Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Tutto quello che c’è da sapere per iniziare un corso di danza

Di Nicolò, pubblicato il 16/01/2019 Blog > Arte e Svago > Danza > Lezioni Di Danza Per Imparare a Ballare

« Lo sport non allunga la vita, ma ci fa sentire più giovani più a lungo » Anonimo

Secondo un sondaggio Istat, più del 70% degli italiani praticano attività fisica, seppur leggera, almeno una volta a settimana. Fare sport è di certo il miglior modo di mantenersi in forma e di svuotare la mente. 

Se avete deciso di interessarvi ai corsi di danza, ecco tutto quello che c’è da sapere per iniziare al meglio questa attività. 

Età per iniziare, materiale di danza, svolgimento della prima lezione, benefici della danza… tutte le informazioni che cercate le trovate in questo articolo! 

Come si svolge la prima lezione di danza 

Anche se ognuno è libero di sviluppare il proprio stile, la danza non è sempre qualcosa di innato. Ecco perché molte persone decidono di prendere corsi di danza. Ma come si svolge la prima lezione di danza? 

Al di là dello stile praticato (salsa, valzer, merengue, tango, hip hop, break dance, danza classica, tip-tap, ecc…), i corsi di danza seguono in genere la stessa scaletta.

La prima tappa consiste nel riscaldamento. Si tratta di una serie di esercizi volti a preparare i muscoli allo sforzo che richiede la danza. Bisogna distendere le diverse parti del corpo senza forzare troppo per evitare di farsi male. 

Il riscaldamento serve a preparare gradualmente il muscolo allo sforzo.

Una volta terminata la fase di riscaldamento, la lezione di danza vera e propria ha inizio. I passi vengono insegnati poco a poco e in seguito l’insegnante danza mette la musica per far pratica con un ritmo.

Le lezione termina con qualche esercizio di stretching al fine di terminare il corso con delicatezza ed evitare dolori il giorno dopo. 

Lo stretching è necessario per evitare stiramenti e contorsioni. Il riscaldamento muscolare è una tappa fondamentale di ogni corso di danza.

I corsi di danza seguono di norma sempre la stessa scaletta. Si può notare qualche differenza durante la prima lezione di danza dell’anno. L’insegnante di danza comincia la lezione presentandosi e spiegando il programma del corso danza per i mesi a venire.

Le varie tappe richiedono più tempo durante la prima lezione, poiché l’insegnante deve spiegare bene i gesti e le posizioni e aiutare gli alunni a imparare bene le basi.

Il primo corso di danza è sempre un corso di prova. 

L’alunno può testare prima di iscriversi per qualche mese o per tutto l’anno. Non bisogna quindi esitare a porre domande all’insegnante al fine di avere una visione più completa del corso.

È possibile prendere lezioni di danza a qualsiasi età? 

È una domanda che in molti si pongono prima di iscriversi a un corso di danza in una scuola o in un’associazione. In effetti, si pensa spesso che gli adulti non siano più abbastanza elastici per imparare a ballare e che i bambini debbano iniziare a praticare il più presto possibile. 

Si tratta di luoghi comuni che non sono per niente fondati. 

I bambini non sono gli unici che possono imparare a ballare facilmente. Anche gli adulti, qualsiasi sia la loro età, possono imparare a danzare senza alcun problema (valzer, danza africana, salsa, tango argentino, danza classica, danza contemporanea, ecc…). 

Bisogna solo poter ritagliare il tempo per i corsi di danza in una tabella oraria spesso già densa. I corsi privati possono essere la soluzione. Permettono infatti di mettersi d’accordo con il professore di danza sugli orari e il programma da seguire per progredire più facilmente. 

Dai bambini ai pensionati, tutti possono condividere la passione per la danza! La danza non conosce limiti di età!

È anche importante avere fiducia in se stessi. Si tratta anzi più di una questione di fiducia che di una questione di età. E questo può rassicurare molte persone. 

Corsi di zumba, corsi di salsa, danza jazz, pilates, corsi di bachata, corsi di tango, corsi di danza da sala, corsi di danza latina, corsi di danza contemporanea, corsi di hip hop, corsi di danza orientale, corsi di rock, barra al suolo, tutto è possibile. 

Tuttavia, i bambini piccoli non dovrebbero seguire corsi di danza troppo presto. Le ossa non si sono ancora formate abbastanza e le articolazioni sono ancora fragili. Esistono però corsi di introduzione alla danza, specialmente pensati per i più piccoli. 

Si tratta di corsi di espressione corporea volti a sviluppare la coordinazione del movimento e imparare a servirsi del proprio corpo. 

Questo genere di corsi sono proposti in numerosi stabilimenti come le scuole di danza, le associazioni, i conservatori, ecc… È una disciplina che viene a volte insegnata anche nelle scuole pubbliche. 

Questo permette ai bambini di imparare a utilizzare lo spazio che li circonda e di guadagnare fiducia in sé stessi. 

Per sapere a quale età iniziare a danzare, la cosa più efficace è prendere in conto le voglie del bambino. Sta a lui, e a lui solo, di decidere se seguire dei corsi di danza o meno. Senza motivazione da parte sua, i corsi di danza rischiano di essere soltanto una perdita di tempo. 

Perché imparare a danzare? 

Cercate ragioni per imparare a danzare come un professionista? 

Ce ne sono davvero moltissime! Ma la miglior ragione per fare corsi danza è la passione.

È infatti impossibile seguire dei corsi di danza se manca la motivazione. Come per tutte le attività ludiche, la pratica della danza deve nascere dalla vostra voglia di imparare una danza particolare. Questo non toglie che ciascuno abbia anche ragioni più specifiche per iniziare a danzare. 

Alcune persone scelgono di seguire corsi di danza nelle scuole di danza o nelle associazioni per divertirsi. 

Come i corsi di musica o i corsi di pittura, i corsi di danza permettono di dimenticare per un po’ i problemi e le preoccupazioni, e di passare un momento divertendosi accompagnati dalla musica che preferite.

Gli esercizi dei corsi di danza daranno più elasticità alle vostre articolazioni. Diventate più flessibili grazie ai corsi di danza!

Praticare la danza svuota la mente e fa bene al cervello. È importante avere un’attività extrascolastica o extralavorativa al fine di uscire dal quadro professionale e dedicarsi alle proprie passioni. 

Prendere corsi di danza è anche l’occasione di introdurre qualche ora di sport nel vostro planning settimanale. Molte persone dimenticano l’importanza dello sport per la salute, sia fisica che mentale. Basti pensare che la danza può anche aiutare donne affette dal tumore al seno a sentirsi meglio.

Alcune persone però privilegiano l’aspetto artistico a quello sportivo. La danza può rappresentare un ottimo compromesso tra i due. Essa permette infatti di fare sport senza rendersi davvero conto dello sforzo fisico poiché si tratta prima di tutto di un passatempo. 

Fare corsi di danza nei corsi collettivi può anche essere una buona occasione per farsi nuovi amici. Se arrivate in una città che non conoscete, non bisogna sottovalutare l’efficacia delle attività ludiche e sportive per tessere nuovi legami sociali.

Grazie alla danza potrete fare nuove conoscenze e magari uscire a ballare insieme. 

La danza è anche conosciuta per essere un’arma fatale in termini di seduzione. 

Avete un debole per qualcuno? 

Qualche corso di danza può aiutarvi a sedurre la persona che vi affascina. Se invece avete già trovato l’anima gemella, imparare a ballare vi permetterà di stupire tutti gli invitati al vostro matrimonio. 

Gestione dello stress, fiducia in sé stessi, perdita di peso, creatività, flessibilità, memoria, ecc: i benefici della danza sul corpo e sulla mente sono numerosissimi. 

Inoltre, potrete godere di questi vantaggi indipendentemente dal tipo di danza che deciderete di praticare (danza da sala, danze latine, salsa cubana, bachata, kizomba, danza orientale, dancehall, rumba, hip hop, danza moderna, valzer viennese, danza sportiva, ecc…). 

Qual è il materiale da acquistare per iniziare a ballare? 

Per fare stage di danza, corsi di danza classica, corsi privati, corsi di espressione corporale, corsi di danza in generale, ecc… bisogna avere il materiale giusto.

Non preoccupatevi: niente di troppo ingombrante o troppo costoso. Bisogna prima di tutto scegliere i vestiti. Questi devono essere adatti al tipo di danza che volete imparare. Privilegiate i vestiti attillati ed evitate quelli troppo larghi, che rischiano di impicciarvi nei movimenti. 

Potete per esempio scegliere un body e dei leggings. Per quanto riguarda la danza classica, si tratta della tenuta più utilizzata.

Chiedete consigli al vostro insegnante di danza riguardo al materiale da acquistare per i corsi. Le scarpe dipendono dal tipo di danza praticato.

Dovrete anche acquistare una borsa nella quale trasportare tutti i vostri accessori di danza. Potete facilmente trovarne nei negozi di sport o su internet. Potete anche guardare nei mercatini dell’usato.

Lo scambio di vestiti tra amici/amiche può anche essere una buona soluzione per trovare la tenuta giusta senza rovinarsi. 

Paso doble, swing, danza jazz, zumba, cha cha cha, breakdance, dancehall, danza contemporanea, danza da sala, danze latine, flamenco, pole dance, danza di coppia, ogni stile di danza ha la sua particolarità. 

La cosa migliore è recarsi al primo corso di danza vestiti in modo semplice e chiedere consiglio al vostro insegnante danza. 

Questo saprà guidarvi verso la migliore scelta di vestiti, ma anche di scarpe e altri accessori. 

Un’unica tenuta non si presta a tutte le occasioni: un’apertura del balletto, uno spettacolo di danza o una serata danzante richiedono abiti diversi. Alcune danze, come i balli da sala ad esempio, si fanno spesso con un vestito e dei tacchi per le donne. 

Non esitate a comprarvi nuovi accessori per i vostri spettacoli. 

Imparare a ballare significa prima di tutto farsi del bene. Diventare dei campioni di danza è sempre una buona idea, ma fatelo in divertendovi!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar