Pagina iniziale
Dare lezioni

Ripetizioni matematica Roma

2326 insegnanti disponibili

Qual è il tuo livello?

Lezioni private con Superprof

La nostra selezione di insegnanti
di matematica a Roma

Visualizza più insegnanti

5,0 /5

Insegnanti Star con un punteggio medio di 5,0 stelle e più di 363 commenti positivi.

16 €/ora

Le migliori tariffe: 86% degli insegnanti offre la prima lezione e un'ora di lezione costa in media 16€

4 h

Rapidi come saette, gli insegnanti ti rispondono in media in 4h.

01

Trova
l'insegnante ideale

Consulta tutti i profili in piena libertà e contatta l'insegnante che avrai scelto in base ai tuoi criteri (tariffa, commenti, certificati, modalità di svolgimento delle lezioni).

02

Organizza
i corsi e le lezioni

Scrivi all'insegnante selezionato per comunicargli le tue necessità e le tue disponibilità. Organizza le lezioni e pagale in tutta sicurezza direttamente dalla tua chat.

03

Vivi
nuove esperienze

Il Pass Alunno ti permette un accesso illimitato alla banca dati di tutti gli insegnanti, maestri e coach per 12 mesi. Un anno intero per poter scoprire nuove passioni con degli insegnanti straordinari!

I nostri allievi di Roma
esprimono un giudizio sui loro insegnanti di matematica

366859
5,0
Antonio Insegnante di matematica
366355
4,0
Roberto Insegnante di matematica
365358
5,0
Rosangela Insegnante di matematica
364780
5,0
Marco Insegnante di matematica
363313
4,9
Walter Insegnante di matematica
353574
5,0
Angelo Insegnante di matematica

Scopri tutte le nostre lezioni di matematica

Lezioni matematica Roma

Affronta le difficoltà in matematica a Roma con l’aiuto dei migliori professori della capitale

Ti sei iscritto al liceo scientifico, perché la matematica delle scuole medie ti appassionava e riuscivi a seguire le spiegazioni del professore senza alcuna difficoltà; ora, però, le cose si sono complicate notevolmente e, già dopo poche settimane, il programma del primo anno ti sta sfuggendo di mano.

Nel tuo liceo classico o nella tua scuola ad indirizzo umanistico, le ore di matematica sono poche e il programma è veramente basilare; poco importa: tu e la matematica rappresentate due mondi paralleli. E non puoi permetterti che i voti di questa materia abbassino la tua media, costruita tanto faticosamente con lo studio sui libri di italiano, latino, greco…

Stai per finire il liceo e vuoi entrare in una facoltà scientifica, a numero chiuso, come medicina o come astronomia; devi, allora, rinforzare le tue basi di matematica, perché il test d’ingresso sarà molto duro ed estremamente selettivo.

La matematica è sempre stata la tua passione, ma lo hai capito tardi. Quando andavi al liceo, non hai approfittato delle spiegazioni del professore ed ora te ne penti. Vorresti vedere un po’ più da vicino tutte le sfaccettature del mondo dei numeri, dell’algebra, della trigonometria, … Ma vorresti farti accompagnare, in questa avventura, in modo da non spaventarti alla prima difficoltà.

Queste e chissà quante altre sono ottime ragioni per cercare un aiuto in matematica, per trovare quel professore romano che saprà farti raggiungere i tuoi obiettivi, ottenere un buon voto a fine quadrimestre, garantirti l’accesso alla facoltà cui punti, superare gli esami universitari, capire quello che ancora non hai compreso e mantenere vivo il fuoco della tua passione per numeri e affini.


L’importanza della matematica a Roma e nel mondo

Quando senti parlare in TV Piergiorgio Odifreddi, il matematico piemontese, sembra che le scienze siano un gioco per ragazzi: la capacità di alcuni scienziati divulgatori di semplificare concetti complessi è disarmante, al punto che verrebbe voglia a tutti di prendere in mano un testo di teoria ed iniziare a studiare. Senonché, nel momento stesso in cui sfogliamo le pagine e vediamo simboli, numeri, operazioni, parentesi, radici quadrate e tutto il resto, la vista si appanna, quello che prima era chiaro si offusca e ogni pagina è sempre più insormontabile.

A meno che non si sia portati per la matematica (ma in questo caso, non staresti cercando dei consigli su lezioni private a Roma), l’approfondimento di equazioni, grafici, teoremi, dimostrazioni necessita di un accompagnamento, di un aiuto, che possa mostrarci i lati nascosti della disciplina: da un lato, la comprensione vera e propria della formula matematica; dall’altro, l’aspetto divertente, quello grazie al quale, con poche cifre si riescono a dimostrare fenomeni fisici complessi.

Il problema è tutto qua. Ai più può sembrare che, una volta imparate le operazioni essenziali per calcolare il resto alla cassa del supermercato e quelle per sapere quanti barattoli di colore serviranno per dipingere le pareti interne dell’appartamento, la matematica perda del tutto di interesse. Il resto, pensano coloro, è pura speculazione filosofica, astruse equazioni fini a se stesse, senza alcuna applicazione nella vita corrente.

Non gliene si può fare una colpa: è il sistema educativo italiano che separa nettamente le due dimensioni, quella teorica e quella pratica, al punto che, se si escludono alcuni istituti tecnici, bisogna arrivare ad iscriversi a facoltà scientifiche, come economia, astronomia, ingegneria, architettura, … per capire che esiste un nesso, un legame indissolubile, che associa la teoria alla realtà fisica che ci sta attorno e con cui facciamo i conti tutti i giorni.

Dalle leggi della fisica statica che consentono ad edifici e ponti di stare in piedi a quelle della fisica quantistica che regolano la rotazione e la rivoluzione terrestri, assieme ai movimenti di tutti i corpi celesti: dietro tutto ciò c’è della semplicissima matematica.


La matematica: a scuola o a lezione privata?

Ma, come si diceva, sin dal primo anno della scuola primaria, fino alla fine delle scuole superiori, i programmi ministeriali tengono separati l’aspetto teorico da quello pratico: e questo non fa che allontanare gli studenti, o almeno la maggior parte degli studenti, da una disciplina che sa, invece, dimostrare un fascino innegabile proprio in virtù delle applicazioni pratiche che si può permettere.

Ma, per capire questo, è necessario raffrontarsi con un insegnante illuminato! E, purtroppo, gli insegnanti illuminati nella scuola, pubblica, privata o paritaria che sia, si contano sulle dita di una o massimo due mani. È molto più facile, invece, trovare un insegnante illuminato tra i professori privati. Perché? Per lo stesso motivo per il quale è più facile trovare uno studente più attento e più ricettivo a lezione privata che in un’aula di liceo.

Chi paga per seguire un corso di matematica a Roma o chi decide autonomamente di migliorare le proprie conoscenze matematiche approccia diversamente lo studio rispetto a chi si iscrive ad un liceo e, tra le tante materie da seguire, si ritrova anche la matematica. Chi sceglie un insegnante privato di matematica a Roma si è guardato attorno, prima di prendere la decisione definitiva; ha testato, probabilmente, più professori; si è fidato dei consigli di un amico, che aveva già avuto esperienze in questo senso. E, poi, è estremamente motivato, fosse anche solo perché lui o i suoi genitori stanno pagando per seguire queste lezioni.

Allo stesso modo, il professore privato è qualcuno che ha scelto di seguire questa via, quella dell’insegnamento privato, per mettere a disposizione degli altri il proprio bagaglio di conoscenze e di esperienze. Certo, lo fa per soldi, ci mancherebbe altro! Ma una cosa è scegliere gli studenti (numero e tipologia) con cui avere a che fare; tutt’altra cosa è trovarsi catapultato in una classe di 25 – 30 studenti, in piena fase di ribellione contro tutto e contro tutti, con una buona parte di ragazzi completamente disinteressata a qualsiasi cosa l’insegnante dica, dovendo seguire obbligatoriamente un programma, per terminarlo entro la fine dell’anno.

Dovendo rincorrere gli studenti distratti, quelli svogliati e quelli che non capiscono, il tempo per spaziare dalla teoria all’applicazione pratica svanisce completamente. Insomma, gli insegnanti della scuola italiana non hanno il tempo di appassionare gli studenti, quando non sono loro stessi ad essere già demotivati in partenza (magari dopo anni di insegnamento vano e frustrante).

L’insegnante privato, poi, il più delle volte è giovane e quindi ancora appassionato al proprio lavoro; spesso, poi, si tratta di studenti universitari, iscritti a qualche facoltà matematica, che, per finanziarsi gli studi e per iniziare a fare un po’ di pratica, postano un annuncio ed iniziano a ricevere richieste di lezioni di matematica a Roma.

Scegli il tuo professore di matematica a Roma su Superprof

La piattaforma di Superprof è il posto ideale in cui trovare centinaia e centinaia di professori di matematica a Roma. Pensa che, solo nella zona della capitale, se ne contano oltre 1.300!

Avrai veramente l’imbarazzo della scelta. Digita matematica alla voce Quale materia e Roma alla voce Indirizzo. Potrai specificare anche il tuo quartiere, in modo da restringere il campo e affinare la tua ricerca.

Scegli due, tre o cinque insegnanti e contattali privatamente, tramite la piattaforma. Potrai concordare con loro un primo appuntamento, solitamente gratuito, per mettere alla prova le vostre relative affinità. Una volta effettuata la migliore scelta possibile, concorderete il programma e le date dei vostri successivi incontri.

Per quel che riguarda le tariffe, con un’offerta così vasta, è ovvio che il range sia piuttosto ampio: si parte da soli 15€ l’ora, per arrivare e a volte superare i 50€ a lezione, ma mediamente, il costo orario si attesta tra 20€ e 30€. A te la scelta!

I nostri migliori articoli
di matematica