali di Calcio nel 2018.

La visita del Cremlino di Kazan ti lascerà a bocca aperta!

Aneddoto: Kazan è una delle città più vecchie del Paese degli zar. È, infatti, stata fondata nel corso dell’anno 1003!

Ecco cosa vedere una volta a Kazan:

  • La Moschea Qolsarif,
  • Il tempio di tutte le religioni,
  • Il canale Bolaq,
  • La cattedrale dell’Annunciazione di Kazan.

Si può imparare Russo a Vladivostok, la città portuale che “domina l’Oriente russo”?

Più esotica, la città dell’Estremo Oriente è uno scalo obbligato durante un viaggio in Russia.

Si tratta di una delle città portuali più importanti del Paese, le cui frontiere si avvicinano alla Cina e alla Corea del Nord. È una città tappa della Transiberiana. Tra sorprese orientali e scoperte sovietiche, il tragitto è da fare, sicuramente!

Aneddoto: Il Kamtchatka è uno dei piatti più noti e rinomati della regione. Devi assolutamente assaggiarlo, in uno dei ristoranti locali!

Ecco le altre cose da vedere in città:

  • Il porto di Vladivostok,
  • L’Oceanario dell’isola Rusky
  • Le centre d’arte sovietica Zaria,
  • Il faro Engersheld,

Corsi di Russo a Sochi, la stazione plurivalente

Per noi italiani può sembrare strano e freddo, ma non per chi abita a temperature molto più rigide. Sochi, nota per le Olimpiadi invernali è anche un’importante centro balneare del mar Nero!

Lasciati trasportare dalla dolcezza del vivere sul mar Nero, nel Caucaso russo …

Pensavi che Sochi fosse solo una semplice stazione per gli sport invernali? Ti sbagliavi! Si tratta di una vera stazione balneare: Sochi dispone di una posizione ideale, sebbene situata a qualche chilometro dallo Stato dell’Abcasia, la cui autonomia a livello politico non è riconosciuta da tutti i Paesi …!

Sochi è apprezzata per il suo dualismo geografico: montagne innevate durante i mesi invernali (infatti, vi si sono tenuti i giochi olimpici invernali nel 2014) spiagge di sabbia calda durante l’estate. Per non parlare dei centri di talassoterapia, aperti durante tutto l’anno. Sport o relax: scegli tu il programma!

Aneddoto: Putin possiede una dacia (non l’auto, ma la casa di campagna!) non lontano da Sochi, più precisamente a Dagomys.

Da vedere assolutamente a Sochi :

  • La passeggiata di Sochi,
  • La via Puskin,
  • L’Hotel Maritime,
  • Il museo di arte di Sochi,
  • La riserva naturale del Caucaso.

Suzdal e Vladimir, le piccole città autentiche del periodo d’oro che ti fanno imparare Russo

Per visitare Suzdal e Vladimir dobbiamo tuffarci nel cuore della storia della Russia profonda.

Entrambe fanno parte dell’oblast di Vladimir, distano 2 ore circa di strada l’una dall’altra. Basterano anche pochi rubli per il viaggio.

Entrambe fanno parte del noto Anello d’Oro di Russia, fondato ad inizio dell’XI secolo. Bellezze russe e architetturali.

Anddoto: l’Anello d’Oro raccoglie attorno a sé le più vecchie città principesce di Mosca e dintorni.

I monumenti da non perdere:

  • La cattedrale dalla Dormizione,
  • Il Cremlino di Suzdal e la Cattedrale della Natività,
  • Il Monastero di Sant’Eutimio.

Se devi andare in Russia, segui i nostri consigli!

Irkutsk, la porta di entrata per il lago Baikal dove seguire lezioni di Russo

Non a caso, il lago Baikal è meta del pellegrinaggio di migliaia e migliaia di turisti ogni anno. Varrebbe la pena farci un pensierino… Affascinante in inverno, quando è completamente ghiacciato, è bellissimo anche negli altri mesi dell’anno!

Appuntamento in terra selvaggia, in piena Siberia, in una città fuori dal tempo!

Se la città in quanto tale non rientra tra le migliori destinazioni, allo stesso tempo è il solo punto di accesso principale al Lago Baikal, noto a livello internazionale. Irkutsk è piuttosto originale, un po’ all’antica: vi puoi trovare anche delle vecchie costruzioni, realizzate con il legno di Siberia.

Considera che avrai bisogno di un’ora di strada dalla città per raggiungere uno dei più bei tesori naturali della Russia. Qui dovrai fermarti almeno 3 o 4 giorni per dedicarti a diverse attività, come andare sulla slitta trainata dai cani e guidare la moto neve, durante l’inverno, oppure pescare e fare escursioni in barca, durante l’estate.

Sappi che puoi raggiungere Irkutsk anche in areo direttamente da Mosca (circa 5 ore e mezza di volo) o in treno, con la transiberiana:in questo caso serviranno tre giorni e mezzo, circa 87 ore di viaggio).

Aneddoto: il lago Baikal detiene il record del mondo per la più grande riserva di acqua dolce allostato liquido (23.5000 km quadri).

Cosa vedere una volta a Ikutsk

  • La chiesa del Principe Vladimir,
  • La cattedrale dell’Epifania,
  • La «Casa Bianca», ora biblioteca universitaria
  • Le steppe attorno al Lago Baikal.

In quali hotel potrai dormire in Russia?

Murmansk, verso il Circolo Polare Artico seguendo lezioni Russo

Un’escursione ai confini ghiacciati della Russia con il Polo Nord …

La città ha avuto un ruolo fondamentale durante la Seconda Guerra Mondiale, quando rappresentava l’unico punto di collegamento della Russia con il mondo occidentale. Etimologicamente, il suo nome si riferisce alla popolazione di Vichinghi, che si installata nella baia di Kola, i Murmani.

Anche se non fa freddo per tutti i dodici mesi dell’anno (le registrazioni arrivano a segnare anche -40°C in inverno e le notti polari possono durare anche 40 giorni), Murmansk è soprattutto una destinazione invernale, dato che è possibile osservare della aurore boreali, andare sul mar Baltico, vedere le balene o semplicemente vivere alla russa, in una vecchia dacia in legno. Un’esperienza originale e indimenticabile, soprattutto se sperimenti la banya russa in pieno inverno …

Aneddoto: si tratta della più grande città del nord vicina al Circolo Polare Artico.

Cosa non puoi perderti in città:

  • La cattedrale di San Nicola
  • La stazione marittima,
  • Il Monumento ai difensori sovietici durante la guerra.

Ovviamente, altre grandi città meriterebbero di essere visitate, prima o poi: Novosibirsk, Ninj-Novgorod, Ekaterinburg

Ovunque tu decida di andare, pima di partire, non dimenticare di controllare la scadenza del tuo passaporto, di chiedere il Visa per la Russia e di scambiare gli Euro con i Rubli! 

Capirai quanto potrà costarti il tuo viaggio in Russia!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar