« Per riuscire, lavorare sodo, non mollare mai, e soprattutto amare un’ossessione magnifica.» Walt Disney

Mentre il Festival international du film d’animation d’Annecy accoglie ogni anno più di 100.000 persone, il cartone animato non è mai stato così popolare. Fin dai primi film Disney, il mondo dell’animazione a fatto molta strada! Numerosi studios si sono sviluppati e le richieste di cartoni animati aumentano tutti gli anni. Per la televisione, per il cinema, per la pubblicità, l’animazione è dappertutto.

Allora, come lanciarsi come disegnatore ed animatore? Scopri innanzitutto il materiale necessario per la realizzazione di un cartone animato. Tira fuori i pennelli e prepara i tuoi migliori bozzetti! E’ tempo di imparare a disegnare!

I migliori insegnanti di Disegno disponibili
Prima lezione offerta!
Lara
5
5 (13 Commenti)
Lara
25€
/h
Prima lezione offerta!
Katia
5
5 (16 Commenti)
Katia
20€
/h
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (13 Commenti)
Lidia
18€
/h
Prima lezione offerta!
Chiara
5
5 (11 Commenti)
Chiara
7€
/h
Prima lezione offerta!
Nath
5
5 (104 Commenti)
Nath
50€
/h
Prima lezione offerta!
Katrina
5
5 (11 Commenti)
Katrina
20€
/h
Prima lezione offerta!
Emanuela
5
5 (16 Commenti)
Emanuela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (5 Commenti)
Simone
12€
/h
Prima lezione offerta!
Lara
5
5 (13 Commenti)
Lara
25€
/h
Prima lezione offerta!
Katia
5
5 (16 Commenti)
Katia
20€
/h
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (13 Commenti)
Lidia
18€
/h
Prima lezione offerta!
Chiara
5
5 (11 Commenti)
Chiara
7€
/h
Prima lezione offerta!
Nath
5
5 (104 Commenti)
Nath
50€
/h
Prima lezione offerta!
Katrina
5
5 (11 Commenti)
Katrina
20€
/h
Prima lezione offerta!
Emanuela
5
5 (16 Commenti)
Emanuela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (5 Commenti)
Simone
12€
/h
1a lezione offerta>

Il disegno, una pratica che richiede poco materiale

Il disegno è una pratica artistica molto diffusa. Fin dalla più tenera età, i bambini iniziano a disegnare prima ancora di imparare a leggere e a scrivere. Ciascuno di noi ha dunque anni ed anni di pratica dietro a sè. Perchè in effetti, il disegno è un’attività semplice e che richiede pochi mezzi.

Il disegno è un’attività semplice ed accessibile.

Un foglio di carta ed una matita possono essere sufficienti per creare un capolavoro.

Così come il disegno, il disegno animato è logicamente una pratica che richiede pochi mezzi, perlomeno secondo il metodo classico, e soltanto se ti fermi a pochi secondi di cartone animato. In effetti, ci vogliono 24 disegni per secondo per fare un cartone animato. Giusto per farti capire che dovrai fare delle riserve di carta per garantire la produzione.

Ma di per sè, è abbastanza semplice cavarsela con poco materiale. Il flipbook, alternativa al film di animazione, è d’altronde molto diffuso nelle attività per bambini, per il fatto che richiede pochi accessori. Basta quindi fare una decina di disegni, rilegarli, per farne una sorta di libretto. Facendo scorrere le pagine rapidamente, vedrai i tuoi personaggi animarsi.

Ma questo, è per chi desidera divertirsi in poche ore.

Se desideri cimentarti in una produzione degna dei più grandi studios, ti ci vorrà un po’ di più di una matita ed un foglio.

Il materiale necessario per un cartone animato tradizionale

La prima tecnica apparsa per la realizzaione di film di animazione lungometraggio è stata la tecnica cosiddetta della celluloide. Si trattava al tempo di riprodurre i disegni grazie a dei fogli trasparenti. Questa tecnica oggi abbandonata, è tuttavia apprezzata dagli appassionati del disegno tradizionale. Ecco ciò di cui avrai bisogno per provare questa pratica.

Matite colorate

Prima di ripassare definitivamente un disegno, è fondamentale tracciare le grandi linee in bozza. Molti artisti nel disegno animato, così come nei fumetti, utilizzano quindi delle matite, ma di colore diverso. In effetti, utilizzando una matita grigia, dopo risulta complicato fare la differenza tra i tratti della bozza e quelli del disegno finale. Soprattutto da quando i disegnatori utilizzano dei software per cancellare i tratti della bozza. Scegliendo un colore come il rosso o il blu, permette al software di distinguere correttamente quali sono i tratti da eliminare e quelli da mantenere.

Questo genere di matita è disponibile in vari colori. Vengono chiamate le matite Col-Erase. Diverse dalle matite colorate, possono essere cancellate più facilmente. Molte marche propongono questo stile di matite, come ad esempio Prismacolor. Spetta ad ogni artista di scegliere il colore e la marca che preferisce.

Ovviamente dovrai investire anche in altri materiali creativi, se non vuoi realizzare un cartone animato solo con una matita in grafite. Potrai quindi scegliereil tuo mezzo tra il pastello, la tempera, l’acquerello, i pennarelli ad alcool, le matite colorate, tutto è possibile!

Fogli trasparenti

I fogli: la base del cartone animato

Come già spiegato, per fare un cartone animato in modo tradizionale, è necessario fare il pieno di fogli di carta! Serviranno a realizzare i disegni del cartone animato. Più il tuo film di animazione sarà lungo, più avrai bisogno di fogli.

E’ assolutamente possibile utilizzare dei fogli bianchi da stampante poco spessi. Ma per assicurarti una trasparenza ottimale, sarà allora necessario investire in una tavola luminosa.

Se vuoi scoprire il vero metodo, dovrai utilizzare dei fogli di celluloide. Questi fogli sono realizzati in acetato di cellulosa ed assomigliano molto ai fogli da lucido.

Fai comunque attenzione: i fogli di celluloide sono abbastanza cari.

Una macchina fotografica o uno scanner

Una volta che tutti i tuoi disegni saranno realizzati (complimenti) dovrai realizzare il montaggio su un computer. Ma prima di ciò, è necessario fotografare tutti questi disegni, o scansionarli. La seconda opzione rimane tuttavia la più pratica. Scansiona i disegni uno ad uno e non dimenticare di ordinarli nel tuo computer. Può diventare rapidamente un grande pasticcio con oltre cento disegni.

Se non possiedi uno scanner, ma una buona fotocamera, fa in modo di sistemarla su un treppiede, quindi appoggia i disegni che fotografi sempre nello stesso punto, per evitare una successione sbagliata.

Un software di montaggio

Sebbene la tecnica sia tradizionale, ad un certo punto è indispensabile passare dietro lo schermo, perchè il cartone animato ha bisogno di essere montato.

Per realizzare il montaggio, il software più adatto rimane quello dell’editor Adobe « Premiere Pro ». Utilizzato per i montaggi video, questo software è altrettanto efficace per il montaggio dei cartoni animati.

Per acquistarlo, dovrai fare un abbonamento ad Adobe di circa 24 euro al mese.

Esistono altri software di montaggio, e sono accessibili gratuitamente, ma è molto difficile ottenere la qualità di Adobe.

Il tavolo da disegno

Il tavolo da disegno, chiamato anche tavolo di animazione è utilizzato dai professionisti del cinema di animazione per facilitare le riprese dei vari disegni necessari al cartone animato. Si tratta quindi di un supporto sopra il quale si trova una macchina fotografica che ti permette di inquadrare i disegni da sopra. L’apparecchio fotografa dunque i disegni immagine per immagine senza mai muoversi. Se i tuoi disegni sono ben fatti e ben inquadrati, il cartone animato sarà allora perfetto.

Ma attenzione, questa tecnica richiede molti mezzi. In effetti, il tavolo da disegno costa più di 1.000 euro come minimo. Pertanto, non è accessibile a tutte le tasche.

Come progredire con un corso di disegno?

Gli strumenti di Stop Motion

Lo stop motion è un’altra tecnica tradizionale che consiste nell'utilizzare dei personaggi modellati  o altro, per realizzare le scene. In altri termini, si può considerare l’antenato del cinema 3D prima dell’avvento delle nuove tecnologie.

Questi cartoni animati in stop motion possono essere fatti con l’aiuto di plastilina (il più delle volte) ma anche con dei personaggi e una scenografia fatta con il Lego, o con qualsiasi altra invenzione.

Il materiale necessario per un cartone animato moderno

Le tecniche del cartone animato si sono molto evolute in questi ultimi decenni. Siamo ormai lontani dal film "Biancaneve e i sette nani". Oggi i film di animazione sono quasi tutti in 3D e benchè richiedano sempre più possibilità economiche, la realizzazione è grandemente facilitata dai nuovi strumenti.

Un buon computer

Fai attenzione alla potenza del tuo computer.

Per fare un cartone animato moderno, e quindi in 2D o in 3D, ma coadiuvato dalle nuove tecnologie, bisogna evidentemente iniziare con l’investire in un buon computer. Come i grafici, gli animatori devono scegliere un computer con una scheda grafica di ottima qualità. Fai altrettanto attenzione alla RAM del computer. E’ consigliato un computer con minimo 8 RAM, 16 GB di RAM saranno ancora meglio.

Dei software di animazione

Un buon computer permette di utilizzare dei buoni software. Questi software permettono quindi di animare i personaggi disegnati sul computer e di montare il film. Ecco una lista non esaustiva dei software disponibili per l’animazione 2D e 3D:  

  • AutoDesk Maya,
  • AutoDesk Softimage,
  • Houdini,
  • Aurora 3D Animation Maker,
  • Adobe After Effects,
  • Blender,
  • Animation Paper,
  • Moho,
  • Pencil2D,
  • Harmony,
  • Houdoo,
  • Animate CC.

La maggior parte di questi software, sono utilizzati dai professionisti.

Un tablet grafico

Il tablet grafico, fra i quali i  più conosciuti sono i tablet Wacom, permettono di disegnare direttamente sul computer, senza passare dallo scanner. Molti artisti utilizzano questo genere di tablet, che si sono al giorno d’oggi abbastanza democratizzati.... E’ possibile trovarne di tutti i prezzi.

Basta collegare il tablet al tuo computer, ed il gioco è fatto!

Un microfono

A meno che il tuo cartone animato non sia muto, sarà necessario investire in un buon microfono per registrare le voci fuori campo del tuo film. Un buon microfono permette di evitare i rumori parassiti e darà un effetto professionale al cartone animato. Un microfono direzionale è l’ideale per le voci, mentre i registratori del tipo Zoom consentono di registrare i suoni ambientali.

Buona notizia: è possibile collegare un microfono direzionale ad un registratore zoom.

Investire in un microfono ti aiuterà ad ottenere un suono pulito.

Dove trovare il materiale per creare un cartone animato?

Per quanto riguarda gli strumenti digitali, evidentemente è possibile trovarli nei negozi di apparecchi digitali che puoi reperire un po’ ovunque nelle grandi città. Troverai quindi computer, macchine fotografiche, microfoni, ecc....

Mentre invece, per tutto quello che riguarda gli strumenti specifici per i cartoni animati, come il tavolo da disegno, o i fogli di celluloide, è un po’ più difficile trovare i negozi specifici. Ma Internet ti aiuterà anche in questo.

Anche il resto, si trova facilmente su Internet: troverai sicuramente dei siti specializzati, che propongono vario materiale per i film di animazione.

Chiedi anche consigli nei negozi di hobbistica, che potranno orientari nei tuoi acquisti. Oltre a proporre vario materiale, come gomme, matite colorate, pennarelli, acquerelli, i venditori ti sapranno dare degli ottimi consigli. A volte i commessi sono proprio studenti di istituti di Belle Arti, o di scuole di animazione.

Approfittane per trovare i migliori suggerimenti.

Bisogno di un insegnante di Disegno?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Paola

Traduttrice, insegnante, chissà un giorno....scrittrice. Ma con un'infinita passione per le lingue straniere