Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Cosa vedere assolutamente dopo le lezioni di Russo

Di Igor, pubblicato il 30/04/2019 Blog > Lingue straniere > Russo > Il Meglio dei Monumenti da Visitare per Imparare Russo!

La Russia non è a Mosca, ma nel cuore dei suoi figli, non è vero, papà?

Leon Tolstoj, Guerra e pace

Il Cremlino di Mosca continua ad essere il monumento più visitato al mondo, grazie anche alle 47 sculture degli zar che conserva; allo stesso tempo, tutta la Russia e tutti i suoi monumenti stanno facendo da volano ad un turismo in continua crescita: pensa che nel 2017, anche grazie alla pubblicità gratuita rappresentata dai Mondiali di Calcio che si sarebbero tenuti l’anno seguente, sono arrivati nel Paese di Puskin circa 24,5 milioni di turisti. Se questo dato sembra enorme, lo è ancora di più se espresso in termini percentuali rispetto all’anno 2000: + 21%!

Ma quali sono questi monumenti che attirano così tanti turisti in Russia? La risposta si trova nelle righe di questo articolo!

Nota bene: questo articolo non ha la minima intenzione di recensire tutti i monumenti per cui valga la pena intraprendere un viaggio a Mosca e dintorni! Se ne citano solo alcuni, diversi tra loro per immagine, tipologia e accessibilità.

Il Cremlino e la Piazza Rossa, l’imperdibile di Mosca dopo un corso di Russo

Anche solo per quello che ha rappresentato durante gli anni della guerra fredda, il Cremlino deve essere visto. Il Cremlino, un luogo di potere imperdibile durante un viaggio in Russia!

Se passi da Mosca è difficile riuscire a non visitare il Cremlino o la Piazza Rossa, il cuore della capitale russa, il numero 1 delle attrazioni della metropoli! Il Cremlino non è solo il Palazzo d’Estate (sede del governo russo), ma con esso si intendono anche:

  • L’insieme delle cattedrali del Cremlino: simbolo dell’ortodossia russa, con un monastero centrale, la cattedrale della Dormizione;
  • L’armeria del Cremlino, con il suo museo e la sua collezione di gioielli e di diamanti,
  • Altri palazzi, come il Grande Palazzo del Cremlino (da visitare solo dopo prenotazione), il Palazzo d’Estate,
  • Altre costruzioni che ospitano uffici amministrativi.

Questi monumenti sono accessibili grazie alla metropolitana Ploshchad Revolutsii (linea blu), Okhotny Ryad (linea rossa) o Teatralnaya (linea verde)

Non dimenticare, poi, che dalla Piazza Rossa, puoi ammirare la Cattedrale di San Basilio o il leggendario GUM, la versione lussuosa delle già lussuose Galeries Lafayette di Parigi. A Natale, vi si tiene un vero e proprio mercato con pista di pattinaggio, in un’ambientazione da fata. A pochi passi, infine, trovi il teatro Bolshoi, altro monumento magnifico.

Il mausoleo di Lenin, un simbolo per chi frequenta lezioni Russo

Restiamo sulla Piazza Rossa, proprio accanto al Cremlino, si trova il mausoleo di Lenin, a capo della Rivoluzione d’Ottobre e dei primissimi anni dell’Unione Sovietica.

Edificato nel 1930, è una delle principali attrazioni della città russa, ma per visitarlo dovrai armarti di molta pazienza: gli orari di apertura sono molto ristretti e le file di attesa raggiungono lunghezze piuttosto improbabili … Hai a disposizione solo il martedì, il mercoledì, il giovedì e il sabato, tra le 10:00 e le 13:00!

Un consiglio: se vuoi riuscire ad entrare, arriva sul posto verso le 8:30, all’inizio della Piazza Rossa, lato Kremlevskiy Proyezd

Ecco tutti i nostri consigli per il tuo viaggio in Russia!

Corsi di Russo e Torre Ostankino, un monumento unico

Alta ben 540 metri, questa è la prima torre di radio diffusione della Russia, ma anche la terza più grande ancora in funzione. Consente di diffondere i segnali di 15 canali della televisione e di altrettante radio.

All’ultimo piano, il settimo, troverai il ristorante “7th Heaven”: per cenare o pranzare qui dovrai prenotare, ma la vista che ti permette di godere è ottima!

Potrai arrivarvi grazie alla metro VDNKh (centro espositivo di tutte le Russie), ma sarà preferibile prenotare in anticipo sul sito internet della Torre e presentarsi 30 minuti in anticipo per i controlli di sicurezza. Dentro troverai un museo dedicato alla radiofonia e potrai ammirare tutti i dintorni moscoviti.

Un corso di Russo e il monumento ai conquistatori dello spazio

La conquista dello spazio ha rappresentato per i russi un momento di fondamentale importanza nel loro tentativo di diffusione dell’ideologia socialista. Anche questo fa parte delle visite che non possono mancare in Russia!

Sempre accanto alla metropolitana VDNKh (ma proprio accanto), troverai il Monumento ai Conquistatori dello Spazio, che troneggia a lato del museo della Cosmonautica. Estremamente presente nella letteratura popolare russa, questo monumento è impressionante: misura 110 metri di altezza ed è stato eretto per onorare il successo del programma sovietico spaziale.

Sapevi che i sovietici sono stati i primi ad aver inviato una persona nello spazio, Yuri Gagarin, nell’anno 1961? Questi è un personaggio celebre e molto apprezzato in Russia.

Imparare Russo a San Pietroburgo, visitando la cattedrale di Sant’Isacco

Se cerchi una cattedrale ortodossa russa autentica e grandiosa, Sant’Isacco è l’ideale. Terminata nel 1858, dopo 40 anni di lavori, è impressionante tanto all’esterno quanto all’interno: per la decorazione sono stati utilizzati oltre 400 kg d’oro, 16 tonnellate di marmo, 1 tonnellata di bronzo e 500 kg di pietre preziose. Solo per curiosità: ogni colonna frontale pesa 114 tonnellate …

Un altro consiglio: anche in questo caso, è preferibile prenotare in anticipo il tuo biglietto per evitare interminabili code d’entrata lo stesso giorno…

 Per ammirare San Pietroburgo o il fiume Neva o vedere il porto marittimo, la soluzione migliore è salire in alto, sul duomo, sul Colonnato Sant’Isacco. Solo 262 scalini ti separano da una visita imperdibile!

Quanto spenderai durante il tuo viaggio in Russia?

Un corso di Russo speciale? Visita il museo

Questo palazzo è tanto affascinante fuori, quanto ricco di storia nelle sue numerosissime stanze. Unico nel suo genere, questo immenso museo non ti potrà lasciare indifferente!

Con oltre 233.000 m2 dedicati alla cultura e più di 3 milioni di oggetti, il museo dell’Ermitage è il più grande museo al mondo in termini di superfici espositiva e di opere esposte. Aperto nel 1764, fa parte integrante del paesaggio di San Pietroburgo, celebre per il colore originale e le dorature esterne. L’Ermitage è conosciuto anche per le numerose cooperazioni internazionali (particolarmente franco russe) in materia d’arte.

Lo sapevi che l’Ermitage accoglie 4,2 milioni di turisti all’anno?

Se l’esterno ti sembra impressionante, aspetta di vedere le file d’attesa per entrare: potresti dover aspettare anche 4 ore per accedere al Palazzo d’Inverno e fonderti nella massa degli Zar che vi hanno vissuto prima di te!

Un consiglio: prenota la tua visita guidata in Italiano per poter approfittare al massimo di questo monumento imperdibile, le cui bellezze nascoste ti lasceranno a bocca aperta, tanto in estate quanto in inverno.

Dove dormire in Russia?

Lezioni di Russo in moschea: Qol-Sarif, a Kazan

Dopo quella di Instanbul, quella di Kazan è la più grande moschea d’Europa. Qol Sarif è un edificio religioso musulmano, situato nel cuore del Cremlino di Kazan, la capitale del Tatarstan. Trona fieramente sulle alture della città e ospita anche il museo dell’Islam

In origine, la moschea era stata eretta all’inizio del XVI secolo, ma è stata successivamente distrutta da Ivan il Terribile, prima di essere ricostruita come la conosciamo oggi.

Per i turisti curiosi, è possibile visitare l’interno della moschea gratuitamente, a condizione di coprirsi testa e gambe. Degli agenti all’ingresso, ti aiuteranno a vestirti.

La Porta d’Oro a Vladimir, il posto ideale per seguire lezioni Russo

Fare un viaggio in Russia significa anche andare indietro nel tempo; a maggior ragione, se percorrerai le strade di Vladimir, a solo pochi km di Mosca. Qui potrai vedere uno dei monumenti più emblematici dell’oblast: la Porta d’Oro. Costruita nel 1164, oggi è iscritta al Patrimonio mondiale dell’Unesco.

La Porta d’Oro è stata immaginata come un avamposto per la protezione della città: oggi, è la sola parte ad essere rimasta intatta.

Imparare russo sulla tomba di Kant a Kaliningrad

Per vedere un monumento ricco di storia, prendi la direzione di Kaliningrad, un enclave russa a Nord. Qui troverai la tomba di Kant. Presso la cattedrale di Konigsberg si trova, infatti, la famosa sepoltura dello scrittore e filosofo.

Ai corsi di Russo nel Palazzo storico di Livadjia, in Crimea

In Crimea puoi ancora visitare le affascinanti stanza della loro dimora ufficiale. La storia della Russia contemporanea deve moltissimo anche ai Romanov!

Vecchio luogo di villeggiatura estiva, e soprattutto dello Zar Nicola II, il Palazzo di Livadja si trova a qualche km da Yalta, in Crimea. Per molto tempo, è rimasta la dimora imperiale, con uno stile rinascente molto affermato.

Lo sapevi che proprio in questo palazzo si è tenuta la Conferenza diplomatica di Yalta nel febbraio del 1945, che ha permesso di porre fine alla Seconda Guerra Mondiale e che ha deciso della suddivisione del mondo in due blocchi, così come l’abbiamo conosciuta fino al 1989.

Oggi, il Palazzo è un museo e contiene alcuni archivi, che non sono però consultabili dal grande pubblico.

La fortezza di Slisselburg, ai confini con Lenigrado: ecco dove imparare Russo tranquillamente

Per allontanarti un po’ dall’agitazione cittadina, appuntamento a Leningrado e anche un po’ oltre, nei pressi del Lago Ladoga, a soli 35 km di San Pietroburgo.

La fortezza, nota dall’epoca della sua costruzione nel 1323 per essere un bastione nel Mar Baltico (per Novgorod), è oggi un museo dedicato alla storia della Seconda Guerra Mondiale, ma è stata anche una prigione durante gli anni dell’epoca zarista.

Scopri quali città russe non ti puoi assolutamente perdere!

Segui il tuo corso di Russo digitando sulla tastiera gigante di Ekaterinburg

Non si tratta tanto di un monumento nel senso di un palazzo eretto nella sua altezza, ma piuttosto di un’opera d’arte all’aria aperto. Questa scultura monumentale è stata realizzata nel 2005 dall’artista Anatoly Viatkin: rappresenta una tastiera di pc, (la versione inglese, la QWERTY, per l’esattezza), ma di una misura 30 volte più grande dell’originale. Se passi da Ekaterinburg, vale la pena andarla a vedere.

Per vedere tutti questi monumenti, non dimenticare di munirti di un permesso per accedere ai Paesi della Federazione russa!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar