Il russo è oggi la terza lingua al mondo per difficoltà, preceduta dall’arabo e dal mandarino!

Eˈ comprensibile il desiderio di studiare Russo, intraprendere un percorso lungo e complesso? In Italia non si incontra poi molta gente intenta a studiare il Russo. Gli italiani hanno forse una visione superficiale di questa lingua ricchissima? Come mai molti liceali italiani si lanciano da piccoli nello studio di due lingue morte, desuete, come il latino e il greco e temono poi di cimentarsi nel russo, che è invece una lingua viva?

Una scelta non comune: studiare il russo!

Sei indeciso tra Russo o Cinese? Opta, oggi, per il primo; è nettamente più semplice da imparare, anche partendo da zero. Certo, la reputazione della lingua russa è tale da allontanare da sé molti, troppi esterofili. Tutti noi siamo in grado di riconoscere i caratteri cirillici, ma in pochissimi abbiamo uno slancio motivazionale, culturale, linguistico, di portata tale da farci tuffare nell'avventura dello studio del russo come seconda lingua, per esempio.

Non lasciarti intimorire dai pregiudizi, dal terrorismo linguistico….Studiare russo non è così complesso come potrebbe sembrare ad una prima osservazione! Il Russo condivide molti aspetti con le strutture delle lingue tedesche, latine e greche. E per alcuni versi è addirittura più semplice dell’italiano. Ci riferiamo, ad esempio, ad alcune particolarità verbali…

Purtroppo, miti, leggende contribuiscono spesso a far allontanare i giovani dallo studio e dalla scelta di determinate discipline, sia a scuola come materie opzionali, sia all'università, come esami di orientamento o caratterizzanti. Ed infatti, ancora oggi, nell'era di Internet, in un’epoca in cui i biglietti aerei costano poco, in cui i cittadini dell’Est circolano in gran numero nelle nostre strade (e soprattutto nei nostri negozi!), ci stupiamo nel sentire che qualche giovane, possibilmente anche iscritto in Lingue e Letterature straniere, possa aver scelto la lingua russa (e non parliamo del Cinese)!

Sembra impossibile che qualcuno intenda e riesca con successo a parlare Russo partendo da zero ... Invidiamo forse un po’ l’abnegazione di chi, accompagnato o meno da un insegnante privato, si mette a studiare Russo, Mandarino, Arabo, oltrepassando gli stretti limiti mentali del nostro attaccamento alla lingua madre e alle sue sole strutture logiche e concettuali.

Molti personaggi russi sono riusciti a studiare lingue occidentali, come il francese e l’inglese, imparandole talmente bene, da riuscire a scrivervi dei romanzi: Limonov è un esempio eclatante. Il processo inverso deve quindi essere possibile!

Lo scoglio più grosso che si pone davanti chi vuole imparare il Russo è l’alfabeto cirillico. Vuoi per motivi di abitudine, vuoi per carenza nelle abilità grafiche, questi strani segnetti ci paralizzano.

  • Ma il russo è così difficile come crediamo?
  • È possibile diventare poliglotta, se la lingua da imparare è il russo?

Condividi con noi le tue paure e noi spazzeremo via ogni tua perplessità, cominciando con questo articolo!

Perché imparare il Russo?

Quali sono le vere difficoltà da affrontare per imparare il russo?

Il russo appartiene alle lingue indo-europee, come del resto l’Italiano, il Francese, … 

Il comune contesto storico dei paesi europei ha di certo svolto un ruolo chiave in questa base di uniformità, ovviamente. In effetti, la lingua ufficiale della Russia ha le sue specificità, ma anche molte similitudini con l’italiano! La storia nostra e quella della Russia, infatti, non possono essere considerate in modo del tutto separato. Al contrario! Non solo l’Europa è la base di appartenenza, da molti punti di vista, dei popoli italiano e russo. Diciamo anche che le vicissitudini economiche, sociali e geopolitiche successive alla caduta del muro di Berlino ci hanno portati a costeggiarci, fianco a fianco nella vita quotidiana, nell’ultimo decennio.

Molti russi si dedicano, del resto, all’apprendimento dell’Italiano. Per affari, per amore della moda, per amore tout court. E noi? Pensiamo di essere da meno?

Perché non fai lo stesso, iniziando a studiare Russo, magari seguendo un corso di russoper principianti?

Imparare il russo e il suo alfabeto è molto più semplice di quanto tu possa immaginare

Sai da dove iniziare col Russo? Dall’alfabeto cirillico, ovviamente! Ma questo, paradossalmente, sembra proprio bloccare molte persone! Russo o cinese che sia, gli italiani si bloccano di fronte alla necessità di memorizzare e riprodurre dei segni grafici diversi da quelli cui sono già abituati.

L'alfabeto cirillico, in effetti, è molto diverso dall'alfabeto latino. Allˈinizio, quindi, un piccolo sforzo mnemonico serve a padroneggiare la lettura e la scrittura di tutte le lettere dell'alfabeto. Segui la nostra illustrazione a seguire.

Del resto, è tutta una questione di abitudine, nulla di più! Anche se non fossi dotato nelle arti grafiche, sarà tutta una questione di esercizio. Anche da piccolo, sicuramente, avrai un po' faticato a scrivere le nostre lettere latine o, ancora peggio, quelle del greco antico!

Non temere, puoi scaricare tastiere virtuali da utilizzare con il tuo pc.
Certo, per scrivere in cirillico dovrai adattare il tuo computer!

Con impegno e costanza si può imparare tutto, senza doversi sforzare più di tanto! La calligrafia, anche in italiano, ci ha un poˈ preoccupati, allˈepoca della scuola elementare.  Che attività impegnativa! Da grandi, probabilmente, i nostri complessi di superiorità ci rendono difficile il fatto di cimentarci nuovamente da zero, in un qualcosa che non sappiamo fare da subito con estrema perfezione.

Dobbiamo solo uscire da questa prospettiva limitante: esiste qualcosa da imparare da zero, anche in età adulta. E sempre esisterà. In questo caso, si tratta di memorizzare il cirillico per poter padroneggiare la lingua russa! Se capiamo questo, mantenendo un atteggiamento di  modestia e apertura al nuovo, allora apriremo corpo ed anima alla nuova avventura: imparare la lingua russa!

L’umiltà è l’atto primo dell’apprendimento. Apriamoci ad un nuovo sapere.

Sai quanti capolavori ti perdi, se non conosci il russo?

Il cirillico è molto più semplice da immagazzinare di quanto non si pensi.

L’alfabeto russo possiede 33 lettere (7 in più rispetto al nostro alfabeto) e comprende:

  • 7 lettere latine,
  • 9 lettere greche,
  • 15 lettere russe,
  • Un segno molle e un segno duro.

Per chi di voi abbia già studiato il greco a scuola, le prime 16 lettere dell’alfabeto cirillico potranno essere imparate in due lezioni di russo online. Eh già: esiste anche questa possibilità, per chi voglia imparare il russo. Affidarsi, almeno all’inizio, ai servigi di un insegnante privato che tenga il russo corso base e alfabeto cirillico.

La calligrafia è accessibile, in fin dei conti: è una sorta di variazione rispetto alle nostre lettere a stampatello, facilmente riproducibili (non come il kanji giapponese, in cui il significato varia in base all’orientamento del segno.

Con il russo, giochiamo pur sempre in casa, rispetto allo studiare cinese o arabo.

I principianti di russo potranno scegliere di studiare la scrittura corsiva cirillica, che consente di imparare la calligrafia russa più facilmente e rapidamente, per quanto la scrittura tipografica resti indispensabile per usare una tastiera di PC in cirillico.

Teniamo presente l’uso di questa fantastica lingua anche una volta seduti di fronte al nostro amato PC. Il Russo è una lingua viva, che puo accompagnarci nella vita quotidiana.

Semplificare l'apprendimento e studiare russo!

Lo studente alle prime armi potrà ritrovare basi comuni con l’Italiano, per quanto riguarda il modo di formare le parole! E questo è già un ottimo fattore incoraggiante, tutto sommato.

Circa la coniugazione, rassereniamo gli studenti di ogni scuola: i verbi in Russo si coniugano più facilmente che in Italiano!

I russofoni utilizzano solo due forme semplici:

  1. presente,
  2. passato.

E quattro modi:

  1.  indicativo,
  2.  imperativo,
  3.  gerundivo,
  4.  participio.

I pronomi personali russi al nominativo sono sei:

  1. я,
  2. ты,
  3. он,
  4. мы,
  5. вы,
  6. они.

Le tre persone del singolare e le tre persone del plurale sono quasi inutilizzate dagli autoctoni russi, dato che le forme coniugate dei verbi russi sono così differenziate tra loro da non necessitare la specificazione dei pronomi.

Questa è una bella differenza, rispetto alla maggior parte delle lingue straniere che siamo soliti studiare. E si tratta anche di un aspetto facilitante.

Per finire, la sintassi delle parole russe è più facile da dominare rispetto a quella francese: il Russo, dal canto suo, non ha problemi di soggetto finito o indefinito, a differenza del Francese, per esempio. L’assenza dell’articolo è risolta con il ruolo chiave del posto del soggetto all'interno della frase, cosa che indica se questo sia definito o indefinito.

Per esempio, letteralmente, si dirà «Nonna è rientrata» se si tratta di una nonna specifica, nota. Mentre si dirà “è entrata nonna”, parlando di una nonna sconosciuta. Di che diventare puntigliosi, poi, una volta ritornati al nostro Italiano. No?

La metro di Mosca è immensa, affascinante e ben organizzata.
Un dettaglio di una delle tantissime stazioni della metropolitana moscovita!

 «Se ci mettessimo a studiare Russo fin da piccoli, come facciamo con l’Inglese, la lingua non ci risulterebbe difficile. Nel Russo, il terrore della grammatica riguarda solo coloro che sono arenati al livello A2. Dopo di ché, ci sarà, libertà, piacere nel parlare, leggere e scrivere in una lingua decisamente stupenda».

Ecco cosa dichiara una studentessa di Russo intervistata da Superprof:

È piuttosto interessante sentire la testimonianza di chi ha già avuto il coraggio, prima di noi, di intraprendere un’attività poco comune, ancora, per gli italiani, come lo studio della lingua russa. Serve a motivarsi, a prendere coraggio, a non demordere e a non sentirsi isolati e stravaganti, a causa della propria scelta intellettuale e linguistica.

Scopri anche le nostre lezioni di Russo online. Imparare la lingua russa e la traduzione Russo-Italiano con un insegnante privato, direttamente a casa tua può essere ottimo, per poi:

  • recarti in Russia ed iscriverti ad una scuola locale
  • andare a Mosca e prendere lezioni private da un autoctono
  • seguire corsi universitari in Russia, da libero uditore
  • ascoltare conferenze di ogni genere nella città russa che ti ospita
  • recarti a funzioni religiose di ogni genere e sorta ed ascoltare attentamente
  • interagire con commercianti e passanti per affinare comprensione ed espressione

Se condividi l’idea di uno studio che non sia per forza di cose disperatissimo, questi consigli ti staranno già piacendo!

Scopri ora le nostre lezioni di Russo online.

Se vuoi partire per Mosca, prima ci sono delle pratiche da sbrigare!

La pronuncia del russo: è troppo difficile per noi italiani?

Imparare Russo lingua dalla pronuncia piuttosto complessa

Della necessità dell’apprendimento del cirillico prima di studiare il Russo già abbiamo detto abbondantemente. L’altro scoglio rappresentato dalla lingua di Tolstoj e Dostoevskij, per non citare che alcuni tra i principali romanzieri, è la pronuncia.

A differenza di quanto non accada studiando Spagnolo e Francese, infatti, diciamo che, durante il corso di russo, ti accorgerai di questa grossa differenza rispetto all’Italiano: il modo di leggere, di pronunciare, di “cantare” le parole e le frasi.

La lingua russa è una lingua accentuativa: l’accento tonico delle parole russe varia da una forma all’altra, cosa che potrebbe spaventare. Allora impara non solo l’alfabeto cirillico, ma soprattutto ed anche l’alfabeto fonetico internazionale (AFI), utile per usare bene i dizionari Italiano-Russo.

La Russia è un Paese immenso, che va dall'Europa orientale fino quasi all'estremità dell'Asia, ai confini con la CIna.
Imparare il Russo è fondamentale per non perdere l'orientamento in Siberia!

Eccoti un sunto sulla pronuncia in Russo:

LetteraPronuncia AFI
А а/a/
Б б/b/
В в/v/
Г г/g/
Д д/d/
Е е/e/, /ɛ/
Ж ж/ʒ/
З з/z/
И и/i/
Й й/j/
К к/k/
Л л/l/, /ɫ/
М м/m/
Н н/n/
О о/o/
П п/p/
Р р/r/
С с/s/
Т т/t/
У у/u/
Ф ф/f/
Х х/h/
Ц ц/ʦ/
Ч ч/ʧ/
Ш ш/ʃ/
Щ щ/ʃt/
Ъ ъ/ə/, /ɤ/
Ь ь/ʲ/
Ю ю/ju/, /ʲu/
Я я/ja/, /ʲa/

Gli ultimi due segni dell’alfabeto (il segno molle e il segno duro) indicano la palatizzazione o la non palatizzazione della consonante che precede. Questo concetto appare ostico agli studenti.

Se vuoi esporre le tue materie preferite in russo, sappi che lˈaccento è fondamentale!

Scendiamo nei dettagli della lingua e delle sue sotto lingue:

  • Il russo settentrionale: la g è gutturale, la o è non accentuata in /o/ e la t alla fine del verbo si pronuncia con suono duro;
  • Il russo meridionale: la g è fricativa, la o non accentuata si pronuncia /a/ e la t in finale di verbo è bagnata;
  • Il russo centrale: ricorre a regole del russo settentrionale e del russo meridionale.

In base alla regione geografica, i locutori usano dialetti diversi, a volte incomprensibili per i principianti! E per vivere in Russia, sarà meglio capire coloro che abitano nelle diverse regioni!

Segui e condividi la nostra guida completa per imparare il Russo!

Studiare Russo, un idioma dalla linguistica complessa

La lingua russa è una lingua flessionale: : il significato di ogni termine varia in base alle relazioni con altri termini presenti nella frase. Regole inattese, per noi italiani!

Nella lingua russa esistono le seguenti declinazioni grammaticali:

  • Nominativo,
  • Genitivo,
  • Dativo,
  • Strumentale,
  • Prepositivo,
  • Accusativo,

che poi possono essere singolari o plurali.

San Pietroburgo è la più occidentale delle città dell'immensa Russia.
In Russia, non c'è solo Mosca!

Prima di passare all’espressione orale, gli studenti devono individuare la forma da assegnare ad ogni termine. Lo studente di lingua russa che non provenga da lingua madre flessionale dovrà davvero sforzarsi.

Andiamo alla formazione dei verbi!

In russo esistono due forme per ogni verbo:

  • Il perfettivo, che descrive un’azione concepita come totalmente compiuta o un’azione unica o un’azione futura,
  • L’imperfettivo, che descrive un’azione presente, un’azione che si ripete nel tempo o un’azione passata e non terminata.

Alcuni studenti di Russo ci hanno spiegato che:

«Il senso, le direzioni, il verbo avere: tutto è diverso, all’inizio, in Russo!»

Ed anche i prefissi – teniamolo presente – possono far variare radicalmente il significato di una parola.

Insomma, se si vuole parlare il russo, come un concittadino di Tolstoj, occorrono motivazione e sforzo!

Imparare la lingua russa sì, ma in quanto tempo?

Per diventare bilingue italiano-russo, lo studente dovrà:

  • acquisire le basi della lingua di Dostoevskij;
  • confermare le proprie tappe di apprendimento, conseguendo delle certificazioni di lingua, presso gli organismi autorizzati.

Diventa inattaccabile su:

  • Grammatica,
  • Cultura,
  • Espressioni,
  • Convenevoli,
  • Pronuncia russa,
  • Trascrizione fonetica di nuove parole,
  • Alfabeto cirillico russo.

In un primo tempo potresti, tramite app, libri e connessione online:

  • studiare il russo da solo ed imparare la lingua da autodidatta,
  • acquisire vocabolario di base
  • seguire un corso di russo online,
  • riuscire a memorizzare.

Naturalmente, dovrai lavorare con metodo e costanza su:

  • Pronuncia,
  • Lettere dellˈalfabeto
  • Utilizzo dei casi
  • Costruzione della frase

 Quanto tempo ti servirà?

Per memorizzare correttamente tutte le lettere dell’alfabeto cirillico e la loro pronuncia, considera che avrai bisogno almeno di un mese di studio costante della lingua.

Se prenderai, poi, lezioni di russo frontali in presenza, potrai completare il percorso intrapreso da solo.

Come reperire lezioni di russo classiche ?

Le lezioni di Russo sono a tua disposizione in diiversi posti e momenti:

  • Presso una scuola di lingue,
  • Alle scuole medie,
  • Al liceo o alle scuole superiori,
  • All’università,
  • Tramite lezioni private a domicilio (in ognuna delle città italiane, potrai richiedere e seguire delle lezioni approfondite della lingua parlata da Mosca alla Siberia).

Con un accompagnamento personalizzato, potrai quindi memorizzare le basi della lingua per intero in meno di sei mesi!

Il viaggio in Russia coronerà gli sforzi da studente per imparare le lingua. Durante un soggiorno linguistico in full immersion, da un mese ad un anno,  potrai sia scoprire la cultura russa, sia afferrare le sfaccettature linguistiche della lingua parlata correntemente oggi.

Se resti in Italia (corso di russo milano), avrai bisogno di almeno due o tre anni di lezioni private con professori a domicilio.

La cattedrale di San Basilio è nota in tutto il mondo per la sua magnificenza.
Uno dei monumenti più noti della capitale della Russia!

Sei pronto? Segui i consigli qui sotto per partire sereno.

Prepararsi al proprio viaggio in Russia

Raccogliere il maggior numero di informazioni sulla cultura e sulla società russa

E' opportuno arrivare in un paese straniero sempre preparati, capaci di orientarsi non solo con Google Maps, ma anche culturalmente! Conoscere la cultura russa ti permetterà di comprendere meglio i diversi contesti sociali, e ti consentirà di introdurti con più facilità nei diversi contesti sociali! Comincia già a guardare cosa si mangia, cosa si fa, come si vive in Russia.

Comincia già a guardare cosa si mangia, cosa si fa, come si vive in Russia.

Imparare la lingua russa da autodidatta a casa, con un corso di russo online o con un insegnante privato

Sebbene per alcuni possa essere un'impresa ardua, provare a imparare il russo da autodidatta non è affatto impossibile! Per poter aver successo nello studio autonomo è fondamentale studiare ogni giorno per fare in modo che le conoscenze si radichino e durino nel corso del tempo. Un ottimo sistema per migliorare le proprie conoscenze di una lingua, per esempio, consiste nell'ampliare il proprio bagaglio lessicale. Perché non provi a imparare un po' di parole nuove ogni giorno?

  • Imparare vocaboli sempre nuovi ti permette di migliorare la tua efficacia comunicativa,
  • Acquisirai una sempre migliore precisione espositiva, evitando di bloccarti durante una conversazione, oppure di dover utilizzare giri di parole involuti per cercare di esprimere un concetto,
  • Possedere un buon bagaglio lessicale ti permetterà di parlare con un madrelingua russo!

Vedrai il beneficio di possedere un buon bagaglio lessicale quando ti troverai a dover parlare con un madrelingua russo (che magari non parla in inglese, né tanto meno in italiano!). Per poter conseguire questo risultato dovrai necessariamente impegnarti quotidianamente: le lingue si imparano solamente esercitandosi ogni giorno, anche solamente per 15 minuti!

Ovviamente, se vuoi che l’esercizio sia davvero utile e fruttuoso, è importante scrivere le parole che vuoi imparare, magari facendo esercizio di calligrafia (ebbene si, se vuoi imparare davvero l'alfabeto cirillico dovrai esercitarti molto, ricopiando molte volte la stessa parola, fino a quando non avrai imparato a scriverla in modo sicuro!).

Se avrai la costanza di scrivere le nuove parole su un quadernetto, studiandole giornalmente, riscrivendole un po' di volte e facendo dei "ripassi" periodici ogni tre giorni, i risultati non tarderanno ad arrivare! Affinché le parole vengano memorizzate in modo efficace, i sistemi tradizionali continuano a rappresentare la soluzione più efficace! Quindi, mettiti l’animo in pace: imparare il Russo e il suo alfabeto non è di certo impossibile, ma ti richiederà un impegno continuo e serio.

Ovviamente, se desideri imparare il russo da solo, potrai anche ricorrere alle numerose risorse online! Usare gli esercizi interattivi consente, infatti, di rendere l’apprendimento più ludico, ma anche e soprattutto di imparare il russo gratuitamente. E questo non è male, anzi.

Prova a pensare, infatti, se ti iscrivessi ad un corso di lingua tradizionale, pagando una caparra o un paio di mensilità in anticipo; poi, frequentassi le prime lezioni e scoprissi, dopo un paio di settimane, che non hai tempo da dedicarvi, che la lingua non ti appassiona come pensavi all'inizio, o qualsiasi altra cosa. Insomma, avresti buttato soldi e tempo. In questo modo, invece, la gratuità dei corsi ti aiuta ad iniziare imparare il russo, senza investire nemmeno un euro!

Per poter studiare in modo efficace la lingua russa da autodidatta non potrai fare a meno di un buon manuale di lingua con il quale imparare le basi di questo idioma meraviglioso e complesso!

Il metodo Assimil e la lingua russa

Il metodo Assimil è un celebre sistema di apprendimento delle lingue straniere. Questo metodo è disponibile per un ampio numero di lingue, e si sviluppa in due fasi, una fase passiva e una fase attiva.

Grazie ai metodi su libro puoi imparare il russo senza problemi!

Sul sito del metodo ci viene illustrato quanto segue:

"Come si impara a parlare da piccoli?

Anche se, in effetti, può essere difficile spiegare come sia avvenuto l'apprendimento della propria lingua madre, è proprio sullo stesso principio che si basa il metodo Assimil e a cui quest'ultimo deve la sua formula "senza sforzo", naturalmente adattato all'intelligenza di un adulto. Così com'è accaduto ad ognuno fin dalla nascita, in questo corso si affrontano due fasi, di cui la prima passiva, paragonabile all'ascolto dei propri genitori, all'assimilazione dei suoni, delle parole e all'associazione dei significati, e la seconda attiva, in cui si sono attuati i primi tentativi di farsi capire formulando frasi sempre più articolate.

Nello specifico, la fase passiva  "è la fase in cui lo studente viene portato a familiarizzare, in modo diretto, con la lingua.

In ogni lezione vengono proposte una serie di attività che portano ad ascoltare, leggere, comprendere. Il tutto con l'aiuto della traduzione a fronte. Successivamente occorre ripetere, in quanto questo permette di assimilare i suoni.

Naturalmente in un primo momento non viene richiesto di memorizzare le parole, i significati e le regole, ma un  impegno quotidiano di circa 20 minuti permette di acquisire le informazioni essenziali

Lo studio costante e l'impegno ti aiuteranno a far fronte a tutte le difficoltà nello studio del russo.
Ma quante sono le specificità della lingua russa?

Sul sito del metodo ci viene illustrato quanto segue:

"Come si impara a parlare da piccoli?
Anche se, in effetti, può essere difficile spiegare come sia avvenuto l'apprendimento della propria lingua madre, è proprio sullo stesso principio che si basa il metodo Assimil e a cui quest'ultimo deve la sua formula "senza sforzo", naturalmente adattato all'intelligenza di un adulto. Così com'è accaduto ad ognuno fin dalla nascita, in questo corso si affrontano due fasi, di cui la prima passiva, paragonabile all'ascolto dei propri genitori, all'assimilazione dei suoni, delle parole e all'associazione dei significati, e la seconda attiva, in cui si sono attuati i primi tentativi di farsi capire formulando frasi sempre più articolate.

Nello specifico, la fase passiva  "è la fase in cui lo studente viene portato a familiarizzare, in modo diretto, con la lingua.

In ogni lezione vengono proposte una serie di attività che portano ad ascoltare, leggere, comprendere. Il tutto con l'aiuto della traduzione a fronte. Successivamente occorre ripetere, in quanto questo permette di assimilare i suoni.

Naturalmente in un primo momento non viene richiesto di memorizzare le parole, i significati e le regole, ma un  impegno quotidiano di circa 20 minuti permette di acquisire le informazioni essenziali

La fase attiva incomincia quando si ha familiarizzato a sufficienza. Tale fase si sviluppa insieme alla fase passiva, poiché verrà richiesto di affrontare ogni giorno una lezione seguita dal ripasso di una vecchia, a partire dall'inizio del corso.

A questo punto ci si sorprenderà per i risultati ottenuti, che incoraggeranno a proseguire ed ultimare il corso senza problemi.

Come per qualunque corso, anche questo esige costanza, in particolare per le prime settimane, che tendenzialmente sono decisive.

"Il risultato che si raggiungerà in circa 5 mesi di applicazione sarà una lingua ben assimilata, compresa a fondo, che si potrà utilizzare e sviluppare senza alcuna esitazione o sforzo."

Aspetti pratici e burocratici da affrontare in vista del proprio viaggio

  • Visita medica completa
  • Conseguimento TORFL, TEOU o TBOU
  • Bagaglio invernale,
  • Ottenimento di un impiego prima della partenza,
  • Iscrizione universitaria prima della partenza,
  • Domanda di visto specifica,
  • Programmazione tempistica di permanenza in Russia,
  • Disbrigo pratiche burocratiche necessarie al viaggio a partire da 4/6 mesi prima della partenza.

Cosa aspetti per lanciarti nell’avventura? Ti manca una buona ragione per studiare il russo?

La tua passione per il russo si trasformerà in una vera e propria attività di studio costante? Condividi con noi la tua esperienza

Bisogno di un insegnante di Russo?

Ti è piaciuto l'articolo?

4,50/5 - 10 vote(s)
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura