Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I nostri consigli per preparare la partenza per Mosca: non solo corsi di russo

Di Igor, pubblicato il 29/05/2018 Blog > Lingue straniere > Russo > Pratiche da Sbrigare Prima di Andare in Russia!

Ah la Russia… Con la sua architettura, i suoi paesaggi invernali mozzafiato e la sua cultura nota nel mondo intero! Per non parlare della sua storia, quella più remota dell’epoca degli zar, quella coseguenza della Rivoluzione socialista del 1917 e quella più recente, successiva alla caduta del Muro di Berlino del 1989 e allo scioglimento dell’URSS.

E poi tutti i personaggi della cultura e dello spettacolo, da romanzieri famosi in tutto il mondo (Tolstoj, Dostoevskij, …) a musicisti (Dmitrij Šostakovič, per non citare che uno tra i tanti compositori e pianisti), e gli spazi immensi e innevati, la cucina, la vodka, … i Mondiali di calcio che si terranno a breve, …

Molti italiani di cultura sognano di recarsi in Russia, di trasferirsi a vivere e lavorare laggiù, per iniziarsi alla lingua russa e sviluppare una buona capacità di espressione orale in Russo. Tuttavia, partire necessita di sapersela sbrogliare soli con la lingua ed anche di intraprendere delle pratiche amministrative piuttosto lunghette.

Per facilitare ogni conoscenza sulla Russia, eccoti tutti i nostri consigli prima di partire per l’Est!

Imparare il russo prima di partire per la Russia

Seguire un corso di russo a scuola

Prima di partire per la Russia, naturalmente bisogna masticare la lingua!

In Italia esistono corsi di lingua russa per ogni livello, dal principiante al fluente, per adulti o bambini.

Una cosa è andare da turista 15 giorni, o anche un mese. Un’altra andare in Russia per lavorare accanto a russi doc. Per vivere in Russia, allo scritto e all’orale il russo dovrà essere la tua seconda lingua!

Innanzitutto, sappi che è possibilissimo imparare la lingua slava anche sfruttando il sistema universitario italiano.

Alle scuole superiori e medie, invece, qui da noi, non si trova ancora molto.

Perciò, se stai programmando di trasferirti in Russia e vuoi che i tuoi figli non arrivino impreparati, potresti contattare qualche insegnante privato, oltre a rivolgerti a docenti universitari per ottenere indicazioni.

Perché imparare il Russo?

Prepara il tuo soggiorno acquisendo qualche base linguistica!

Le facoltà di lingue, di solito, propongono ormai il russo sia nella sezione lingue moderne, sia nella sezione lingue orientali. È possibile, qualora non si sia iscritti all’Università, né di Lettere, né di lingue, prendere qualche lezione gratuitamente, proponendosi come libero uditore.

Lezioni di russo per italiani da prendere prima della partenza

Gli adulti potranno decidere di frequentare corsi intensivi, tenuti da insegnanti laureati e /o madrelingua.

Tuttavia, questi insegnanti hanno dei prezzi da tenere in considerazione e non sottovalutare: considera che potresti spendere anche 500€ a semestre per alcune lezioni mensili.

Più a buon mercato, le lezioni private tramite annunci cartacei o digitali consentono a loro volta di farsi seguire in modo personalizzato e regolare. Su Superprof la tariffa media di un’ora di lezione di russo è di 20€.

Durante le lezioni private, lo studente potrà scoprire:

  • grammatica
  • coniugazione
  • pronuncia
  • modi di salutarsi
  • accento tonico
  • pronomi personali
  • preposizioni
  • espressioni
  • alfabeto cirillico

Prendendo lezioni con un autoctono russo, lo studente potrà, ovviamente, imparare nuove parole russe, ma anche beneficiare di consigli accorti circa la cultura russa che favoriranno l’ambientazione sul posto.

Puoi iniziare a preparare il tuo espatrio verso il paese degli Zar!

Completare le proprie conoscenza con un corso di russo online

Alfabeto, consonanti, vocali o ancora vocabolario, è possibilissimo imparare il russo gratuitamente con le lezioni online!

Le lezioni di russo online non consentono, ovviamente, di diventare bilingue, ma vanno benissimo per completare le proprie conoscenze linguistiche e ripassare tra una lezione e l’altra.

Gli esercizi di russo online prevedono un apprendimento delle lingue slave fino ad un livello avanzato e prevedono l’uso di una tastiera cirillica.

Per imparare il russo online, gli alunni possono passare tramite:

  • siti web specializzati nell’insegnamento del russo
  • applicazioni
  • video educativi
  • gli esercizi
  • i CD rom educativi
  • i film e le serie con sottotitoli

Prendere lezioni di russo gratuitamente consente di preparare bene un viaggio in Russia e di allenarsi divertendosi. A ritmo intenso, il discente potrà prenderrsi in anticipo su quanto venga insegnato al corso professionale e magari risparmiarsi qualche lezione a pagamento.

Sul tuo smartphone, computer o tablet, non dimenticare di imparare il lessico di base della lingua prima di partire! La lingua russa non è poi così difficile!

Le pratiche burocratiche prima di partire per Mosca

Quali formalità per visitare la Russia?

Fosse anche solo per visitare il paese natale di Dostoevskij, converrà che ti armi di pazienza!

Niente di meglio che studiare le arti sul posto, per comprenderle veramente, per contestualizzarle senza troppi sforzi. Scultura, architettura, cinema,… scopri tutta la cultura russa!

Anche oggi ottenere un visto per la Russia è una cosa difficile…

La domanda si effettua presso l’ambasciata o il consolato russi, cosa più facile per chi vive a Roma o a Milano, ma più macchinosa per chi risieda in un piccolo paesino.

Per rimediare a questo inconveniente, esistono delle agenzie di visti online che facilitano il percorso burocratico, ma comportano spese aggiuntive, almeno cinquanta euro solo per l’agenzia.

Per ottenere un visto turistico, il viaggiatore italiano dovrà:

  • compilare un modulo per il visto (alcune agenzie aiutano anche nella compilazione del modulo)
  • possedere un passaporto valido ed in buono stato
  • fornire delle foto tessera da 4,5 x 3,5 cm

La durata del visto turistico russo è di 30 giorni e costa 61€, tutti per le tasse dovute al consolato.

Attento!

Molti turisti incappano nella malaugurata idea di lasciare la Russia per prendere la Transiberiana durante il soggiorno. Ma una volta lasciato il paese il visto non sarà più valido per rientrarvi. Il visto a due entrate è indispensabile per effettuare una simile peregrinazione, allora.

Quali formalità per vivere in Russia?

Per soggiornare in Russia, i nostri compatrioti dovranno avere un permesso di soggiorno temporaneo. Esso dura tre anni e non potrà essere prolungato.

Il visto andrà eventualmente richiesto nuovamente.

Certo il clima non è proprio mediterraneo in Russia, nemmeno lontano dalla Siberia. La maggiore sfida quando partirai per Mosca? Il freddo!

Eccoti le formalità da seguire per fare la domanda di permesso di soggiorno russo:

  • allega delle tue foto tessera di misura 3,5 x 4,5cm
  • compila la domanda di permesso di soggiorno temporaneo
  • inserisci un certificato medico
  • allega un certificato di conoscenza della storia, della lingua e della legge russe
  • allega un certificato di matrimonio ed un certificato che attesti la nascita di figli
  • fornisci un estratto del casellario giudiziario
  • invia una copia della carta di immigrazione
  • mostra la ricevuta della registrazione
  • allega la traduzione notarile del tutto

L’espatriato dovrà provare il suo interesse nei confronti della cultura russa e della lingua slava, da cui l’importanza di prendere preventivamente delle misure opportune, imparando almeno la lingua.

La domanda di soggiorno temporaneo deve essere depositata al centro di immigrazione di Mosca, il quale accetterà o rifiuterà la domanda durante un colloquio che si terrà nel giro di quattro-otto settimane.

Quali sono le pratiche per lavorare in Russia?

Con molti settori che richiedono lavoratori stranieri, la Russia è il paese che remunera meglio gli espatriati, in tutto il mondo!

Se, come un terzo dei lavoratori stranieri presenti in Russia, desideri guadagnare oltre 190,000€ all’anno, devi obbligatoriamente fare domanda di visto per motivi professionali.

Esistono tre tipi di permesso di lavoro in Russia:

  1. il permesso di lavoro per i salariati altamente qualificati (VKS)
  2. il permesso di lavoro per i salariati qualificati conformemente all’accordo bilaterale tra Italia e Russia
  3. il permesso di lavoro per i salariati qualificati (KS)

In base al tuo profilo, potrai beneficiare di scadenze ridotte: i salariati qualificati, per esempio, possono ottenere il loro visto entro 15 giorni, anziché dover aspettare tre o quattro mesi come sempre.

La domanda di visto lavorativo comprenderà:

  • l’originale dell’invito da parte dell’impresa russa per la quale il salariato lavorerà,
  • l’attestato dell’assicurazione per il rimpatrio,
  • una foto a colori 4,5 x 3,5 cm,
  • il modulo per la domanda di visto,
  • la fotocopia del passaporto e dei visti eventuali,
  • un certificato che specifichi se si sia affetti da AIDS, ottenuto negli ultimi tre mesi.

L’insieme della documentazione deve poi essere inviata presso il servizio consolare dell’Ambasciata di Russia a Roma.

Quali sono le pratiche per studiare in Russia?

Che si tratti di seguire uno stage linguistico a Mosca o a San Pietroburgo, gli studenti dovranno richiedere un visto per studiare la lingua di Puskin in Russia!

Potresti laurearti in qualsiasi disciplina e alla fine avresti raggiunto anche un’ottima conoscenza del Russo. Hai mai pensato di iscriverti all’Università in Russia?

Prima di cominciare col soggiorno linguistico, lo studente dovrà innanzitutto essere ammesso presso un’università russa. A tal fine, lo studente dovrà imparare a parlare russo e saper leggere un testo russo senza problemi, ottenendo il riconoscimento TRKI.

Impara il Russo grazie alla nostra guida!

Esistono due tipi di visto per studenti:

  1. il visto di soggiorno breve per un periodo inferiore ai tre mesi
  2. il visto di soggiorno lungo, per un periodo superiore ai tre mesi

Presso l’università russa prepareranno un invito formale, indispensabile per richiedere ed ottenere il visto.

Il dossier comprenderà:

  • lettera di accettazione dell’università russa
  • copia del passaporto
  • copia della carta di identità
  • ammontare del visto corrispondente (sessanta euro o centodieci, in base alla durata del soggiorno)
  • il risultato negativo al depistaggio HIV

Dopo accettazione della domanda, dovrai solo richiedere un alloggio per studenti.

Cosa aspetti? Prepara il trolley!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar