Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corsi di danza: come si svolge la prima lezione?

Di Nicolò, pubblicato il 14/01/2019 Blog > Arte e Svago > Danza > Come Arrivare Preparati Alla Prima Lezione Di Danza?

« Ballare è come parlare in silenzio, è dire un sacco di cose senza dire una parola » Yuri Buenaventura. 

Secondo un sondaggio condotto da Errepi Comunicazione e Studio Ghiretti, solo il 38% degli italiani pratica uno sport con continuità. Fate parte della maggioranza degli italiani che non si muovono? E se trovaste un’attività sportiva divertente e creativa? Provate i corsi di danza.

Salsa cubana, corsi di danza classica, valzer viennese, corsi di rock, danza hip hop, salsa portoricana, paso doble, stretching, corso di bachata, cha cha cha, corsi di danza orientale, corsi di zumba, ecc… Troverete di certo il tipo il corso di danza che fa per voi. 

Per aiutarvi a trovare la motivazione, Superprof vi spiega come si svolge di solito la prima lezione di danza.

Fare conoscenza con l’insegnante di danza

Il primo corso danza può essere stressante per chi non ha mai praticato prima questa disciplina. Danza classica, danza da salotto, danza in coppia, ecc… ogni disciplina è diversa, così come lo è lo svolgimento della lezione. 

Tuttavia, alcune tappe fondamentali sono comuni a tutti i tipi di danza (salsa, tango argentino, breakdance, zumba, hip hop, pole dance, cha cha cha, mambo, boogie woogie, danza celtica, ecc…). 

Si può imparare a ballare in diversi modi (corsi e stage a livello principiante, intermedio o avanzato, scuole di danza, studi di danza, ecc…). 

Di solito, agli alunni è richiesto di arrivare 5 o 10 minuti prima dell’inizio della lezione. Durante i primi corsi, questo spazio vi permetterà di conoscere gli altri alunni e sentirvi più sicuri iniziando a crearvi qualche punto di riferimento.

Volete sapere a che età iniziare a ballare o quali sono i benefici della danza? Trovate tutte le informazioni nei nostri articoli!

Ballare in gruppo vi permette di praticare un'attività sportiva divertendovi! Ascoltate bene i consigli dell’insegnante di danza!

All’inizio del corso, il professore comincia col presentarsi. Vi racconterà il suo percorso e le sue esperienze, ma anche e sopratutto quello che vuole trasmettervi durante le sue lezioni di danza.

L’insegnante danza utilizza questo spazio anche per avere uno scambio con i suoi alunni al fine di conoscere le aspettative di ciascuno. Potete venire a fare danza per divertirvi, per sfogare lo stress dopo il lavoro, per esibirvi in danze folli al vostro matrimonio, per sognate un giorno di diventare ballerini professionisti, ecc…

Approfittate di questa occasione per definire col professore quello che vorreste imparare nel corso di danza e per fare tutte le domande che ritenete utili. 

Se il vostro corso ha una durata annuale, il professore di danza vi proporrà un programma con tutti gli eventi importanti come gli spettacoli, gli stage, le manifestazioni sportive, ecc… Ma definirà anche con voi le principali competenze da acquisire (livello da raggiungere, passi di danza da imparare, ecc). 

Dancehall, merengue, tip-tap, swing, rock, danza sportiva, danza country, ecc… indipendentemente dal corso, nella prima lezione non vi verrà mai chiesto di fare uno sforzo troppo intenso.

Si può iniziare a ballare a qualsiasi età. 

Il riscaldamento: prima tappa del corso di danza

Benché si tratti anche di una disciplina artistica, la danza è prima di tutto uno sport. Bisogna quindi imparare a preparare bene il proprio corpo prima di sforzarlo in diversi modi.

Il riscaldamento è quindi la prima tappa fondamentale della lezione di danza.

Preparare le articolazioni

La pratica della danza richiede di elasticizzare diverse parti del corpo. Nella danza classica, ad esempio, bisognerà imparare a fare la spaccata, in break-dance preparare i poli ai movimenti, ecc… Ogni danza ha le sua specificità. 

È importante allenare tutto il corpo, e in particolare modo le articolazioni. Queste ultime sono estremamente sollecitate nella danza poiché servono d’appoggio per molti passi di danza e per molte posizioni. 

Durante la prima lezione di danza, il professore insegna ai propri alunni come preparare bene le articolazioni senza forzarle tropo. Questa tappa richiede più tempo durante la prima lezione di quanto ne richiederà nelle successive,  poiché è essenziale insegnare i gesti corretti per evitare di farsi male. 

Scaldare i muscoli

Per evitare gli strappi, scaldare i muscoli è importante tanto quanto preparare le articolazioni.

Senza un po' di stretching il rischio di stirarsi un muscolo aumenta drasticamente. Il riscaldamento è una tappa essenziale per il corpo.

Molti esercizi permettono di elasticizzare i muscoli delle gambe, delle braccia e dell’insieme del corpo. Citiamo ad esempio il “pas chassé” o i piegamenti. Questi esercizi evitano che i muscoli vengano stimolati “a freddo”, quando sono ancora rigidi.

Questa tappa richiede circa 5 minuti all’inizio di ogni lezione. 

Il riscaldamento, oltre a preparare il corpo all’attività fisica, permette di prepararsi psicologicamente alla pratica della danza togliendo dalla mente tutti i pensieri e le piccole preoccupazioni quotidiane. Si riesce così a rilassarsi e iniziare bene la lezione. 

Il professore di danza può utilizzare esercizi come la barra al suolo, gli esercizi di pilates, ecc…

Non esitate a chiedere aiuto al professore di danza se avete qualche difficoltà. Il riscaldamento diventa un abitudine con il tempo ma può sembrare difficile durante le prime lezioni.

La danza fa bene al vostro corpo!

Primo corso di danza: scoprire la disciplina

Il primo corso di danza è fondamentale per coloro che non hanno mai praticato questa disciplina. Permette infatti di scoprire la danza e la sua pratica. 

Tuttavia, la danza è un arte che si scopre giorno dopo giorno, anche nella vita quotidiana. Non c’è bisogno di corsi di danza per ballare la salsa in un bar o per seguire delle coreografie di danza country. Ma studiare danza significa anche scoprire tutte le tecniche. 

Possiamo benissimo saper danzare senza però conoscere nel dettaglio i passi giusti. I corsi di danza sono in questo caso il mezzo perfetto per perfezionarsi.

La prima lezione è anche l’occasione di scoprire come si svolge un corso di danza e se c’è feeling con il professore. Ecco perché molti insegnanti presenti su Superprof offrono gratuitamente la prima ora di lezione. Sarete poi liberi di iscrivervi al corso o di cambiare insegnante.

Durante la prima lezione di danza, il professore inizia delicatamente insegnando ai propri studenti i passi più semplici. Gli alunni devono  in un primo tempo imparare questi passi, poi adattarli al ritmo della musica. 

La coordinazione si allena poco a poco ma si tratta di uno dei primi punti insegnati nei corsi di danza. 

Il programma in seguito dipenderà dalla durata del corso. Nel caso in cui il corso di danza duri due ore, gli studenti mettono in pratica i primi passi di base imparando una coreografia semplice. 

La lezione termine così com’è iniziata: con lo stretching. 

Iniziare a ballare da piccoli permette di elasticizzare e irrobustire i muscoli! Muovete i vostri primi passi!

Lo stretching per terminare la lezione

Per terminare come si deve un buon corso di danza, che si tratti di un corso a domicilio, di un corso privato, di un corso a scuola, un corso collettivo o un corso con un professore privato, la lezione finisce sempre con un po’ di stretching. 

Lo stretching permette agli apprendisti ballerini di terminare il corso con dolcezza. I muscoli vengono fatti rilassare per evitare dolori il giorno seguente. Non bisogna infatti terminare un allenamento sportivo in maniera brusca. È imperativo rilassare le diverse parti del corpo. 

Il professore mette a volte una musica rilassante per distendere gli alunni e farli partire sereni dai corsi. 

Questa tappa finale dura tra i 5 e i 10 minuti. Per un primo corso di danza, il professore prende il tempo di spiegare agli studenti come eseguire correttamente lo stretching alla fine dei corsi.

Non dimenticate di bere una volta finita la lezione per idratare il corpo ed evitare gli stiramenti. 

Imparare a ballare richiede qualche sforzo. Che siate in una scuola di danza o che stiate facendo uno stage di danza, lo stretching è indispensabile. 

Indipendentemente dallo stile di danza che praticate (bachata, danza orientale, danza africana, danza contemporanea, kizomba, valzer, danza moderna, rumba, flamenco, ecc), imparare a preparare i muscoli allo sforzo è fondamentale per non farvi male.

Prepararsi ad un primo corso di danza

Quando ci si reca al primo corso di danza, può essere difficile sapere come vestirsi e cosa portare. Alcuni alunni contattano il professore al fine di ottenere queste informazioni, ma se voi non ne avete l’occasione, eccovi qualche consiglio. 

Scegliere cosa indossare

Quale abbigliamento scegliere e quando cambiarsi? Sono domande essenziali quando si inizia un corso di danza.

Bisogna sapere che durante le lezioni di danza in generale dovrete effettuare numerosi movimenti. Bisogna poter essere flessibili e a proprio agio nei vestiti. Inutile dirvi che i jeans sono da escludere. 

Recatevi nei negozi di articoli sportivi o nei negozi specializzati per trovare una vasta gamma di accessorie ballare. Gli abiti da indossare cambiano a seconda dello stile di danza!

Per la parte inferiore del corpo, potete optare per dei leggings. Questo tipo di pantalone permette di non essere disturbati da un vestito troppo ampio nel quale potreste inciampare.

Certi ballerini utilizzano il sarouel. Ve lo sconsigliamo poiché troppo ingombrante. Ma si tratta prima di tutto di esperienza personale, allora testate! 

Per la parte alta del corpo potete utilizzare una semplice canottiera con un cardigan o un cache-coeur, tenute molto utilizzate per la danza classica. 

Per non perdere tempo, potete cambiarvi direttamente a casa vostra. Ma se non è possibile, potrete sempre usufruire degli spogliatoi. 

Il materiale di danza è indispensabile. 

Preparare la borsa 

La danza non è un hobby che richiede molti accessori. Portate comunque con voi una borsa con una bottiglia d’acqua per idratarvi e un completo di ricambio nel caso vogliate cambiarvi dopo la lezione. 

Scoprite tutto quello che c’è da sapere per iniziare a ballare divertendovi!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar