Tra gli insegnamenti  fondamentali della scuola, in presenza oppure on line, abbiamo certamente la matematica. I piccoli scoprono i numeri e la numerazione già alla scuola materna, dove  familiarizzano anche con la geometria.

Anno dopo anno, numeri e bambini stringono una relazione via via piè intima. Gli alunni imparano a scomporre i numeri, a svolgere le prime operazioni, a conoscere le tabelline e a tracciare le prime figure geometriche.

Nel passaggio dalla scuola materna alle scuole medie e scuole superiori, gli alunni studieranno l’aritmetica, le funzioni, la trigonometria, etc., addentrandosi nei numeri spiegati ai bambini, che poi diverranno funzioni carpite al volo da giovani adulti.

Questi insegnamenti fondamentali devono essere ben gestiti per ottimizzare le possibilità di successo scolastico. Se è vero che alcuni ragazzi o bambini provano delle difficoltà in matematica, è altrettanto vero che esistono molti mezzi per poterli aiutare a superare i loro blocchi nei confronti di algebra e geometria, a capire e ad acquisire le nozioni fondamentali della disciplina.

Facciamo il punto sull’insegnamento della matematica alla scuola materna, e poi alla primaria, con particolare attenzione alla primina e alla prima elementare …

Il numero e la sua scoperta dalla scuola dell'infanzia alla scuola primaria costituiscono un capitolo fondamentale dello sviluppo cognitivo, intellettuale e sociale di ogni individuo. Per questo, si tratta di un capitolo essenziale di studio per chiunque voglia insegnare oggi.

I/Le migliori insegnanti di Matematica disponibili
Ilaria
5
5 (27 Commenti)
Ilaria
23€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (44 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (64 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (97 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (87 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonio
5
5 (106 Commenti)
Antonio
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (26 Commenti)
Lorenzo
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Soraya
5
5 (31 Commenti)
Soraya
21€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Ilaria
5
5 (27 Commenti)
Ilaria
23€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (44 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (64 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (97 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (87 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Antonio
5
5 (106 Commenti)
Antonio
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Lorenzo
5
5 (26 Commenti)
Lorenzo
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Soraya
5
5 (31 Commenti)
Soraya
21€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

L'importanza della matematica nella scuola dell'infanzia

La scuola  dell’infanzia appartiene al ciclo primario dell’istruzione.

La matematica, in particolare, ha come obiettivo quello di costruire i primi strumenti per strutturare il pensiero.

Hai bisogno di ripetizioni matematica roma?

Fare matematica nella scuola dell'infanzia oggi richiede una grande consapevolezza. scopriamone gli aspetti chiave.

Prima di andare a scuola, tutti i bambini posseggono già  la capacità di distinguere gli ordini di grandezza, anche se non li numerano sin da subito, in modo intuitivo. Alcuni sanno già enumerare le serie di numeri. Il lavoro della scuola materna serve a preparare i piccoli ad entrare alle elementari.

Nei primi anni di vita questo lavoro è già in atto. La fase della stimolazione ha insegnato ai più piccoli i numeri e le forme geometriche.

Potremmo collegare le nozioni matematiche scoperte dai bimbi della scuola materna a due macro aree dello sviluppo e della socializzazione numerica:

  • La scoperta dei numeri e il loro utilizzo
  • L’esplorazione delle forme, delle grandezze, delle serie organizzate.
Alla scuola elementare, le maestre utilizzano dei metri costruiti dai bambini per insegnar loro la misurazione.
Prima si impara a contare e, poi, a misurare!

Negli anni, la pedagogia e la didattica legate alla matematica hanno fatto passi da gigante.  Ogni proposta per cosi dire "numerica", o aritmetica, viene puntualmente adeguata  all’età e ai bisogni dei piccoli inferiori ai 6 anni.

I numeri spiegati ai bambini, oggi, sono un must sempre ancorato al fare proprio della scuola materna:

  • Imparare giocando,
  • Imparare riflettendo e risolvendo dei problemi,
  • Imparare esercitandosi,
  • Imparare memorizzando e ricordando.

Fare matematica nella scuola dell'infanzia  punta a fare:

  1. Usare i numeri: valutare e comparare raccolte di oggetti, usare i numeri per indicare la posizione di una persona rispetto alle altre (I, II, …), saper comunicare verbalmente o per iscritto circa la nozione di quantità,
  2. Studiare i numeri: sapere che si ottiene il numero seguente aggiungendo 1 al numero precedente, quantificare gruppi di oggetti almeno fino a 10, e conoscere una serie numerica fino a 30, leggere cifre scritte a numero almeno fino a 10,
  3. Esplorare forme, grandezze e serie organizzate: un primo approccio alla geometria e alla misura, tramite la manipolazione, la descrizione, la comparazione.

Scoprire cosi numeri e cifre, forme e spazi, potrà anche portare qualcuno, da adulto, a saper gestire i propri soldi con la matematica.

La grossa responsabilità dei numeri spiegati ai bambini

Purtroppo, oggi, il trenta per cento degli alunni varca le soglie della prima media con vere e proprie  lacune matematiche.

Sembra che assimilazione e comprensione non procedano sempre bene, o omogeneamente, fornendo una cultura di base indispensabile a tutti gli alunni che procedono dalla prima elementare alla terza media. E questo rappresneta un ostacolo al progresso sereno e fruttuoso dell intera esperienza formativa.

Un ottimo modo per insegnare la progressione dei numeri.
Tutti in fila e contare per uno!

Alle elementari ognuno dovrebbe  scoprire ed assimilare:

  • Numeri e calcoli.
  • Grandezze e misure.
  • Spazio e geometria.

Il percorso va effettuato con gradualità e tappe di successiva complessificazione.

Come insegnare a contare ai bambini della prima elementare? Le tappe sono generalmente:

  • Numerazione: i bambini manipolano i numeri, scompongono in unità di numerazione (unità, decine, centinaia …), in funzione di proprietà (doppio, metà), le comparano…
  • Misura: scoperta delle unità di misura, conversioni, misura della durata.
  • Il calcolo: addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione in numeri decimali a due cifre e calcolo a mente.
  • Geometria: proprietà dei poligoni et dei solidi, calcolo di un’area, di un perimetro e di un volume.

Rappresentare con modelli, ragionare, calcolare, comunicare: ecco a cosa si punta avvicinando  numeri bambini e segni.

E un domani, chissà, qualcuno potrà anche capire delle vere e proprie lezioni di matematica finanziaria.

Sembra incredibile, ma da i numeri spiegati ai bambini possono dipendere una porfessione, un modo di gestire le proprie finanze grazie alla matematica. e l'intera vita di una famiglia domani.

Come insegnare a contare ai bambini di prima elementare

Il primo incontro con la cifra e col numero e fondamentale per il divenire di un piccolo matematico e di ogni persona qualunque. La matematica è dappertutto.

In età adulta, la  relazione con la matematica non si estingue di certo. Siamo tutti tenuti a compiere ragionamenti matematici durante il vivere quotidiano.

Sapere come fare matematica nella scuola dell infanzia oggi e come imsegnarla alle elementari condizione la cosittuzione di solide fondamenta cognitive e formative delle generazioni giovani.

Importanza della matematica a qualunque età significa che i primi calcoli realizzati dal bambino sono una tappa - chiave dell’apprendimento matematico presente e futuro. Amemorizzare le tabelline non eì tutto.  Conta che ogni piccolo si cimenti nel tentativo fruttuoso di risoluzione di problemi.

Ecco allora tutta l'importanza di sottoporre al maggior numero possibile di stimoli i piccoli discenti.
Per un bambino, la visione di un numero è uno stimolo a contare!

Sapere ciò che viene aggiunto e ciò che viene sottratto, compiere un’addizione o una sottrazione? Un percorso del pensiero che può sembrare facile, ma che invece costituisce un vero avanzamento per i piccoli alunni!

Strutturando una operazione per effettuare un calcolo, il bambino familiarizza con la manipolazione dei numeri. Acquisendo agio e pratica, potrà svolgere dei calcoli in riga semplici. Insomma, applicherà tecniche e svilupperà automatismi per ottenere risultati grazie ad un semplice calcolo mentale o per definire un ordine di grandezza rapidamente.

Affinche un bambino porgredisca, la matematica dovra essere da lui assimilata ad azioni concrete. Ogni piccolo sarà più coinvolto e partecipe, quanto piè egli percepirà che non "si tratta  solo di numeri"... :un fine esiste sempre nella matematica.

In termini piè poveri, la matematica deve risultare utile, agli occhi dei bambini.  Il fine non puoì essere dare un risultato ad una o a diverse operazioni. Il risultato di un calcolo, casomai, sarà punto di partenza per qualcosa altro.

Nulla meglio della pratica, allora!

Scoprite i legami che uniscono sport e matematica!

Bambini e numeri nella pratica corrente e ludica

Temi che tuo figlio instauri una brutta relazione coi numeri? Non ingigantire le tue paure, non incrementare proiezioni della tua esperienza di vita e, ovviamente, non lasciare che eventuali lacune già accertate si solidifichino..

Prima di correre a cercare un insegnante privato di matematica esplora on line le risorse oggi piè gettonate dai genitori che insegnano la matematica ai loro figli.

Come sempre diciamo, parlando di discipline e materie di ogni genere, la componente ludica fa sempre la differenza.

 

Libri per fare incontrare numeri e bambini

Oggi, come ieri, giocare coi numeri attrae i piccoli

I quaderni riempiti di esercizi da svolgere durante i mesi estivi delle vacanze esistono da decenni.

Un bambino motivato e di buona volontà si divertirà a svolgere esercizi per progredire meglio e più velocemente in matematica.

Però, se il bambino prende la cosa come un obbligo, non lavorerà bene e i benefici saranno limitati. È importante allora che il genitore accompagni e partecipi all’apprendimento.

Puoi ispirarti ai contenuti dei libri e ricopiare con al tua grafia su fogli colorati alcuni dei giochi matematici proposti. Tuo figlio approverà.

App da brivido ovvero come insegnare a contare ai bambini di prima elementare (e non solo)

La relazione dei pargoli coi dispositivi informatici ed elettronici e cosa nota. Se aggiungiamo la componente ludica delle mille app matematiche capiamo subito che la chiave del successo sta davanti ai nostri occhi.

Consentire al bambino di imparare le tabelline giocando, ad esempio, rientra tra i grossi traguardi di queste "diavolerie" del tempo presente.

Assimilare la matematica online consente al bambino anche di auto valutarsi. Bambini, numeri ed autovalutazione sono un trittico praticamente infallibile. Ogni bambino ama la sfida: parliamo di veri e propri giochi con gare da svolgere, livelli da passare, storie ed universi fantastici…

Attenzione a non abusare della tecnologia, comunque. L'utilizzo di carta e penna è sempre il benvenuto da chi deve imparare qualcosa di nuovo.
Programmi e app mobili per imparare la matematica: cosa c'è di meglio!

Cartoni, bambini e numeri

In rete, ormai, diversi cartoni animati presentano le principali nozioni matematiche.

Si tratta di un modo diverso di fare incontrare bambini e numeri, mediato da personaggi che da subito ameranno.

Immagini colorate, grafiche assai dinamiche, musichette di supporto e ripetitività assicurano a volte l'assorbimento assai rapido di nozioni altrimenti più ostiche, al primo impatto.

I numeri spiegati  ai bambini con i giochi di società

I giochi da tavolo sono amati da grandi e piccini. E consentono di impiegare costruttivamente il tempo dei ragazzini. Sono anche una bella occasione di riunione tra pari o tra parenti.

Per ogni fascia di età, esiste un insieme di giochi di società densi di regole e nozioni di matematica di base.

La logica, il calcolo ed il ragionamento sono i punti focali di molti giochi in scatola.  Ma la cosa che meglio di tutte fa amare la matematica così proposta risiede nella componente relazionale delle attività, ovviamente. Un conto sarebbe fare da solo delle addizioni, altra cosa risulta contare insieme ad amici, fratelli, per vedere chi possa riportare il primo premio di un torneo.

La matematica si impara così: prima le teoria e poi l'esercizio.
Perché non usare foglio e matita per esercitarsi?

Occhio, comunque, a non esagerare nel proporre troppo spesso giochi altamente educativi ai vostri figli: potreste sortire effetti indesiderati.

Numeri e bambini: le ricette di cucina!

Se invece non ami davvero i giochi di società, puoi sempre coinvolgere tuo figlio nei momenti matematici insiti nella quotidianità: prepara una torta e affida a lui il dosaggio degli ingredienti.

Il piccolo capirà che dal rispetto di numeri e cifre dipende la realizzazione di qualcosa di assai tangibile: una fonte di nutrimento e piacere. Puoi anche divertirti a modificare le dosi, per spingerlo a calcolare gli ingredienti aumentati o diminuiti. Rimpiazza un quantitativo di farina con due di farine diverse: ve la cavate?

Preparare una torta può trasformarsi in un vero e proprio piccolo problema di aritmetica:

  • Se la ricetta prevede dosi per tre persone e voglio offrirla a sei amici, quali operazioni dovrò adoperare per ogni ingrediente?
  • Se scopro di avere poco lievito, di quanto dovrò diminuire tutti gli ingredienti?
  • E se mi manca un uovo dei tre previsti dalle indicazioni del ricettario?

La pratica antichissima cara ad Euclide, insomma, potrebbe anche aiutarti a scegliere la tortiera più adatta alle dimensioni del forno. Basta solo che tuo figlio scopra questo!

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (2 voto(i))
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura