Secondo i dati forniti da Spotify, in Italia il genere più ascoltato nel 2020 era il rap. Questo genere musicale è sempre più in aumento e tu potresti essere una di quelle persone che vorrebbero imparare a fare rap per registrare un primo album, pubblicare clip su YouTube o semplicemente per stupire i tuoi amici la sera.

Ma imparare a fare rap richiede anche un'altra tecnica oltre a imparare a cantare. Se sai già cantare, risparmierai tempo sulla parte ritmica ma dovrai reimparare alcuni elementi molto diversi da questa disciplina.

Segui i nostri consigli per diventare un rapper passo dopo passo e non esitare a farti accompagnare da un insegnante privato per riuscire più rapidamente!

I migliori insegnanti di Canto disponibili
Marco
5
5 (35 Commenti)
Marco
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Valentina
5
5 (51 Commenti)
Valentina
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marcella
5
5 (36 Commenti)
Marcella
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (7 Commenti)
Paolo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Valerio
5
5 (13 Commenti)
Valerio
40€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (17 Commenti)
Rolando
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lucia
5
5 (21 Commenti)
Lucia
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alessandra
5
5 (10 Commenti)
Alessandra
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (35 Commenti)
Marco
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Valentina
5
5 (51 Commenti)
Valentina
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marcella
5
5 (36 Commenti)
Marcella
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (7 Commenti)
Paolo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Valerio
5
5 (13 Commenti)
Valerio
40€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (17 Commenti)
Rolando
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lucia
5
5 (21 Commenti)
Lucia
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Alessandra
5
5 (10 Commenti)
Alessandra
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Prerequisiti per imparare a rappare: ascolta molto rap

Conosci la musica hip hop
La cultura hip-hop è un universo a sé stante!

Se vuoi imparare a rappare, immaginiamo che sia perché sei un fan di questo stile musicale e lo ascolti già molto. Ma se non l'hai ancora fatto, immergiti nella cultura hip-hop, conosci gli artisti rap, analizza i loro testi, i suoni e le frasi e le rime dei rapper. È essenziale abituare l'orecchio al rap.

La scelta non manca! Potresti preferire il rap degli anni '90 come ad esempio quello di Neffa o gli Articolo 31. Oppure ti potrebbe piacere invece lo stile di Bassi Maestro o dei Sangue Misto. Puoi anche essere un fan della musica urbana americana o del famosissimo rapper Eminem.

A prescindere, in ogni caso, è importante ascoltare stili musicali diversi, all'interno dell'hip hop italiano e americano ma anche in generale. Non rimanere bloccato nella cultura rap. I migliori artisti, cantanti e rapper, ascoltano stili differenti di musica.

Non ci penserai ancora se sei uno studente principiante, ma essere un rapper significa anche scrivere le proprie canzoni e per trovare ispirazione, è meglio mantenere la mente aperta a tutti i campi musicali e più in generale a tutto ciò che ti circonda.

Trova un corso canto milano su misura per te!

Primo passo per imparare a fare rap: gestisci il ritmo

Il ritmo del rap è molto cadenzato, proprio come la musica popolare afroamericana (blues, gospel, jazz, funk...).

Si trova un'alternanza tra grancassa e rullante che asseconda il fraseggio del rapper. La grancassa fa "boom", il rullante fa "tchak". Scopri come individuarli entrambi. Ascolta:

Ascoltando diverse canzoni di rapper, noterete che le rime sono spesso poste sul rullante (il chak del beat, visto che la grancassa fa il boom), anche se questo rende il rap molto binario.

Accendere gli spettatori non è sempre immediato!
Prima di infiammare la scena, c'è un cammino da percorrere!

Il tempo è generalmente compreso tra 90 e 105 battiti al minuto. Le note sono spesso sincopate, vale a dire che vengono attaccate su un tempo debole e prolungate sul tempo successivo (che è un tempo forte). Questa forma ricorda il funk da cui ebbero origine i primi rap, con James Brown a supporto:

  • Musica ritmica
  • Uno stile di canto a scatti, parlato o urlato
  • Testi con una forte identità e/o istanze sociali o politiche.

Probabilmente ecco ciò che ti piace del rap: l'enfasi sui testi e l'abilità nell'elocuzione! Questa è la cosa più importante da padroneggiare: il ritmo per imparare a rappare a tempo senza essere sfalsato sulla musica.

Vuoi avere altri consigli?

Passaggio 2: esercitati su brani famosi

L'imitazione è il metodo più accessibile se vuoi iniziare a fare rap da solo. Inizia scegliendo una parte di una canzone che conosci bene e che ovviamente ti piace. Ti consigliamo di usare un brano con il tempo lento, per esercitarti.

Ad esempio, la canzone Solo lei ha quel che voglio dei Sottotono feat Tiziano Ferro, Guè, Pequeno, Marracash.

Analizza il ritmo e il flusso dell'esecutore. Scopri come pronuncia ogni sillaba. Nota i momenti in cui è possibile riprendere fiato.

Memorizza la parte che desideri riprodurre e poi prova a riprodurla nella versione cantata. Una volta che ti senti a tuo agio, canta il rap a cappella. Metterai facilmente alla prova da un lato la tua memorizzazione (anche se puoi tenere il testo davanti a te) e dall'altro la tua capacità di seguire un ritmo senza il beat. È fondamentale memorizzare parola per parola la parte che si vuole cantare. Non hai tempo per fare i conti con il rap!

Quando ti senti completamente a tuo agio, prova a cantare la parte appresa su una versione strumentale della canzone. Non esitare a registrarti in modo da poter correggere ciò che non va.

registrati per sentire come canti
Non esitare a registrarti

Lavora sul tuo flow: padroneggia la tua voce e il tempo

Il flow è la base del rap. Consiste nel scrivere un testo che vada a tempo con la base. È la perfetta armonia quindi tra lo scorrere del testo e la cadenza della musica. Devi imparare a cantare i testi in accordo con la base strumentale o il tempo. Ma il flow è anche il flusso che riguarda la velocità, l'intonazione, la voce, l'articolazione, la modulazione e l'accentuazione delle parole.

Come puoi immaginare, il flow è fortemente legato al testo della canzone e quindi alla cadenza, alla regolarità e alla frequenza delle rime. Ecco perché è importante analizzare bene un testo prima di imparare a rapparlo.

Il flow è in sostanza quello che definisce lo stile del rapper, ciò che lo rende riconoscibile. All'inizio imiterai il flow di un altro artista, ma a poco a poco svilupperai il tuo stile.

Quando sei appena agli inizi, ci sono buone probabilità che non ti piaccia la tua voce. Probabilmente la troverai troppo timida, non abbastanza assertiva. Il rap richiede lavoro e a forza di perfezionarti nelle lezioni di canto, potrai avere più impatto nel cantare un testo.

canta davanti ad un pubblico!
Immagina quando potrai esibiriti in concerto!

Ci sono 3 cose che possono aiutarti a migliorare il tuo flow.

Migliora la tua dizione

La dizione è un elemento chiave nel rap. Migliorare la dizione ti aiuterà a trovare il tuo stile. Articolerai meglio, pronuncerai meglio le consonanti e le vocali accentuando o meno meno determinate sillabe.

Per avere una dizione migliore, puoi fare alcuni esercizi:

  • Rappare con la penna tra i denti. Dovrai raddoppiare i tuoi sforzi per articolare e farti capire dai potenziali ascoltatori. Puoi iniziare semplicemente parlando, ma prova velocemente a rappare con la penna tra i denti.
  • Usa il selettore di lingua. Ma sì, conoscete quegli scioglilingua con cui spesso i bambini si divertono, come ad esempio Trentatré trentini entrarono a Trento, tutti e trentatré trotterellando! ". Metti alla prova le tue abilità e fai pratica migliorando gradualmente il flow.

Troverai altri esercizi online, non esitare a testarli e ad esercitarti regolarmente per migliorare gradualmente la tua dizione.

Respirazione

Il rap può andare molto veloce e con tutto quello che devi pensare può essere difficile per te gestire il tuo respiro. Tuttavia, è essenziale per non mangiarsi le parole. Non è nemmeno molto piacevole sentire il respiro di un rapper. La mancata gestione della respirazione può anche impedirti di tenere il ritmo.

    • Impara la respirazione addominale. La maggior parte delle persone respira attraverso il petto. Tuttavia, ciò non consente di immagazzinare molta aria e fa rumore. Respirare attraverso il diaframma ti permette di prendere meno aria e dona alla tua voce più tono e dinamismo.
    • Stare in piedi in posizione eretta per consentire all'aria di fuoriuscire correttamente e al suono di essere proiettato senza sforzo. Meglio stare in piedi per rappare piuttosto che stare seduti. Se hai un microfono, assicurati che sia posizionato all'altezza della bocca in modo da non dover abbassare la testa.
    • Prevedi i momenti in cui respirerai mentre analizzi le canzoni
    • Non urlare per risparmiare le tue energie e trova un altro modo per far risuonare la tua voce. Impara a gestire il volume dello strumentale!
    • Non rappare velocemente su un'intera canzone: sarà più difficile gestire il respiro.

Hai mai pensato di iscriverti alle lezioni di canto Superprof?

Impara a rappare velocemente

L'ultimo passo è imparare a rappare velocemente. Un po' come il passaggio di Eminem nella canzone Rap God! Migliorando la tua dizione, sarai in grado di rappare più velocemente senza mangiarti le parole. Perché rappare velocemente non significa rappare bene. Per rappare velocemente, è essenziale sapere come rappare normalmente all'inizio.

Cantare rap veloce ti permetterà di migliorare il tuo flow, in primo luogo perché rilassa la lingua, e in secondo luogo perché migliora la respirazione in modo da poter rappare più a lungo. Potrai anche scoprire idee di scioglilingua da integrare nei tuoi testi e diventerai più bravo nel freestyle .

Allora, pronto a rappare? 

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Alice

Colleziono quaderni e penne da scrivere, amo i fogli bianchi ma ancora di più amo riempirli con le mie parole. Copywriter di professione, da sempre innamorata della lettura e della scrittura.