Pagina iniziale
Dare lezioni

Lezioni danza classica - Italia

🥇 I/Le migliori insegnanti
💻 473 prof
🔒 Pagamenti sicuri con Superprof
💸 Nessuna commissione

Dove cerchi le lezioni?

Eccellente
commenti su
Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di danza classica

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Insegnanti livello star con un punteggio medio di 5,0 stelle e più di 119 commenti positivi.

21 €/ora

Le migliori tariffe: il 97% degli/delle insegnanti offre la prima lezione. e un'ora di lezione costa in media 21€.

4 h

Rapidi/e come saette, gli/le insegnanti ti rispondono in media in 4h.

01

Trova il/la tuo/a
insegnante perfetto/a di Danza classica

Consulta liberamente i profili e contatta il/la tuo/a insegnante secondo i criteri che sono importanti per te (tariffe, diplomi, commenti, corsi a domicilio o via webcam) per un corso di Danza classica.

02

Organizza i tuoi corsi di Danza classica

Dialoga con il/la tuo/a insegnante privato/a di danza classica per spiegargli/le tuoi bisogni e le tue disponibilità. Programma le lezioni e procedi al pagamento in totale sicurezza utilizzando la chat di Superprof.

03

Vivi nuove esperienze

Il Pass Alunno ti dà un accesso illimitato ai profili di tutti/e i/le nostri insegnanti, prof, coach, maestri/e e alle Masterclass per un mese (rinnovabile). Un mese per scoprire nuove passioni con insegnanti in gamba di Danza classica.

I/Le nostri/e allievi/e
valutano i/le loro insegnanti di danza classica

Scopri tutte le nostre lezioni di danza classica

Essere seguiti/e dai/dalle migliori insegnanti per lezioni di danza classica: un aiuto spesso indispensabile

La danza classica in Italia e Carla Fracci: una speranza per il futuro del settore

La danza classica, come dice il nome, non passa mai di moda: è un classico intramontabile, che saprà sempre far fronte a tutte le mode e le tendenze più recenti, siano esse esotiche o di origine metropolitana. Insomma, non ci sono zumba, hip hop, balli caraibici o danze tribali, non ci sono trasmissioni televisive che tengano: le mezze punte, le punte, i tutù ci saranno sempre e avranno sempre un grandissimo seguito in tutto il mondo.

Certo la situazione non è tutta rosa e fiori, dato che quello che abbiamo appena detto è meno una constatazione che una speranza: in realtà, infatti, la danza classica nel nostro Paese rischia costantemente la scomparsa, vive, o per meglio dire sopravvive, in una situazione di precarietà.

A causa di giri di vite sempre più serrati attorno ai finanziamenti per la cultura, lo spettacolo e l’arte, sono solo quattro i corpi di ballo aperti e stabili in tutta Italia. Questo non fa scemare la passione di tanti italiani e tante italiane di tutte le età, al punto che, sempre più spesso, come si parla di cervelli in fuga, sempre meno rari sono i casi di vere e proprie eccellenze italiane richieste in tutto il mondo, da Parigi a New York, passando da Londra.

Non solo Alessandra Ferri, Roberto Bolle e tanti altri nomi noti e arcinoti della danza classica, ma anche tantissimi altri giovani e giovanissimi, che seguono le orme di chi è già noto per essere stato Principal Dancer, Etoile, Primo ballerino o Prima ballerina, …

Una fra tutti, l’intramontabile Carla Fracci, che ha smesso definitivamente di calcare le scene solo a causa di … sopraggiunta fine vita, il 27 maggio 2021, all’età di 84 anni!

Carla Fracci, da sempre ballerina

Carla Fracci rappresentava Milano e tutta l’Italia nel mondo e, dopo la sua scomparsa, anche il Presidente della Repubblica si è prodigato in elogi, ricordando come abbia onorato il Paese ogni volta che si muoveva leggiadra a teatro.

Se oggi molti amano sottolineare come i media moderni consentano a tutti, purché meritevoli e con potenzialità, di emergere dalla massa di ballerini, musicisti, cantanti, …, Carla Fracci ha mostrato diverse generazioni fa che l’impegno, la costanza, i duri allenamenti, le sofferenze e le gioie anche all’epoca potevano premiare chi voleva ballare. Lo ha fatto lei, nata nel 1936, di umili origini, figlia di un tramviere.

Entra alla Scala di Milano subito dopo la fine della Seconda Guerra, studia e si diploma nel 1954; la prima occasione per mostrarsi al grande pubblico e alla critica arriva già nel 1958, quando sostituisce Violette Verdy nella Cenerentola di Prokof’ev e diventa prima ballerina scaligera.

Da qui in poi, saranno successo e ascesa internazionali: Giselle, il suo cavallo di battaglia e Nureyev, il ballerino simbolo con cui ha fatto a lungo coppia, non sono i soli motivi per ricordare Carla Fracci:

  • Vladimir Vasiliev,
  • Henning Kronstam,
  • Mikhail Baryshnikov
  • Marinel Stefanescu,
  • Alexander Godunov,
  • Erik Bruhn,
  • Gheorghe Iancu,
  • Roberto Bolle,

sono alcuni dei grandi ballerini con cui Carla Fracci ha fatto coppia.

