Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi
1

Tutte le tariffe degli insegnanti privati della 6 corde

Di Catia, pubblicato il 31/05/2018 Blog > Musica > Chitarra > Qual è il Prezzo di un Corso di Chitarra?

Quanto può arrivare a costare un corso di chitarra per principianti? Si tratta di una domanda assolutamente  legittima, e che è giusto porsi  prima di prendere delle lezioni di chitarra! E’ opinione assai diffusa che questo tipo di corso privato rappresenti una specie di piccolo lusso che ci si concede un po’ per svago, un po’ per un reale interesse per il mondo della musica e per gli strumenti musicali!

Coloro che decidono di imparare a suonare questo bellissimo strumento musicale dovrebbero però essere mossi da una vera passione per il mondo delle sette note, dall’amore per il suono inconfondibile di questo strumento e più in generale per il desiderio di approfondire la propria cultura musicale, che sia classica o contemporanea! Il mondo della musica rock, per esempio, offre la possibilità di appassionarsi a un’infinità di stili chitarristici diversi, e consente di avvicinarsi al mondo musicale in modo naturale e sicuramente eccitante!

Ti proponiamo quindi un viaggio alla scoperta delle tariffe dei nostri chitarristi professionisti. Che tariffa applicano le donne? E gli uomini? Quali sono i diversi profili degli insegnanti?

Qual è in media, il costo di un corso di chitarra città per città? A che fascia d’età sono rivolti i corsi?

Tutte domande indispensabili per fare la tua scelta e imparare a suonare la chitarra!

Qualche consiglio per le tue lezioni di chitarra

Tuttavia per poter imparare a suonare questo magnifico strumento a corde è vivamente consigliata la scelta di affidarsi all’aiuto di un buon insegnante di musica, il quale, grazie alle sue competenze e alla sua esperienza, sarà in grado di accompagnarti in questo fantastico percorso di scoperta con pazienza e soprattutto offrendoti gli spunti più adeguati per poterti migliorare. Imparare da autodidatti, infatti, non è impossibile ma di certo non rappresenta la scelta più semplice da compiere, poiché per poter imparare in totale autonomia sono indispensabili caratteristiche “rare”, come un talento innato o una passione sfrenata per lo strumento in questione.

Chitarra da soli imparare da autodidatti non è impossibile, ma richiede uno sforzo in più

Dal momento che molti di noi necessitano di una guida e di un aiuto costante quando si tratta di imparare qualche cosa di nuovo, sarebbe più opportuno e semplice affidarsi alla guida di un insegnante esperto. Le ragioni che possono dare origine a questa scelta sono innumerevoli: gli insegnamenti diretti impartiti da un insegnante sono senza dubbio i più efficaci e approfonditi, poiché quando si ha a disposizione la competenza di un esperto il processo di apprendimento è senza dubbio facilitato.

Un insegnante privato può infatti spiegarti tutto ciò che ti interessa, può sostenere il tuo apprendimento somministrandoti esercizi e compiti, che avrai poi modo di verificare e, quando necessario correggere. Senza dubbio la correzione rappresenta l’aspetto più interessante e in ultima analisi più importante all’interno di un percorso di lezioni private. Quando si viene seguiti da un docente si ha la possibilità di ricevere delle correzioni, che sono davvero fondamentali quando si sta imparando a suonare uno strumento.

Sarebbe assai arduo riuscire ad attuare delle verifiche in modo autonomo, autocorreggendosi, e, sebbene non sia di certo una cosa  impossibile, di sicuro non è semplice da fare e la presenza di un insegnante rende senza dubbio tutto più semplice, fluido e veloce. Ti sarà spesso capitato di rivolgere delle domande a un insegnante circa i tuoi dubbi o in merito a delle eventuali difficoltà e avrai certamente notato quanto una correzione o un semplice chiarimento possano risolvere perplessità e difficoltà apparentemente insormontabili!

Quando si ha a disposizione un insegnante capace ed esperto il percorso di apprendimento è facilitato non solo per la questione legata alla competenze del docente e alle utili e fondamentali correzioni che lui saprà darti: la presenza di un insegnante privato è assai utile perché ha una funzione regolatrice e disciplinante! Saprai meglio di noi quanto sia difficile autodisciplinarsi, e quanto sia facile perdersi quando si decide di imparare qualcosa di nuovo.

La chitarra ti fa stare bene, cosa aspetti a cominciare il tuo corso con Superprof? Suonare la chitarra ti procurerà un vero piacere!

L’apprendimento da autodidatta in tal senso prevede una grande tenacia e una passione incrollabili, poichè alla prima difficoltà o frustrazione il rischio è quello di gettare la spugna e di smettere di impegnarsi. Quando invece si ha a disposizione un buon insegnante è più difficile perdersi perché la sua costante e puntuale presenza ci impedisce di gettare la spugna.

Le lezioni, i compiti, le verifiche e il costante processo di correzione sono davvero insostituibili, per non parlare di un importantissimo aspetto che solo un insegnante in carne e ossa può offrire, ossia i costante incoraggiamento! Senza il suo continuo spronarci a migliorare, a mettercela tutta e a non arrenderci il percorso di apprendimento risulterebbe senza dubbio difficoltoso e a tratti impossibile!

Perché seguire lezioni di chitarra?

L’idea di prendere lezioni di chitarra private ti ronza per la testa da un po’ di tempo, ma sino a ora non sei ancora riuscito a fare il grande passo… peccato! Hai già lasciato passare qualche anno di troppo, e le lancette dell’orologio continuano inesorabili a correre… Basta indugiare, è ora di prendere la decisione e dedicarsi finalmente allo studio della chitarra!

Il tempo perso però si può recuperare, non temere! Qualunque sia la tua età, c’è sicuramente una chitarra che ti aspetta da qualche parte, pronta a suonare le sue note più belle per te! Se passione e dedizione saranno dalla tua parte, otterrai dei grandi risultati, recuperando gli anni persi esitando!

Ma al di là di tutto, ti sei mai chiesto perché vuoi prendere dei corsi di chitarra? Hai una ragione precisa per farlo? In caso contrario sappi che ne abbiamo molte per te! Le motivazioni possono essere davvero infinite, e di sicuro non potremo toccarle tutte. Potremmo però iniziare con l’incredibile gioia di far parte di un mondo assolutamente nuovo e incredibile: quello della grande famiglia della musica, una famiglia che comunica in un modo diverso, in un modo viscerale, emotivo, intenso e profondo.

Un mago delle sei corde. Con un po’ di impegno le sei corde non avranno nessun segreto per te!

Questa famiglia riesce a comunicare tramite gli accordi, l’armonia, le note musicali, il ritmo, le canzoni e le emozioni, e lo fa in modo pressoché universale. Nessuna lingua al mondo avrà mai lo stesso potere comunicativo ed evocativo, perché le parole non potranno mai competere con il potere del suono, il quale è capace di far vibrare delle corde nascoste nell’animo delle persone. E’ stato infatti provato che suonando e producendo musica vengono liberate endorfine nel nostro cervello, le quali sono i cosiddetti ormoni della felicità!

Suonare la chitarra ti potrebbe quindi donare una vera sensazione di benessere… interessante, no? La musica ha infatti un potere liberatorio, catartico e ci consente di esprimere le nostre emozioni profonde. Una semplice canzone può suscitare tristezza, allegria, paura o rabbia, poiché i suoni sono strettamente connessi all’espressione delle emozioni.

Pertanto decidere di dedicarsi allo studio di uno strumento musicale non può che avere effetti benefici sul nostro stato emotivo, e più in generale sul nostro benessere psico-fisico. Sono infatti numerosi i genitori che decidono di avviare i propri figli allo studio della musica sin da piccoli, nella speranza di offrire un canale espressivo in più, un vero e proprio strumento per esprimere le proprie emozioni e la propria creatività.

Un altro vantaggio nel seguire delle lezioni di chitarra è quello di mettere in atto un processo che ti permetterà d’imparare a suonare più velocemente. Sono infatte numerose le persone che si professano autodidatte, ma, come abbiamo detto in precedenza, il percorso di studio in totale autonomia presenta difficoltà notevoli, sia in termini tecnici che in termini di disciplina. Non si tratta ovviamente di una strada impercorribile, anzi! Molti celebri musicisti hanno imparato a suonare e a comporre senza l’aiuto di una scuola, di un conservatorio o di un insegnante privato!

Chitarra adattabile a tutti i generi Dal rock al blues… la chitarra è uno strumento davvero versatile!

Certamente per poter raggiungere dei risultati significativi seguendo questa modalità saranno necessari un grande impegno e una notevole dedizione e l’apprendimento sarà per forza di cose più lungo e tortuoso! In compagnia di un insegnante imparerai rapidamente ad accordare una chitarra, a suonare degli accordi barré, i rudimenti del solfeggio, a suonare dei generi musicali quali il jazz, il rock, il blues, a leggere le tablature e gli spartiti e tantissime altre cose ancora! Le competenze che si possono conseguire sotto la guida di un bravo insegnante sono davvero moltissime!

Insomma,grazie all’aiuto e agli insegnamenti di un maestro di chitarra privato potrai acquisire tutte le tecniche indispensabili per poter diventare un buon chitarrista!

Quali profili di chitarrista si trovano su Superprof?

Ora che hai potuto leggere nero su bianco tutta una serie di argomenti a favore del tuo apprendimento della chitarra, possiamo provare a passare alla scelta del tuo futuro insegnante! Diamo quindi un’occhiata alla banca dati di Superprof! Nel nostro portale puoi infatti trovare decine decine di ottimi chitarristi e di bravi insegnanti di chitarra che si mettono a disposizione di futuri musicisti offrendo l’opportunità di apprendere l’arte di questo incredibile strumento a corde.

Le competenze messe a disposizione sono davvero infinite, come infiniti sono i metodi di insegnamento utilizzati, nonché gli stili musicali nei quali ciascun insegnante decide di avviare i propri musicisti. Ciascun insegnante presenta infatti qualità del tutto uniche e stili di insegnamento differenti, pertanto starà a te decidere quale metodi e quali modalità saranno più adatti alle tue esigenze!

Ma quanto costa una lezione? Qual è il prezzo di un corso chitarra elettrica?

Per rispondere a queste domande vi presentiamo i differenti profili d’insegnante che puoi trovare sul sito.

Insegnante uomo o donna, quale impatto sul prezzo?

Il prezzo del tuo corso di chitarra varia a seconda del sesso dell'insegnante: le donne valgono di più! In media le insegnanti di chitarra donne richiedono una tariffa più alta!

Avventurandoti sulle pagine consacrate agli insegnanti di chitarra di Superprof, scoprirai (forse con un po’ di sorpresa…o forse no!) che gli uomini sono decisamente più numerosi delle donne. Infatti sugli 0ltre 200 insegnanti pronti a darti lezioni di chitarra a casa tua, sono presenti solamente undici donne. Ovviamente il genere di appartenenza non implica una maggiore o minore abilità nel suonare e soprattutto nell’insegnare a suonare la chitarra, perciò il nostro consiglio è quello di scegliere il vostro insegnante a prescindere da queste questioni! Sembrerebbe inoltre che le donne richiedano, per i loro corsi di chitarra, delle tariffe più basse rispetto agli uomini:

  • 15.4€ in media per le donne
  • 18.9€ in media per gli uomini

Se invece prendiamo in considerazione i professionisti disposti a offrire le proprie lezioni via webcam le differenze praticamente si annullano:

  • 20€ in media per le donne
  • 21€ in media per gli uomini

Anche se le medie sono molto vicine, è sempre bene calcolare il numero di lezioni che si vogliono prendere per avere una chiara idea di quale sarà il prezzo finale. Le esigenze dei discenti sono infatti diversissime tra loro, per cui nel caso di un principiante assoluto sarà indispensabile prevedere un budget decisamente più alto rispetto a quello necessario per un musicista autodidatta che necessiti solamente di un paio di dritte per poter perfezionare la propria abilità chitarristica! La scelta dei costi e più in generale del budget totale è molto importante, perché consente di scremare le offerte troppo esose per le nostre tasche e tralasciare quelle eccessivamente economiche!

Tariffe di un corso di chitarra: la nostra cartina dell’Italia!

Musicista di una band e insegnante Prendere lezioni da un professionista è semplice!

Come puoi immaginare i prezzi dei corsi di chitarra variano a seconda del posto in cui abiti. Come per tutte le cose, l’Italia è davvero divisa in innumerevoli realtà locali, con prezzi e costi molto diversi da regione a regione, da città a città! Esattamente come le case sono sempre più care a Roma o a Milano rispetto alla gran parte delle altre città italiane, i corsi di chitarra seguono il medesimo trend e vanno all’incirca nella stessa direzione.

Ci spiace molto per l’apprendista chitarrista milanese, ma le cose stanno così! Si preparino quindi tutti coloro che vivono nelle grandi città e, come per tutte le altre cose, accettare di dover pagare qualche euro in più rispetto alle altre città per poter imparare a suonare la chitarra!

Per poterti aiutarti a valutare in maniera un po’ più precisa il costo del tuo prossimo corso di chitarra Superprof ha preparato per te la media delle 10 città dove si trovano i nostri chitarristi (in ordine decrescente da quelle con il più alto numero di insegnanti):

  • Roma: 20€
  • Milano: 22€
  • Napoli: 21€
  • Torino: 21€
  • Novara 18€
  • Genova: 15€
  • Ravenna 17€
  • Palermo: 18€
  • Bologna: 17€
  • Caserta: 20€

Nelle città più popolose come Roma, Milano, Napoli un’ora di lezione di chitarra non scende al di sotto dei 20€. Si tratta di una cifra piuttosto standard per un’ora di lezione privata (le ripetizioni non hanno costi poi tanto distanti da queste cifre!).

Tuttavia esiste un’ulteriore possibilità: i prezzi delle lezioni , in alcuni casi, possono essere concordati, a seconda della situazione, dell’insegnante e delle contingenze. Si può infatti tentare di aprire una negoziazione delle tariffe con il tuo futuro insegnante di chitarra provando a tenere  in conto questi fattori:

  • Gli spostamenti. L’insegnante di chitarra è disposto a spostarsi? Copre tutte le zone della tua città? Fino a quale distanza?
  • Il tipo di tariffa. Si applica un prezzo forfettario oppure una tariffa decrescente se si acquista sopra un certo numero di ore? Questo è un aspetto da non sottovalutare! Se intendi seguire un ciclo lungo di lezioni, esiste un certo margine di contrattazione, pertanto potrai provare ad abbassare la tariffa oraria in virtù del fatto di seguire un corso piuttosto lungo e di conseguenza un numero elevato di ore.
  • Le modalità di pagamento. Preferisci pagare con bonifico, assegno o in contanti?
  • La fattura. L’insegnante può inviare fattura per e-mail? Il prezzo include l’IVA?

Il costo di una lezione di chitarra a Roma

Il costo orario di un corso di chitarra parte da 10€ e può raggiungere 30€ per gli insegnanti con maggiori esperienze e qualifiche. Le cifre ovviamente possono variare così tanto poiché la preparazione di base dell’insegnante, la sua età, l’esperienza di musicista e di docente pregresse possono essere davvero molto diverse, pertanto quando si decide di seguire un corso privato di chitarra vanno valutati tutti questi aspetti, che non sono affatto aleatori o di poco conto.

Un musicista esperto con un’esperienza da turnista delle band rock sarà molto diverso da un insegnante di chitarra classico! Prima di intraprendere il tuo percorso devi quindi decidere quali tipo di lezioni intendi seguire, con quale taglio e con quale metodo. Da non sottovalutare inoltre l’aspetto stilistico: che genere musicale ti piacerebbe imparare a suonare?

Gli insegnanti più giovani e con meno esperienza richiedono una fascia di prezzo più abbordabile. Logica: un giovane chitarrista applicherà delle tariffe più basse!

Vediamo insieme com’è la situazione a Roma, la città italiana che conta il maggior numero di professionisti della musica su Superprof.

Partiamo dalla fascia più alta. Qualcuno potrebbe impallidire all’idea di spendere 30€ l’ora per una lezione di chitarra, ma se si guarda ai curricula dei professionisti che richiedono questa cifra si capisce subito il perché. Si tratta di insegnanti d’eccellenza con il titolo di Maestro di Conservatorio che vantano esperienze decennali non solo come chitarristi ma anche come compositori e arrangiatori. Insomma, il top di gamma.

Con 25€ il profilo dell’insegnante si fa più vario: puoi trovare l’autodidatta che ha studiato con i maggiori maestri di chitarra in Italia e nel mondo, o i professionisti con o senza titoli di studio e con una lunga scia di successi personali e nell’insegnamento a livello locale e internazionale.

Nella fascia dei 20€ si trovano in genere insegnanti laureati o diplomati al Conservatorio o nelle Scuole di Musica con meno di 10 anni di esperienza e molto da insegnare. Uno studente di musica al Conservatorio o in una delle Scuole di Musica di Roma e dintorni di solito richiede 15€ l’ora. Alcuni hanno meno esperienza nell’insegnamento, ma esperienze musicali di tutto rispetto anche all’estero.

E’ difficile trovare dei corsi a 10€ e, se ci sono, di sicuro sono offerti da un autodidatta con esperienza e molta, molta umiltà, una qualità che solo i migliori insegnanti possiedono. Certo anche un po’ di autostima… a buon intenditor poche parole.

Insomma a Roma ce n’è per tutti i gusti e le tasche. E non dimenticare che a ogni livello, esperienza o titolo posseduto trovi un insegnante che non solo si è specializzato in chitarra, ma è anche un musicista a tutto tondo con la passione anche per altri strumenti. E gli insegnanti professionisti potranno aiutarti a preparare meglio i tuoi corsi di chitarra.

Il prezzo delle lezioni di chitarra a Milano

Anche a Milano il costo di un’ora di chitarra si aggira intorno ai 20€. Come a Roma e nelle altri grandi città, il prezzo di un corso di chitarra dipende dalle competenze e dalle esperienze dell’insegnante, caratteristiche che possono determinare una certa differenza di costi e di modalità di insegnamento.

Se vjuoi rpendere delle lezioni di chitarra a Milano puoi trovare le tariffe sul sito di Superprof. Scopri quanto costa un corso di chitarra a Milano!

Ivan, per esempio, chiede 30€ l’ora per le sue lezioni di chitarra classica. Accetta studenti di ogni livello dal principiante agli allievi di livello avanzato.La sua passione appare chiaramente dagli strumenti a corde che insegna. Non solo è un esperto di chitarra, ma anche di liuto, arciliuto e tiorba. Se anche tu sei un appassionato di strumenti antichi e non vedi l’ora di riprodurre delle sonorità medioevali, contatta subito quest’insegnante dall’esperienza ventennale!

Molti chitarristi autodidatti aspettano anni prima di cominciare a trasmettere quello che hanno imparato agli altri. Con 20€ l’ora puoi conoscere tutti i segreti  per imparare le migliori tecniche se ti affidi all’esperienza di Norberto. Un insegnante certificato come Francesco, in grado insegnare a suonare la chitarra classica, la chitarra acustica e la chitarra elettrica ha una tariffa oraria di 25€.

In molti casi, la tariffa cambia a seconda della distanza che l’insegnante deve percorrere per venire a casa tua. Inoltre, ci potrebbero essere delle differenze di prezzo anche in base al tuo livello di partenza: un principiante ha esigenze assai diverse rispetto a un musicista di livello intermedio, e questo viene tenuto conto da parte dell’insegnante! Prima di prendere accordi con un insegnante di chitarra a Milano o in qualunque altro luogo è bene chiedere qual è la sua politica di prezzo e chiarire gli obiettivi che vuoi raggiungere.

Quanto costano le lezioni di chitarra per bambini?

Non è mai troppo presto per imparare a suonare la chitarra. Avvicinarsi a questo strumento e alla musica in generale fin da bambini è un’esperienza unica che arricchisce ogni individuo.

Una lezione di chitarra per bambini ha più o meno lo stesso prezzo di quella per adulti. Conosci il prezzo delle lezioni di chitarra per bambini?

Ogni bambino ha il suo modo di apprendere e avere un insegnante che sa come assecondare la sua voglia di imparare con il giusto metodo non ha prezzo. Sulla piattaforma di Superprof invece, queste lezioni hanno un prezzo, che non è molto diverso da quello per gli adulti. Un insegnante con esperienza nell’insegnamento della chitarra classica ai bambini presso associazioni musicali può chiedere tra i 15 e i 20€ l’ora.

Non è molto, se consideri che si tratta di lezioni individuali. Inoltre, chi insegna ai bambini ha un marcia in più:

  • il giusto metodo, perché con i più piccoli si usano delle metodologie ad hoc!
  • la voglia di divertirsi, che non deve mai mancare se si vogliono coinvolgere i bambini
  • molta pazienza, per essere pronto a interagire con i bambini per tutta la durata della lezione.

Andrea, per esempio, ha oltre 20 anni di esperienza come insegnante di chitarra nelle scuole. Ha un programma didattico scritto da lui e sperimentato nelle scuole in cui ha insegnato. E’ un percorso dettagliato suddiviso per anni e livelli e include esercizi tecnici, armonie, scale, assoli, improvvisazione…

Se ti va di chiedergli come applica tutto questo all’insegnamento della chitarra per bambini puoi contattarlo tramite Superprof e incontrarlo via Skype, oppure di persona, se vivi nella zona di Monza.

Quanto costa una lezione di chitarra via webcam?

Con l’aiuto delle nuove tecnologie, in realtà non c’è bisogno di scegliere un insegnante vicino casa tua. Puoi semplicemente scegliere il migliore, ovunque si trovi e, grazie al prezioso strumento della webcam, puoi imparare a suonare la chitarra velocemente.

Una videolezione ben fatta ha lo stesso costo di una lezione frontale con i migliori insegnanti. Puoi prendere lezioni di chitarra anche via webcam per lo stesso prezzo!

Ma quanto costa una lezione di chitarra? Anche qui, la risposta dipende dal profilo dell’insegnante. Una precisazione: sulla piattaforma di Superprof sono gli insegnanti stessi che fissano il costo della loro lezione in base alle loro competenze, alle loro aspirazioni e altri fattori professionali e personali.

Il costo di un’ora di lezione di chitarra online è in linea con le lezioni dal vivo e si aggira intorno ai 20€. Trattandosi di una media semplice, ci sono dei prezzi massimi e minimi che la influenzano. Per curiosità, vediamo qual è il profilo dell’insegnante che chiede di più e quello che invece chiede di meno.

Con 40€ l’ora troviamo Vincenzo, un musicista dalle mille sfaccettature con cui puoi imparare a suonare il pianoforte, la chitarra e prendere lezioni di canto e solfeggio. La particolarità di Vincenzo non è la sua esperienza trentennale, e neanche i suoi titoli di studio: è il suo metodo!

Se trovi un insegnante che ti dà le basi per imparare a usare qualunque strumento, inclusa la tua voce, attraverso un metodo da lui messo a punto e sperimentato, sarai ben contento di pagare la tariffa che ti richiede.

Dall’altro capo della coda c’è Martina, che offre delle lezioni frontali di chitarra al costo di 10€ l’ora. La richiesta è molto accessibile e permette a tutti di seguire una videolezione personalizzata per soli 6€! Il profilo di Martina è quello di una giovane insegnante diplomata all’Accademia musicale e in possesso di una certificazione di Musica del Trinity College.

Perché le lezioni online costano solo 6€? Probabilmente Martina incontra molti studenti che hanno le stesse esigenze e riesce ad adattare velocemente le lezioni a ognuno. Tra i due estremi ci sarà sicuramente una via di mezzo! Puoi trovare molti insegnanti che chiedono tra 20-25€.

Il vantaggio di scegliere le lezioni di chitarra via webcam è che dovunque tu sia, il tuo insegnante di chitarra preferito sarà sempre con te!

Qual è il prezzo della prima lezione di chitarra?

Questa è un’ottima domanda, anche se la risposta su Superprof è piuttosto scontata. La maggior parte degli insegnanti della piattaforma, infatti, offre la prima ora di corso gratuitamente. Il prezzo della prima ora di lezione è quindi zero!

Con una lezione di prova gratuita puoi provare il metodo per chitarra del tuo futuro insegnante. La prima lezione di chitarra è gratuita!

E’ un’ottima notizia non solo per te ma, a dire la verità, anche per l’insegnante. Con una prova gratuita infatti, puoi avere la certezza di aver scelto l’insegnante giusto per te. Puoi parlarci direttamente, vedere se la sua metodologia è adatta a te, se il suo genere ti piace.

Per l’insegnante avere un allievo che ritorna dopo aver fatto una lezione di prova è indice di interesse. Sa che può cominciare un percorso con una persona motivata e soprattutto, decisa a proseguire sotto la sua guida. L’intesa tra allievo e insegnante è fondamentale, soprattutto per un percorso lungo e appassionante come quello dell’apprendimento di uno strumento musicale.

Scegli che tipo di lezioni vuoi seguire, se preferisci un insegnante via webcam o dal vivo, se vuoi fare solo lezioni di chitarra o allargarti potenzialmente ad altri strumenti. Seleziona l’insegnante non solo in base alla tariffa oraria, ma anche in base a si suoi interessi, al percorso che vuoi fare e all’alchimia che si instaura tra di voi.

Che cosa chiedere all’insegnante di chitarra prima di cominciare?

Con le indicazioni sui diversi corsi di chitarra e i profili degli insegnanti presenti su Superprof hai più elementi per poter fare la tua scelta. Puoi scegliere il tuo insegnante in base al luogo, il profilo, l’esperienza e in funzione degli obiettivi del corso di chitarra.

Una volta che avrai preso contatti con un insegnante e fissato insieme il prezzo del corso, cos’altro puoi chiedergli Ecco qualche suggerimento per la tua ricerca…

La sua cultura musicale

I gusti musicali del tuo maestro di chitarra sono essenziali. verifica che siano compatibili con i tuoi prima del corso! Attenzione: non studiare con un fan dei Black Sabbath se vuoi suonare Eric Clapton!

Una volta fissato il prezzo puoi passare alla cosa più importante: l’aspetto musicale!

Una delle domande che ti consigliamo di fare al tuo insegnante di chitarra è sapere qual è la sua cultura musicale. Quali sono i suoi gusti, i generi che preferisce?

E quelli che pratica?

Se sei il tipo da chitarra folk non diventare l’allievo di un chitarrista hard rock. Lo shock culturale potrebbe essere contro-produttivo. Allo stesso modo, se sei heavy metal un chitarrista jazz manouche potrebbe non fare al caso tuo.

Quindi non esitare a fare questa domanda.

Il suo CV da chitarrista

Una volta capito che siete sulla stessa lunghezza d’onda, prova ad andare un po’ oltre prima di esordire con la chitarra. Qual è la sua esperienza da chitarrista? C’è qualcosa in particolare che fa in modo che tu scelga proprio lui o lei? Chiedigli se fa parte di un gruppo musicale.

Prova a scoprire se è un insegnante di chitarra diplomato e dove. Se ha studiato musica presso il Conservatorio, da autodidatta o in una Scuola di Musica.

Sono dettagli da non trascurare almeno quanto la tariffa oraria del corso di chitarra.

La sua esperienza come insegnante di chitarra!

Un’ultima domanda da fare: da quanto tempo è un insegnante di chitarra.

Se sai che sei il primo allievo in assoluto hai tre opzioni: cerchi di rinegoziare la tariffa, ti affidi, oppure opti per un insegnante navigato.

Potresti anche provare i corsi di chitarra via webcam!

In sintesi: 

  • Il prezzo delle lezioni di chitarra sulla piattaforma di Superprof dipende dall’insegnante. ci sono diversi profili di insegnanti di chitarra: insegnante certificato, insegnante diplomato, insegnante autodidatta, insegnante chitarrista ecc. Ognuno valuta le sue competenze e la sua metodologia in modo diverso.
  • Le lezioni di chitarra hanno un costo diverso in base al luogo. Innanzitutto, se risiedi a Milano tenderai a pagare di più per un’ora di lezione, rispetto alle altre città italiane. Poi, all’interno della stessa città l’insegnante tende ad applicare una tariffa diversa in base alla distanza che deve percorrere per farti una lezione a domicilio.
  • Per i bambini si usano metodologie specifiche improntate sul divertimento e interazione con l’insegnante. Su Superprof ci sono degli ottimi insegnanti che hanno ideato un loro metodo per chitarra e contano anni di esperienza con i bambini.
  • Per scegliere senza limitazioni il miglior insegnante, puoi provare a fare le lezioni di chitarra via webcam. In questo modo puoi scegliere l’insegnante più adatto a te, anche se abitate in città e province diverse. Il prezzo di un corso via webcam è più o meno lo stesso di una lezione di chitarra frontale. Alcuni insegnanti applicano la stessa tariffa perché sono live, in diretta. Altri invece abbattono i costi perché preparano videolezioni che puoi guardare in ogni momento.
  • La prima ora di lezione è gratuita per molti degli insegnanti che trovi su Superprof! Con una lezione di prova puoi capire se il metodo per chitarra è davvero adatto a te e soprattutto, se c’è intesa con il tuo futuro insegnante. Lo studio della chitarra non è solo un percorso tecnico, ma anche emozionale e di crescita. Alla guida ci deve essere un insegnante che ti ispira fiducia sotto tutti questi aspetti.
  • Prima di scegliere il tuo insegnante cerca di capire qualcosa di più sui suoi gusti musicali. E’ inutile negarlo: ci deve essere un interesse comune! Fortunatamente molti insegnanti hanno una vasta cultura musicale e sanno adattare le lezioni ai gusti dell’allievo.

Ora che sei pronto per scegliere il tuo insegnante rifai il giro sul motore di ricerca interno di Superprof. Basta selezionare il tipo di lezione, frontale o via webcam, digitare chitarra e il posto in cui vuoi fare le lezioni.

Buon viaggio nel mondo della chitarra!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 4,75 su 5 per 4 voti)
Loading...
avatar