Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Quali mete scegliere per mettere a frutto i corsi di arabo?

Di Martina, pubblicato il 11/03/2019 Blog > Lingue straniere > Arabo > A Lezione di Arabo: Quali sono le Più Belle Città Arabofone?

L’uomo è nascosto sotto la sua lingua. Proverbio Persiano

Il mondo arabo è una delle destinazioni principali, quando si parla di paesaggio solare nella penisola arabica. Gli odori, i sapori, i colori, tutto invita al viaggio.

Secondo la guida Monocle, 4 città arabe si piazzano nella top 10 delle città in cui si vive meglio al mondo!

Ma la cultura araba è anche una della più ricche e più interessanti, soprattutto grazie alla lingua.

Imparare l’arabo è, lo sappiamo, molto più semplice quando ci si immerge nel paese e nella cultura d’origine.

Lingua ufficiale in 27 paesi, l’arabo è oggi parlato da più di 300 milioni di locutori. Un buon motivo per imparare ed immergersi in questo alfabeto di 28 consonanti, a prima vista così particolare.

Immergersi si, ma dove? Ecco una breve selezione delle più belle città arabofone, in cui imparare la lingua araba è un piacere!

Abu Dhabi, l’arabo accessibile a tutti 

Se le lingue da imparare partecipassero ad un concorso di popolarità, di sicuro quella araba sarebbe la più in voga Quando lingua e viaggio sono un tutt’uno.

Abu Dhabi, letteralmente il Padre della gazzella è la capitale degli Emirati Arabi Uniti. La sua crescita ha avuto inizio in modo folgorante solamente nel XX secolo, a seguito delle entrate petrolifere.

È la terza città degli Emirati Arabi, e il centro politico e industriale, caratterizzata da una popolazione molto eterogenea.

Si tratta probabilmente di una delle città arabofone più accessibili per i principianti. In effetti, anche se la lingua ufficiale è l’arabo, l’inglese letterale è parlato correntemente da molte persone.

Infatti, è utilizzato nel campo degli affari, mentre l’inglese si estende alla vita quotidiana, come ad esempio in un menu di un ristorante!

Un inizio rassicurante quando non si conosce l’alfabeto arabo e la sottilità grammaticale di questa lingua semitica! Effettivamente, qualsiasi linguista potrà affermare che il mondo arabo musulmano è molto più ricco e più profondo, ad esempio, dei semplici racconti di mille e una notte!

Tra le attività da fare per assimilare al meglio la lingua e l’atmosfera:

  • La moschea Cheikh Zayed (e le sue 82 cupole),
  • Il Louvre Abu Dhabi,
  • Il Vecchio Forte o la Torre Bianca,
  • La Corniche,
  • Il Falcon Hospital
  • I bazar,
  • Il Marina Mall.

Ad Abu Dhabi, le persone locali sono ospitali, e i neofiti che non conoscono ancora bene il vocabolario arabo sono accolti con il sorriso, nel taxi, all’aeroporto, e anche per strada. È come essere a casa propria!

Conosci le parole di origine araba?

Destinazione araba: Beirut

I continenti fanno riferimento a diversi valori: il pensiero in Europa, la parola nel Mondo Arabo, il gesto in India, il segno in Cina e in Giappone, il ritmo in Africa. Anonimo.

Capitale del Libano, Beirut è la più grande città del paese. Centro nevralgico e finanziario, ha la reputazione di essere una destinazione molto amichevole. Un buon inizio quando si desidera imparare la lingua araba sul posto.

Inoltre, l’arabo è la lingua principale, mentre il francese è la seconda lingua del paese. Conosciuto dalla metà della popolazione libanese, imparare la grammatica e il vocabolario è molto più facile.Un gioco da bambini, quando si tratta di leggere e scrivere correntemente, o quasi!

Poiché si, la lingua araba è comunque una lingua straniera, che bisogna rendere propria, e non solo grazie ai corsi Assimil. Qui, un nome o una qualsiasi parola saranno sempre originari di una cultura, del mondo siriano, turco, libanese, saudita, o tunisino, ben oltre la geopolitica.

Molto ospitale, la popolazione di Beirut sarà felice di introdurti alla grammatica araba, alla sua fonetica, alla sua sintassi e al suo dialetto. E perché non dedicarti anche alla letteratura araba o alla poesia araba, una volta raggiunto un livello un po’ più elevato!

Una vera e propria immersione nel cuore di una cultura e di una diglossia che, una volta immerso nella lingua, ti permetterà di esprimersi al meglio grazie alle parole arabe. Imparare a parlare una lingua straniera diventa a volte un piacere!

Fès, la scoperta di una lingua particolare

Le comunità di tutto il Medio Oriente e dell’Africa di madrelingua araba sono conosciute per essere molto accoglienti e amichevoli nei confronti dei turisti. Viaggiare linguisticamente!

Questa città del Marocco fa parte delle città imperiali del paese. Considerata come la capitale spirituale magrebina, è spesso elogiata per la sua bellezza. Non è un caso che la città antica sia stata dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco! Una parte significativa della storia del mondo musulmano sotto i nostri occhi!

