Il gioco degli scacchi è un gioco da tavolo arrivato in Europa nel X secolo attraverso le popolazioni arabe. Da quel momento, gli scacchi sono diventati popolari in tutto il mondo. Le partite a scacchi richiedono pensiero e strategia.

Tuttavia, non è facile conoscere le regole del gioco degli scacchi: che si tratti del posizionamento dei pezzi degli scacchi, della loro posizione iniziale sul tabellone e ovviamente dell'uso di ciascun pezzo, ci sono moltissime cose da tenere a mente. I principianti possono quindi perdersi facilmente sulla scacchiera!

Superprof vi invita a scoprire la preparazione sulla scacchiera di una partita a scacchi. Con i nostri suggerimenti e spiegazioni, dovreste essere in grado di battere Deep Blue in pochissimo tempo... O forse semplicemente imparare a giocare a scacchi velocemente!

I migliori insegnanti di Scacchi disponibili
Davide
5
5 (28 Commenti)
Davide
8€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Massimo
5
5 (14 Commenti)
Massimo
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Stella
5
5 (22 Commenti)
Stella
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Tommaso
5
5 (15 Commenti)
Tommaso
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Emanuele
5
5 (11 Commenti)
Emanuele
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (13 Commenti)
Marco
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (11 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (12 Commenti)
Paolo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Davide
5
5 (28 Commenti)
Davide
8€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Massimo
5
5 (14 Commenti)
Massimo
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Stella
5
5 (22 Commenti)
Stella
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Tommaso
5
5 (15 Commenti)
Tommaso
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Emanuele
5
5 (11 Commenti)
Emanuele
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (13 Commenti)
Marco
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (11 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (12 Commenti)
Paolo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Trovare un avversario per batterlo a scacchi

Un buon giocatore di scacchi è sempre lieto quando trova un avversario alla sua altezza. - Ivan Illich

Gli scacchi sono un gioco, e anche uno sport, da giocare in due. Sebbene sia possibile esercitarsi da soli, è necessario trovare avversari reali per acquisire un buon livello. Una volta che avrete imparato a spostare i pezzi, potrete giocare contro un altro giocatore.

E lì inizia il bello!

Ovviamente è possibile giocare contro un'intelligenza artificiale attraverso un videogioco o un'applicazione, ma non sarà possibile per voi vedere lo spirito tattico di un giocatore reale, tanto più che ogni giocatore ha il suo livello di gioco e il suo modo di giocare.

Se siete appassionati di scacchi, avrete sicuramente già visto questa serie... ma, in ogni caso, ve la consigliamo!

Inoltre, un'intelligenza artificiale terrà a mente ogni vostra mossa e diventerà rapidamente imbattibile. Questo è utile ad alto livello, ma qui stiamo cercando di iniziare!

Il modo migliore per giocare contro gli umani invece che contro il computer è iscriversi a un circolo di scacchi. Ce ne sono molti in Italia e mettono a disposizione anche lezioni di scacchi che vi permetteranno di imparare tutto partendo dalle basi, che si tratti delle regole del movimento o della strategia di gioco.

Per fortuna, Superprof si offre di mettervi in contatto con un insegnante di scacchi privato! Potrete così migliorare e avere la possibilità di giocare con un esperto in grado di darvi suggerimenti preziosi in vista della vostra prossima sfida.

Una volta che avrete raggiunto un buon livello nelle partite di scacchi, sarete pronti per incontrare giocatori nei tornei e fare progressi negli scacchi arricchendovi grazie al modo in cui giocano. Ovviamente, potrete sfidare i migliori giocatori nel campionato del mondo... ma non siamo ancora pronti.

Con calma e arriverete a... tenerli in scacco!

Scoprite come si muovono i pezzi degli scacchi.

La scacchiera: un piano di gioco molto speciale

Quando si inizia a impostare una partita a scacchi, si deve per prima cosa appoggiare la scacchiera in piano. Una partita a scacchi si gioca faccia a faccia, quindi si deve lasciare spazio a sé e al proprio avversario su entrambi i lati della scacchiera, in modo che ogni giocatore abbia un quadrato nero all'estremità sinistra della scacchiera.

Come avrete sicuramente notato, la scacchiera è composta da file di quadrati neri e quadrati bianchi sia in verticale che in orizzontale. Queste caselle saranno molto importanti al momento di posizionare i vostri pedoni e i pezzi avversari, siano essi i pezzi bianchi o i pezzi neri.

Nella storia degli scacchi, la scacchiera ha subito alcune modifiche, sia in termini di colore che di numero di caselle. Gli indiani, i persiani e gli arabi giocavano su un tavolo monocolore ed è in occidente che si è sviluppata la scacchiera bianconera, inizialmente simbolo di scacchiera lussuosa e divenuta ormai la norma.

La scacchiera ha 64 caselle, come la scacchiera indiana: il centro della scacchiera rappresentava la residenza del dio creatore Brahma e il resto quella degli altri dei.

Potete facilmente acquistare una scacchiera, se non ne avete una. Per un bel pezzo in noce, acero, mogano o palissandro, dovrete considerare un budget non inferiore a 50 €, ma un piano in cartone o vinile non vi costerà caro (meno di 15 €).

Potete acquistare anche:

  • Un set di scacchi (pezzi e scacchiera),
  • Pezzi degli scacchi senza la scacchiera,
  • Un orologio da scacchi analogico o digitale,
  • Accessori per gli scacchi (scatole o custodie).

Per acquistare queste meraviglie vi consigliamo di recarvi nei negozi specializzati in giochi di strategia, giochi di società o giochi da tavolo. Potrete anche ordinarle online!

Conoscete le mosse speciali degli scacchi?

Piazzare i pezzi sulla scacchiera

Ora è il momento posizionare i pezzi sulla scacchiera, il che richiede la conoscenza delle basi degli scacchi. Tutti i pezzi sono posizionati alle due estremità della scacchiera: da un lato i Neri e dall'altro il Bianco. Ogni giocatore ha quindi 16 pezzi all'inizio del gioco.

I pezzi di valore sono posti sulla prima fila (la più esterna del tabellone) mentre i pedoni sono sulla fila successiva, a protezione di queste figure. Se il pedone non ha un ordine di piazzamento specifico poiché tutti i pedoni sono identici, l'ordine degli altri pezzi è il seguente:

  • Torre,
  • Cavallo
  • Alfiere,
  • Regina,
  • Re,
  • Alfiere,
  • Cavallo,
  • Torre.

Il pezzo più importante, il Re, è sempre posto accanto alla Regina. Per ricordare facilmente l'ordine dei due, dovreste sapere che la Regina Bianca è posizionata su un quadrato bianco e che la Regina Nera è posizionata su un quadrato nero. Così il Re si pone su un quadrato che non è dello stesso colore.

L'ordine è sempre lo stesso e non deve essere modificato. Per dirla semplicemente, possiamo ricordare che più il pezzo di gioco è prezioso (i Re, le Regine), più sono nel mezzo.

Una volta che avete posizionato correttamente i vostri pezzi sulla scacchiera e il vostro avversario è pronto per essere sconfitto da una strategia di tipo Blitzkrieg, potete iniziare. Non c'è bisogno di un arbitro, pianificate solo molto tempo altrimenti potreste non finire la partita!

Scoprite come dare scacco matto all'avversario!

L'inizio di una partita di scacchi: come si svolge?

Per arrivare a dichiarare scacco matto, bisogna prima cominciare la partita!

Si comincia a giocare sempre il Bianco, poi ogni giocatore si alterna a turno. Se il Bianco siete voi, dovrete muovere un pedone o un cavallo.

In effetti, questi sono gli unici due pezzi che possono muoversi all'inizio di una partita, mentre la torre, l'alfiere, la regina e il re vengono bloccati. Di solito, i giocatori dilettanti iniziano muovendo i pedoni un po' a caso prima di stabilire finalmente una strategia, ma questa scelta dipende totalmente da voi!

Re e regine della scacchiera, siete pronti a scendere sul terreno di gioco e battervi con i vostri avversari?

Una volta iniziata la partita a scacchi, dovrete ricordare alcune regole importanti:

  • Non potete rinunciare a giocare il vostro turno, anche se la mossa vi svantaggia,
  • Un tempo di riflessione può essere assegnato a ciascun giocatore per il proprio turno, ma non necessariamente,
  • Ogni volta che viene preso un pezzo dell'avversario, questo deve essere rimosso dalla scacchiera,
  • Le caselle non possono ospitare più di un pezzo,
  • Quando tocchiamo un pezzo, non abbiamo altra scelta che giocare con quello,
  • Scacco matto consiste nel prendere il re senza che possa scappare perché altri pezzi gli impediscono di spostarsi in un'altra casella,
  • "Patta" consiste nel pareggiare: il re non deve essere sotto scacco, ma non avere più alcuna possibilità di muoversi.

Con tutti questi suggerimenti, dovreste poter incominciare la vostra prima partita.

Se prima di entrare in gioco volete approfondire regole, strategie e avere suggerimenti preziosi da chi ha più esperienza di voi con i pezzi della scacchiera, ricordate che potete anche prendere lezioni private di scacchi con un insegnante sul sito Superprof!

Scoprite la guida completa di scacchi per principianti.

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Alice

Ho calzini volanti, 6 buchi alle orecchie, nessun filtro, troppe parole. Nella vita Giornalista + SocialMediaManager + qualsiasi cosa comprenda il parlare, lo scrivere e il comunicare.