London Festival Ballet, Royal Ballet (ma che all’epoca della Fracci era noto come Sadler's Wells Ball), Balletto di Stoccarda, Balletto reale svedese, American Ballet Theatre sono alcuni dei corpi di ballo che l’hanno vista protagonista.

La Sylphide, Romeo e Giulietta, Coppélia, Francesca da Rimini, Medea sono alcune delle sue interpretazioni di maggiore rilievo e di maggiore successo.

E non solo ballerina

Ma Carla Fracci non si è limitata a calcare le scene da prima ballerina: tra il 1996 e il 1997, diresse in prima persona il corpo di ballo dell’Arena di Verona, mentre dal 2000 al 2010 fu nominata direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, dove ripropose una serie di balletti perduti e di nuove creazioni e dove ebbe una predilezione per i balletti russi:

  • La saga della primavera,
  • Shéhérazade
  • L’uccello di fuoco

Si ritrova Carla Fracci in televisione (film e serie), al cinema e nei libri. Ricevette onorificenze ufficiali da parte della Presidenza della Repubblica italiana, oltre a diversi riconoscimenti.

Se servissero altre prove dell’alto valore simbolico di Carla Fracci per il mondo della danza classica italiana e per tutto il Paese, basterebbe ricordare che anche un poeta come Eugenio Montale le dedicò una poesia: si tratta de La danzatrice stanca, inserita nella raccolta Diario del ’71 e del ’72.

Cos’è Giselle e perché è così importante?

Giselle, ou les Wilis (questo il titolo completo dell’opera) è un balletto scritto nel 1841 (in pieno Romanticismo, dunque), opera a più mani: l’idea venne dallo scrittore Théophile Gautier (che si ispirò alla tradizione slava degli spiriti delle Villi), la musica da Adolphe-Charles Adam, la coreografia da Jean Coralli, ad eccezione dei passi della prima ballerina che furono curati da Jules Perrot.

Ma se Giselle ha sempre avuto un posto d’onore nei teatri di tutto il mondo e ha rappresentato tanto per la nostra Fracci è perché in esso sono rappresentati tutti gli elementi stilistici, tecnici ed espressivi del balletto classico romantico. Inoltre, Gautier, mentre scriveva il testo del libretto, aveva ben salda in mente una ballerina, per la quale provava un’ammirazione indicibile: Carlotta Grisi (ancora un’eccellenza italiana, quindi).

La prima si tenne il 28 giugno 1841 all’Opéra National de Paris, con Carlotta Grisi (che festeggiava quel giorno il suo 22esimo compleanno) nel ruolo di Giselle e Lucien Petipa nel ruolo di Albrecht.

Da allora, interpretare Giselle è il sogno di ogni ballerina e decine sono stati i grandi nomi che si sono susseguiti nei teatri di tutto il mondo: le italiane Vera Colombo, Alessandra Ferri e Viviana Durante, le russe Tamara Karsavina, Olga Spessivtseva, Galina Ulanova, Natalia Bessmertnova e Svetlana Kakharova, le britanniche Alicia Markova, Antoinette Sibley, Margot Fonteyn e la cubana Alicia Alonso.

Sono personaggi come Carla Fracci e balletti come Giselle che fanno ben sperare per tutto il settore della danza classica nel nostro Paese: bambini e ragazzi possono prendere ispirazione e avere dei miti positivi da raggiungere.

Le domande più frequenti:

💸 Qual è la tariffa media di un corso di Danza classica?

Il prezzo medio di una lezione di Danza classica è di 21 €.

Le tariffe variano in funzione di tre fattori:

  • L'esperienza dell'insegnante di danza classica
  • Il luogo delle lezioni (a domicilio o online) e la situazione geografica 
  • La durata e la frequenza dei corsi

Il 97% degli/delle insegnanti offre la prima lezione.

Scopri le tariffe degli/delle insegnanti vicino a casa tua.

💡 Perché seguire un corso di Danza classica?

Dei corsi di Danza classica con un/un' insegnante specializzato/a sono l'occasione per imparare e progredire velocemente.

Scegli l'insegnante che preferisci e programma, in presenza o online, il corso in totale libertà!

Una chat ti consentirà di conversare direttamente con l'insegnante per scegliere e organizzare le lezioni in piena serenità.

Un motore di ricerca ti permette di trovare la perla rara tra centinaia di insegnanti privati/e.

Lanciati nella ricerca, basta un click!

💻 Gli/Le insegnanti di danza classica propongono lezioni a distanza?

La maggior parte degli/delle insegnanti di danza classica propongono corsi di

Danza classica online.

Non esitare a consultare i loro annunci o utilizzare il motore di ricerca (puoi scegliere il filtro via webcam) per scoprire i corsi di Danza classica disponibili online.

🎓 Quanti sono gli/le insegnanti disponibili per dare dei corsi di Danza classica?

473 insegnanti di danza classica propongono un aiuto danza classica.

Puoi cercare i lori profili e scegliere quello che corrisponderà di più alle tue necessità.

Scegli il tuo corso tra più di 473 profili.

✒️ Che voto medio è attribuito agli/alle insegnanti di Danza classica?

Su un campione di 119 voti, gli/le allievi/e attribuiscono un voto medio di 5,0 su 5.

Per qualsiasi dubbio o difficoltà, un servizio clienti è disponibile per trovare rapidamente una soluzione (per telefono o via mail, dal lunedì al venerdì).

Conoscere di più sulle domande più frequenti.