L’arabo marocchino parlato a Fès (o Fez) è prevalentemente l’arabo dialettale. Senza dubbio il più facile da imparare, ma il francese è parlato da una grossa parte della popolazione. Diventa quindi più facile combinare l’apprendimento dell’arabo e l’immersione nella cultura.

Fès ha la fortuna di avere un doppio vantaggio: è bella e si parla arabo. Tra i vicoli della medina, perché non prendere un corso di lingua o iniziarsi all’arabo letterario magrebino?

Tra le cose da non perdere della città, possiamo citare:

  • La medina e le sue porte,
  • Il Palazzo Reale,
  • Il Museo Dar Batha,
  • La piazza Seffarine,
  • La madrasa,
  • L’Arte Naji,
  • Il Giardino Jnan Bil,
  • E altro ancora!

Il Marocco è un paese del Maghreb in cui vale la pena vivere, specialmente imparando la lingua locale, la scrittura e la calligrafia.

Hai voglia di un tatuaggio in lingua araba?

Amman, la lingua araba e la sua storia

mparare una lingua di sicuro ti fa bene al tuo CV, ma l’arabo è una lingua molto richiesta e rappresenta anche una scelta insolita L’arabo a portata di mano!

 

Capitale della Giordania dal 1921, Amman figura tra le città più antiche del mondo ancora abitate. Caratterizzata da influenze orientali e occidentali, è una base culturale interessante per imparare la lingua araba.

Le attività turistiche sono:

  • Il Jabaa al-Qal’a,
  • Il Teatro Antico,
  • Il Jordan Museum,
  • l’Ummayad Palace,
  • La Moschea Abdallah,
  • La Citadelle,
  • I Mercati d’Amman.

La lista è lunga per questa città ricca di scoperte, in cui una parola araba si impara nel corso delle visite per un occidentale, e in cui la religione musulmana si combina meravigliosamente con il dizionario arabo.

La lingua araba è quindi la lingua ufficiale della città. Questa atmosfera, a metà strada tra storia e attualità, rende così significativa questa lingua internazionale, che si è diffusa sempre più.

Personalmente, la città Amman mi affascina molto per la sua atmosfera estremamente tipica che sembra regnare. L’arabo è uno strumento di comprensione del mondo e di un’etnia!

Il Cairo, quando la lingua e la cultura si incontrano

Con più di 420 milioni di persone che la parlano, e in qualità di lingua ufficiale di 22 Paesi, l’arabo moderno è considerato la quinta lingua più parlata al mondo. Parlare una lingua e viaggiare allo stesso tempo!

Il Cairo è una città in cui la lingua araba è la lingua ufficiale. Al contempo bella e tipica, la capitale dell’Egitto conta più di sedici milioni di abitanti! Si tratta quindi della città più grande del Medio Oriente, in cui si parla arabo in modo diverso, a volte attraverso i dialetti, in modo identitario ma assolutamente aperto.

Un patrimonio storico millenario, una popolazione calorosa, il Cairo è uno area di contrasti in cui tutto diventa possibile per chi sa aprirsi e approcciarsi a una lingua madre o alle lingue nazionali.

È sul Delta del Nilo che la cultura egizia del Nord Africa e le lezioni di arabo possono combinarsi. Gironzolando nella fortezza di Babilonia, sondando il terreno nella cittadella di Saladin, l’arabo è a portata di mano degli Occidentali, che si ritrovano immersi in questa dolce arabizzazione del Medio Oriente.

In questa magnifica città, si impara scoprendo, visitando, ed è probabilmente il modo migliore per fare dei progressi! Poiché, lo sappiano, è meglio immergersi direttamente in una cultura che imparare a conoscerla indirettamente.

Hai già visitato i più bei monumenti arabi?

Essaouira, il patrimonio arabo salvaguardato

Essaouira è una città portuale del Marocco bella quanto il suo nome. Situata sulla costa Atlantica, la sua medina fa parte del Patrimonio mondiale dell’Unesco dal 2001!

La sua vocazione culturale è in piena trasformazione, rendendo questa città del Maghreb attraente sotto diversi punti. Questa città araba punta sul patrimonio,che si coniuga perfettamente con l’apprendimento di una lingua, di questa lingua madre che il Marocco ha saputo rendere interessante.

Interessante poiché impronta di un’identità, di una cultura marcata dal mondo musulmano e dalla posizione della città nel mondo arabo e nel Maghreb.

Il clima mite di Essaouira, la cultura berbera dell’arabo letterario come i dialetti (il Darija, ad esempio!), il patrimonio, l’ambiente caloroso di una piccola città portuale, gli conferisce il suo lato accessibile di cui tutti sogniamo per iniziarsi alle lingue vive dei paesi arabi.

Che si tratti di Essaouira, di Abu Dhabi o del Beirut, ogni città del mondo arabo possiede un’identità ben distinta, un percorso atipico. Sta a noi scegliere il mondo in cui desideriamo imparare una lingua, parallelamente a un viaggio.

Visitare il Medio Oriente o il Maghreb, la Giordania o l’Egitto? Ad ogni modo, l’idea sarà sempre buona, il mondo arabo ha tanto da offrirci!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar