Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Quali sono gli obiettivi delle ore di Spagnolo, dalle medie alla maturità?

Scritto da Igor, pubblicato il 14/09/2017 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > Il Programma Ministeriale della Lingua Spagnola!

Oltre all’inglese, scelto dalla maggioranza degli studenti come prima lingua alle medie e al liceo, lo Spagnolo è la seconda lingua straniera, insieme al tedesco, ad essere scelta in Italia dagli studenti.

Di anno in anno il plebiscito nei confronti della lingua di Cervantes si fa più marcato!

Una lingua che si parla in oltre 20 Paesi al mondo e relativamente facile da imparare, poiché vicina all’Italiano. In effetti, la lingua ispanica appare agli Italiani molto meno difficole dell”Inglese e del Tedesco …

A livello nazionale, e a livello Europeo dapprima, si intende portare avanti come prioritario l’insegnamento delle lingue straniere nella scuola pubblica! Era ora. Lo spagnolo, finalmente, viene proposto anche alla scuola media.

E poi data la rilevanza che squadre come il Real Madrid e il Barcellona stanno prendendo negli ultimi anni sul piano europeo, capire e parlare lo spagnolo e conoscere la cultura del paese iberico diviene oramai imprescindibile. Non è vero?

Scherzi a parte l’apprendimento delle lingue, dunque anche dello Spagnolo, è attualmente entrato nelle priorità di ognuno in Italia. Ci si rafforza, finalmente, anche su questo punto! Ma spendiamo qualche parola in più sulle lezioni di lingua spagnola che si tengono alle medie ed al liceo

Come prendere lezioni di Spagnolo? Si comincia alla scuola media ormai!

Imparare lo Spagnolo alle medie

L’insegnamento della lingua spagnola alle medie permette agli alunni di capire, scrivere e parlare uno Spagnolo tradizionale ed attuale.

Il vocabolario (parole spagnole, frasi, espressione), la grammatica spagnola (avverbi, pronomi possessivi, pronomi personali, sintassi, alfabeto spagnolo…), la coniugazione spagnola (tempi, verbi) e l’ortografia non sono che una parte dell’apprendimento linguistico!

Non per niente. Apprendere una lingua straniera significa sopratttuto praticarla regolarmente all’orale. Saperla parlare e leggerla, naturalmente.

Mobilitare le proprie conoscenze e la propria memoria fa sempre parte delle cose fondamentali da mettere in opera per memorizzare le basi di una lingua straniera. Per tutte queste ragioni, lo studente delle medie viene sollecitato attraverso l’insegnamento di:

  • Cultura spagnola (letteratura, pittura, storia, geografia, politica, civilizzazione spagnola),
  • Regole grammaticali e lessicali durante l’intero percorso scolastico.

All’orale e allo scritto, le competenze degli alunni permettono loro di capire, interagire, trasmettere e creare in un’altra lingua.  L’apprendimento di una seconda lingua straniera permette di aprirsi ad un’altra cultura, notando somiglianze e differenze.

Imparando lo Spagnolo, gli alunni si appropriano di un vero e proprio strumento di comunicazione indispensabile per viaggiare e lavorare in Italia, in Europa, nel mondo (USA, America Latina: Messico, Costa Rica, Argentina, Colombia …).

L'apprendimento delle lingue straniere tra cui anche quella spagnola è stato finalmente messo in testa alle priorità del Miur. Imparare lo spagnolo alla scuola media serve a porre le basi, soprattutto della scrittura!

Il programma di Spagnolo alle medie prevede uno studio approfondito della lingua, un allenamento regolare alla lettura ed un apprendimento di espressioni scritte ed orali.

Voglia di seguire un corso di spagnolo parallelamente a quelle scolastiche? Scoprite come scegliere il buon insegnante di Spagnolo

Lingua e cultura Spagnola: il binomio chiave per diventare bilingue!

Quando si è principianti, studiare la lingua spagnola non è solo apprendere regole di grammatica e declinazione dei verbi in ogni tempo!

No, la lingua di Cervantes è innanzitutto una civilizzazione, ricca di varie centinaia d’anni e di personaggi storici: Cervantes, Salvador Dali, Franco … Si tratta di un Paese magnifico, dalla Catalogna all’andalusia passando per la capitale Madrid.

È per questo che gli studenti, durante le medie, imparano specialmente a:

  • Parlare della loro vita quotidiana in spagnolo tramite racconti, spiegazioni, descrizioni di fatti, dibattiti d’attualità…
  • Comunicare all’orale usando espressioni di tutti i giorni, imparando regole di buona educazione e presentandosi davanti ad un pubblico.
  • Analizzare, a partire da vari supporti, una canzone, un poema o un film.

Nella continuità delle precedenti acquisizioni scolastiche, gli obiettivi di ogni insegnante di Spagnolo si declinano secondo tre assi:

  1. Imparare le lingue per esprimersi e capire.
  2. Imparare le lingue per scoprire l’altro.
  3. Imparare le lingue per sviluppare argomentazioni.

Questi tre assi si aggiungono a numerose altre nozioni che gli alunni devono assimilare:

  • Il vocabolario sagnolo della vita quotidiana: i pasti e gli orari, la famiglia, il lavoro in classe, i mestieri, i trasporti, i numeri, le distanze …
  • I domini artistici: letteratura, canzoni e musiche spagnole, cinema, pittori spagnoli…
  • Dei riferimenti geografici: montagne, fiumi, paesaggi spagnoli, regioni autonome spagnole, (Catalogna, Paese Basco …)
  • Il patrimonio storico: monumenti (Alhambra, Sagrada familia…), tradizioni spagnole, gastronomia…

Tutto il programma, di grande densità, è quindi sviluppato dalla seconda media all’esame di maturità. Ed ancor più, d’altra parte, per coloro che decidono di prendere l’opzione Spagnolo all’esame finale.

Costoro prenderanno lezioni supplementari di Spagnolo, sulla letteratura, il cinema iberico, la civilizzazione ispanofona (Spagna ed America Latina).

Sapere ciò consente di prepararsi al meglio alle lezioni di Spagnolo della scuola media …

Il programma di spagnolo alle medie?

Da un anno all’altro, con il programma di lingua spagnola della scuola media, i giovani incrementano le competenze linguistiche dall’espressione orale a quella scritta.

Guardiamo più da vicino i dettagli di un programma di spagnolo scrupoloso, tendente a condurre ogni bambino ad una buona padronanza della lingua:

  • L’alfabeto spagnolo: e già, gli Spagnoli si distinguono per il loro alfabeto particolare. Le eccezioni: la famosa “tilde”, che si trova soprattutto sulla “n”, da cui: ñ. O ancora la dobbpia “l” di “Cómo se llama”.
  • La punteggiatura. Gli alunni scoprono presto che i punti esclamativi ed interrogativi possono essere rovesciati! Ad esempio: “¡Estoy aquí!” e  “¿Cómo te llamas?
  • Le ore, le date e le stagioni.
  • Le preposizioni, gli avverbi, le legature.
  • I pronomi personali, l’enclisi e il dare del voi (USTED e USTEDES al plurale).
  • I numeri e gli aggettivi ordinali.
  • Il gerundio e le espressioni associate.
  • Gli aggettivi qualificativi e possessivi.
  • Il presente dell’indicativo e del congiuntivo.
  • I verbi “ser” e “estar”: zoccoli duri della lingua di Cervantes.
  • L’espressione dell’abitudine e della ripetizione.

Per quanto riguarda la parte civilizzazione spagnola, ecco una parte del programma che gli studenti delle medie ripassano durante tutto l’apprendimento linguistico:

Cervantes sta alla Spagna come Dante sta all'Italia e Molière alla Francia. Tutti e tre hanno dato un impulso importante allo sviluppo e allamodernizzazione dellle rispettive lingue. Anche chi non conosca lo spagnolo ha sentito parlare di don Chisciotte e della sua lotta contro i mulini a vento!

  • Il mondo professionale.
  • Lo spagnolo nel mondo.
  • Città spagnole importanti, paesaggi e monumenti celebri.
  • Modi di vita, ambiente e gastronomia locale.
  • I media spagnoli.
  • Le opere d’arte celebri.
  • Le personalità del mondo ispanico.
  • L’azione umanitaria.
  • L’ambiente spagnolo.
  • Le scienze

Alla fine delle medie gli alunni devono essere in grado di scambiare informazioni di base all’orale e di capire il senso di un testo semplice.

Perché una lingua straniera non è solo un insieme di parole, di tempi e di regole grammaticali. È tutto un universo ed una storia da assimilare, soprattutto! 

Al liceo, le lezioni private possono essere importanti, soprattutto in vista dell’esame di maturità. Scopri dunque senza tardare quanto costa un corso di spagnolo online

Programma di spagnolo al liceo

Il programma delle lezioni di spagnolo al liceo è ovviamente più complesso rispetto a quello della scuola media. Aumenta il livello, aumenta la difficoltà degli esercizi …

Lo scopo? Essere pronti all’esame scritto o orale di spagnolo il giorno della maturità!

Come per le medie, il programma di spagnolo al liceo non si riassume in poche righe. Tuttavia, ecco alcuni punti che gli alunni affronteranno durante il liceo:

  • I nomi, i suffissi e gli articoli.
  • Richiami dei tempi e dei modi.
  • Il discorso indiretto e la concordanza dei tempi.
  • Il condizionale e l’imperativo.
  • Il congiuntivo imperfetto ed il più che perfetto.
  • Gli aggettivi qualificativi, i comparativi, i superlativi.
  • La negazione e la costruzione restrittiva “no…si no”.
  • Gli aspetti dell’azione.
  • La messa in risalto.
  • Gli obblighi personali ed impersonali.
  • L’espressione di un desiderio, di un augurio e di un rammarico.

Per quanto riguarda la parte relativa alla civilizzazione spagnola, ecco una parte del programma delle lezioni di spagnolo (corso spagnolo online):

  • La Spagna.
  • L’America Latina.
  • Città importanti della Spagna e dell’America del Sud.
  • Racconti e legende del ondo ispanico.
  • La vita economica e sociale spagnola.
  • La modernizzazione delle città.
  • La guerra civile spagnola ed i suoi eroi.
  • I nuovi ruoli in seno alla famiglia.
  • Luoghi e forme di potere.
  • Le dittature latino-americane.
  • La condizione della donna ieri ed oggi.

Per ogni sezione scelta, il programma curato si strutturerà, al liceo, attorno a 4 assi principali: i miti e gli eroi, gli spazi, i luoghi e le forme del potere, l’idea di progresso.

A proposito di queste nozioni, alcune spiegazioni sono illuminanti:

Objectifs du programme di Spagnolo al liceo:

L’obiettivo del programma di Spagnolo al liceo è di rendere autonomo il giovane nella pratica del parlato. L’alunno deve diventare attore e non spettatore del proprio processo di apprendimento!

Alla fine degli anni di superiori, gli alunni dovranno saper:

La Catalogna e soprattutto i Paesi Baschi sono conosciuti al di fuori dei confini iberici per le loro rivendicazioni autonomistiche rispetto a Madrid. Lo studio della civilizzazione spagnola ci insegna anche la problematica delle regioni autonome!

  • Partecipare oralmente a discussioni tra due e più interlocutori.
  • Comprendere l’essenziale dei messaggi orali: dibattiti, trasmissioni radio, attualità alla tv, etc.
  • Presentare, formulare o riadattare un lavoro allo scritto: sintesi, esposizione, redazione, etc.
  • Riuscire a dare il proprio punto di vista, la propria opinione in spagnolo all’orale come allo scritto.

Al termine dell’apprendimento, gli studenti dovranno quindi teoricamente saper commentare un documento, conoscere la storia spagnola, oltra alla cultura ispanica nel suo insieme! Si tratta di ambizioni di tutto rispetto!

Essi dovranno anche saper capire dei discorsi elaborati, presentare oralmente un’opera artistica o letteraria, interagire durante un dibattito, una discussione o ancora saper leggere un testo di fronte ad un interlocutore senza troppa difficoltà.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 2 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar